Diego Perotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diego Perotti
Diego Perotti.jpg
Perotti con la maglia del Siviglia nel 2012
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 179 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
2002-2006 Deportivo Morón
Squadre di club1
2006-2007 Deportivo Morón 34 (5)
2007-2009 Siviglia Atlético 52 (3)
2008-2014 Siviglia 117 (9)
2014 Boca Juniors 2 (0)
2014-2016 Genoa 43 (5)
2016- Roma 47 (11)
Nazionale
2009 Argentina Argentina U-20 2 (1)
2009 Argentina Argentina 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017

Diego Perotti (Moreno, 26 luglio 1988) è un calciatore argentino, centrocampista o attaccante della Roma.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca prevalentemente come esterno d'attacco sinistro, ma si destreggia egregiamente anche come trequartista, seconda punta o da "falso nueve"[1]. La velocità e il dribbling sono le sue caratteristiche peculiari. Ha una grande visione di gioco ed è bravo anche in zona gol (anche se la sua caratteristica principale è quella di mandare in rete i compagni).

Inoltre è un abile rigorista, avendo messo a segno 14 penalty su 14[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Le esperienze in Argentina e Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'arte (suo padre Hugo fu anch'egli un calciatore)[3], cresce inizialmente nelle giovanili del Boca Juniors ma ben presto si trasferisce al Deportivo Morón dove debutta in prima squadra nel 2006.

Nell'estate del 2007 Diego si trasferisce al Siviglia e viene aggregato al Siviglia B con cui gioca fino al 2009. Il 15 febbraio 2009 esordisce in prima squadra, giocando gli ultimi 15 minuti di Siviglia-Espanyol (partita vinta 2-0 dagli andalusi). Il 23 maggio 2009 segna il suo primo gol con la maglia del Siviglia: al 90º Diego sigla contro il Deportivo La Coruña il gol della vittoria per la sua squadra, dando così al Siviglia l'accesso matematico alla fase a gironi della Champions League.

Il 16 marzo 2010 marca la sua prima rete in Champions League nella gara di ritorno degli ottavi di finale tra Siviglia e CSKA Mosca[4]. Al termine di questa stagione conquista con la squadra la Coppa del Re. La stagione successiva la gioca da protagonista, sia in campionato, dove col Siviglia arriva 5º nella Liga, sia in Europa, prima nei preliminari di Champions League e poi in Europa League.

Negli anni successivi, tormentato dagli infortuni[5], gioca poco e in accordo con la società decide di fare ritorno in Argentina. Il 4 febbraio 2014 si trasferisce in prestito al Boca Juniors[6]. Fa il suo esordio con la maglia degli xeneizes il 23 febbraio in occasione della vittoria casalinga contro l'Estudiantes. A causa di un infortunio chiude questa parentesi argentina con appena 2 presenze e 0 gol.

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2014 effettua a Genova le visite mediche, in attesa di firmare il contratto che lo legherà alla squadra italiana del Genoa[7]. Il successivo 2 luglio viene annunciato il suo trasferimento, e firma per la squadra rossoblù un contratto quadriennale[8]. Il 30 luglio, in occasione dell'amichevole tra Genoa e Savona terminata 3-1, segna la sua prima rete in Italia[9]. Gioca la sua prima partita ufficiale con la maglia rossoblù il 24 agosto nella gara, valevole per il terzo turno preliminare della Coppa Italia, vinta in trasferta per 1 a 0 contro il Lanciano.

Il suo esordio in campionato avviene il successivo 31 agosto, alla prima giornata, nella gara interna contro il Napoli. Segna il suo primo gol in serie A il 5 ottobre 2014, firmando il momentaneo 1-0 nella partita vinta 2-1 dal Genoa contro il Parma al Tardini. Il 9 febbraio 2015, in occasione della vittoria esterna per 1-0 contro la Lazio, segna su rigore il gol che vale l'ottava vittoria consecutiva del Genoa contro i biancocelesti[10]. Conclude la sua stagione il 27 aprile, quando si evidenzia che il calciatore argentino, infortunatosi il giorno precedente in occasione del match vinto 3-1 contro il Cesena, ha subito una lesione di secondo grado della giunzione miotendinea dei flessori, con interessamento del bicipite femorale e del muscolo semitendinoso[11].

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2016 la Roma comunica di aver ingaggiato il calciatore tramite un contratto a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2017 a fronte di un corrispettivo di 1 milione di euro. L'accordo, tra la Roma e il Genoa, prevede inoltre il diritto di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo, a decorrere dalla stagione sportiva 2017-2018, e condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive, per un valore di 9 milioni di euro[12]. Realizza la sua prima rete giallorossa il 7 febbraio, nella vittoria casalinga per 2-1 sulla Sampdoria[13]. Il 29 febbraio 2016 la Roma annuncia il riscatto, poiché si sono verificate le determinate situazioni sportive contemplate nel contratto[14]. Il 3 aprile 2016 segna il suo primo gol nel derby di Roma, realizzando l'ultima rete della propria squadra nella vittoria per 4-1 contro la Lazio[15]. Conclude la sua prima metà stagione con la Roma con 16 presenze complessive, 3 gol e 6 assist.

