Club Atlético Newell's Old Boys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Newell's Old Boys
Calcio Football pictogram.svg
Newell's Old Boys Escudo.png
La Lepra (La Lebbra), El Rojinegro (Il Rossonero)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Nero.svg Rosso e nero
Dati societari
Città Rosario
Nazione Argentina Argentina
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Argentina.svg AFA
Campionato Primera División
Fondazione 1903
Presidente Argentina Guillermo Lorente
Allenatore Argentina Omar de Felippe
Stadio Estadio Marcelo Bielsa
(42.000 posti)
Sito web www.newellsoldboys.com.ar
Palmarès
Titoli nazionali 6 Campionati argentini
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Atlético Newell's Old Boys, detto comunemente Newell's Old Boys, è una società calcistica argentina con sede a Rosario (prov. di Santa Fe), fondata il 3 novembre del 1903. Il nome della squadra deriva da uno dei pionieri del calcio argentino, l'inglese Isaac Newell.

Dopo aver preso parte alla federazione calcistica di Rosario, nel 1939 il Newell's si affiliò alla federazione argentina (AFA). Nella sua storia ha vinto il titolo nazionale sei volte, mentre in campo internazionale non è riuscito ancora a vincere alcun titolo, pur essendo arrivato in finale nel 1988 e nel 1992.

Lo stadio casalingo del Newell's Old Boys è l'Estadio Marcelo Bielsa, dedicato alla grande bandiera della squadra, poi diventatone tecnico, Marcelo Bielsa. Il derby con il Rosario Central prende il nome di Clásico Rosarino, ed è una delle sfide più calde del calcio argentino.

Il Newell's Old Boys ha anche una grande tradizione di calcio giovanile, essendo la squadra che ha vinto più tornei giovanili della AFA. Molti sono i campioni usciti dalla cantera del Newell's, fra cui Gabriel Batistuta, Américo Gallego, Jorge Valdano, Gabriel Heinze, Roberto Sensini, Maxi Rodríguez e Lionel Messi, che però è andato al Barcellona in giovanissima età alla ricerca di cure per i suoi problemi di crescita. Con la maglia della Lepra ha giocato anche Diego Armando Maradona, anche se per poche partite (5 presenze nel 1993).

Il Newell's Old Boys è un'istituzione polisportiva, impegnata in altre discipline come il basket, la pallavolo, il pugilato, l'hockey su prato, le arti marziali e il pattinaggio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club fu così chiamato dagli ex allievi della High School inglese di Rosario in onore del loro direttore e allenatore di calcio, l'immigrato inglese Isaac Newell. Il Newell's Old Boys ha una storica rivalità con il Rosario Central, l'altra squadra di Rosario.

I colori sociali sono il nero e il rosso, presi dalle bandiere del Regno Unito e della Germania, essendo Isaac Newell britannico e sua moglie tedesca. La squadra è anche chiamata con il nome di leprosos (lebbrosi) in quanto negli anni '20 promosse una partita di beneficenza per raccogliere fondi da destinare a una clinica che curava malati di lebbra.

Il Newell's Old Boys ha vinto il campionato argentino in sei occasioni: il Metropolitano nel 1974, nel 1987/1988, nel 1990/1991, nel Clausura 1992, nell'Apertura 2004 e il Torneo Final 2013. È stato per due volte vicecampione della Coppa Libertadores due volte, nel 1988 e nel 1992.

Il Newell's inoltre ha vinto nel 1988 un mini-torneo amichevole, detto Piccolo Mondiale, contro River Plate, Milan, Juventus, Real Madrid e Manchester Utd. È insieme al Boca Juniors, al San Lorenzo e al Racing una delle compagini argentine ad aver compiuto un lungo e vittorioso tour in Europa nel 1941, durante il quale sconfissero importanti squadre come il Valencia, il Borussia Mönchengladbach, il Real Madrid e la Nazionale spagnola.

Il Newell's Old Boys è una delle poche società i cui giocatori abbiano rappresentato gli 11/11 di una squadra nazionale in un singolo incontro; ciò è avvenuto in occasione di un torneo pre-Olimpico con la squadra riserve, che si i classificò al terzo posto, dietro Brasile e Uruguay.

