Marco Benassi (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Benassi
Zenit-Torino (3).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Torino Torino
Carriera
Giovanili
2007-2011
2011-2012
Modena Modena
Inter
Squadre di club1
2012-2013 Inter 6 (0)
2013-2014 Livorno Livorno 20 (2)
2014- Torino Torino 25 (3)
Nazionale
2011-2012
2012-2013
2013-
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-21
8 (1)
13 (1)
10 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 giugno 2015

Marco Benassi (Modena, 8 settembre 1994) è un calciatore italiano, centrocampista del Torino e della Nazionale Under-21 italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un talentuoso mediano abile nei contrasti, dotato di un buon tiro dalla distanza e con una buona visione di gioco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a calcio nella Scuola Calcio Gino Pini di Modena[1] e passa alle giovanili del Modena nel 2007. Nel gennaio 2011 passa invece all'Inter in prestito oneroso[1], militando negli Allievi Nazionali della società milanese. Nella stagione 2011-2012 conquista a marzo la prima edizione del NextGen Series[2] e vince il campionato di categoria con la formazione Berretti[3] e il relativo campionato con la formazione Primavera[4], guidata da Andrea Stramaccioni. Nell'estate dello stesso anno ne viene stabilita la compartecipazione con il Modena per 250.000 euro[1].

Nella stagione 2012-2013 è aggregato in prima squadra, pur continuando a giocare con la formazione Primavera. Rinnova il contratto con i nerazzurri fino al 2017[5] ed esordisce in Europa League il 22 novembre 2012 contro il Rubin Kazan[6]. Il debutto in Serie A avviene da titolare il 12 gennaio 2013, in occasione della sfida casalinga contro il Pescara, giocando tutti i 90 minuti[7]. Pochi giorni dopo, l'Inter annuncia di aver rilevato l'intero cartellino del giocatore[8]. Un mese dopo mette a segno la sua prima rete nella gara di Europa League del 21 febbraio durante il ritorno dei sedicesimi di finale contro i rumeni del Cluj.[9] Conclude la stagione con 13 presenze totali e un gol segnato.

Livorno[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 luglio 2013 viene comunicato il suo trasferimento, in prestito, al Livorno.[10] Esordisce con la maglia amaranto il 17 agosto seguente nella partita di Coppa Italia Livorno-Siena (0-1)[11]. Segna il suo primo gol in Serie A il 26 Gennaio 2014 nella partita casalinga contro il Sassuolo[12]. Segna il suo secondo gol in Serie A il 16 Marzo 2014 nella partita casalinga contro il Bologna[13].

Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2014 viene ufficializzato l'accordo di compartecipazione tra Inter e Torino, nell'ambito dell'operazione di mercato che aveva portato Danilo D'Ambrosio all'Inter a gennaio. Il 18 gennaio 2015, in occasione della sfida Cesena-Torino, segna il suo primo goal in campionato con la maglia granata. Si ripeterà l'8 marzo 2015, quando allo Stadio Friuli segnerà il gol del definitivo 3-2 nella sconfitta del Torino contro l'Udinese, dopo essere subentrato ad Alessandro Gazzi. L'ultimo gol della stagione è ancora contro il Cesena, nell'ultima giornata di Serie A (partita terminata 5-0 per i granata). In totale saranno 36 le partite giocate tra campionato ed Europa League.

Il 25 giugno seguente, data ultima per la scadenza delle comproprietà, il Torino acquisisce anche l'altra metà del cartellino del calciatore aggiudicandosi il giocatore alle buste per 3,5 milioni di euro contro i 2,9 offerti dai nerazzurri.[14]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con la Nazionale Under-21 il 14 agosto 2013, con il CT Luigi Di Biagio, nella partita amichevole Slovacchia-Italia (1-4). Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiali 2014.[15]

Prende parte all'Europeo Under-21 2015 in Repubblica Ceca dove realizza 2 gol entrambi siglati nell'ultima partita della fase a gironi contro l'Inghilterra terminata 3-1 per gli azzurrini.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Italia Inter A 6 0 CI 3 0 UEL 4 1 - - - 13 1
2013-2014 Italia Livorno A 20 2 CI 1 0 - - - - - - 21 2
2014-2015 Italia Torino A 25 3 CI 0 0 UEL 11[16] 0 - - - 36 3
Totale carriera 51 5 4 0 15 1 - - 70 6

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-8-2013 Senec Slovacchia Under-21 Slovacchia 1 – 4 Italia Italia Under-21 Amichevole -
4-6-2014 Castel di Sangro Italia Under-21 Italia 4 – 0 Montenegro Montenegro Under-21 Amichevole -
13-8-2014 Ploiești Romania Under-21 Romania 2 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole -
5-9-2014 Pescara Italia Under-21 Italia 3 – 2 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 86’ 86’
14-10-2014 Reggio Emilia Italia Under-21 Italia 3 – 1 Slovacchia Slovacchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
17-11-2014 Matera Italia Under-21 Italia 0 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole -
27-3-2015 Paderborn Germania Under-21 Germania 2 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole -
30-3-2015 Benevento Italia Under-21 Italia 0 – 1 Serbia Serbia Under-21 Amichevole -
21-6-2015 Uherské Hradiště Italia Under-21 Italia 0 – 0 Portogallo Portogallo Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno -
24-6-2015 Olomouc Inghilterra Under-21 Inghilterra 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2015 - 1º turno 2
Totale Presenze 10 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2011-2012
Inter: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Marco Benassi, è nata una stella, tuttomodena.com, 14 gennaio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  2. ^ NextGen Series: Ajax-Inter 4-6 dopo i rigori, inter.it, 25 marzo 2012. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  3. ^ Berretti: Inter campione d'Italia, inter.it, 20 maggio 2012. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  4. ^ Primavera: Campioni d'Italia! Campioni d'Italia!, inter.it, 9 giugno 2012. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  5. ^ Mercato: Marco Benassi e l'Inter fino al 2017, inter.it, 23 ottobre 2012. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  6. ^ UEL, Rubin Kazan-Inter 3-0: il tabellino, inter.it, 22 novembre 2012. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  7. ^ Serie A, Inter-Pescara: 2-0, il tabellino, inter.it, 12 gennaio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  8. ^ Mercato: Benassi, comproprietà risolta, inter.it, 21 gennaio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  9. ^ UEL, Cluj-Inter: 0-3, il tabellino, inter.it, 21 febbraio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  10. ^ Tre nuovi arrivi nel Livorno Calcio, livornocalcio.it, 9 luglio 2013. URL consultato il 16 luglio 2013.
  11. ^ Terzo Turno di coppa Italia - 17/08/2013, livornocalcio.it, 17 agosto 2013. URL consultato il 17 marzo 2014.
  12. ^ 21ª giornata di campionato - 26/01/2014, livornocalcio.it, 26 gennaio 2014. URL consultato il 17 marzo 2014.
  13. ^ 28ª giornata di campionato - 16/03/2014, livornocalcio.it, 16 marzo 2014. URL consultato il 17 marzo 2014.
  14. ^ Torino, Inter superata alle buste: Benassi ora è tutto granata. URL consultato il 2015-06-25.
  15. ^ Stage a Roma dal 10 al 12 marzo: sono 31 i convocati di Prandelli Figc.it
  16. ^ 4 presenze nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]