Inverness Caledonian Thistle Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Inverness Caledonian Thistle F.C.
Calcio Football pictogram.svg
Invernessstemma.png
Caley Jags
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Blu e Rosso (Strisce)2.png Blu-Rosso
Dati societari
Città Inverness
Nazione Scozia Scozia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Scotland.svg SFA
Campionato Scottish Premiership
Fondazione 1994
Presidente Scozia Kenny Cameron
Allenatore Irlanda Richie Foran
Stadio Caledonian Stadium
(7 800 posti)
Sito web ictfc.com
Palmarès
Trofei nazionali 1 Coppa di Scozia
1 Scottish Challenge Cup
Si invita a seguire il modello di voce

L'Inverness Caledonian Thistle Football Club, semplicemente noto come Inverness, è una società calcistica scozzese con sede nella città d'Inverness. Milita nella Scottish Premier League e disputa le partite interne nel Caledonian Stadium.

Il club ha come colori sociali il blu, il rosso, il nero e il bianco ed è soprannominato Caley Thistle. La divisa da trasferta è completamente nera.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione risale al 1994, quando fu costituito il Caledonian Thistle Football Club dalla fusione del Caledonian Football Club e dell'Inverness Thistle Football Club, ambedue componenti della Highland Football League, per colmare uno dei due posti liberi nella Scottish Football League. Dopo alcune amichevoli, il club giocò la prima partita ufficiale il 9 agosto 1994 contro l'East Stirlingshire nel primo turno della Scottish League Cup, vincendo per 2-0[1]. Il sabato dopo giocò la prima partita di campionato nella Scottish Third Division in casa al Telford Street Park battendo l'Arbroath per 5-2[1]. Nonostante un buon inizio, il primo campionato fu concluso al sesto posto. Nella stagione successiva il club concluse il campionato al terzo posto e riuscì a raggiungere i quarti di finale della Scottish Cup, dove fu eliminato dai Rangers[2].

Una delle condizioni per entrare a far parte della Scottish Football League era che la squadra giocasse in un nuovo stadio. Dopo aver avanzato diverse proposte, il governo del distretto di Inverness approvò la costruzione del nuovo stadio nel sito noto come East Longman[1]. La costruzione dello stadio andò avanti incontrando difficoltà finanziarie, tra cui il ritardo nella concessione da parte del governo del distretto di Inverness del contributo promesso di £ 900 000[2]. Il 19 dicembre 1995 fu votato il via libera al pagamento, ma il pagamento ritardò ulteriormente poiché il 1º aprile 1996, con la ristrutturazione amministrativa della Scozia, il distretto di Inverness fu sostituito dall'unità amministrativa delle Highland[2]. Una delle condizioni per ricevere il contributo economico del governo regionale richiedeva l'inserimento di Inverness nella denominazione sociale[1][2]. Prima della stagione 1996-1997 il club modificò il nome in Inverness Caledonian Thistle Football Club[2]. Infine, il Caledonian Stadium fu completato nel novembre 1996[3]. Al termine della stagione 1996-1997 l'Inverness Caledonian Thistle conquistò la promozione in Scottish Second Division vincendo il campionato[3]. Alla seconda stagione in terza serie il club riuscì a guadagnare la promozione in Scottish First Division, la seconda serie del campionato scozzese, terminando la stagione 1998-1999 al secondo posto[4]. La prima stagione in seconda serie si concluse con un sesto posto, ma vide il raggiungimento della finale di Scottish Challenge Cup e la vittoria sul Celtic per 3-1 nel terzo turno della Scottish Cup[5].

