Falkirk Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Falkirk F.C.
Calcio Football pictogram.svg
Falkirkstemma.png
The Bairns
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px horizontal HEX-0434B1 White HEX-F6002F.svg Blu, bianco, rosso
Dati societari
Città Falkirk
Nazione Scozia Scozia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Scotland.svg SFA
Campionato Scottish League One
Fondazione 1876
Presidente Scozia Margaret Lang[1]
Allenatore Scozia Ray McKinnon
Stadio Falkirk Stadium
(8.000 posti)
Sito web www.falkirkfc.co.uk
Palmarès
Trofei nazionali 2 Scottish Cup
4 Scottish Challenge Cup
Si invita a seguire il modello di voce

Il Falkirk Football Club, meglio noto come Falkirk, è una società calcistica scozzese con sede nella città di Falkirk, militante in Scottish League One, terzo livello del calcio scozzese.

Nel suo palmarès ci sono due Scottish Cup e quattro Scottish Challenge Cup.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

La data esatta in cui nacque il Falkirk è incerta[2]: tradizionalmente il club e i tifosi riportano l'anno 1876, mentre altri resoconti indicano l'anno successivo. Ad ogni modo, nel 1878 entrò a far parte della Scottish Football Association ed esordì in Scottish Cup. Oltre a questo torneo, nei primi anni il club disputò solo amichevoli e giocò in tre stadi differenti (Hope Street, Randyford Park e Blinkbonny Park) prima di trasferirsi al Brockville Park nel 1884. L'anno prima era stata fondata la Stirlingshire Football Association, comprendente i club della regione, e con essa la Stirlingshire Cup, che il Falkirk vinse alla prima edizione.

L'arrivo in Football League[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato molte amichevoli, match regionali e di Scottish Cup, nella stagione 1902-1903 il Falkirk prese parte Scottish Football League, iniziando dalla seconda serie, la Scottish Division Two.

Alla terza stagione di Division Two il Falkirk si piazzò secondo, dietro al Clyde, e venne promosso in Scottish Division One. Nella stagione 1907-08, dopo tre anni dall'approdo in massima serie, il Falkirk si piazza al secondo posto, posizione poi ripetuta nel 1909-10; in entrambe le occasioni arrivò alle spalle del Celtic. Nel 1913 vinse la sua prima Scottish Cup, sconfiggendo in finale 2-0 il Raith Rovers.

Negli anni successivi non fece risultati di rilievo, nonostante l'acquisto record per £5000 di Syd Puddefoot dal West Ham nel 1922: in quella stagione arrivò quarto e fu la migliore prestazione del periodo. Retrocesse al termine della stagione 1934-35, arrivando ultimo dopo 30 stagioni nella massima serie. Tuttavia vinse subito la Division Two, realizzando ben 132 reti, e ritornò in Division One, che disputò fino al 1939, quando i campionati si fermarono per la Seconda Guerra Mondiale.

Dal dopoguerra agli anni novanta[modifica | modifica wikitesto]

I campionati ripresero per la stagione 1946-47 e il Falkirk ripartì dalla massima serie. Nel 1948 arrivò in finale della Scottish League Cup (nata nella stagione precedente), dove perse 4-1 al replay contro l'East Fife, dopo che il primo match era terminato 0-0. Retrocesso nel 1951, l'anno successivo fu di nuovo in Division One.

Nel 1957 arrivò in finale di Scottish Cup e superò il Kilmarnock per 2-1 nel replay (dopo l'1-1 nella prima partita), tornando al successo dopo 44 anni.

Nei successivi decenni il Falkirk fece la spola tra prima e seconda divisione: tra il 1958 e il 1996 totalizzò sette retrocessioni e altrettante promozioni, compreso il periodo in Scottish Second Division tra i campionati 1976-77 e 1979-80, quando questa diventò la terza serie in seguito alla fondazione della Premier Division.

Nel 1997 arrivò in finale di Scottish Cup per la terza volta nella sua storia, ma perse 1-0 contro il Kilmarnock.

Scottish Premier League[modifica | modifica wikitesto]

Il Falkirk si classificò secondo in First Division per due anni consecutivi (1997-98 e 1998-99), ma con la fondazione della Scottish Premier League vennero aboliti i play-off promozione tra la seconda della First Division e la penultima della massima serie. L'anno successivo, con la Scottish Premier League in procinto di ampliarsi da 10 a 12 squadre, le prime due squadre della First Division (St. Mirren e Dunfermline) furono promosse in massima serie, mentre il Falkirk terzo classificato avrebbe dovuto giocare i play-off contro l'Aberdeen, ultimo della SPL. Emerse però il problema dello stadio in caso di promozione: i criteri della SPL prevedevano uno stadio con capienza da 10 000 posti, ma il Brockville Park non era a norma. Il Falkirk propose di giocare i match interni al Murrayfield Stadium di Edimburgo, ma la federazione rifiutò e i play-off non si disputarono.