Il Newell's, che ha fornito un gran numero di giocatori alla Nazionale argentina, ha visto militare tra le sue fila giocatori come Gabriel Batistuta, Abel Balbo, Jorge Valdano, Américo Gallego, Mario Zanabria, Gustavo Dezotti, Néstor Sensini, Walter Samuel, Mauricio Pochettino, Aldo Duscher e Gerardo Martino. Negli ultimi anni sono usciti dal suo vivaio Lionel Messi e Gabriel Heinze.

Il presidente attuale è Guillermo Lorente, che ha vinto le elezioni a dicembre 2008, spodestando Lopez dopo 14 anni senza elezioni, con il 68% delle preferenze.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio del Newell's è l'Estadio Marcelo Bielsa, che ha una capienza di 42.000 spettatori. Si trova nel quartiere di Parque Independencia (Parco Indipendenza) a Rosario. Dal 1911 il comune di Rosario, proprietario del terreno, affitta l'impianto al club rossonero.

La struttura è anche chiamata El Coloso del Parque (Il Colosso del Parco); la sua capienza era di 30.000 spettatori prima delle modifiche che hanno ampliato il numero di posti a circa 42.000.

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 12 giugno 2018.

N. Ruolo Giocatore
1 Argentina P Luciano Pocrnjic
2 Argentina D Bruno Bianchi
3 Argentina D Fernando Evangelista
4 Argentina D José San Román
5 Argentina C Hernán Bernardello
7 São Tomé e Príncipe A Luís Leal
10 Argentina C Brian Sarmiento
12 Argentina P Nicolás Temperini
14 Argentina A Alexis Rodríguez
16 Argentina C Víctor Figueroa
18 Argentina C Joaquin Torres
19 Argentina A Daniel Opazo
20 Argentina C Leonel Ferroni
N. Ruolo Giocatore
21 Argentina C Juan Sills
22 Argentina D Héctor Varela
23 Argentina P Nelson Ibáñez
24 Argentina C Damián Manso
25 Argentina C Víctor Figueroa
26 Argentina C José Agüero
27 Argentina C Lorenzo Faravelli
29 Argentina C Juan Vieyra
31 Argentina C Hernán Villalba
35 Argentina C Hernán Altolaguirre
38 Argentina C Marcos Leonel Pérez
39 Argentina D Alan Luque
41 Argentina A Maximiliano Urruti
Paraguay A Raúl Bobadilla

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 31 gennaio 2017.

N. Ruolo Giocatore
1 Argentina P Óscar Ustari
12 Argentina P Rodrigo Rey
70 Argentina P Luciano Pocrnjic
4 Paraguay D Marcos Cáceres
6 Argentina D Víctor Rubén López
18 Argentina D Horacio Orzán
26 Argentina D Cristian Díaz
30 Argentina D Guillermo Ferracuti
31 Argentina D Jonathan Valle
42 Argentina D Guillermo Ortíz
Argentina D Franco Lazzaroni
Argentina D Carlos Torres
Argentina D Sebastián Martínez
Argentina C Federico Fattori
Argentina C Juan Neira
5 Argentina C Diego Mateo
N. Ruolo Giocatore
7 Argentina C Hernán Bernardello
14 Argentina C Damián Manso
16 Argentina C Víctor Figueroa
17 Argentina C José Agüero
24 Argentina C Lorenzo Faravelli
25 Argentina C Eugenio Isnaldo
28 Argentina C Martín Tonso
29 Argentina C Juan Vieyra
33 Argentina C Hernán Villalba
34 Argentina C Hernán Altolaguirre
36 Argentina C Marcos Leonel Pérez
31 Argentina A Lucas Boyé
37 Argentina A Maximiliano Urruti
32 Argentina A Ignacio Scocco
82 Perù D Luis Advíncula

Rose anni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del C.A. Newell's Old Boys

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitano 1974, 1987-1988, 1990-1991, Clausura 1992, Apertura 2004, Final 2013
1921
1949
1907, 1909, 1910, 1911, 1913, 1918, 1921, 1922, 1929

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1911

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1985-1986, 1986-1987, Apertura 2009, Inicial 2012
Terzo posto: 1941, Metropolitano 1970, Metropolitano 1981, Clausura 1997
Finalista: 1988, 1992
Semifinalista: 2013

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Sito ufficiale, su nob.com.ar. URL consultato l'11 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2016).
Controllo di autoritàVIAF (EN125679107