Federico Chiesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Federico Chiesa
Chiesa alla Juventus nel 2021
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
Altezza175 cm
Peso70 kg
Calcio
RuoloAttaccante
SquadraJuventus
Carriera
Giovanili
2002-2007Settignanese
2007-2016Fiorentina
Squadre di club1
2016-2020Fiorentina137 (26)
2020-Juventus98 (21)
Nazionale
2015-2016Bandiera dell'Italia Italia U-193 (0)
2016-2017Bandiera dell'Italia Italia U-205 (0)
2017-2019Bandiera dell'Italia Italia U-2113 (6)
2018-Bandiera dell'Italia Italia48 (7)
Palmarès
 Europei di calcio
OroEuropa 2020
 UEFA Nations League
BronzoItalia 2021
BronzoPaesi Bassi 2023
 Europei di calcio Under-21
BronzoPolonia 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 giugno 2024

Federico Chiesa (Genova, 25 ottobre 1997) è un calciatore italiano, attaccante[1] della Juventus e della nazionale italiana, con cui è diventato campione d'Europa nel 2021.

Nato a Genova, la sua famiglia ha radici ad Agneto, borgo di Carrega Ligure, in val Borbera.[2] È figlio dell'ex calciatore Enrico[3][4] e fratello maggiore di Lorenzo, il quale ha intrapreso a sua volta la carriera calcistica.[5]

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

È un attaccante esterno, di piede destro, che può giocare come ala su entrambe le fasce, in quanto è abile nell'accentrarsi e calciare in porta;[6] all'occorrenza può ricoprire il ruolo più offensivo di seconda punta,[7] sebbene si dimostri avvezzo anche a incarichi di copertura.[6] Apprezzato per grinta e spirito di sacrificio, l'esplosività e la velocità di cui è dotato lo facilitano nel cambiare ritmo e saltare l'uomo.[8]

Cresce nelle giovanili della Settignanese, squadra del quartiere fiorentino di Coverciano.[9] A dieci anni passa nel settore giovanile della maggiore formazione cittadina, la Fiorentina, dove si mette in luce prima negli Allievi Nazionali e poi in Primavera, dove comincia a giocare con maggiore continuità. All'inizio della stagione 2016-2017 l'allenatore Paulo Sousa lo inserisce in prima squadra, convocandolo per il ritiro estivo di Moena.[10][11]

Il 20 agosto 2016, a 18 anni e 10 mesi, esordisce in Serie A, nella partita della prima giornata di campionato persa per 2-1 a Torino contro la Juventus, sfida nella quale parte titolare.[12] Il successivo 29 settembre debutta anche in Europa League, subentrando nell'ultima mezz'ora della gara interna vinta 5-1 contro il Qarabağ;[13] emerso in questa fase tra i giovani più promettenti della sua generazione,[14][15] segna il suo primo gol con la maglia viola nella partita di ritorno con lo stesso Qarabağ dell'8 dicembre 2016, fissando il risultato sul 2-1 per i toscani al 76', ma rimediando a distanza di pochi minuti anche la sua prima espulsione.[16] Il 21 gennaio 2017 mette poi a segno la prima rete in Serie A, quella del definitivo 3-0 sul campo del Chievo.[17] Termina la sua prima stagione da professionista con 34 presenze complessive e 4 reti.

Nella stagione successiva, con l'allenatore Stefano Pioli, si impone titolare come attaccante esterno realizzando 6 reti in 36 presenze di campionato.

Il 13 gennaio 2019 segna i suoi primi gol in Coppa Italia, con la doppietta che vale la vittoria 2-0 sul Torino negli ottavi di finale. Il 27 dello stesso mese mette a segno la sua prima doppietta in Serie A, nel successo in casa del Chievo (3-4).[18] A confermare il suo buono stato di forma, tre giorni dopo segna la prima tripletta in carriera nella partita valida per i quarti di Coppa Italia e vinta in goleada 7-1 contro la Roma.[19] Il 27 febbraio 2019, nel pareggio casalingo 3-3 contro l'Atalanta valido per la semifinale di andata della medesima competizione, a 19 anni raggiunge le 100 presenze con la maglia della Fiorentina,[20] realizzando nell'occasione la rete del provvisorio 1-2 per il club viola.[21] Nella sua terza stagione con la Fiorentina la squadra ottiene la salvezza all'ultima giornata mentre Chiesa chiude con 12 reti totali tra campionato e Coppa Italia.

