Maximiliano Urruti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maximiliano Urruti
PORTLAND TIMBERS VS. SPORTING KC 2 - 2 (1).jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 184[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Montréal Impact
Carriera
Giovanili
2007-2009600px vertical HEX-010080 White.svg Sagrado Corazón
2009-2011Newell's Old Boys
Squadre di club1
2011-2013Newell's Old Boys57 (12)
2013Toronto2 (0)
2013-2015Portland Timbers65 (15)[2]
2015-2018Dallas95 (29)[3]
2019-Montréal Impact46 (9)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2020

Maximiliano Nicolás Urruti Mussa, meglio noto come Maximiliano Urruti (Rosario, 22 febbraio 1991), è un calciatore argentino, attaccante del Montréal Impact.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È il figlio dell'ex calciatore Juan José Urruti.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ha un fisico prestante, e quindi più portato al gioco aereo e alla difesa della palla, ma nonostante tutto è in possesso di un'ottima rapidità e di una buona tecnica.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da calciatore nel 2007, quando viene acquistato dal Sagrado Corazón per militare nelle varie divisioni giovanili del club. Dopo due anni passa ai Newell's Old Boys, squadra con sede a Rosario, giocando nella formazione primavera. Due anni più tardi, esattamente il 15 maggio 2011, debutta tra i professionisti in occasione della partita vinta contro il Racing Avellaneda.[5] Conclude la sua prima stagione tra i professionisti con 2 presenze all'attivo.

Il 30 ottobre 2011 realizza la sua prima rete in carriera durante la partita contro il Club Olimpo; in quell'occasione rimedia anche la sua prima ammonizione in carriera.[6]

Il 10 dicembre 2018 passa al Montréal Impact. Il 9 maggio 2019 realizza la prima rete con la maglia dei canadesi, realizzando il rigore della vittoria contro i N.Y. Red Bulls. In precedenza ha servito anche l'assist a Zakaria Diallo per il momentaneo pareggio alla Red Bull Arena.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Argentina Newell's Old Boys PD 2 0 - - - - - - 2 0
2011-2012 PD 26 7 CI - - - - - - - 26 7
2012-2013 PD 28 5 CI - - CL 5 0 - - 35 1
Totale Newell's Old Boys 56 12 0 0 5 0 - - 61 12
mar.-sett. 2013 Canada Toronto MLS 2 0 CC - - - - - - 2 0
sett.-dic. 2013 Stati Uniti Portland Timbers MLS 5+2[7] 1 USOC - - - - - - 7 1
2014 MLS 30 10 USOC - - - - - - 30 10
2015 MLS 30+5[7] 4+1 USOC 2 1 CCL 4 3 - - 41 9
Totale Portland Timbers 72 16 2 1 4 3 - - 78 20
2016 Stati Uniti Dallas MLS 30+2[7] 9+1 USOC 5 3 - - - - 37 13
2017 MLS 32 12 USOC 1 0 CCL 5 1 - - 38 13
2018 MLS 33+1[7] 8 USOC 1 0 CCL 2 1 - - 37 9
Totale Dallas 98 30 7 3 7 2 - - 112 35
2019 Canada Montréal Impact MLS 31 4 CC 6 0 - - - - 37 4
2020 MLS 15 5 CC - - CCL 2 0 - - 15 5
Totale Montreal Impact 46 8 6 0 2 0 - - 54 9
Totale carriera 273 67 15 4 18 5 - - 307 76

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Newell's Old Boys: 2013 Final
Portland Timbers: 2015
Dallas: 2016
Dallas: 2016
Montreal Impact: 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Maximiliano Nicolás Urruti Mussa, worldfootball.net. URL consultato il 24 marzo 2012.
  2. ^ 72 (16) se si considerano i playoff.
  3. ^ 98 (30) se si considerano i playoff.
  4. ^ a b Jacopo Nozza, Maximiliano Urruti: 1991-Argentina, generazioneditalenti.com. URL consultato il 24 marzo 2012.
  5. ^ Racing Club de Avellaneda vs. Newells Old Boys 3 - 0, soccerway.com. URL consultato il 24 marzo 2012.
  6. ^ Newells Old Boys vs. Club Olimpo 2 - 2, soccerway.com. URL consultato il 24 marzo 2012.
  7. ^ a b c d Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]