Steve Clarke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Steve Clarke
Steve Clarke 2019.jpg
Clarke alla guida della Scozia nel 2019
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 185 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Scozia Scozia
Termine carriera 1998 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1987St. Mirren200 (7)
1987-1998Chelsea330 (7)
Nazionale
1983Scozia Scozia U-20? (?)
1987-1995Scozia Scozia6 (0)
Carriera da allenatore
1998-2000Newcastle UtdVice
1999Newcastle Utd
2000-2004ChelseaGiovanili
2004-2008ChelseaVice
2008-2010West Ham UtdVice
2011-2012LiverpoolVice
2012-2013West Bromwich
2014-2015Reading
2016Aston VillaVice
2017-2019Kilmarnock
2019-Scozia Scozia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 giugno 2021

Stephen Clarke, detto Steve Clarke (Saltcoats, 29 agosto 1963), è un allenatore di calcio ed ex calciatore scozzese, di ruolo difensore, attuale commissario tecnico della nazionale scozzese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Appesi gli scarpini al chiodo, il 28 agosto 1998 viene nominato vice di Ruud Gullit al Newcastle United.[1] Il 28 agosto 1999 dopo le dimissioni dell'olandese viene nominato allenatore ad interim.[2] Dopo due giorni subisce una pesante sconfitta per 5-1 dal Manchester United.[3] Il 2 settembre dopo una partita lascia il posto, tornando al ruolo di vice del veterano Bobby Robson.[4] Dal 2004 è stato il vice di José Mourinho al Chelsea, suo ex club, e poi anche di Avraham Grant[5] e Scolari. Il 12 settembre 2008 rassegna le dimissioni, ma vengono rifiutate dai Blues.[6] Dopo quattro giorni diventa vice di Gianfranco Zola al West Ham, pagandolo 2 milioni di euro.[7]

Il 10 gennaio 2011 diventa assistente di Kenny Dalglish al Liverpool.[8] Il 16 maggio 2012 lascia il club insieme all'esonero del tecnico.[9] L'8 giugno finalmente ottiene un incarico di manager della prima squadra, firmando un contratto di due anni con il West Bromwich Albion.[10] Il 14 dicembre 2013 viene esonerato dopo aver totalizzato 3 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte.[11]

Il 16 dicembre 2014 diventa allenatore del Reading, firmando un contratto di due anni e mezzo.[12] Il 5 dicembre 2015 viene esonerato dopo la sconfitta in Championship con il Queens Park Rangers.[13]

Il 6 giugno 2016 viene nominato vice allenatore di Roberto Di Matteo all'Aston Villa.[14][15]

Il 12 novembre 2020 grazie alla vittoria nello spareggio contro la Serbia la Scozia si qualifica a Euro 2020, riportando la nazionale scozzese ad un torneo internazionale al quale mancava da 22 anni (Mondiali 1998).

All'europeo la squadra esce al primo turno, ma ciononostante, il 24 agosto 2021, lui estende il suo contratto sino al 2024.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Scozia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-10-1987 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Ungheria Ungheria Amichevole -
14-10-1987 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 1988 -
11-11-1987 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 1 Scozia Scozia Qual. Euro 1988 -
17-2-1988 Riad Arabia Saudita Arabia Saudita 2 – 2 Scozia Scozia Amichevole -
22-3-1988 Ta' Qali Malta Malta 1 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
27-5-1994 Utrecht Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
Totale Presenze 6 Reti 0

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2022. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2012-2013 Inghilterra West Bromwich PL 38 14 7 17 FACup+CdL 2+2 0+1 1+0 1+1 - - - - - - - - - - 42 15 8 19 35,71
ago.-dic. 2013 PL 16 3 5 8 FACup+CdL 0+2 0+1 0+1 0+0 - - - - - - - - - - 18 4 6 8 22,22 Eson.
Totale West Bromwich 54 17 12 25 6 2 2 2 - - - - - - - - 60 19 14 27 31,67
dic. 2014-2015 Inghilterra Reading FLC 25 6 7 12 FACup+CdL 6+0 4+0 1+0 1+0 - - - - - - - - - - 31 10 8 13 32,26 Sub., 19°
ago.-dic. 2015 FLC 19 7 6 6 FACup+CdL 0+3 0+2 0+0 0+1 - - - - - - - - - - 22 9 6 7 40,91 Eson.
Totale Reading 44 13 13 18 9 6 1 2 - - - - - - - - 53 19 14 20 35,85
ott. 2017-2018 Scozia Kilmarnock SPL 24+5[17] 14+1[17] 7+1[17] 3+3[17] SC+CdL 4+0 2+0 2+0 0+0 - - - - - - - - - - 33 17 10 6 51,52 Sub., 5°
2018-2019 SPL 33+5[17] 16+3[17] 10 7+2[17] SC+CdL 3+5 1+3 1+0 1+2 - - - - - - - - - - 46 23 11 12 50,00
Totale Kilmarnock 57+10 30+4 17+1 10+5 12 6 3 3 - - - - - - - - 79 40 21 18 50,63
Totale Carriera 165 64 43 58 27 14 6 7 - - - - - - - - 193 78 49 65 40,41

