Società Sportiva Lazio 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

SS Lazio
Stagione 1988-1989
AllenatoreItalia Giuseppe Materazzi
All. in secondaItalia Giancarlo Oddi
PresidenteItalia Gianmarco Calleri
Serie A10º
Coppa ItaliaQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Sosa (33)
Totale: Sosa (43)
Miglior marcatoreCampionato: Sosa (8)
Totale: Sosa (12)
StadioOlimpico[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 1988-1989.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'esordiente Paolo Di Canio, autore del gol che permise alla Lazio di vincere il derby del 15 gennaio 1989.

Nella stagione 1988-1989 la Lazio, dopo tre anni trascorsi in Serie B, si riaffaccia alla ribalta del calcio nazionale, con un nuovo allenatore in luogo di Eugenio Fascetti che l'ha riportata in Serie A, il nuovo tecnico è Giuseppe Materazzi, con lui arrivano tre sudamericani, gli uruguaiani Ruben Sosa Ardaiz ed il difensore Nelson Gutiérrez e l'argentino Gustavo Dezotti, mentre viene ceduto al Bari la punta Paolo Monelli, protagonista a suon di reti della scorsa promozione. Il ritiro del precampionato viene svolto a Serramazzoni nel modenese. Il campionato dei biancocelesti ha un percorso regolare, sono stati raccolti 14 punti nel girone di andata e 15 nel girone di ritorno. Viene archiviato un discreto decimo posto con 29 punti. Un torneo caratterizzato da ben 19 pareggi, da 5 vittorie e 10 sconfitte. I migliori marcatori di stagione sono Ruben Sosa con 12 reti e Gustavo Dezotti con 9 centri.

Nella Coppa Italia la Lazio ha superato, prima del campionato, la prima fase, con il terzo posto ottenuto nel terzo girone di qualificazione. Nella seconda fase ha vinto il quinto girone che qualifica ai quarti di finale, nei quali incappa nell'Atalanta, che a gennaio ottiene il passaggio alla semifinale battendo (2-0) i romani a Bergamo, e perdendo (2-3) all'Olimpico.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore di materiale tecnico per la stagione 1988-1989 fu Kappa, mentre lo sponsor ufficiale fu Cassa di Risparmio di Roma.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Gianmarco Calleri
  • Vice Presidente: Giorgio Calleri
  • Segretaria: Gabriella Grassi

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Valerio Fiori
Italia P Silvano Martina
Italia P Alessandro Salafia[2]
Italia D Paolo Beruatto
Italia D Luca Brunetti[3]
Italia D Antonio Delucca
Italia D Angelo Gregucci
Uruguay D Nelson Gutiérrez
Italia D Raimondo Marino (capitano)
Italia D Marco Monti
Italia D Massimo Piscedda
Italia C Antonio Elia Acerbis
Italia C Giancarlo Camolese[4]
N. Ruolo Giocatore
Italia C Luigi Di Biagio[5]
Italia C Cristiano Di Loreto[5]
Italia C Alfonso Greco[5]
Italia C Andrea Icardi
Italia C Ciro Muro
Italia C Gabriele Pin
Italia C Gabriele Savino[6]
Italia C Claudio Sclosa
Argentina A Gustavo Dezotti
Italia A Paolo Di Canio
Italia A Antonio Rizzolo
Italia A Giampaolo Saurini
Uruguay A Rubén Sosa

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Antonio Delucca Monza fine prestito
D Nelson Gutiérrez River Plate definitivo
D Marco Monti Virescit Bergamo definitivo
D Raffaele Perna Lodigiani fine prestito
C Andrea Icardi Atalanta definitivo
C Claudio Sclosa Pisa definitivo
A Gustavo Dezotti Newell's Old Boys definitivo
A Giampaolo Saurini Cagliari fine prestito
A Rubén Sosa Real Saragozza definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Luciano Foschi Virescit Bergamo definitivo
D Raffaele Perna Latina definitivo
C Federico Agostinelli Monopoli definitivo
C Oberdan Biagioni Monopoli prestito biennale
C Domenico Caso Latina definitivo
C Vincenzo Esposito Atalanta definitivo
A Giuseppe Galderisi Milan fine prestito
A Paolo Monelli Bari definitivo
A Fabio Nigro Viterbese definitivo

