Delfino Pescara 1936 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Delfino Pescara 1936.

Delfino Pescara 1936
Delfino Pescara Line Up 2016-11-19.jpg
La formazione scesa in campo contro la Juventus il 19 novembre 2016
Stagione 2016-2017
AllenatoreItalia Massimo Oddo
Rep. Ceca Zdeněk Zeman[1]
All. in secondaItalia Marcello Donatelli
Italia Vincenzo Cangelosi[1]
PresidenteItalia Daniele Sebastiani
Serie A20º posto (retrocesso in B)
Coppa ItaliaQuarto turno
Maggiori presenzeCampionato: Memushaj (36)
Totale: Memushaj (39)
Miglior marcatoreCampionato: Caprari (9)
Totale: Caprari (9)
StadioAdriatico (20 515)
Abbonati8 366[2]
Maggior numero di spettatori20 088 vs. Internazionale (11 settembre 2016)
Minor numero di spettatori5 410 vs. Frosinone (13 agosto 2016)
Media spettatori13 543[3]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 28 maggio 2017

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Delfino Pescara 1936 nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Pescara, che si riaffaccia dopo 4 anni in Serie A, esordisce pareggiando contro il Napoli: ad aprire le marcature nel 2-2 è Benali che, al debutto in Italia, segna il primo gol di un libico nel torneo.[4][5] Nel successivo turno di campionato gli abruzzesi vincono, a tavolino, contro il Sassuolo che sul campo si era imposto 2-1[6]: la motivazione addotta dal giudice sportivo per ribaltare il risultato è la presenza in campo di Ragusa, il cui nome non era stato inserito nella distinta ufficiale.[7] Fino al mese di febbraio, questo rimarrà l'unico successo del Pescara che - in 22 giornate - raccoglie appena 5 pareggi e perde ben 17 volte.[8] È necessario il ritorno di Zeman[9], che subentra a Massimo Oddo, per ottenere 3 punti sul campo: alla 25ª giornata il Genoa viene battuto per 5-0[10], risultato che corrisponde alla miglior vittoria dei Delfini in A.[11]

La situazione è però già compromessa, con la retrocessione che si realizza a 5 giornate dal termine: decisiva è la sconfitta, per 1-4, contro la Roma.[12] Il campionato viene concluso all'ultimo posto, stabilendo - così come nell'ultima occasione - più primati negativi: punteggio in classifica, maggior numero di sconfitte, minor numero di vittorie e difesa più perforata.[13]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore ufficiale di materiale tecnico per la stagione 2016-2017 è Erreà, mentre gli sponsor di maglia sono Saquella Caffè e OMA-Officina Meccanica Angelucci; inoltre compare nel retro sotto la numerazione lo sponsor Armata di mare.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[14]

Area direttiva

  • Presidente: Daniele Sebastiani
  • Presidente onorario: Vincenzo Marinelli
  • Vicepresidente: Gabriele Bankowski
  • Consigliere: Roberto Druda
  • Direttore sportivo: Giuseppe Pavone
  • Direttore generale: Luca Leone
  • Segretario generale: Luigi Gramenzi
  • Segretario sportivo: Tonino Falcone
  • Amministrazione: Elena Di Stefano
  • Responsabile area comunicazione: Massimo Mucciante
  • Responsabile biglietteria: Francesco Troiano
  • Responsabile area marketing: Vincenzo De Prisco
  • Area marketing: Remo Firmani
  • Supporter liaison officer: Nicola Lotti
  • Segretaria: Catia Crocetta

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Giuseppe Pavone
  • Allenatore: Massimo Oddo poi Zdeněk Zeman
  • Allenatore in seconda: Marcello Donatelli poi Vincenzo Cangelosi
  • Preparatore atletico: Ermanno Ciotti Riccardo Proietti Francesco Petrarca poi Roberto Ferola
  • Preparatore dei portieri: Massimo Marini