Nell'annata 2019-2020, caratterizzata dall'avvicendamento in panchina tra Vincenzo Montella e Giuseppe Iachini, il 29 luglio 2020 realizza la sua prima tripletta in Serie A nella partita della 37ª giornata vinta 4-0 in casa contro il Bologna.[22] Nonostante un rendimento altalenante,[23][24] per la prima volta va in doppia cifra in campionato totalizzando 10 gol.

Chiesa (al centro) in maglia juventina nel 2021, mentre si destreggia tra gli avversari dello Zenit San Pietroburgo

Dopo avere iniziato la stagione 2020-2021 con la Fiorentina, realizzando un gol in tre partite di campionato, il 5 ottobre passa in prestito biennale per 10 milioni di euro alla Juventus, con obbligo di riscatto per 40 milioni (più 10 milioni di bonus) al verificarsi di determinate condizioni.[25][26] Debutta in maglia bianconera il 17 dello stesso mese, nel pareggio maturato contro il neopromosso Crotone, nel quale fornisce un assist per il gol di Álvaro Morata ma riceve anche un cartellino rosso.[27] Tre giorni dopo, a Kiev, esordisce in Champions League giocando titolare nella prima partita della fase a gironi, vinta 2-0 in trasferta contro la Dinamo Kiev;[28] il 2 dicembre 2020, nella gara di ritorno sempre contro la Dinamo, segna il suo primo gol per i torinesi e contribuisce alla vittoria con un assist, nel 3-0 in casa all'Allianz Stadium.[29] Si ripete il 16 dello stesso mese, segnando la prima rete in campionato con i colori bianconeri nel pareggio interno contro l'Atalanta (1-1),[30] mentre il 6 gennaio 2021, nel corso della gara vinta 1-3 sul terreno del Milan, sigla la prima doppietta di marca juventina.[31] Nel frattempo definitivamente fugati i dubbi della vigilia, da parte di tifosi[32] e addetti ai lavori,[33] circa il suo arrivo a Torino, il 20 dello stesso mese vince il primo trofeo della sua carriera, la Supercoppa italiana, al termine della finale vinta 2-0 contro il Napoli al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

Nel prosieguo dell'annata, il 17 febbraio 2021 segna il suo secondo gol in Champions League, stavolta nell'andata degli ottavi di finale sul campo del Porto, non riuscendo comunque a impedire la sconfitta bianconera per 2-1;[34] nella partita di ritorno a Torino del successivo 9 marzo, vinta per 3-2 ai tempi supplementari, segna la sua prima doppietta nella massima competizione europea per club, tuttavia resa vana ai fini del passaggio del turno a causa della regola dei gol fuori casa.[35] Pur incappando nella stagione altalenante di una Juventus che dopo nove anni abdica quale campione d'Italia, sul piano personale Chiesa s'impone quale maggiore rivelazione della squadra bianconera:[8][36] l'esterno stabilisce il proprio record di gol (14)[36] e assurge inoltre a match winner nella vittoriosa finale di Coppa Italia del 19 maggio, ancora a Reggio Emilia, siglando il decisivo 2-1 all'Atalanta[37] e venendo nominato miglior giocatore della gara.[38]

In avvio della sua seconda stagione a Torino, con la rete che il 29 settembre 2021 decide la gara interna di Champions League contro i detentori del Chelsea (1-0), trova il suo quarto gol consecutivo e da titolare nella massima competizione continentale per club: eguaglia così Alessandro Del Piero, l'ultimo juventino capace di un simile exploit nell'edizione 1997-1998.[39] La sua annata termina tuttavia anzitempo il 9 gennaio 2022 quando, nella vittoriosa trasferta di campionato all'Olimpico contro la Roma (3-4), dopo un contrasto col giallorosso Smalling,[40] riporta la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.[41]

Ancora indisponibile all'inizio della stagione successiva,[42][43] torna in campo il 2 novembre 2022, a 10 mesi dall'infortunio, subentrando nel corso dell'ultima gara della fase a gironi di Champions League persa 1-2 contro il Paris Saint-Germain.[44] Il 19 gennaio 2023 torna al gol, a 378 giorni dal precedente,[45] realizzando il decisivo 2-1 al Monza negli ottavi di finale di Coppa Italia.[46] Il 22 maggio torna a segnare in campionato dopo un anno e mezzo, non riuscendo tuttavia ad evitare la sconfitta esterna per 4-1 contro l'Empoli.[47]

Nazionali giovanili

[modifica | modifica wikitesto]

