Kilmarnock Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kilmarnock FC
Calcio Football pictogram.svg
Kilmarnockstemma.png
Killie, Knock
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Blu a Strisce-Flag.svg Blu-Bianco
Dati societari
Città Kilmarnock
Nazione Regno Unito Regno Unito
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Scotland.svg SFA
Campionato Scottish Premiership
Fondazione 1869
Presidente Scozia Billy Bowie
Allenatore Scozia Steve Clarke
Stadio Rugby Park
(17.889 posti)
Sito web www.kilmarnockfc.co.uk
Palmarès
Premiership scozzese
Titoli di Scozia 1
Trofei nazionali 3 Coppe di Scozia
1 Coppa di Lega scozzese
Si invita a seguire il modello di voce

Il Kilmarnock Football Club, meglio noto come Kilmarnock, è una società calcistica scozzese con sede nella città di Kilmarnock. Milita nella Scottish Premiership, la prima divisione scozzese.

Nel suo palmarès c'è un titolo di campione di Scozia conquistato nella stagione 1964-65, tre Scottish Cup e una Scottish League Cup.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione del club risale alle origini del calcio in Scozia e prende le mosse da un gruppo di giocatori di cricket che cercavano uno sport alternativo da praticare al termine della stagione. All'inizio (1869) si dedicarono al rugby (da cui il nome del campo di casa del club, il Rugby Park); ben presto, tuttavia, sia la difficoltà di organizzare gli incontri sia anche la crescente influenza del Queen's Park indusse i giocatori a convertirsi al calcio.

Benché non facente parte dei club fondatori della Scottish Football Association nel 1873, il Kilmarnock prese tuttavia parte alla prima edizione della Coppa di Scozia, nella stagione 1873-1874. Si ritiene inoltre che l'incontro Renton - Kilmarnock 2-0, disputatosi il 18 ottobre 1873, sia il primo mai giocato in tale competizione.

Il primo campionato disputato dal club nei ranghi della Scottish Football League fu nella stagione 1895-1896, in Division Two. Nel 1899 conquistò la prima promozione in Division One.

Nei decenni successivi mantenne il suo posto in massima serie, perlopiù con piazzamenti da seconda metà di classifica; raggiunse al massimo la terza posizione nella stagione 1917-18, a parimerito col Greenock Morton. Tuttavia vinse due Coppe di Scozia, nel 1921 e nel 1929. Retrocessa per la prima volta nella stagione 1946-47, tornò in Division One sette stagioni dopo.

In campionato visse il suo periodo migliore nella prima parte degli anni '60, culminato col primo titolo di campione scozzese, vinto al termine della stagione 1964-1965 grazie alla migliore differenza reti nei confronti degli Hearts, battuti proprio all'ultima giornata di campionato per 2-0[1]. Il titolo mise fine ad una serie di quattro secondi posti nelle cinque stagioni precedenti. La successiva Coppa dei Campioni vide il Kilmarnock arrendersi negli ottavi di finale al Real Madrid, futuro vincitore di quell'edizione, con un 2-5 complessivo, frutto di un pareggio per 2-2 nella gara d'andata in Scozia e di una sconfitta per 3-0 a Madrid nel ritorno.

In seguito le prestazioni del Kilmarnock calarono, e la squadra trascorse i successivi decenni alternando stagioni in Premier Division ad altre in First Division (seconda serie), fino a scendere in Second Division nel 1989. Da quell'anno si riprese, tornando in First Division l'anno seguente e poi in Premier Division nella stagione 1993-94.

Nel 1996 vinse la sua terza Scottish Cup, mentre in campionato si classificò quarto per quattro volte tra il 1997 e il 2003.

Il 18 marzo 2012 ha conquistato la sua prima Scottish League Cup battendo in finale il Celtic per 1-0[2].

Negli anni recenti il Kilmarnock ha conseguito risultati da metà classifica, tranne nella Scottish Premiership 2015-2016, quando è arrivato penultimo e ha mantenuto la massima serie vincendo lo spareggio contro il Falkirk. È poi tornato ai livelli precedenti, classificandosi 7° nel 2016-17 e 5° nel 2017-18.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

I colori sociali del Kilmarnock sono il blu e il bianco, tradizionalmente disposti a strisce verticali nella maglia da gioco; completano la divisa calzoncini bianchi e calzettoni blu, o viceversa.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio degli incontri casalinghi del Kilmarnock è il Rugby Park, costruito nel 1899; attualmente ha una capienza di 17 889 persone.