Settore giovanile

  • Direttore generale: Giuseppe Geria
  • Responsabile: Ferdinando Ruffini
  • Coordinatore tecnico: Tonino Di Battista
  • Responsabile scuola calcio: Angelo Londrillo
  • Ufficio stampa giovanili: Andrea Mazzetti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[15]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Vincenzo Fiorillo
2 Italia D Alessandro Crescenzi
3 Italia D Cristiano Biraghi
5 Italia C Alessandro Bruno
6 Italia C Bryan Cristante
7 Italia C Valerio Verre
8 Albania C Ledian Memushaj (capitano)
9 Albania A Rey Manaj
10 Libia C Ahmad Benali
11 Italia D Francesco Zampano
12 Italia P Gabriele Aldegani
13 Croazia D Dario Župarić
14 Argentina D Hugo Campagnaro
15 Francia A Jean-Christophe Bahebeck
16 Uruguay C Gastón Brugman
17 Italia A Gianluca Caprari
18 Italia P Simone Aresti[16]
20 Italia C Alberto Aquilani
N. Ruolo Giocatore
21 Italia D Antonio Mazzotta[16]
21 Italia C Simone Pepe
22 Italia P Mirko Pigliacelli
23 Albania D Leonardo Maloku
24 Ghana C Ransford Selasi[16]
26 Italia D Davide Vitturini
27 Italia C Danilo Bulevardi[16]
27 Italia A Stefano Pettinari
28 Romania C Alexandru Mitriță
30 Croazia A Robert Murić
31 Argentina P Albano Bizzarri
35 Italia D Andrea Coda
37 Slovacchia D Norbert Gyömbér
44 Italia D Michele Fornasier
52 Italia A Francesco Nicastro[16]
80 Italia A Marco Acatullo
81 Italia D Francesco Forte
98 Italia C Ferdinando Del Sole

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

[17]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Albano Bizzarri Chievo definitivo (0 €)
P Vincenzo Fiorillo Juventus riscatto cartellino (1 milione €)
P Mirko Pigliacelli Pro Vercelli fine prestito
D Cristiano Biraghi Inter definitivo (2 milioni €)
D Andrea Coda Sampdoria riscatto cartellino (200 mila €)
D Alessandro Crescenzi Roma riscatto cartellino (300 mila €)
D Norbert Gyömbér Roma prestito
D Antonio Mazzotta Cesena riscatto cartellino (350 mila €)
D Emanuele Pesoli L'Aquila fine prestito
C Alberto Aquilani Sporting Lisbona definitivo (0 €)
C Ahmad Benali Palermo riscatto cartellino (1 milione €)
C Danilo Bulevardi L'Aquila fine prestito
C Gastón Brugman Palermo fine prestito
C Bryan Cristante Benfica prestito con diritto di riscatto
C Simone Pepe Chievo definitivo (0 €)
C Valerio Verre Udinese riscatto cartellino (4 milioni €)
A Jean-Christophe Bahebeck Paris Saint-Germain prestito con diritto di riscatto
A Gianluca Caprari Inter prestito
A Rey Manaj Inter prestito
A Robert Murić Ajax prestito con diritto di riscatto
A Stefano Pettinari Roma definitivo (400 mila €)
A Francesco Nicastro Juve Stabia definitivo (0 €)
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Tomasch Calore San Nicolò fine prestito
P Carmine Salvatore Rieti fine prestito
P Luca Savelloni L'Aquila fine prestito
D Mattia Altobelli Maceratese fine prestito
D Gianluca Clemente Maceratese fine prestito
D Alessio De Cinque Avezzano fine prestito
D Daniel Di Nicola Virtus Lanciano fine prestito
D Davide Di Pasquale Campobasso fine prestito
D Filippo Gambasin Vicenza fine prestito
D Francesco Karkalis Maceratese fine prestito
D Daniele Mignanelli Reggiana fine prestito
D Marco Perrotta Teramo fine prestito
D Andrea Rossi Salernitana fine prestito
D Adedoyin Sanni L'Aquila fine prestito
C Gianluca Barba Pro Piacenza fine prestito
C Nicholas Bensaja L'Aquila fine prestito
C Cristian Buonaiuto Maceratese fine prestito
C Andrea Mancini L'Aquila fine prestito
C Simone Marzucco Giulianova fine prestito
C Hrvoje Miličević L'Aquila fine prestito
C Lorenzo Paolucci Teramo fine prestito
A Riccardo Barbuti Lumezzane fine prestito
A Alessio Di Massimo Sant'Omero definitivo (300 mila €)
A Luca Forte Pro Vercelli fine prestito
A Cristiano Ingretolli Melfi fine prestito
A Simone Monni Teramo fine prestito
A Alessandro Polidori Rimini definitivo (0 €)
A Marco Sansovini Cremonese fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Simone Aresti Ternana definitivo (0 €)
D Souleymane Diamoutene Gżira United definitivo (0 €)
D Antonio Mazzotta Frosinone prestito con diritto di riscatto
D Emanuele Pesoli fine carriera
C Joel Acosta Boca Juniors fine prestito
C Danilo Bulevardi Teramo prestito
C Rolando Mandragora Juventus fine prestito
C Ransford Selasi Novara prestito con diritto di riscatto
C Lucas Torreira Sampdoria fine prestito
A Pierluigi Cappelluzzo Verona fine prestito
A Gianluca Caprari Inter definitivo (4,5 milioni €)
A Andrea Cocco Frosinone prestito con diritto di riscatto
A Gianluca Lapadula Milan definitivo (9 milioni €)
A Francesco Nicastro Perugia prestito con diritto di riscatto e controriscatto
A Cristian Pasquato Juventus fine prestito
A Daniele Verde Roma fine prestito
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Tomasch Calore Teramo prestito
P Luca Savelloni Racing Roma definitivo (0 €)
D Mattia Altobelli Teramo ignoto
D Gianluca Clemente Grosseto prestito
D Daniel Di Nicola Fano prestito
D Davide Di Pasquale Sambenedettese ignoto
D Francesco Karkalis Teramo prestito
D Daniele Mignanelli Ascoli ignoto
D Marco Perrotta Avellino prestito
D Andrea Rossi Brescia prestito
C Gianluca Barba Piacenza prestito
C Nicholas Bensaja Catanzaro prestito
C Cristian Buonaiuto Perugia definitivo (0 €)
C Andrea Mancini Santarcangelo ignoto
C Lorenzo Paolucci Taranto prestito
A Riccardo Barbuti Lumezzane ignoto
A Alessio Di Massimo Sambenedettese prestito
A Luca Forte Teramo prestito
A Cristiano Ingretolli Fano definitivo (0 €)
A Alessandro Polidori Arezzo prestito
A Marco Sansovini Teramo prestito

