Gianluca Curci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianluca Curci
Gianluca Curci.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 191 cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1994-2005Roma
Squadre di club1
2004-2008Roma29 (-42)
2008-2010Siena68 (-94)
2010-2011Sampdoria35 (-41)
2011-2012Roma3 (-4)
2012-2014Bologna51 (-69)
2014-2015Roma0 (0)
2015-2017Magonza0 (0)
2018AFC Eskilstuna27 (-13)[1]
2019Hammarby12 (-16)
Nazionale
2003-2004Italia Italia U-193 (-8)
2004-2005Italia Italia U-203 (-1)
2005-2007Italia Italia U-2121 (-15)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º agosto 2019

Gianluca Curci (Roma, 12 luglio 1985) è un calciatore italiano, portiere svincolato.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Curci è cresciuto nel settore giovanile della Roma. Nella stagione 2003-2004 va in ritiro con la prima squadra ed è il terzo portiere della rosa alle spalle di Ivan Pelizzoli e Carlo Zotti. La sua stagione si chiude con solo qualche presenza in panchina. Il 31 agosto 2004 il Palermo acquista la metà del suo cartellino, con un accordo che lo vedeva comunque rimanere nella capitale.[2] L'esordio arriva nella stagione 2004-2005, dove debutta in Roma-Parma e assomma 11 presenze. Sempre in questa stagione si laurea Campione d'Italia con la formazione Primavera, guidata da Alberto De Rossi (padre di Daniele), anche se nella parte finale del torneo non viene schierato visto il suo impegno con la prima squadra.

Nella stagione 2005-2006 parte da titolare, ma dal derby Roma-Lazio l'allenatore Luciano Spalletti gli preferisce il brasiliano Doni. Curci continua a essere titolare in Coppa Italia e in Coppa UEFA. Nella stagione successiva diventa di fatto il secondo portiere, giocando da titolare tutte le partite di Coppa Italia (escluse le finali) e le ultime partite di campionato, centrando la qualificazione ai quarti di Champions League. L'esordio in campionato nella stagione 2007-2008 arriva a Reggio Calabria dopo l'infortunio di Doni alla fine del primo tempo, mentre in Champions League l'esordio avviene il 2 ottobre all'Old Trafford contro il Manchester United. Il 24 maggio vince la Coppa Italia ai danni dell'Inter all'Olimpico di Roma, pur senza giocare le finali.

Siena[modifica | modifica wikitesto]

Nella sessione estiva del mercato 2008 viene ceduto in compartecipazione al Siena insieme a Daniele Galloppa (quest'ultimo a titolo definitivo) nell'ambito dell'operazione che porta in giallorosso Simone Loria e Artur. Alla Roma va poco più di 1 milione di euro. Al termine della stagione viene rinnovata la compartecipazione tra le due società, e Curci milita ancora per una stagione nel Siena.

Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2010 la Sampdoria ufficializza l'acquisizione in compartecipazione del calciatore, acquistando la metà in possesso del Siena,[3] società con la quale, il giorno di Sampdoria-Napoli, gioca la centesima partita in Serie A.[4] Al termine della stagione la squadra retrocede e per lui è la seconda retrocessione di fila dopo quella dell'anno prima con il Siena.[5]

Il ritorno alla Roma e il prestito al Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 giugno 2011 viene riscattato interamente dalla Roma. Il debutto stagionale avviene il 22 aprile 2012 contro la Juventus, dopo aver parato un rigore ad Andrea Pirlo, gara terminata 4 a 0 per i bianconeri.[6]

Il 16 luglio 2012, passa al Bologna in prestito con diritto di riscatto.[7] Durante la partita contro l'Udinese del 30 marzo 2013 para un rigore a Di Natale. Il Bologna riesce a ottenere anche per la stagione successiva il prestito con diritto di riscatto del portiere. Con la retrocessione dei rossoblù in serie B, il giocatore torna alla Roma.

Il 2 settembre 2014, il giocatore, in qualità di terzo portiere, viene inserito nella rosa dei giocatori che parteciperanno alla Champions League.[8] Conclude la stagione non scendendo mai in campo, rimanendo poi svincolato a causa della scadenza del contratto.

Mainz[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi svincolato il 30 giugno 2015 dalla Roma, il 15 agosto firma un contratto biennale con il Mainz.[9] Il 30 gennaio 2017 rescinde con la squadra tedesca senza mai essere sceso in campo in partite ufficiali.[10]

AFC Eskilstuna[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto senza squadra per quasi un anno, il 18 gennaio 2018 Curci viene tesserato dall'AFC Eskilstuna, club svedese reduce dalla retrocessione in Superettan dell'anno precedente, a cui si lega per tre anni.[11] Aiuta la squadra a chiudere il campionato al terzo posto grazie anche alla miglior difesa del campionato, e a conquistare successivamente la promozione in Allsvenskan al termine del doppio confronto contro il Brommapojkarna,[12] salvando il risultato con un colpo di reni al 90' minuto della sfida di ritorno.[13] Il 21 gennaio 2019 il club comunica che il portiere romano non avrebbe preso parte alla stagione 2019, ufficialmente a causa del desiderio di rescindere per motivi familiari,[14] motivazione però smentita dal giocatore che ha affermato come i fattori siano stati la partenza del direttore sportivo, il rapporto con l'allenatore diventato non idilliaco e il fatto che altri giocatori stavano lasciando la squadra.[15].[14]

Hammarby[modifica | modifica wikitesto]