Dopo aver sfiorato più volte la promozione, in First Division 2001-02 scivolò invece fino al nono posto, ma evitò la retrocessione per il fallimento degli Airdrieonians. La stagione seguente, invece, il Falkirk tornò a lottare per la promozione e concluse al primo posto, ma non risolse la grana dello stadio: era stata presa la decisione di giocare in massima serie all'Excelsior Stadium di Airdrie, ma la SPL rifiutò questa soluzione. Di fronte alla seconda promozione sfumata, il Falkirk decise di costruire un nuovo stadio. Durante il 2005, la capienza minima per la SPL fu ridotta a 6 000 e il nuovo Falkirk Stadium era pronto. In campionato il Falkirk arrivò primo e fu finalmente promosso in Scottish Premier League.

Nell'annata seguente raggiunse la salvezza (10º posto), poi nella stagione 2006-07 si piazzò settimo e batté in casa sia il Celtic sia i Rangers; sconfisse il Celtic ai calci di rigore anche nei quarti di finale della Scottish League Cup, in cui raggiunse la semifinale.

Il Falkirk classificò 10º in Scottish Premier League 2008-2009, ma nella stessa stagione raggiunse la finale di Coppa di Scozia, e seppur sconfitto per 1-0 dai Rangers, si qualificò in Europa League come finalista perdente della coppa nazionale (in quanto i Rangers avevano già avuto l'accesso tramite il campionato) qualificandosi a una coppa europea per la prima volta nella sua storia. In Europa League gli scozzesi battono il Vaduz 1-0 in casa, ma perdono 2-0 fuori casa e vengono eliminati subito dalla coppa. In campionato la squadra arrivò ultima e retrocesse.

Scottish First Division/Scottish Championship[modifica | modifica wikitesto]

Ritornato in First Division, il Falkirk concluse le stagioni 2010-11 e 2011-12 al terzo posto. Nel 2012 vinse la Scottish Challenge Cup battendo 1-0 l'Hamilton Academical e stabilì il record di quattro Challenge Cup in bacheca. Nello stesso anno giunse in semifinale della Coppa di Lega dopo aver eliminato Dundee United e Rangers, ma a quel punto perse contro il Celtic. L'anno dopo fece un ottimo cammino in Scottish Cup: superati lo Stenhousemuir, il Forfar Athletic e l'Hamilton, in semifinale si arrese all'Hibernian, che rimontò i tre gol presi nel primo tempo e vinse 4-3 ai supplementari.

In Championship 2013-14 (nuova denominazione della First Division) si classificò terzo a tre punti dal Dundee capolista e a un solo punto dall'Hamilton secondo. Nella stagione successiva, nonostante il quinto posto in campionato, ha raggiunto la finale di Coppa di Scozia, ma è sconfitto dall'Inverness per 2-1.

Si è classificato secondo nelle stagioni 2015-16 e 2016-17, nel primo caso ha perso la finale play-off contro il Kilmarnock, nel secondo è stato eliminato in semifinale dal Dundee United. Nel campionato 2017-18 arriva ottavo; invece nel successivo, dopo un'annata trascorsa per la maggior parte all'ultimo posto, retrocede in League One.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2004 il Falkirk disputa le partite casalinghe al Falkirk Stadium, che attualmente ha una capienza di 8.000 persone. Come stadio di casa ha sostituito il precedente Brockville Park (1885-2003).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • First Division: 4
1990-1991, 1993-1994, 2002-2003, 2004-2005
  • Second Division: 4
1935-1936, 1969-1970, 1974-1975, 1979-1980
1912-1913, 1956-1957
1993-1994, 1997-1998, 2004-2005, 2011-2012

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1907-1908, 1909-1910
Terzo posto: 1910-1911
Secondo posto: 1904-1905, 1951-1952, 1960-1961, 1985-1986, 1988-1989, 1997-1998, 1998-1999, 2015-2016
Terzo posto: 1999-2000, 2000-2001, 2010-2011, 2013-2014
Finalista: 1996-1997, 2008-2009, 2014-2015
Semifinalista: 1908-1909, 1923-1924, 1926-1927, 1935-1936, 1997-1998, 2012-2013
Finalista: 1947-1948
Semifinalista: 1971-1972, 1974-1975, 2006-2007, 2008-2009, 2011-2012

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Scottish Division One 52 1905-1906 1973-1974 68
Scottish Division A 5 1946-1947 1950-1951
Scottish Premier Division 6 1986-1987 1995-1996
Scottish Premier League 5 2005-2006 2009-2010
Scottish Division Two 9 1902-1903 1974-1975 39
Scottish First Division 24 1975-1976 2012-2013
Scottish Championship 6 2013-2014 2018-2019
Scottish Second Division 3 1977-1978 1979-1980 4
Scottish League One 1 2019-2020

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2018-2019.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 1 2 1 0 1 1 2