Sessione invernale (dal 3 al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Alberto Gilardino Empoli Definitivo
D Cesare Bovo Torino Definitivo
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Alberto Aquilani Sassuolo | Prestito
P Mirko Pigliacelli Trapani prestito
R. Nome da Modalità

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2016-2017.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Pescara
21 agosto 2016, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Pescara 2 – 2
referto
Napoli Stadio Adriatico (16 758[18] spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Reggio Emilia
28 agosto 2016, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Sassuolo 2 – 1
0-3 (a tav.)

referto
Pescara Mapei Stadium (9 071[18] spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Pescara
11 settembre 2016, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Pescara 1 – 2
referto
Inter Stadio Adriatico (20 088[18] spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Roma
17 settembre 2016, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Lazio 3 – 0
referto
Pescara Stadio Olimpico (12 000[18] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Pescara
21 settembre 2016, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Pescara 0 – 0
referto
Torino Stadio Adriatico (13 703[18] spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Genova
25 settembre 2016, ore 15:00
6ª giornata
Genoa 1 – 1
referto
Pescara Stadio Luigi Ferraris (19 717[18] spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Pescara
1º ottobre 2016, ore 18:00
7ª giornata
Pescara 0 – 2
referto
Chievo Stadio Adriatico (13 782[18] spett.)
Arbitro Manganiello (Pinerolo)

Pescara
15 ottobre 2016, ore 18:00
8ª giornata
Pescara 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Adriatico (13 307[18] spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Udine
23 ottobre 2016, ore 12:30
9ª giornata
Udinese 3 – 1
referto
Pescara Dacia Arena (14 317[18] spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Pescara
26 ottobre 2016, ore 20:45
10ª giornata
Pescara 0 – 1
referto
Atalanta Stadio Adriatico (11 396[18] spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Milano
30 ottobre 2016, ore 15:00
11ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Pescara Stadio Giuseppe Meazza (36 535[18] spett.)
Arbitro Doveri (Roma)