Nazionale scozzese nel dettaglio[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Competizione Piazzamento Andamento Reti
Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte % Vittorie GF GS DR
2019 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 3° nel Gruppo I, qualificato dopo gli spareggi 8 4 0 4 50,00 14 16 -2
ott. 2020 2 0 2 0 &&0,00 1 1 0
2020 Nations League 2020-2021 2º nel Gruppo B della Lega B 6 3 1 2 50,00 5 4 +1
2021 Qual. Mondiale 2022 2º nel Gruppo F, agli spareggi 10 7 2 1 70,00 17 7 +10
mar. 2022 1 0 0 1 &&0,00 1 3 -2
Giu.-lug. 2021 Euro 2020 4º nel Gruppo D 3 0 1 2 &&0,00 1 5 -4
2022 Nations League 2022-2023 nel Gruppo 1 della Lega B 3 2 0 1 66,67 6 4 +2
Dal 2019 Amichevoli 4 1 3 0 25,00 6 5 +1
Totale Scozia 37 16 9 10 43,24 51 45 +6

Panchine da commissario tecnico della nazionale scozzese[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Scozia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-6-2019 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Cipro Cipro Qual. Euro 2020 Andrew Robertson
Oliver Burke
Cap: A.Robertson
11-6-2019 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 - Cap: C.Mulgrew
6-9-2019 Glasgow Scozia Scozia 1 – 2 Russia Russia Qual. Euro 2020 John McGinn Cap: A.Robertson
9-9-2019 Glasgow Scozia Scozia 0 – 4 Belgio Belgio Qual. Euro 2020 - Cap: A.Robertson
10-10-2019 Mosca Russia Russia 4 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 - Cap: A.Robertson
13-10-2019 Glasgow Scozia Scozia 6 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 2020 3 John McGinn
Lawrence Shankland
Stuart Findlay
Stuart Armstrong
Cap: A.Robertson
16-11-2019 Nicosia Cipro Cipro 1 – 2 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 Ryan Christie
John McGinn
Cap: S.Naismith
19-11-2019 Glasgow Scozia Scozia 3 – 1 Kazakistan Kazakistan Qual. Euro 2020 2 John McGinn
Steven Naismith
Cap: S.Naismith
4-9-2020 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Israele Israele UEFA Nations League 2020-2021 - Lega B Ryan Christie (rig.) Cap: A.Robertson
7-9-2020 Olomouc Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 2 Scozia Scozia UEFA Nations League 2020-2021 - Lega B Lyndon Dykes
Ryan Christie (rig.)
Cap: A.Robertson
8-10-2020 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0
(5 - 3 dtr)
Israele Israele Qual. Euro 2020 - Cap: A.Robertson
11-10-2020 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Slovacchia Slovacchia UEFA Nations League 2020-2021 - Lega B Lyndon Dykes Cap: A.Robertson
14-10-2020 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca UEFA Nations League 2020-2021 - Lega B Ryan Fraser Cap: J.McGinn
12-11-2020 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1
(4 - 5 dtr)
Scozia Scozia Qual. Euro 2020 Ryan Christie Cap: A.Robertson
15-11-2020 Trnava Slovacchia Slovacchia 1 – 0 Scozia Scozia UEFA Nations League 2020-2021 - Lega B - Cap: J.McGinn
18-11-2020 Netanya Israele Israele 1 – 0 Scozia Scozia UEFA Nations League 2020-2021 - Lega B - Cap: A.Robertson
25-3-2021 Glasgow Scozia Scozia 2 – 2 Austria Austria Qual. Mondiali 2022 Grant Hanley
John McGinn
Cap: A.Robertson
28-3-2021 Tel-Aviv Israele Israele 1 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 Ryan Fraser Cap: A.Robertson
31-3-2021 Glasgow Scozia Scozia 4 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2022 2John McGinn
Che Adams
Ryan Fraser
Cap: A.Robertson
2-6-2021 [[Faro (Portogallo)|Faro]] Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 2 Scozia Scozia Amichevole Jack Hendry
Kevin Nisbet
Cap: A.Robertson
6-6-2021 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 1 Scozia Scozia Amichevole Che Adams Cap: A.Robertson
14-6-2021 Glasgow Scozia Scozia 0 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Euro 2020 - 1º turno - Cap: A.Robertson
18-6-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Scozia Scozia Euro 2020 - 1º turno - Cap: A.Robertson
22-6-2021 Glasgow Croazia Croazia 3 – 1 Scozia Scozia Euro 2020 - 1º turno Callum McGregor Cap: A.Robertson
1-9-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 - Cap: A.Robertson
4-9-2021 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Mondiali 2022 Lyndon Dykes Cap: A.Robertson
7-9-2021 Vienna Austria Austria 0 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 Lyndon Dykes (rig.) Cap: A.Robertson
9-10-2021 Glasgow Scozia Scozia 3 – 2 Israele Israele Qual. Mondiali 2022 John McGinn
Lyndon Dykes
Scott McTominay
Cap: A.Robertson
12-10-2021 Torshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 Lyndon Dykes Cap: A.Robertson
12-11-2021 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 Nathan Patterson
Che Adams
Cap: A.Robertson
15-11-2021 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2022 John Souttar
Che Adams
Cap: A.Robertson
24-3-2022 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Polonia Polonia Amichevole Kieran Tierney Cap: J.McGinn
29-3-2022 Vienna Austria Austria 2 – 2 Scozia Scozia Amichevole Jack Hendry
John McGinn
Cap: A.Robertson
1-6-2022 Glasgow Scozia Scozia 1 – 3 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2022 Callum McGregor Cap: A.Robertson
8-6-2022 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Armenia Armenia UEFA Nations League 2022-2023 - Lega B Anthony Ralston
Scott McKenna
Cap: A.Robertson
11-6-2022 Dublino Irlanda Irlanda 3 – 0 Scozia Scozia UEFA Nations League 2022-2023 - Lega B - Cap: A.Robertson
14-6-2022 Erevan Armenia Armenia 1 – 4 Scozia Scozia UEFA Nations League 2022-2023 - Lega B 2 Stuart Armstrong
John McGinn
Che Adams
Cap: J.McGinn
Totale Presenze 37 Reti 51