A pochi giorni dalla rescissione con l'AFC Eskilstuna, Curci si accorda con l'Hammarby, una delle tre squadre dell'area della capitale Stoccolma militanti nella massima serie nazionale. Firma un contratto di circa 6 mesi valido fino alla pausa estiva dell'Allsvenskan 2019, seppur con un'opzione di un ulteriore anno: la breve durata dell'accordo è data dal fatto che i biancoverdi erano alla ricerca di un sostituto temporaneo per l'infortunato Johan Wiland, che stava recuperando da un'operazione alla spalla.[16] Ha giocato titolare le prime dodici giornate dell'Allsvenskan 2019, poi il tecnico Stefan Billborn ha schierato l'altro portiere Davor Blažević lasciando Curci in panchina per le poche rimanenti settimane di contratto: la società infatti ha scelto di non avvalersi dell'opzione che avrebbe permesso di estendere l'accordo in scadenza il 31 luglio.[17]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte della Nazionale Under-21 di cui è stato titolare dal 2005 al 2007, disputando due Europei U-21.

Curci è stato convocato per la prima volta in Nazionale dal CT Roberto Donadoni, come terzo portiere in occasione dell'amichevole Ungheria-Italia (3-1) del 22 agosto 2007. Viene poi convocato per alcune partite di qualificazione a Euro 2008, senza essere schierato in campo.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º agosto 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Italia Roma A 11 -16 CI 6 -8 UCL 0 0 - - - 17 -24
2005-2006 A 10 -13 CI 5 -6 CU 8 -10 - - - 23 -29
2006-2007 A 6 -9 CI 6 -7 UCL 0 0 SI 0 0 12 -16
2007-2008 A 2 -4 CI 5 -5 UCL 1 -1 SI 0 0 8 -10
2008-2009 Italia Siena A 32 -36 CI 1 0 - - - - - - 33 -36
2009-2010 A 36 -58 CI 1 -2 - - - - - - 37 -60
Totale Siena 68 -94 2 -2 - - - - 70 -96
2010-2011 Italia Sampdoria A 35 -41 CI 0 0 UCL+UEL 2[18]+4 -5+-5 - - - 41 -51
2011-2012 Italia Roma A 3 -4 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 3 -4
2012-2013 Italia Bologna A 14 -12 CI 0 0 - - - - - - 14 -12
2013-2014 A 37 -57 CI 1 0 - - - - - - 38 -57
Totale Bologna 51 -69 1 -0 - - - - 52 -69
2014-2015 Italia Roma A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
Totale Roma 32 -46 22 -26 9 -11 0 0 63 -83
2015-2016 Germania Magonza BL 0 0 CG 0 0 - - - - - - 0 0
2016-2017 BL 0 0 CG 0 0 - - - - - - 0 0
2018 Svezia AFC Eskilstuna S1 27 -13 - - - - - - - - - 27 -13
2019 Svezia Hammarby A 12 -16 CS 2 -2 - - - - - - 14 -18
Totale Carriera 225 -277 27 -30 15 -21 0 -0 267 -330

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2006-2007, 2007-2008
Roma: 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 29 (-15) se si considerano le presenze negli spareggi.
  2. ^ Quadriennale per Adriano, ceduti i Filippini e Vannucchi, riscattato Pepe[collegamento interrotto], ilpalermocalcio.it, 31 agosto 2004.
  3. ^ Ufficiale: Gianluca Curci alla Sampdoria in compartecipazione Sampdoria.it
  4. ^ [1][collegamento interrotto]
  5. ^ Sampdoria in serie B; dalle pagelle:CURCI 5,5- Alla seconda retrocessione consecutiva, il suo balzo all'indietro come rendimento è esemplificativo della stagione maledetta della Sampdoria Archiviato il 29 giugno 2011 in Internet Archive. blog.guerinsportivo.it
  6. ^ Riccardo Pratesi, Uragano Vidal sulla Roma, in gazzetta.it, 22 aprile 2012. URL consultato il 23 aprile 2012.
  7. ^ Curci al Bologna, in bolognafc.it, 16 luglio 2012. URL consultato il 23 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2012).
  8. ^ Roma, lista Champions: Strootman c'è, Emanuelson escluso, gazzetta.it, 3 settembre 2014. URL consultato il 3 settembre 2014.
  9. ^ Curci dice basta con l'Italia: ha firmato col Mainz in Germania, gazzetta.it, 15 agosto 2015.
  10. ^ Curci lascia la Bundesliga: risolto il contratto col Mainz, gazzetta.it, 30 gennaio 2017.
  11. ^ Calciomercato, Curci in Serie B svedese: ha firmato con l'Eskilstuna, goal.com, 18 gennaio 2018.
  12. ^ (SV) AFC till allsvenskan – jättetalangen i tårar, expressen.se, 25 novembre 2018.
  13. ^ (SV) TV: Curci räddade AFC på övertid - se jätteräddningen, fotbollskanalen.se, 25 novembre 2018.
  14. ^ a b (SV) Officiellt: Gianluca Curci lämnar AFC Eskilstuna, fotbolltransfers.com, 21 gennaio 2019.
  15. ^ (SV) Curci alla conquista della Svezia con l'Hammarby: "Ora sono in un top club", gianlucadimarzio.com, 24 gennaio 2019.
  16. ^ (SV) JUST NU: Bajens nya affär: ”Fantastisk möjlighet – en toppklubb i Sverige”, fotbolldirekt.se, 24 gennaio 2019.
  17. ^ (SV) Curci lämnar Bajen efter bara ett halvår, expressen.se, 8 luglio 2019.
  18. ^ Nei turni preliminari

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]