Pescara
6 novembre 2016, ore 12:30
12ª giornata
Pescara 0 – 4
referto
Empoli Stadio Adriatico (12 556[18] spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Torino
19 novembre 2016, ore 20:45
13ª giornata
Juventus 3 – 0
referto
Pescara Juventus Stadium (40 347[18] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Roma
27 novembre 2016, ore 15:00
14ª giornata
Roma 3 – 2
referto
Pescara Stadio Olimpico di Roma (23 633[18] spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Pescara
4 dicembre 2016, ore 20:45
15ª giornata
Pescara 1 – 1
referto
Cagliari Stadio Adriatico (11 575[18] spett.)
Arbitro Doveri (Roma)

Crotone
11 dicembre 2016, ore 20:45
16ª giornata
Crotone 2 – 1
referto
Pescara Stadio Ezio Scida (7 470[18] spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Pescara
18 dicembre 2016, ore 12:30
17ª giornata
Pescara 0 – 3
referto
Bologna Stadio Adriatico (11 374[18] spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Palermo
22 dicembre 2016, ore 20:45
18ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Pescara Stadio Renzo Barbera (20 238[18] spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Pescara
8 gennaio 2017, ore 15:00
19ª giornata
Pescara 1 – 2
referto
Fiorentina Stadio Adriatico (8 483[18] spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
15 gennaio 2017, ore 15:00
20ª giornata
Napoli 3 – 1
referto
Pescara Stadio San Paolo (31 117[18] spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Pescara
22 gennaio 2017, ore 15:00
21ª giornata
Pescara 1 – 3
referto
Sassuolo Stadio Adriatico (10 513[18] spett.)
Arbitro Valeri (Roma)

Torino
28 gennaio 2017, ore 20:45
22ª giornata
Inter 3 – 0
referto
Pescara Stadio Giuseppe Meazza (38 968[18] spett.)
Arbitro Gianpaolo Calvarese (Teramo)

Pescara
5 febbraio 2017, ore 15:00
23ª giornata
Pescara 2 – 6
referto
Lazio Stadio Adriatico (12 000[18] spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Torino
12 febbraio 2017, ore 15:00
24ª giornata
Torino 5 – 3
referto
Pescara Stadio Olimpico Grande Torino (14 827[18] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Pescara
19 febbraio 2017, ore 15:00
25ª giornata
Pescara 5 – 0
referto
Genoa Stadio Adriatico (11 142[18] spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Verona
26 febbraio 2017, ore 15:00
26ª giornata
Chievo 2 – 0
referto
Pescara Stadio Marcantonio Bentegodi (9 500[18] spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Genova
4 marzo 2017, ore 18:00
27ª giornata
Sampdoria 3 – 1
referto
Pescara Stadio Luigi Ferraris (17 660[18] spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Pescara
12 marzo 2017, ore 15:00
28ª giornata
Pescara 1 – 3
referto
Udinese Stadio Adriatico (11 105[18] spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Bergamo
19 marzo 2017, ore 15:00
29ª giornata
Atalanta 3 – 0
referto
Pescara Stadio Atleti Azzurri d'Italia (17 844[18] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Pescara
2 aprile 2017, ore 15:00
30ª giornata
Pescara 1 – 1
referto
Milan Stadio Adriatico (19 809[18] spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Empoli
8 aprile 2017, ore 15:00
31ª giornata
Empoli 1 – 1
referto
Pescara Stadio Carlo Castellani (7 711[18] spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Pescara
15 aprile 2017, ore 15:00
32ª giornata
Pescara 0 – 2
referto
Juventus Stadio Adriatico (20 221[18] spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Pescara
23 aprile 2017, ore 20:45
33ª giornata
Pescara 1 – 4
referto
Roma Stadio Adriatico
Arbitro Irrati (Pistoia)

Cagliari
30 aprile 2017, ore 20:45
34ª giornata
Cagliari 1 – 0
referto
Pescara Stadio Sant'Elia
Arbitro Minelli (Varese)

Pescara
7 maggio 2017, ore 20:45
35ª giornata
Pescara 0 – 1
referto
Crotone Stadio Adriatico

Bologna
14 maggio 2017, ore 15:00
36ª giornata
Bologna 3 – 1
referto
Pescara Stadio Renato Dall'Ara

Pescara
21 maggio 2017, ore 18:00
37ª giornata
Pescara 2 – 0
referto
Palermo Stadio Adriatico

Firenze
28 maggio 2017, ore 20:45
38ª giornata
Fiorentina 2 – 2
referto
Pescara Stadio Artemio Franchi

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2016-2017.