La stagione 2003-2004 è stata una delle migliori del club: primo posto in First Division e promozione in Scottish Premier League, semifinalista in Scottish Cup e vincitore della Scottish Challenge Cup[6]. Le regole di ammissione alla Scottish Premier League prevedevano che tutte le squadre avessero uno stadio con una capacità minima di 10 000 posti a sedere, ma il Caledonian Stadium non soddisfaceva questi requisiti. Di conseguenza, l'unica possibilità per non rinunciare alla promozione (come fatto dal Falkirk l'anno precedente) era quella di giocare le partite casalinghe al Pittodrie Stadium, condividendo lo stadio con l'Aberdeen[6]. Dopo vari consulti con la tifoseria e dopo aver trovato un accordo con l'Aberdeen, la decisione di giocare una stagione lontano dal Caledonian Stadium fu presa e rimessa all'approvazione della Scottish Premier League il 28 maggio 2003[6]. Il 22 giugno 2003 la Scottish Premier League accordò all'Inverness Caledonian Thistle di giocare al Pittodrie Stafdium per la stagione 2004-2005 e, inoltre, deliberò la riduzione della capienza minima degli stadi a 6 000 posti a sedere[6]. A metà della stagione 2004-2005 i lavori allo stadio furono conclusi e lo stadio fu rinominato Tulloch Caledonian Stadium[7].

Dopo cinque stagioni in Scottish Premier League nella stagione 2008-2009 arrivò la prima retrocessione in First Division con l'ultimo posto in classifica[8]. Dopo un solo anno in seconda serie l'Inverness Caledonian Thistle tornò subito in Premier League[9]. Nella stagione 2012-2013 l'Inverness Caledonian Thistle completò la prima fase nelle prime sei posizioni accedendo alla lotta per il titolo e per l'ammissione alle coppe europee. Terminò il campionato al quarto posto mancando all'ultima giornata la qualificazione alla UEFA Europa League dopo aver perso contro il Ross County[10]. Si confermò concludendo al quinto posto nella stagione successiva, che fu la prima della Scottish Premiership sotto l'egida della neocostituita Scottish Professional Football League.

La stagione 2014-2015 vide l'Inverness Caledonian Thistle raggiungere il miglior risultato della sua storia, concludendo il campionato al terzo posto. Inoltre, vinse la Scottish Cup e si qualificò al secondo turno della UEFA Europa League 2015-2016. Dopo aver sconfitto il Celtic in semifinale dopo i tempi supplementari, vinse per 2-1 la finale sul Falkirk giocata all'Hampden Park di Glasgow[11]. La prima partecipazione alla Europa League si concluse subito al secondo turno contro i rumeni dell'Astra Giurgiu: dopo aver perso la partita di andata in casa per 1-0, pareggiò in trasferta per 0-0 venendo eliminato.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Inverness Caledonian Thistle Football Club
  • 1994 - Fondazione del Caledonian Thistle Football Club
  • 1994 - Ammesso alla Scottish Third Division.
  • 1994-1995 - 6º in Scottish Third Division.
Primo turno di Scottish Cup.
Secondo turno di Scottish Challenge Cup.
  • 1995-1996 - 3º in Scottish Third Division.
Quarti di finale di Scottish Cup.
Primo turno di Scottish Challenge Cup.
  • 1996 - Cambio di denominazione in Inverness Caledonian Thistle Football Club
  • 1996-1997 - 1º in Scottish Third Division. Promosso in Scottish Second Division
Terzo turno di Scottish Cup.
Secondo turno di Scottish Challenge Cup.
  • 1997-1998 - 5º in Scottish Second Division.
Ottavi di finale di Scottish Cup.
Primo turno di Scottish Challenge Cup.
Secondo turno di Scottish Cup.
  • 1999-2000 - 6º in Scottish First Division.
Ottavi di finale di Scottish Cup.
Finalista in Scottish Challenge Cup.
  • 2000-2001 - 4º in Scottish First Division.
Ottavi di finale di Scottish Cup.
Secondo turno di Scottish Challenge Cup.
  • 2001-2002 - 6º in Scottish First Division.
Quarti di finale di Scottish Cup.
Secondo turno di Scottish Challenge Cup.
  • 2002-2003 - 4º in Scottish First Division.
Semifinalista in Scottish Cup.
Primo turno di Scottish Challenge Cup.
Semifinalista in Scottish Cup.
Vince la Scottish Challenge Cup. (1º titolo)
  • 2004-2005 - 8º in Scottish Premier League.
Quarto turno di Scottish Cup.
  • 2005-2006 - 7º in Scottish Premier League.
Ottavi di finale di Scottish Cup.
  • 2006-2007 - 8º in Scottish Premier League.
Quarti di finale di Scottish Cup.
  • 2007-2008 - 9º in Scottish Premier League.
Quarto turno di Scottish Cup.
  • 2008-2009 - 12º in Scottish Premier League. Retrocesso in Scottish First Division
Quarti di finale di Scottish Cup.
  • 2009-2010 - 1º in Scottish First Division. Promosso in Scottish Premier League
Ottavi di finale di Scottish Cup.
Finalista di Scottish Challenge Cup.
Quarti di finale di Scottish Cup.
  • 2011-2012 - 10º in Scottish Premier League.
Ottavi di finale di Scottish Cup.
Ottavi di finale di Scottish Cup.
Quarti di finale di Scottish Cup.
Vince la Scottish Cup. (1º titolo)
Secondo turno della UEFA Europa League 2015-2016.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'Inverness Caledonian Thistle F.C.
Allenatori