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 31 gennaio 2019

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Leo Fasan
2 Scozia D Lewis Kidd
3 Inghilterra D Jordan McGhee
4 Scozia D Aaron Muirhead Captain sports.svg
5 Inghilterra D Tom Dallison
6 Irlanda del Nord C Paul Paton
7 Lituania A Deimantas Petravičius
8 Bulgaria C Nikolai Todorov
9 Inghilterra A Dennon Lewis
11 Scozia C Ross MacLean
12 Scozia P David Mitchell
14 Inghilterra D Tommy Robson
15 Scozia C Ian McShane
16 Sierra Leone D Mustapha Dumbuya
17 Ghana C Prince Buaben
N. Ruolo Giocatore
18 Inghilterra D Patrick Brough
19 Scozia A Zak Rudden
21 Ghana C Abdul Osman
22 Scozia C Joe McKee
24 Irlanda del Nord A Shayne Lavery
25 Scozia C Andy Irving
26 Scozia D Mark Russell
28 Scozia D Ciaran McKenna
31 Scozia P Robbie Mutch
34 Scozia D Kyle Mitchell
35 Irlanda C Cieran Dunne
36 Scozia C Jason Jarvis
38 Scozia P Brett Young
40 Scozia A Kieran Sweeney
41 Scozia C Aidan Laverty

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 2 settembre 2017

N. Ruolo Giocatore
1 Scozia P Robbie Thomson
2 Scozia D Lewis Kidd
3 Inghilterra D Jordan McGhee
4 Scozia D Aaron Muirhead
5 Scozia D Peter Grant
6 Scozia C Joe McKee
7 Inghilterra C Tom Taiwo
8 Scozia C Mark Kerr Captain sports.svg
9 Scozia A Nathan Austin
10 Scozia C Craig Sibbald
11 Grenada C Myles Hippolyte
12 Scozia P David Mitchell
14 Scozia C Louis Longridge
N. Ruolo Giocatore
16 Scozia A Reghan Tumilty
17 Scozia C Alex Harris
18 Scozia A Lee Miller
20 Scozia A Kevin O'Hara
21 Inghilterra D Conrad Balatoni
23 Scozia D Tony Gallacher
24 Scozia C Cameron Blues
25 Scozia D Mark Finlayson
28 Inghilterra C James Craigen
30 Scozia C Conor Langton
31 Scozia P Robbie Mutch
33 Scozia A Rory Loy
44 Scozia D Paul Watson

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 2 febbraio 2017

N. Ruolo Giocatore
1 Irlanda P Danny Rogers
2 Scozia D Lewis Kidd
3 Inghilterra D Luke Leahy
4 Scozia D Aaron Muirhead
5 Scozia D David McCracken Captain sports.svg
6 Scozia C Joe McKee
7 Inghilterra C Tom Taiwo
8 Scozia C Mark Kerr
9 Scozia A John Baird
10 Scozia C Craig Sibbald
11 Grenada C Myles Hippolyte
14 Scozia C Peter Grant
N. Ruolo Giocatore
15 Canada D Luca Gasparotto
16 Scozia A Nathan Austin
18 Scozia A Lee Miller
19 Scozia A Bob McHugh
20 Scozia A Kevin O'Hara
21 Scozia A Scott Shepherd
23 Scozia D Tony Gallacher
24 Scozia P Robbie Thomson
26 Scozia P Lewis McMinn
28 Inghilterra C James Craigen
33 Canada C Fraser Aird
44 Scozia D Paul Watson

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 2 febbraio 2016

N. Ruolo Giocatore
1 Irlanda P Danny Rogers
3 Scozia D Luke Leahy
4 Scozia D Aaron Muirhead
5 Scozia D David McCracken Captain sports.svg
6 Inghilterra D Will Vaulks
7 Inghilterra C Tom Taiwo
8 Scozia C Blair Alston
9 Scozia A John Baird
10 Scozia C Craig Sibbald
11 Scozia C Mark Kerr
13 Scozia D Alan Maybury
N. Ruolo Giocatore
14 Scozia C Peter Grant
17 Scozia C David Smith
18 Scozia A Lee Miller
19 Scozia A Bob McHugh
22 Scozia C Myles Hippolyte
24 Scozia C Conor McGrandles
26 Scozia C Kevin McCann
28 Turchia P Deniz Mehmet
30 Scozia A Kevin O'Hara
44 Scozia D Paul Watson

Rosa 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 3 febbraio 2015

N. Ruolo Giocatore
1 Scozia P Jamie MacDonald
2 Scozia D Kieran Duffie
3 Scozia D Aaron Muirhead
5 Scozia D David McCracken Captain sports.svg
6 Inghilterra D Will Vaulks
7 Inghilterra C Tom Taiwo
8 Scozia C Blair Alston
9 Scozia C David Smith
10 Scozia C Craig Sibbald
11 Scozia C Mark Kerr
12 Scozia P Graham Bowman
N. Ruolo Giocatore
14 Scozia C Peter Grant
15 Scozia D Liam Dick
17 Irlanda D Alan Maybury
18 Scozia A Lewis Small
19 Inghilterra C Luke Leahy
20 Scozia C Alex Cooper
28 Scozia A Botti Bia Bi
33 Scozia A Rory Loy
34 Galles C Owain Tudur Jones
35 Scozia A John Baird
36 Inghilterra A Taylor Morgan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Doug Henderson steps down as chair, su falkirkfc.co.uk.
  2. ^ A brief history § Part One - Origins, su bettermeddle.org.uk.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156203046 · LCCN (ENnb2010009774 · WorldCat Identities (ENnb2010-009774