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Alessandro Salafia Jesi definitivo
D Luca Brunetti Taranto definitivo
C Giancarlo Camolese Padova definitivo
C Gabriele Savino Brescia definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1988-1989.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Cesena
9 ottobre 1988
1ª giornata
Cesena0 – 0
referto
LazioStadio Dino Manuzzi (16 164 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Roma
16 ottobre 1988
2ª giornata
Lazio1 – 1
referto
TorinoStadio Olimpico (26 796 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Milano
23 ottobre 1988
3ª giornata
Milan0 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (41 612 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Roma
30 ottobre 1988
4ª giornata
Lazio1 – 1
referto
ComoStadio Olimpico (34 022 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Napoli
6 novembre 1988
5ª giornata
Napoli1 – 1
referto
LazioStadio San Paolo (60 523 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Roma
20 novembre 1988
6ª giornata
Lazio3 – 1
referto
VeronaStadio Olimpico (25 500 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Bologna
27 novembre 1988
7ª giornata
Bologna0 – 0
referto
LazioStadio Renato Dall'Ara (19 170 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Roma
4 dicembre 1988
8ª giornata
Lazio0 – 1
referto
AtalantaStadio Olimpico (27 603 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Lecce
11 dicembre 1988
9ª giornata
Lecce1 – 0
referto
LazioStadio Via del Mare (15 822 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Roma
18 dicembre 1988
10ª giornata
Lazio2 – 2
referto
PescaraStadio Olimpico (22 053 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Pisa
31 dicembre 1988
11ª giornata
Pisa1 – 1
referto
LazioStadio Arena Garibaldi (11 121 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Firenze
8 gennaio 1989
12ª giornata
Fiorentina3 – 0
referto
LazioStadio Comunale (20 376 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Roma
15 gennaio 1989
13ª giornata
Lazio1 – 0
referto
RomaStadio Olimpico (44 056 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Milano
22 novembre 1988
14ª giornata
Inter1 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (40 385 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Roma
29 gennaio 1989
15ª giornata
Lazio0 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico (45 532 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Genova
5 febbraio 1989
16ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
LazioStadio Luigi Ferraris (17 301 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Roma
12 febbraio 1989
17ª giornata
Lazio0 – 0
referto
AscoliStadio Olimpico (22 560 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
19 febbraio 1989
18ª giornata
Lazio0 – 0
referto
CesenaStadio Olimpico (26 302 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
26 febbraio 1989
19ª giornata
Torino4 – 3
referto
LazioStadio Comunale (22 043 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Roma
5 marzo 1989
20ª giornata
Lazio1 – 1
referto
MilanStadio Olimpico (41 612 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Como
12 marzo 1989
21ª giornata
Como2 – 1
referto
LazioStadio Giuseppe Sinigaglia (8 320 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Roma
19 marzo 1989
22ª giornata
Lazio1 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico (37 348 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Verona
2 aprile 1989
23ª giornata
Verona0 – 0
referto
LazioStadio Marcantonio Bentegodi (21 488 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Roma
9 aprile 1989
24ª giornata
Lazio0 – 0
referto
BolognaStadio Olimpico (31 490 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Bergamo
16 aprile 1989
25ª giornata
Atalanta3 – 1
referto
LazioStadio Atleti Azzurri d'Italia (19 313 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Roma
30 aprile 1989
26ª giornata
Lazio0 – 0
referto
LecceStadio Olimpico (28 620 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Pescara
7 maggio 1989
27ª giornata
Pescara0 – 0
referto
LazioStadio Adriatico (20 437 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
14 maggio 1989
28ª giornata
Lazio1 – 0
referto
PisaStadio Olimpico (27 605 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Roma
21 maggio 1989
29ª giornata
Lazio1 – 0
referto
FiorentinaStadio Olimpico (22 359 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Roma
28 maggio 1989
30ª giornata
Roma0 – 0
referto
LazioStadio Olimpico (60 288 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Roma
4 giugno 1989
31ª giornata
Lazio1 – 3
referto
InterStadio Olimpico (49 046 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Torino
11 giugno 1989
32ª giornata
Juventus4 – 2
referto
LazioStadio Comunale (21 514 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Roma
18 giugno 1989
33ª giornata
Lazio1 – 0
referto
SampdoriaStadio Flaminio (23 942 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Ascoli Piceno
25 giugno 1989
34ª giornata
Ascoli0 – 0
referto
LazioStadio Cino e Lillo Del Duca (13 341 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1988-1989.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Pescara
21 agosto 1988
1ª giornata
Pescara2 – 1LazioStadio Adriatico
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Roma
24 agosto 1988
2ª giornata
Lazio3 – 0LicataStadio Flaminio
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Roma
28 agosto 1988
3ª giornata
Lazio2 – 0CampobassoStadio Flaminio
Arbitro:  Bailo (Novi Ligure)