L'impianto deve il proprio nome al fatto che il primo sport giocato dalla squadra fosse il rugby, sebbene non fu il primo campo che la squadra utilizzò, avendo giocato nei trent'anni precedenti in tre differenti sedi, tutte in affitto. Lo stadio ha ospitato in passato incontri della Nazionale scozzese e, in un'occasione, è stato anche teatro di un concerto tenuto da Elton John davanti a 15.000 spettatori. Un albergo a 4 stelle, il Park Hotel, è stato costruito nel 2002 nelle immediate vicinanze dello stadio e fa parte del complesso dell'impianto sportivo.[senza fonte]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori del Kilmarnock

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1964-1965
1920-1921, 1928-1929, 1996-1997
2011-2012
1897-1898, 1898-1899

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2003-2004

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1959-1960, 1960-1961, 1962-1963, 1963-1964
Terzo posto: 1917-1918, 1956-1957, 1965-1966
Secondo posto: 1953-1954, 1973-1974, 1975-1976, 1978-1979, 1981-1982, 1992-1993
Finalista: 1897-1898, 1931-1932, 1937-1938, 1956-1957, 1959-1960
Semifinalista: 1881-1882, 1882-1883, 1896-1897, 1907-1908, 1930-1931, 1963-1964, 1969-1970, 1971-1972, 1993-1994
Finalista: 1952-1953, 1960-1961, 1962-1963, 2000-2001, 2006-2007
Semifinalista: 1958-1959, 1964-1965, 1973-1974, 1999-2000
Semifinalista: 1990-1991
1998-1999
Semifinalista: 1966-1967

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Scottish Division One 60 1899-1900 1974-1975 91
Scottish Division A 1 1946-1947
Scottish Premier Division 9 1976-1977 1997-1998
Scottish Premier League 15 1998-1999 2012-2013
Scottish Premiership 6 2013-2014 2018-2019
Scottish Division Two 8 1895-1896 1853-1954 25
Scottish Division B 4 1947-1948 1950-1951
Scottish First Division 13 1975-1976 1992-1993
Scottish Second Division 1 1989-1990 1

Primati di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2017-2018.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
UEFA Champions League 1 4 1 2 1 4 7
Coppa delle Coppe 1 4 1 2 1 5 6
Coppa UEFA/UEFA Europa League 3 12 4 2 6 7 14
Coppa delle Fiere 4 20 8 3 9 34 32

Primati individuali[modifica | modifica wikitesto]

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 30 settembre 2018.

N. Ruolo Giocatore
1 Scozia P Jamie MacDonald
2 Scozia D Stephen O'Donnell
3 Scozia D Greg Taylor
4 Irlanda D Jack Byrne
5 Scozia D Kirk Broadfoot
6 Irlanda C Alan Power
7 Scozia C Rory McKenzie
8 Irlanda C Gary Dicker
9 Scozia A Kris Boyd Captain sports.svg
10 Scozia A Greg Kiltie
11 Irlanda del Nord C Jordan Jones
12 Inghilterra A Mickael Ndjoli
N. Ruolo Giocatore
13 Scozia P Devlin Mackay
15 Nigeria A Bright Enobakhare
16 Scozia D Scott Boyd
17 Scozia D Stuart Findlay
18 Scozia D Calum Waters
19 Scozia A Greg Stewart
20 Scozia C Iain Wilson
22 Scozia D Ross Millen
25 Scozia A Eamonn Brophy
26 Austria P Daniel Bachmann
27 RD del Congo C Aaron Tshibola
29 Scozia C Chris Burke

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

La rivalità più sentita è con l'Ayr United, con cui il Kilmarnock disputa il Derby dell'Ayrshire, la regione a cui appartengono le due città.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) killefc.com, 1964-65 Scottish League Champions Kilmarnock FC, su killiefc.com. URL consultato il 19 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2010).
  2. ^ (EN) soccernet.espn.go.com, Kilmarnock stun Celtic to claim historic win, su soccernet.espn.go.com. URL consultato il 19 marzo 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN143540351