Società Sportiva Lazio 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Stagione 1988-1989
AllenatoreItalia Giuseppe Materazzi
Serie A10º posto
Coppa ItaliaQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Rubén Sosa (33)
Miglior marcatoreCampionato: Rubén Sosa (8)
StadioStadio Olimpico di Roma

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore di materiale tecnico per la stagione 1988-1989 fu Kappa, mentre lo sponsor ufficiale fu Cassa di Risparmio di Roma.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

L'esordiente Paolo Di Canio, autore del gol che permise alla Lazio di vincere il derby del 15 gennaio 1989.
N. Ruolo Giocatore
Italia P Valerio Fiori
Italia P Silvano Martina
Italia P Alessandro Salafia[1]
Italia D Andrea Amato
Italia D Paolo Beruatto
Italia D Luca Brunetti[2]
Italia D Antonio Delucca
Italia D Angelo Gregucci
Uruguay D Nelson Gutiérrez
Italia D Raimondo Marino (Capitano)
Italia D Marco Monti
Italia D Massimo Piscedda
Italia C Antonio Elia Acerbis
Italia C Giancarlo Camolese[3]
N. Ruolo Giocatore
Italia C Luigi Di Biagio[4]
Italia C Cristiano Di Loreto[4]
Italia C Alfonso Greco
Italia C Andrea Icardi
Italia C Ciro Muro
Italia C Gabriele Pin
Italia C Gabriele Savino[5]
Italia C Claudio Sclosa
Argentina A Gustavo Dezotti
Italia A Paolo Di Canio
Italia A Antonio Rizzolo
Italia A Giampaolo Saurini
Uruguay A Rubén Sosa

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1988-1989.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

9 ottobre 1988
1ª giornata
Cesena0 – 0Lazio

16 ottobre 1988
2ª giornata
Lazio1 – 1Torino

23 ottobre 1988
3ª giornata
Milan0 – 0Lazio

30 ottobre 1988
4ª giornata
Lazio1 – 1Como

6 novembre 1988
5ª giornata
Napoli1 – 1Lazio

20 novembre 1988
6ª giornata
Lazio3 – 1Verona

27 novembre 1988
7ª giornata
Bologna0 – 0Lazio

4 dicembre 1988
8ª giornata
Lazio0 – 1Atalanta

11 dicembre 1988
9ª giornata
Lecce1 – 0Lazio

18 dicembre 1988
10ª giornata
Lazio2 – 2Pescara

31 dicembre 1988
11ª giornata
Pisa1 – 1Lazio

8 gennaio 1989
12ª giornata
Fiorentina3 – 0Lazio

15 gennaio 1989
13ª giornata
Lazio1 – 0Roma

22 novembre 1988
14ª giornata
Inter1 – 0Lazio

29 gennaio 1989
15ª giornata
Lazio0 – 0Juventus

5 febbraio 1989
16ª giornata
Sampdoria1 – 0Lazio

12 febbraio 1989
17ª giornata
Lazio0 – 0Ascoli

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

19 febbraio 1989
18ª giornata
Lazio0 – 0Cesena

26 febbraio 1989
19ª giornata
Torino4 – 3Lazio

5 marzo 1989
20ª giornata
Lazio1 – 1Milan

12 marzo 1989
21ª giornata
Como2 – 1Lazio

19 marzo 1989
22ª giornata
Lazio1 – 1Napoli

2 aprile 1989
23ª giornata
Verona0 – 0Lazio

9 aprile 1989
24ª giornata
Lazio0 – 0Bologna

16 aprile 1989
25ª giornata
Atalanta3 – 1Lazio

30 aprile 1989
26ª giornata
Lazio0 – 0Lecce

7 maggio 1989
27ª giornata
Pescara0 – 0Lazio

14 maggio 1989
28ª giornata
Lazio1 – 0Pisa

21 maggio 1989
29ª giornata
Lazio1 – 0Fiorentina

28 maggio 1989
30ª giornata
Roma0 – 0Lazio

4 giugno 1989
31ª giornata
Lazio1 – 3Inter

11 giugno 1989
32ª giornata
Juventus4 – 2Lazio

18 giugno 1989
33ª giornata
Lazio1 – 0Sampdoria

25 giugno 1989
34ª giornata
Ascoli0 – 0Lazio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ceduto a settembre allo Jesi
  2. ^ Ceduto a ottobre al Taranto
  3. ^ Ceduto a settembre al Padova
  4. ^ a b Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  5. ^ Ceduto a ottobre al Brescia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]