Messina
30 agosto 1988
4ª giornata
Messina3 – 4LazioStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
3 settembre 1988
5ª giornata
Milan2 – 1LazioStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
14 settembre 1988, ore 20:30
1ª giornata
Lazio1 – 0FiorentinaStadio Flaminio (21 390 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Roma
21 settembre 1988, ore 20:30
2ª giornata
Lazio1 – 1InterStadio Flaminio (27 108 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Udine
28 settembre 1988, ore 20:30
3ª giornata
Udinese0 – 1LazioStadio Friuli (2 000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
4 gennaio 1989, ore 20:30
Andata
Atalanta2 – 0LazioStadio Atleti Azzurri d'Italia (11 312 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Roma
28 settembre 1989, ore 20:30
Ritorno
Lazio3 – 2AtalantaStadio Olimpico (16 401 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A[7] 29 17 5 10 2 14 11 17 0 9 8 9 21 34 5 19 10 23 32 -9
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 11[8] 5 4 1 0 10 3 5 2 0 3 7 9 10 6 1 3 17 12 +5
Totale 22 9 11 2 24 14 22 2 9 11 16 30 44 11 20 13 40 44 -4

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel conteggio delle reti realizzate si aggiunga un'autorete a favore in campionato.

Giocatore Serie A[9] Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Acerbis, A.E. A.E. Acerbis 29060350
Beruatto, P. P. Beruatto 28090370
Brunetti, L. L. Brunetti ------
Camolese, G. G. Camolese --3030
Delucca, A. A. Delucca ------
Dezotti, G. G. Dezotti 29396389
Di Biagio, L. L. Di Biagio 10--10
Di Loreto, C. C. Di Loreto 102030
Di Canio, P. P. Di Canio 30171372
Fiori, V. V. Fiori 12-112-414-15
Greco, A. A. Greco 11020130
Gregucci, A. A. Gregucci 26461325
Gutiérrez, N. N. Gutiérrez 17180251
Icardi, A. A. Icardi 25090340
Marino, R. R. Marino 26082342
Martina, S. S. Martina 22-218-830-29
Monti, M. M. Monti 29070360
Muro, C. C. Muro 240100340
Pin, G. G. Pin 27291363
Piscedda, M. M. Piscedda 25090340
Rizzolo, A. A. Rizzolo 23372305
Salafia, A. A. Salafia ------
Saurini, G. G. Saurini ------
Savino, G. G. Savino ------
Sclosa, C. C. Sclosa 15080230
Sosa, R. R. Sosa 3381044312

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ad eccezione della 33ª giornata di campionato e delle gare casalinghe del primo e del secondo turno di Coppa Italia, disputate allo Stadio Flaminio.
  2. ^ Ceduto allo Jesi nella sessione autunnale di calciomercato.
  3. ^ Ceduto al Taranto nella sessione autunnale di calciomercato.
  4. ^ Ceduto al Padova nella sessione autunnale di calciomercato.
  5. ^ a b c Aggregato dalla formazione Primavera.
  6. ^ Ceduto al Brescia nella sessione autunnale di calciomercato.
  7. ^ SERIE A 1988-1989 - Lazio - Partite - Riepilogo, su calcio-seriea.net.
  8. ^ di cui 6 nel primo turno e 5 nel secondo turno
  9. ^ SERIE A 1988-1989 - Lazio - Presenze, su calcio-seriea.net.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]