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

St. Mirren: 1986-1987
Chelsea: 1988-1989
Chelsea: 1989-1990
Chelsea: 1996-1997
Chelsea: 1997-1998

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 1997-1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gullit in panchina con il Newcastle Domenica esordio contro il Liverpool, 28 agosto 1999, p. 39 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2014).
  2. ^ Calcio: Inghilterra, Gullit si dimette da allenatore Newcastle, su archivio.agi.it, 29 agosto 1999 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  3. ^ Calcio: Manchester United travolge il Newcastle, su archivio.agi.it, 30 agosto 1999 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  4. ^ Calcio: Bobby Robson nuovo allenatore del Newcastle, su archivio.agi.it, 2 settembre 1999 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  5. ^ Ufficiale: Grant e Clarke alla guida del Chelsea, su m.tuttomercatoweb.com, 20 settembre 2007.
  6. ^ Chelsea, rifiutate le dimissioni di Clarke, su m.tuttomercatoweb.com, 12 settembre 2008.
  7. ^ Ufficiale: West Ham, è Clarke il vice di Zola, su m.tuttomercatoweb.com, 16 settembre 2008.
  8. ^ Liverpool, Clarke collaborerà con Dalglish, su m.tuttomercatoweb.com, 10 gennaio 2011.
  9. ^ Ufficiale: Liverpool, arriva l'addio di Dalglish, su m.tuttomercatoweb.com, 16 maggio 2012.
  10. ^ Ufficiale: Wba, Clarke per due anni, su m.tuttomercatoweb.com, 8 giugno 2012.
  11. ^ Ufficiale: West Bromwich Albion, esonerato Clarke, su m.tuttomercatoweb.com, 14 dicembre 2013.
  12. ^ Ufficiale, Reading Clarke è il nuovo allenatore, su m.tuttomercatoweb.com, 16 dicembre 2014.
  13. ^ Ufficiale: Reading, esonerato il tecnico Steve Clarke, su m.tuttomercatoweb.com, 5 dicembre 2015.
  14. ^ (EN) Roberto Di Matteo makes Steve Clarke his assistant manager at Aston Villa, su dailymail.co.uk, 6 june 2016.
  15. ^ (EN) Di Matteo's backroom staff revealed, su readastonvilla.com, 6 giugno 2016.
  16. ^ (EN) Steve Clarke extends contract to lead UEFA EURO 2024 bid, su scottishfa.co.uk. URL consultato il 25 agosto 2021.
  17. ^ a b c d e f g Play-Off Premiership

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]