Tra fine 2015 e inizio 2016 gioca tre partite con l'Under-19, la prima il 12 novembre 2015 nell'amichevole vinta 4-1 a Pistoia contro la Rep. Ceca;[48] non viene però convocato per l'europeo U-19 svoltosi nell'estate 2016. Nello stesso anno viene chiamato per la prima volta in Under-20, debuttandovi il 1º settembre nel Quattro Nazioni a Lubecca contro la Germania, vincendo per 1-0.[49]

Nel marzo 2017 viene chiamato per la prima volta in nazionale Under-21, per gli incontri amichevoli contro Polonia e Spagna:[50] fa quindi il suo esordio con gli Azzurrini il 23 dello stesso mese, giocando titolare e venendo sostituito all'intervallo nella vittoria per 2-1 in trasferta a Cracovia contro i pari età polacchi.[51]

Nel giugno seguente viene convocato per la fase finale dell'europeo Under-21 in Polonia.[52] Il 18 dello stesso mese debutta in gara ufficiale con la massima rappresentativa giovanile azzurra, subentrando al 66' della sfida con la Danimarca e fornendo l'assist per il definitivo 2-0 di Andrea Petagna.[53] L'Italia termina il torneo in semifinale, dove viene sconfitta per 3-1 dalla Spagna: Chiesa chiude l'edizione dopo avere giocato tutte e quattro le gare degli Azzurrini, due delle quali da titolare.

All'inizio del ciclo successivo, il 4 settembre 2017, realizza il suo primo gol con l'Under-21 nell'amichevole contro la Slovenia vinta per 4-1 a Cittadella.[54]

Dopo il passaggio alla nazionale maggiore, viene richiamato in Under-21 nel giugno 2019 per disputare l'europeo Under-21 in Italia.[55] Bagna l'esordio nel suo secondo europeo giovanile con una doppietta decisiva per la vittoria degli Azzurrini sulla Spagna, siglando le sue prime reti in una competizione ufficiale per la nazionale.[56] Realizza un gol anche nella terza partita del girone, vinta contro il Belgio, che tuttavia non permette ai padroni di casa di qualificarsi per la semifinale.

Nazionale maggiore

[modifica | modifica wikitesto]
Chiesa (in piedi, primo da sinistra) in nazionale nel 2021

Il 9 aprile 2017 è chiamato per la prima volta in nazionale maggiore dal commissario tecnico Gian Piero Ventura, in occasione di uno stage a Coverciano riservato ai calciatori emergenti.[57]

Nel marzo 2018 è tra i convocati dal CT ad interim Luigi Di Biagio in vista delle amichevoli contro Argentina e Inghilterra:[58] esordisce il 23 dello stesso mese, a 20 anni, scendendo in campo da titolare nella sconfitta di Manchester contro gli argentini (0-2).[59] Viene confermato e inserito stabilmente nel gruppo dal nuovo selezionatore Roberto Mancini, che lo utilizza in tutte le partite disputate dall'Italia nella prima edizione della UEFA Nations League.

Il 18 novembre 2019 realizza il suo primo gol in azzurro, nella partita interna contro l'Armenia (9-1) disputata a Palermo[60] e valida per l'ultima giornata delle qualificazioni europee,[61] nelle quali Chiesa viene impiegato in sei occasioni.

Nel giugno 2021 è convocato per la fase finale del campionato d'Europa 2020, posticipato a causa della pandemia di COVID-19.[62] Inizialmente relegato dietro a Domenico Berardi nelle gerarchie stabilite da Mancini,[63] acquisisce la piena titolarità con la fase ad eliminazione diretta[64][65] e assurge di gara in gara tra i protagonisti del cammino azzurro.[66] Il 26 giugno, nella partita valida per gli ottavi di finale contro l'Austria a Wembley, subentra proprio a Berardi durante i tempi supplementari e sblocca il punteggio nel successo italiano (2-1) che vale il passaggio del turno:[67] nell'occasione eguaglia dopo 25 anni suo papà Enrico, il quale era andato a segno con la maglia azzurra al campionato d'Europa 1996, divenendo la prima coppia padre-figlio a segnare all'europeo.[68] Il 6 luglio, sempre a Londra, si ripete aprendo le marcature nella semifinale contro la Spagna (1-1), poi vinta dall'Italia per 4-2 ai tiri di rigore,[69] ed è ancora titolare nella vittoriosa finale di Wembley in cui l'Italia, dopo l'1-1 dei 120' di gioco, ha la meglio dei padroni di casa dell'Inghilterra dagli undici metri, conquistando il secondo titolo continentale della propria storia; tuttavia Chiesa, ancora tra i migliori dei suoi, è costretto a dare forfait anzitempo per un infortunio alla caviglia,[70] assistendo così da bordocampo al successo azzurro. A manifestazione conclusa viene inserito nell'XI All Star Team dell'edizione.[71]