Nella nuova stagione realizza una doppietta su calcio di rigore, la prima in giallorosso, alla prima di campionato il 20 agosto 2016 in casa contro l'Udinese[16]. Il 24 novembre segna il suo secondo gol nelle coppe europee in maglia giallorossa con una rabona di pregevole fattura contro il Viktoria Plzen, nella fase a gironi di Europa League[17]. Il 28 maggio 2017, nel giorno dell'addio al calcio del capitano Francesco Totti, segna al 90' il gol vittoria contro il Genoa, sua ex squadra, che porta i giallorossi a terminare il campionato in seconda posizione e partecipare direttamente ai gironi della fase finale di Champions League 2017-2018[18].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver preso parte al Torneo di Tolone con la nazionale Under-20, il 14 novembre 2009 viene convocato dal CT della Nazionale Argentina Diego Armando Maradona per un'amichevole contro la Spagna. In questa occasione fa il suo esordio nel finale di gara subentrando a Lionel Messi.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 settembre 2017

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Argentina Deportivo Morón PB 34 5 - - - - - - - - - 34 5
2007-2008 Spagna Siviglia Atlético SD 32 1 - - - - - - - - - 32 1
2008-2009 SD 20 2 - - - - - - - - - 20 2
Totale Siviglia Atlético 52 3 52 3
2008-2009 Spagna Siviglia PD 14 1 CR 0 0 - - - - - - 14 1
2009-2010 PD 28 4 CR 6 0 UCL 6 1 - - - 40 5
2010-2011 PD 31 3 CR 5 1 UCL+UEL 2[19]+8 0[19]+0 SS 2 0 48 4
2011-2012 PD 16 0 CR 1 0 UEL 2 0 - - - 19 0
2012-2013 PD 18 0 CR 2 1 - - - - - - 20 1
2013-2014 PD 10 1 CR 1 0 UEL 1[20]+7 1[20]+3 - - - 19 5
Totale Siviglia 117 9 15 2 26 5 2 0 160 16
2014 Argentina Boca Juniors PD 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2014-2015 Italia Genoa A 27 4 CI 1 0 - - - - - - 28 4
2015-gen. 2016 A 16 1 CI 1 0 - - - - - - 17 1
Totale Genoa 43 5 2 0 - - - - 45 5
gen.- giu.2016 Italia Roma A 15 3 CI 0 0 UCL 2 0 - - - 17 3
2016-2017 A 32 8 CI 4 0 UCL+UEL 2[21]+7 0+2 - - - 45 10
2017-2018 A 2 0 CI 0 0 UCL - - - - - 2 0
Totale Roma 49 11 4 0 11 2 - - 64 13
Totale carriera 297 33 21 2 37 7 2 0 357 42

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2009 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
1-6-2011 Abuja Nigeria Nigeria 4 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 69’ 69’
Totale Presenze 2 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-6-2009 Tolone Argentina Under-20 Argentina 1 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Under-20 Torneo di Tolone 2009 - 1º Turno 1 -
5-6-2009 La Seyne-sur-Mer Argentina Under-20 Argentina 3 – 2 Egitto Egitto Under-20 Torneo di Tolone 2009 - 1º Turno - -
Totale Presenze 2 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia: 2009-2010

Competizioni Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diego Perotti si presenta: "Daró tutto per questa maglia. Spero in un'annata ricca di soddisfazioni", pianetagenoa1893.net. URL consultato il 30 giugno 2014.
  2. ^ [1]
  3. ^ Fantacalcio 2014-15: Perotti si sblocca dopo 11 mesi. Primo gol in Serie A, gazzetta.it, 6 ottobre 2014. URL consultato il 6 ottobre 2014.
  4. ^ Siviglia-Cska Mosca 1-2: russi ai quarti sportlive.it
  5. ^ Rinascere a Genova: Diego Perotti, ultimouomo.com. URL consultato il 26 gennaio 2015.
  6. ^ Liga, Diego Perotti dal Siviglia al Boca Juniors gazzetta.it, 5 febbraio 2014
  7. ^ Genoa: visite mediche per Diego Perotti, ansa.it. URL consultato il 30 giugno 2014.
  8. ^ UFFICIALE: PEROTTI HA FIRMATO, genoacfc.it. URL consultato il 2 luglio 2014.
  9. ^ Genoa, Savona sconfitto 3-1 in amichevole, gazzetta.it. URL consultato il 2 agosto 2014.
  10. ^ Serie A: Lazio-Genoa 0-1, decide un rigore di Perotti, sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  11. ^ PEROTTI ESEGUITI ACCERTAMENTI, genoacfc.it. URL consultato il 28 aprile 2015.
  12. ^ L'AS Roma perfeziona l'ingaggio di Diego Perotti, asroma.com.
  13. ^ ROMA 2-1 SAMPDORIA, legaseriea.it.
  14. ^ Roma, approvata la relazione semestrale: rosso da 3,4 milioni. Riscattati Perotti e Zukanovic, acquistato Gerson, su sport.ilmessaggero.it. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  15. ^ Lazio-Roma 1-4, il derby è giallorosso. Apre El Shaarawy, chiude Perotti, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 3 aprile 2016.
  16. ^ Roma-Udinese 4-0, Perotti doppietta su rigore, Dzeko e Salah chiudono i giochi, gazzetta.it. URL consultato il 21 agosto 2016.
  17. ^ Europa League, Roma-Viktoria Plzen 4-1: Tripletta Dzeko. Perotti, che rabona!. URL consultato il 24 novembre 2016.
  18. ^ Roma-Genoa 3-2: Perotti fa la festa a Totti. Napoli dietro, giallorossi secondi, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 29 maggio 2017.
  19. ^ a b Preliminari Champions League.
  20. ^ a b Preliminari Europa League.
  21. ^ Nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]