Scottish Premier Division 1997-1998

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scottish Premier Division 1997-1998
Competizione Scottish Premier Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 101ª
Organizzatore SFL
Date dal 2 agosto 1997
al 9 maggio 1998
Luogo Scozia Scozia
Partecipanti 10
Formula Girone all'italiana A/R/A/R
Risultati
Vincitore Celtic
(36º titolo)
Retrocessioni Hibernian
Statistiche
Miglior giocatore Scozia Jackie McNamara (SPFA)
Scozia Craig Burley (SFWA)
Miglior marcatore Italia Marco Negri (32)
Incontri disputati 180
Gol segnati 497 (2,76 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1996-97 1998-99 Right arrow.svg

La Scottish Premier Division 1997-1998 è stata la 101ª edizione della massima serie del campionato scozzese di calcio, disputato tra il 2 agosto 1997 e il 9 maggio 1998 e concluso con la vittoria del Celtic, al suo trentaseiesimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Marco Negri (Rangers) con 32 reti[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Il posto del retrocesso Raith Rovers fu preso dal St. Johnstone.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 10 squadre si affrontarono in match di andata-ritorno-andata-ritorno, per un totale di 36 giornate. Venne abolito lo spareggio promozione-retrocessione riducendo di fatto le retrocessioni ad una sola compagine.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

La stagione, l'ultima con questo nome prima di divenire la Scottish Premier League, si è conclusa con il successo del Celtic sui rivali del Rangers per soli due punti. La vittoria dei Bhoys interruppe la striscia vincente dei Rangers che durava ormai da nove anni.

I Gers sono stati molto attivi sul mercato, ingaggiando gli italiani Lorenzo Amoruso e Marco Negri (pagato 3,5 mln di sterline[2]) e lasciando partire Paul Gascoigne, direzione Middlesbrough.

Marco Negri è diventato il secondo giocatore della storia del campionato scozzese a segnare cinque gol in una partita della Premier Division, eguagliando il record di Paul Sturrock, durante un Rangeers-Dundee Utd terminato 5-1[3][4].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Aberdeen dettagli Aberdeen Pittodrie Stadium 6º posto in Scottish Premier Division
Celtic dettagli Glasgow Celtic Park 2º posto in Scottish Premier Division
Dundee Utd dettagli Dundee Tannadice Park 3º posto in Scottish Premier Division
Dunfermline dettagli Dunfermline East End Park 5º posto in Scottish Premier Division
Hearts dettagli Edinburgo Tynecastle Stadium 4º posto in Scottish Premier Division
Hibernian dettagli Edinburgo Easter Road 9º posto in Scottish Premier Division
Kilmarnock dettagli Kilmarnock Rugby Park 7º posto in Scottish Premier Division
Motherwell dettagli Motherwell Fir Park 8º posto in Scottish Premier Division
Rangers dettagli Glasgow Ibrox Stadium 1º posto in Scottish Premier Division
St. Johnstone dettagli Perth McDiarmid Park 1º posto in Scottish First Division, promosso

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[5]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Celtic 74 36 22 8 6 64 24 +40
2. Rangers 72 36 21 9 6 76 38 +38
[6] 3. Hearts 67 36 19 10 7 70 46 +24
4. Kilmarnock 50 36 13 11 12 40 52 -12
5. St. Johnstone 48 36 13 9 14 38 42 -4
6. Aberdeen 39 36 9 12 15 39 53 -14
7. Dundee Utd 37 36 8 13 15 43 51 -8
8. Dunfermline 37 36 8 13 15 43 68 -25
9. Motherwell 34 36 9 7 20 46 64 -18
1downarrow red.svg 10. Hibernian 30 36 6 12 18 38 59 -21

Legenda:

      Campione di Scozia e qualificata in UEFA Champions League 1998-1999.
      Qualificata alla Coppa delle Coppe 1998-1999.
      Qualificata alla Coppa UEFA 1998-1999.
      Retrocesso in Scottish First Division 1998-1999.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti, le posizioni in classifica venivano determinate sulla base della differenza reti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————
RangersRanCelticHeartsRangersCelticCeltic
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
32 Italia Marco Negri Rangers
18 Svezia Kjell Olofsson Dundee Utd
16 Svezia Henrik Larsson Celtic
16 Scozia Andy Smith Dunfermline Athletic
14 Irlanda Tommy Coyne Motherwell
14 Scozia Jim Hamilton Hearts
11 Irlanda Owen Coyle Motherwell
10 Germania Jörg Albertz Rangers
10 Scozia Craig Burley Celtic
10 Scozia Billy Dodds Aberdeen
10 Scozia Simon Donnelly Celtic
10 Scozia Neil McCann Hearts
10 Irlanda del Nord George O'Boyle St. Johnstone
10 Scozia Paul Wright Kilmarnock

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scotland - List of Topscorers, su rsssf.com.
  2. ^ (EN) David Hills, The 10 worst foreign signings of all time, in The Guardian, 6 agosto 2000.
  3. ^ (EN) Gazza salute to five-goal Negri!; Rangers 5 Dundee Utd 1, su highbeam.com, 25 agosto 1997. URL consultato il 4 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2014).
  4. ^ (EN) Graeme MacPherson, The rise and fall of Marco Negri, su heraldscotland.com, 14 novembre 2007.
  5. ^ (EN) 1997-1998 Scottish Premier Division, su spfl.co.uk.
  6. ^ Qualificata alla Coppa delle Coppe in quanto squadra vincitrice della Scottish Cup 1997-1998.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]