Il successivo 30 settembre viene inserito tra i 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League 2020-2021,[72] ospitata dall'Italia: nell'occasione si conferma tra i migliori elementi degli Azzurri in questa fase,[73] contribuendo al terzo posto dei padroni di casa.[74] Nel successivo anno e mezzo, gli infortuni patiti con la Juventus si riverberano negativamente anche sul suo impiego in nazionale, ridotto ai minimi termini.[75] Nel giugno 2023 è comunque tra i convocati per la fase finale della UEFA Nations League 2022-2023,[76] ospitata dai Paesi Bassi: parte dalla panchina sia nella sconfitta 1-2 in semifinale contro la Spagna[77] sia nella successiva vittoria 3-2 contro i padroni di casa, in cui realizza il momentaneo 3-1 contribuendo così al terzo posto finale degli Azzurri.[78]

Il 17 novembre 2023 segna la sua prima doppietta in nazionale maggiore, contribuendo alla vittoria casalinga per 5-2 a Roma sulla Macedonia del Nord e valida per le qualificazioni al campionato d'Europa 2024.[79]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Bandiera dell'Italia Fiorentina A 27 3 CI 2 0 UEL 5 1 - - - 34 4
2017-2018 A 36 6 CI 2 0 - - - - - - 38 6
2018-2019 A 37 6 CI 4 6 - - - - - - 41 12
2019-2020 A 34 10 CI 3 1 - - - - - - 37 11
set.-ott. 2020 A 3 1 CI - - - - - - - - 3 1
Totale Fiorentina 137 26 11 7 5 1 - - 153 34
ott. 2020-2021 Bandiera dell'Italia Juventus A 30 8 CI 4 2 UCL 8 4 SI 1 0 43 14
2021-2022 A 14 2 CI 0 0 UCL 4 2 SI 0 0 18 4
2022-2023 A 21 2 CI 4 1 UCL+UEL 1+7 0+1 - - - 33 4
2023-2024 A 33 9 CI 4 1 - - - - - - 37 10
Totale Juventus 98 21 12 4 20 7 1 0 131 32
Totale carriera 231 47 23 11 25 8 1 0 284 66

Cronologia presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Manchester Italia Bandiera dell'Italia 0 – 2 Bandiera dell'Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 61’ 61’
27-3-2018 Londra Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 1 – 1 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
28-5-2018 San Gallo Italia Bandiera dell'Italia 2 – 1 Bandiera dell'Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole - Ingresso al 84’ 84’
1-6-2018 Nizza Francia Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole - Uscita al 88’ 88’
4-6-2018 Torino Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
7-9-2018 Bologna Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera della Polonia Polonia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 71’ 71’
10-9-2018 Lisbona Portogallo Bandiera del Portogallo 1 – 0 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 58’ 58’
10-10-2018 Genova Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera dell'Ucraina Ucraina Amichevole - Ammonizione al 90+4’ 90+4’
14-10-2018 Chorzów Polonia Bandiera della Polonia 0 – 1 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
17-11-2018 Milano Italia Bandiera dell'Italia 0 – 0 Bandiera del Portogallo Portogallo UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 85’ 85’ Uscita al 87’ 87’
20-11-2018 Genk Italia Bandiera dell'Italia 1 – 0 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Uscita al 46’ 46’
8-6-2019 Atene Grecia Bandiera della Grecia 0 – 3 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Euro 2020 -
11-6-2019 Torino Italia Bandiera dell'Italia 2 – 1 Bandiera della Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2020 - Ingresso al 46’ 46’
5-9-2019 Erevan Armenia Bandiera dell'Armenia 1 – 3 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Euro 2020 - Uscita al 62’ 62’
8-9-2019 Tampere Finlandia Bandiera della Finlandia 1 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Euro 2020 - Uscita al 73’ 73’
12-10-2019 Roma Italia Bandiera dell'Italia 2 – 0 Bandiera della Grecia Grecia Qual. Euro 2020 - Uscita al 39’ 39’
18-11-2019 Palermo Italia Bandiera dell'Italia 9 – 1 Bandiera dell'Armenia Armenia Qual. Euro 2020 1
4-9-2020 Firenze Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera della Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 72’ 72’
7-9-2020 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 0 – 1 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 90’ 90’
11-10-2020 Danzica Polonia Bandiera della Polonia 0 – 0 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 70’ 70’
14-10-2020 Bergamo Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 55’ 55’
25-3-2021 Parma Italia Bandiera dell'Italia 2 – 0 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 75’ 75’
28-3-2021 Sofia Bulgaria Bandiera della Bulgaria 0 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 76’ 76’
31-3-2021 Vilnius Lituania Bandiera della Lituania 0 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
4-6-2021 Bologna Italia Bandiera dell'Italia 4 – 0 Bandiera della Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
11-6-2021 Roma Turchia Bandiera della Turchia 0 – 3 Bandiera dell'Italia Italia Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 81’ 81’
16-6-2021 Roma Italia Bandiera dell'Italia 3 – 0 Bandiera della Svizzera Svizzera Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 69’ 69’
20-6-2021 Roma Italia Bandiera dell'Italia 1 – 0 Bandiera del Galles Galles Euro 2020 - 1º turno -
26-6-2021 Londra Italia Bandiera dell'Italia 2 – 1 dts Bandiera dell'Austria Austria Euro 2020 - Ottavi di finale 1 Ingresso al 84’ 84’
2-7-2021 Monaco di Baviera Belgio Bandiera del Belgio 1 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Euro 2020 - Quarti di finale - Uscita al 90+1’ 90+1’
6-7-2021 Londra Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 dts
(4 – 2 dtr)
Bandiera della Spagna Spagna Euro 2020 - Semifinale 1 Uscita al 107’ 107’
11-7-2021 Londra Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Euro 2020 - Finale - Uscita al 86’ 86’
2-9-2021 Firenze Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera della Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 2022 1
5-9-2021 Basilea Svizzera Bandiera della Svizzera 0 – 0 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 59’ 59’
6-10-2021 Milano Italia Bandiera dell'Italia 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - Semifinale -
10-10-2021 Torino Italia Bandiera dell'Italia 2 – 1 Bandiera del Belgio Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - Finale 3º posto - Uscita al 90+2’ 90+2’
12-11-2021 Roma Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera della Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 43’ 43’
15-11-2021 Belfast Irlanda del Nord Bandiera dell'Irlanda del Nord 0 – 0 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Mondiali 2022 -
16-11-2022 Tirana Albania Bandiera dell'Albania 1 – 3 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole - Ingresso al 90+1’ 90+1’
20-11-2022 Vienna Austria Bandiera dell'Austria 2 – 0 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 66’ 66’
15-6-2023 Enschede Spagna Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - Semifinale - Ingresso al 60’ 60’
18-6-2023 Enschede Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 3 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - Finale 3º posto 1 Ingresso al 63’ 63’
17-11-2023 Roma Italia Bandiera dell'Italia 5 – 2 Bandiera della Macedonia del Nord Macedonia del Nord Qual. Euro 2024 2 Uscita al 62’ 62’
20-11-2023 Leverkusen Ucraina Bandiera dell'Ucraina 0 – 0 Bandiera dell'Italia Italia Qual. Euro 2024 - Uscita al 81’ 81’
21-3-2024 Fort Lauderdale Venezuela Bandiera del Venezuela 1 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole - Uscita al 65’ 65’
4-6-2024 Bologna Italia Bandiera dell'Italia 0 – 0 Bandiera della Turchia Turchia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
9-6-2024 Empoli Italia Bandiera dell'Italia 1 – 0 Bandiera della Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Uscita al 77’ 77’
15-6-2024 Dortmund Italia Bandiera dell'Italia 2 – 1 Bandiera dell'Albania Albania Euro 2024 - 1º turno - Uscita al 77’ 77’
Totale Presenze 48 Reti 7
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2017 Cracovia Polonia Under-21 Bandiera della Polonia 1 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 46’ 46’
27-3-2017 Roma Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Amichevole - Uscita al 73’ 73’
18-6-2017 Cracovia Danimarca Under-21 Bandiera della Danimarca 0 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno - Ingresso al 66’ 66’
21-6-2017 Tychy Rep. Ceca Under-21 Bandiera della Rep. Ceca 3 – 1 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno - Ingresso al 54’ 54’
24-6-2017 Cracovia Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 1 – 0 Bandiera della Germania Germania Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno - Ammonizione al 34’ 34’ Uscita al 78’ 78’
27-6-2017 Cracovia Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2017 - Semifinale - Uscita al 61’ 61’
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 86’ 86’
4-9-2017 Cittadella Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 4 – 1 Bandiera della Slovenia Slovenia Under-21 Amichevole 1 Uscita al 55’ 55’
5-10-2017 Budapest Ungheria Under-21 Bandiera dell'Ungheria 2 – 6 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Amichevole 2 Uscita al 46’ 46’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 4 – 0 Bandiera del Marocco Marocco Under-21 Amichevole - Uscita al 62’ 62’
16-6-2019 Bologna Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 3 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno 2
19-6-2019 Bologna Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 0 – 1 Bandiera della Polonia Polonia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
22-6-2019 Reggio Emilia Belgio Under-21 Bandiera del Belgio 1 – 3 Bandiera dell'Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno 1 Ammonizione al 90’ 90’
Totale Presenze 13 Reti 6
Juventus: 2020
Juventus: 2020-2021, 2023-2024
Europa 2020
2018
Europa 2020
2021
Squadra dell'anno: 2021
Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria
«Riconoscimento dei valori sportivi e dello spirito nazionale che hanno animato la vittoria italiana al campionato europeo di calcio UEFA Euro 2020»
— Roma, 16 luglio 2021. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[80]
  1. ^ Federico Chiesa, su juventus.com.
  2. ^ Giampiero Carbone e Massimo Putzu, Nel borgo di Agneto tra i tifosi di Chiesa: “È tutto suo nonno”, su lastampa.it, 13 luglio 2021.
  3. ^ Fiorentina, la carezza di papà Chiesa: "Federico è felicissimo e io mi fido del mister", su lanazione.it, 19 luglio 2016.
  4. ^ Simone Eterno, Non solo Federico Chiesa: tutti i figli d'arte della Serie A 2016/17, su it.eurosport.com, 23 agosto 2016.
  5. ^ Fiorentina, un altro Chiesa: arriva Lorenzo, su sport.sky.it, 25 luglio 2018.
  6. ^ a b Jacopo Gerna, Juve-Fiorentina, Chiesa junior debutta in serie A: somiglia proprio al papà..., su gazzetta.it, 20 agosto 2016.
  7. ^ Niccolò Mariotto, Federico Chiesa: meglio da esterno o da seconda punta?, su 90min.com, 9 giugno 2020.
  8. ^ a b Lelio Donato, Chiesa al centro del villaggio Juventus, Pirlo se lo gode: "Unico in Italia", su goal.com, 8 aprile 2021.
  9. ^ Francesco Oddi, Federico Chiesa, l'inglese di Firenze: a 17 anni università, gol e debutto azzurro, su gazzetta.it, 11 novembre 2015.
  10. ^ Luca Calamai, I figli d'arte della Fiorentina: Ianis Hagi e Federico Chiesa in ritiro a Moena, su gazzetta.it, 11 luglio 2016.
  11. ^ Fiorentina, da Chiesa, Hagi a Satalino, ecco i giovani in ritiro con Paulo Sousa, su gazzetta.it, 1º agosto 2016.
  12. ^ Juventus-Fiorentina, su transfermarkt.it, 20 agosto 2016.
  13. ^ Fiorentina-Qarabag, su transfermarkt.it, 29 settembre 2016.
  14. ^ (EN) Blair Newman, Luca Hodges-Ramon e Richard Hall, The 50 best young footballers in Italy, su theguardian.com, 24 gennaio 2017.
  15. ^ (EN) Six of the best Italian-based youths who can help Serie A soar back to the top, su thesun.co.uk, 31 dicembre 2016.
  16. ^ Qarabag-Fiorentina, su transfermarkt.it, 8 dicembre 2016.
  17. ^ Chievo-Fiorentina, su transfermarkt.it, 21 gennaio 2017.
  18. ^ "Chiesa-gol" e "Il ragazzo gioca bene": la doppietta e quei cori della curva 'in trasferta', su fiorentina.it, 28 gennaio 2019.
  19. ^ Andrea Pugliese, Coppa Italia, Fiorentina-Roma 7-1: Chiesa show, giallorossi travolti, su gazzetta.it, 30 gennaio 2019.
  20. ^ Nella partita più importante, Federico Chiesa raggiunge... quota 100, su fiorentina.it, 26 febbraio 2019.
  21. ^ Fiorentina-Atalanta 3-3: gol e spettacolo nell'andata della semifinale di Coppa Italia, su sport.sky.it, 27 febbraio 2019.
  22. ^ Giovanni Sardelli, Chiesa, tripletta da urlo: la Fiorentina travolge 4-0 il Bologna, su gazzetta.it, 29 luglio 2020.
  23. ^ Montella: 'Chiesa giocherà quando starà bene', su sport.sky.it, 24 novembre 2019.
  24. ^ Simone Torricini, Federico Chiesa è cambiato, per necessità, su rivistaundici.com, 6 maggio 2020.
  25. ^ Federico Chiesa è bianconero!, su juventus.com, 5 ottobre 2020.
  26. ^ Chiesa ceduto alla Juventus, su acffiorentina.com, 5 ottobre 2020.
  27. ^ Crotone-Juve 1-1: Morata risponde a Simy. Chiesa si fa espellere all'esordio!, su corrieredellosport.it, 17 ottobre 2020.
  28. ^ Valerio Clari, Morata fa come CR7: grande doppietta e la Juve sbanca Kiev, su gazzetta.it, 20 ottobre 2020.
  29. ^ Chiesa-gol come papà. Ecco cosa gli ruberebbe..., su sport.sky.it, 2 dicembre 2020.
  30. ^ Federico Sala, Juventus-Atalanta 1-1: Freuler risponde a Chiesa, Gollini para un rigore a Ronaldo, su repubblica.it, 16 dicembre 2020.
  31. ^ Milan-Juventus 1-3, gol e highlights. Doppietta di Chiesa e McKennie, primo ko per Pioli, su sport.sky.it, 6 gennaio 2021.
  32. ^ Nicola Balice, Il paradosso di Chiesa: odiato dai viola, deve convincere gli juventini (che non lo volevano), su ilbianconero.com, 12 ottobre 2020.
  33. ^ Alfredo Pedullà, Chiesa è già spalle al muro? Dimostri di valere tutti i milioni spesi dalla Juve, su gazzetta.it, 16 ottobre 2020.
  34. ^ L'andata va al Porto, 2-1 al do Dragão, su juventus.com, 17 febbraio 2021.
  35. ^ Passa il Porto ai supplementari, su juventus.com, 9 marzo 2021.
  36. ^ a b Michele Giovagnoli, Europei, Federico Chiesa e la Nazionale: atteso al varco dopo una grande stagione con la Juventus, su eurosport.it, 10 giugno 2021.
  37. ^ 14 volte Juve!, su juventus.com, 19 maggio 2021.
  38. ^ Il Coca-Cola | MVP of The Match è Federico Chiesa, su legaseriea.it, 19 maggio 2021. URL consultato il 20 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2021).
  39. ^ Alessandro De Felice, Chiesa in versione Euro 2020: goal e personalità, ora la Juve è ai suoi piedi, su goal.com, 30 settembre 2021.
  40. ^ Carlo Filippo Vardelli, Serie A, Federico Chiesa ha lasciato il JMedical. Per lui si teme la rottura del legamento crociato, su eurosport.it, 10 gennaio 2022.
  41. ^ Serie A - Per Federico Chiesa c'è la lesione del legamento crociato: stagione finita. Che tegola per Juve e Nazionale, su eurosport.it, 10 gennaio 2022.
  42. ^ Giovanni Albanese, Juve, Chiesa lavora parzialmente in gruppo. E Pogba..., su gazzetta.it, 4 ottobre 2022.
  43. ^ Antonio Torrisi, Infortunio Chiesa: quando torna e quante partite salta, su goal.com, 2 novembre 2022.
  44. ^ UCL | Juve-PSG, la partita, su juventus.com, 2 novembre 2022.
  45. ^ Antonio Torrisi, La Juventus e la Nazionale hanno avuto "Fede": il ritorno di Chiesa, su goal.com, 20 gennaio 2023.
  46. ^ Juve-Monza | Coppa Italia | La Sintesi, su juventus.com, 19 gennaio 2023.
  47. ^ Empoli-Juventus | La sintesi, su juventus.com, 22 maggio 2023.
  48. ^ Italia U19-Repubblica Ceca U19, su transfermarkt.it, 12 novembre 2015.
  49. ^ Germania U20-Italia U20, su transfermarkt.it, 1º settembre 2016.
  50. ^ Prove d'Europeo con Polonia e Spagna: prima convocazione per Bonifazi, Chiesa e Favilli, su figc.it, 16 marzo 2017. URL consultato il 16 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2017).
  51. ^ Polonia U21-Italia U21, su transfermarkt.it, 23 marzo 2017. URL consultato il 24 marzo 2017.
  52. ^ Ufficializzata la lista dei 23 azzurrini per il campionato europeo, su figc.it, 6 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2017).
  53. ^ Danimarca U21-Italia U21, su transfermarkt.it, 18 giugno 2017.
  54. ^ Italia U21-Slovenia U21, su transfermarkt.it, 4 settembre 2017.
  55. ^ Alex Frosio, Europei Under 21, i 23 convocati del c.t. Di Biagio, su gazzetta.it, 6 giugno 2019.
  56. ^ Italia, che esordio a Euro U21: Spagna ribaltata, su sport.sky.it, 16 giugno 2019.
  57. ^ Enrico Currò, Stage Nazionale, Ventura annuncia la pace con i club: "Giocatori liberi un giorno prima", su repubblica.it, 11 aprile 2017.
  58. ^ Italia, Di Biagio convoca Cutrone e Chiesa. Torna Bonaventura. C'è Buffon, su gazzetta.it, 17 marzo 2018.
  59. ^ Fabio Ferrari, Fiorentina, per Chiesa buon esordio in Nazionale, sfiorato l'assist-gol, su lanazione.it, 23 marzo 2018.
  60. ^ Nella goleada azzurra c'è anche la prima rete di Chiesa in Nazionale, su lanazione.it, 18 novembre 2019.
  61. ^ Gianni Mura, La forza dei numeri e della qualità, in la Repubblica, 19 novembre 2019, p. 36.
  62. ^ Tutti i convocati per UEFA EURO 2020, su it.uefa.com, 9 giugno 2021.
  63. ^ Chiesa: "Sognare? Siamo qui per arrivare fino in fondo", su raisport.rai.it, 18 giugno 2021.
  64. ^ Paolo Lora Lamia, Il tridente non convince: Insigne e Berardi spenti, Chiesa scalpita, su goal.com, 27 giugno 2021.
  65. ^ Vittorio Rotondaro, Quasi delineata l'Italia anti-Belgio: novità Chiesa al posto di Berardi, su goal.com, 1º luglio 2021.
  66. ^ Marco Pasotto, Sinistro, destro e colpi da k.o.: adesso la Nazionale non può fare a meno di Chiesa, su gazzetta.it, 7 luglio 2021.
  67. ^ Chiesa e Pessina colorano Wembley d'azzurro! L'Italia batte l'Austria ai supplementari e vola ai Quarti di finale, su figc.it, 26 giugno 2021.
  68. ^ Salvatore Riggio, Federico Chiesa come il padre Enrico: entrambi in gol agli Europei (e in Inghilterra), su corriere.it, 27 giugno 2021.
  69. ^ Il sogno azzurro continua! Battuta la Spagna ai rigori, domenica la finalissima a Wembley, su figc.it, 6 luglio 2021.
  70. ^ Simone Pace, Italia-Inghilterra 4-3 dcr, pagelle: Donnarumma gioia azzurra. Chiesa fantastico, Bonucci decisivo, su eurosport.it, 11 luglio 2021.
  71. ^ Annunciata la Squadra del Torneo di UEFA EURO 2020, su it.uefa.com, 13 luglio 2021.
  72. ^ Ufficializzata la lista dei 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League, su figc.it, 30 settembre 2021.
  73. ^ Alessandro De Felice, Chiesa uomo in più dell'Italia: lotta, inventa e non molla mai, su goal.com, 7 ottobre 2021.
  74. ^ L'Italia riparte nel segno di Barella e Berardi, il 2-1 al Belgio vale il 3º posto nella Nations League, su figc.it, 10 ottobre 2021.
  75. ^ Il 2023 di Mancini: "Spero sia l'anno di Chiesa e Zaniolo. Scudetto? Napoli favorito", su sport.sky.it, 2 gennaio 2023.
  76. ^ Ecco l'Italia per la Nations League: Mancini punta sul blocco Inter, convocati Acerbi, Bastoni, Darmian, Dimarco e Barella, su figc.it, 6 giugno 2023.
  77. ^ Italia, Nations League amara: Joselu punisce gli Azzurri, passa la Spagna. Domenica alle 15 la finale per il terzo posto contro i Paesi Bassi, su figc.it, 15 giugno 2023.
  78. ^ La Nations League si chiude con una vittoria: Dimarco, Frattesi e Chiesa decidono il match contro i Paesi Bassi, Azzurri terzi, su figc.it, 18 giugno 2023.
  79. ^ Chiesa show all'Olimpico, l'Italia batte 5-2 la Macedonia del Nord e fa un altro passo avanti verso l'Europeo, su figc.it, 17 novembre 2023.
  80. ^ Mattarella ha conferito onorificenze motu proprio ai giocatori e allo staff della Nazionale vincitrice del campionato europeo, su quirinale.it, 16 luglio 2021.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]