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'Inverness Caledonian Thistle F.C.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015
2003-2004
2003-2004, 2009-2010
1996-1997

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Finalista: 2013-2014
Semifinalista: 2012-2013
Finalista: 1999-2000, 2009-2010

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Scottish Premiership 4 2013-2014 2016-2017 12
Scottish Premier League 8 2004-2005 2012-2013
Scottish First Division 6 1999-2000 2009-2010 6
Scottish Second Division 2 1997-1998 1998-1999 2
Scottish Third Division 3 1994-1995 1996-1997 3

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 13 novembre 2016. [12]

N. Ruolo Giocatore
1 Scozia P Ryan Esson
2 Inghilterra D David Raven
3 Inghilterra D Carl Tremarco
4 Scozia D Kevin McNaughton
5 Inghilterra D Gary Warren
6 Inghilterra D Josh Meekings
7 Scozia C Liam Polworth
8 Inghilterra C Ross Draper
9 Irlanda A Dean Ebbe
10 Irlanda C Aaron Doran
11 Scozia C Iain Vigurs
12 Scozia D Jamie McCart
N. Ruolo Giocatore
13 Irlanda del Nord A Billy McKay
15 Irlanda C Jake Mulraney
16 Inghilterra C Greg Tansey
17 Inghilterra C Lewis Horner
18 Inghilterra A Alex Fisher
19 Inghilterra A Scott Boden
20 Scozia C Billy King
21 Inghilterra D Louis Laing
22 Scozia D Brad McKay
23 Estonia A Henri Anier
25 Galles P Owain Fôn Williams
29 Inghilterra C Larnell Cole

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) 1994-95 - Birth of a Team, su ictfc.com.
  2. ^ a b c d e (EN) 1995-96 - A Scottish Cup Adventure, su ictfc.com.
  3. ^ a b (EN) 1996-97 - Promotion to Division 2, su ictfc.com.
  4. ^ (EN) 1998-99 - Promotion to Division 1, su ictfc.com.
  5. ^ (EN) 1999-00 - SuperCaleyGoBallistic!!!, su ictfc.com.
  6. ^ a b c d (EN) 2003-04 - Promotion to the SPL, su ictfc.com.
  7. ^ (EN) 2004-05 - SPL Football in Inverness, su ictfc.com.
  8. ^ (EN) 2008-09 - Relegation Woes, su ictfc.com.
  9. ^ (EN) 2009-10 – Bouncebackability!, su ictfc.com.
  10. ^ (EN) Ross County 1 - 0 Inverness CT, su www.bbc.com.
  11. ^ (EN) Inverness CT 2–1 Falkirk, su www.bbc.com.
  12. ^ (EN) Rosa 2016-2017, su ictfc.com. URL consultato il 13 novembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN124798991