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Pescara
13 agosto 2016, ore 20:30 CEST
Gara unica
Pescara 2 – 0
referto
Frosinone Stadio Adriatico (5 410 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Quarto turno[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
30 novembre 2016, ore 18:00
Gara unica
Atalanta 3 – 0
referto
Pescara Stadio Atleti Azzurri d'Italia (6 344 spett.)
Arbitro La Penna (Roma1)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017.[19][20]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs D.R.
G V N P G V N P G V N P
Scudetto.svg Serie A 18 19 2 5 12 19 1 4 14 38 2 9 26 37 81 −44
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 1 0 0 1 2 1 0 1 2 3 −1
Totale - 20 3 5 12 20 1 4 15 40 4 9 27 39 84 −45

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti in Campionato.[21]

Memushaj (36/1); Caprari (35/9); Biraghi (35/1); Zampano (34); Benali (33/6); Bizzarri (29/−66); Verre (28); Brugman (27/1); Fornasier (22); Crescenzi (21); Campagnaro (19/2); Cristante (16); Bruno (15); Bahebeck (15/4); Mitrita (15/1); Coda (13); Cerri (13); Pepe (12); Manaj (12/1); Bovo (10); Gyomber (10); Fiorillo (9/−15); Stendardo (9); Aquilani (9/1); Muntari (9/1); Coulibaly (9); Kastanos (8); Zuparic (7); Pettinari (6); Muric (5/1); Vitturini (3); Gilardino (3); Milicevic (3); Cubas (1).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Subentrato dalla 25ª giornata.
  2. ^ Panini, p. 423.
  3. ^ Panini, p. 423.
  4. ^ Marco Azzi, Il Napoli si sveglia tardi Mertens evita il primo crollo, in la Repubblica, 22 agosto 2016, p. 52.
  5. ^ Panini, p. 339.
  6. ^ Antonio Farinola, Sassuolo-Pescara 2-1: i neroverdi soffrono ma volano al comando, su repubblica.it, 28 agosto 2016.
  7. ^ Alessandro Catapano, Sassuolo-Pescara, 0-3 a tavolino: Ragusa non inserito nella lista dei 25, su gazzetta.it, 30 agosto 2016.
  8. ^ Andrea Sorrentino, Icardi rimette in piedi l'Inter due gol aspettando Higuain, in la Repubblica, 12 settembre 2016, p. 40.
  9. ^ Nicolò Schira, Zeman ritorna a Pescara: va già in panchina con il Genoa, su gazzetta.it, 16 febbraio 2017.
  10. ^ Cosimo Cito, Zeman, in la Repubblica, 20 febbraio 2017, p. 39.
  11. ^ Panini, p. 387.
  12. ^ Francesco Saverio Intorcia, La Roma chiude la festa del gol il Pescara di Zeman saluta la A, in la Repubblica, 25 aprile 2017, p. 48.
  13. ^ Panini, p. 414.
  14. ^ Organigramma, Pescaracalcio.com. URL consultato il 15 agosto 2016.
  15. ^ Numerazione ufficiale delle società di Serie A (PDF), Lega Serie A. URL consultato il 13 agosto 2016.
  16. ^ a b c d e Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato, ma a stagione in corso.
  17. ^ Delfino Pescara 1936-Trasferimenti, Transfermarkt.it. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  18. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af Statistiche Spettatori Serie A 2016-2017, in Stadiapostcards.com.
  19. ^ Panini, p. 335.
  20. ^ Nel computo sono considerate le statistiche della gara con il Sassuolo del 28 agosto 2016, il cui risultato è stato deciso dal giudice sportivo; cfr. Sassuolo-Pescara, restano valide le statistiche del match, su legaseriea.it, 2 settembre 2016.
  21. ^ Panini, p. 422.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio