Sebastien De Maio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebastien De Maio
Rostov-Anderleht (9).jpg
De Maio con la maglia dell'Anderlecht
Nazionalità Francia Francia
Altezza 190[1] cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Udinese
Carriera
Giovanili
2004-2005 Louhans-Cuiseaux
2005-2006 Nancy
2006-2007 Brescia
Squadre di club1
2006-2007 Brescia 1 (0)
2007-2008 Celano 32 (5)[2]
2008-2009 Brescia 3 (0)
2009 Celano 12 (1)
2009-2011 Brescia 32 (0)[3]
2011 Frosinone 18 (1)
2011-2013 Brescia 78 (4)[4]
2013-2016 Genoa 84 (4)
2016 Anderlecht 2 (0)
2016-2017 Fiorentina 6 (0)
2017-2019 Bologna 32 (2)
2019-Udinese 16 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 maggio 2019

Sebastien De Maio (Saint-Denis, 5 marzo 1987) è un calciatore francese, difensore dell’Udinese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 2015 si è sposato a Parigi con la compagna Federica.[5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come difensore centrale. È molto abile in velocità e nel gioco aereo, dove si destreggia abilmente soprattutto nelle mischie da corner.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Brescia e vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Louhans-Cuiseaux e del Nancy, nell'estate 2006 viene acquistato a titolo definitivo dal Brescia che lo schiera per la stagione 2006-2007 nella formazione Primavera delle rondinelle; riesce ad esordire in Serie B il 17 giugno 2007 nella partita contro il Rimini persa per 2-0. Nella stagione 2007-2008 viene ceduto in prestito al Celano Olimpia.

La stagione successiva è aggregato alla rosa della prima squadra, quindi nell'autunno del 2009 subisce la frattura al malleolo che lo terrà per dieci settimane lontano dai campi di gioco; dopo il suo recupero il Brescia decide di mandarlo nuovamente in prestito nella società abruzzese, in modo che possa tornare in forma dopo l'infortunio.[6] Nella stagione 2009-2010 parte diverse volte titolare.

Debutta nella massima serie il 19 settembre 2010, subentrando gli ultimi sei minuti nella vittoria per 1-0 del Brescia ai danni del ChievoVerona. Il 20 gennaio 2011 passa in prestito fino al termine della stagione al Frosinone, in serie B.[7]

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 giugno 2013 passa al Genoa durante la sessione estiva del calciomercato[8] Esordisce con la formazione ligure il 15 settembre subentrando al posto di Alessandro Gamberini, in occasione del Derby della Lanterna vinto per 3-0 contro la Sampdoria. Segna la sua prima rete il 26 gennaio 2014 siglando il definitivo 3-3 nella trasferta contro la Fiorentina. Chiude la stagione con 23 presenze e due gol.

La stagione successiva, dopo essere sceso in campo il 24 agosto contro il Lanciano nel terzo turno preliminare della Coppa Italia, esordisce in campionato il 31 agosto successivo alla prima giornata contro il Napoli. Segna il suo primo gol stagionale il 4 aprile 2015 nella gara interna pareggiata 1-1 contro l'Udinese[9].

il 20 aprile 2016 segna la sua prima rete nel terzo campionato in maglia rossoblù decidendo il match vinto 1-0 contro l'Inter.

Anderlecht e Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 luglio 2016 il Genoa lo cede per 4 milioni di euro all'Anderlecht, club belga con cui firma un contratto quadriennale.[10] Lo stesso club lo cederà poi in prestito alla Fiorentina nella stessa sessione di mercato per problemi familiari dovuti al rischio di attentati ed una lite con l'allenatore René Weiler.[11] Mette insieme solo 9 presenze tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League non venendo riscattato.

Bologna e prestito all’Udinese[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2017 passa a titolo definitivo al Bologna. Trova il suo primo gol con la maglia rossoblu il 21 gennaio 2018 nella vittoria 3-0 contro il Benevento.[12] Segna 2 gol in 26 partite di campionato, mentre, nella stagione seguente, fa solo 6 apparizioni.

Il 24 gennaio 2019 passa in prestito con obbligo di riscatto all’Udinese. Debutta dal primo minuto coi Bianconeri il 3 febbraio nel match casalingo pareggiato 1-1 contro la Fiorentina, mentre, durante la sua seconda apparizione, viene espulso nel finale per doppia ammonizione, nel match perso per 1-0 sul campo del Torino. Va a segno proprio all'ultimo turno, il 26 maggio, mettendo a segno il gol vittoria in casa del Cagliari (2-1), ultimo gol stagionale dei friulani.[13] A fine campionato l'Udinese ne riscatta interamente il cartellino, firmando un contratto che lo legherà ai friulani fino al 2022. [14]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore possiede anche il passaporto italiano e si è dichiarato disponibile a vestire la maglia della nazionale italiana.[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Brescia B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2007-2008 Italia Celano C2 32+4[16] 5 CI-C ? ? - - - - - - 36 5
2008-gen. 2009 Italia Brescia B 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
gen.-giu. 2009 Italia Celano 2D 12 1 CI 0 0 - - - - - - 12 1
Totale Celano 52 6 1 0 - - - - 5 6
2009-2010 Italia Brescia B 30+1[16] 0 CI 2 0 - - - - - - 33 0
2010-gen. 2011 A 2 0 CI 2 0 - - - - - - 4 0
gen.-giu. 2011 Italia Frosinone B 18 1 CI - - - - - - - - 18 1
2011-2012 Italia Brescia B 39 1 CI 2 1 - - - - - - 41 2
2012-2013 B 38+2[16] 3 CI 1 0 - - - - - - 41 3
Totale Brescia 127+3 4 7 1 - - - - 137 6
2013-2014 Italia Genoa A 23 2 CI 0 0 - - - - - - 23 2
2014-2015 A 33 1 CI 2 0 - - - - - - 35 1
2015-2016 A 28 1 CI 0 0 - - - - - - 28 1
Totale Genoa 84 4 2 0 - - - - 86 4
ago. 2016 Belgio Anderlecht D1 2 0 CB 0 0 UEL 0 0 - - - 2 0
ago. 2016-2017 Italia Fiorentina A 6 0 CI 1 0 UEL 2 0 - - 9 0
2017-2018 Italia Bologna A 26 2 CI 1 0 - - - - - - 27 2
2018-gen. 2019 A 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
Totale Bologna 32 2 1 0 - - - - 33 2
gen.-giu. 2019 Italia Udinese A 16 1 CI 0 0 - - - - - - 16 1
Totale carriera 313 16 13 1 4 0 - - 330 18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sebastian De Maio « Genoa Cfc – Official Website, su genoacfc.it. URL consultato il 30 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  2. ^ 36 (5) se si comprendono i play-off della Serie C
  3. ^ 33 (0) se si comprendono i play-off della Serie B
  4. ^ 80 (4) se si comprendono i play-off della Serie B
  5. ^ Da Florenzi a Llorente: fiori d'arancio ed il coronamento di un sogno, (quasi?) meglio di una finale di Champions
  6. ^ De Maio cerca conferme «Pronto a dare tutto», Bresciaoggi Sport, 25 luglio 2009. URL consultato il 25 luglio 2009.
  7. ^ Ufficiale, De Maio al Frosinone, Frosinonecalcio.com, 20 gennaio 2011. URL consultato il 21 gennaio 2011.
  8. ^ UFFICIALE: Marchese e De Maio sono del Genoa Pianetagenoa1893.net
  9. ^ Genoa - Udinese finisce 1-1, in gol De Maio e Thereau Primocanale.it
  10. ^ Gianluca Di Marzio, Anderlecht, ufficiale l'arrivo di De Maio: la foto della firma, su GianlucaDiMarzio.com, 6 luglio 2016. URL consultato il 30 aprile 2018.
  11. ^ Simone Bargellini, De Maio e l’addio all’Anderlecht: spunta anche una furiosa lite col tecnico, su ViolaNews.com, 17 agosto 2016. URL consultato il 30 aprile 2018.
  12. ^ Alessio D'Urso, Bologna-Benevento 3-0, gol di Destro, De Maio e Džemaili, su La Gazzetta dello Sport, 21 gennaio 2018. URL consultato il 30 aprile 2018.
  13. ^ Cagliari-Udinese 1-2: rimonta bianconera, De Maio firma il colpaccio, su Repubblica.it, 26 maggio 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.
  14. ^ De Maio resta bianconero, su udinese.it.
  15. ^ Copia archiviata, su canalegenoa.it. URL consultato il 23 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  16. ^ a b c Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]