Alfred Duncan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Alfred Duncan
Alfred Duncan nel 2016 con la nazionale ghanese
NazionalitàBandiera del Ghana Ghana
Altezza178 cm
Peso78 kg
Calcio
RuoloCentrocampista
Squadra svincolato
Carriera
Giovanili
2010-2012Inter
Squadre di club1
2012-2013Inter3 (0)
2013-2014Livorno51 (1)[1]
2014-2015Sampdoria26 (1)
2015-2020Sassuolo119 (7)
2020-2021Fiorentina17 (1)
2021Cagliari19 (0)
2021-2024Fiorentina87 (5)
Nazionale
2013Bandiera del Ghana Ghana U-204 (0)
2012-2019Bandiera del Ghana Ghana10 (0)
Palmarès
 Campionato mondiale Under-20
BronzoTurchia 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2024

Joseph Alfred Duncan (Accra, 10 marzo 1993) è un calciatore ghanese con cittadinanza italiana,[2] centrocampista svincolato.

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista mancino di grande forza e corsa con compiti prettamente di recupero palla, ma è dotato anche di un ottimo calcio che lo rende spesso pericoloso in fase offensiva quando si inserisce con o senza palla al piede. Gioca solitamente come interno sinistro o destro in un centrocampo a tre, ma è in grado di ricoprire anche altri ruoli nella mediana.

Nato in Ghana, da ragazzino viene dato in affidamento ad una famiglia di Pistoia.[3] Nell'estate del 2010 viene acquistato dall'Inter, ma l'ufficialità arriva soltanto a marzo seguente quando compie i 18 anni.[4] Con la formazione Primavera dei neroazzurri vince nella stagione 2011-2012 la NextGen Series e il Campionato Primavera.[4]

Dalla stagione 2012-2013 viene aggregato alla prima squadra e il 26 agosto 2012 esordisce in Serie A nella partita Pescara-Inter 0-3, subentrando nei minuti finali al posto di Walter Gargano.[5] Gioca altre due partite di Campionato ed una di Coppa Italia prima di venire, il 24 gennaio 2013, ceduto al Livorno in Serie B con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore dei milanesi.[6]

Prestito al Livorno

[modifica | modifica wikitesto]

A Livorno ottiene subito il posto da titolare riuscendo a giocare in metà stagione 19 partite di Campionato con 1 gol (il 17 aprile in Livorno-Novara 1-3) e 4 dei play-off Promozione nei quali realizza un'altra rete, questa volta il 29 maggio nella finale di andata contro l'Empoli.

A fine stagione l'Inter, dopo che il Livorno lo riscatta, applica il controriscatto per farlo tornare in neroazzurro ma il 20 agosto lo cede nuovamente in prestito alla formazione toscana. Con i Labronici gioca 32 partite su 38 di Serie A non riuscendo però a fine stagione ad evitare la retrocessione degli amaranto in B.

Il 19 luglio 2014 la Sampdoria comunica di aver acquisito a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2016, dall'Inter i diritti sportivi del calciatore per 800.000 euro.[7] Il 19 ottobre esordisce in blucerchiato giocando dal primo minuto la partita Cagliari-Sampdoria 2-2. Il 31 gennaio 2015 viene modificata la formula del prestito, che da biennale diventa annuale con obbligo di riscatto a favore dei blucerchiati[8] da esercitarsi a giugno del 2015 per 2.600.000 euro;[9] il calciatore sottoscrive un contratto fino al 2019.[10] Il 10 maggio 2015 segna la sua prima rete in blucerchiato (oltre che in Serie A) nella sfida vinta per 4-1 contro l'Udinese ad Udine.[11]

Prestito al Sassuolo

[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2015 viene ufficializzato il suo trasferimento al Sassuolo con la formula del prestito con obbligo di riscatto[12] fissato a 6 milioni di euro. Il 23 agosto gioca a Reggio Emilia la sua prima partita con la maglia neroverde, contribuendo alla vittoria per 2-1 sul Napoli. Il 6 marzo 2016 sigla il primo gol con la sua nuova maglia ai danni del Milan (vinta 2-0 grazie al raddoppio di Nicola Sansone).

Il 29 dicembre 2018 sigla la sua prima doppietta in carriera, unici 2 gol dei neroverdi nella pesante sconfitta interna per 2-6 contro l'Atalanta.

Fiorentina e prestito al Cagliari

[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2020 viene ceduto in prestito con obbligo di riscatto alla Fiorentina.[13] Il 16 febbraio esordisce con la casacca viola in occasione della trasferta in casa della Sampdoria, vinta per 5-1. Il suo primo gol con la maglia viola arriva all'ultima giornata di campionato, il 2 agosto successivo, in occasione del successo per 3-1 in casa della SPAL.[14]

Dopo solo 5 presenze nella prima metà della stagione 2020-2021 con i toscani, il 17 gennaio 2021 passa in prestito con diritto di riscatto al Cagliari.[15][16][17] Con gli isolani trova molto spazio contribuendo alla salvezza dei sardi.

A fine stagione fa ritorno alla Fiorentina e questa volta trova maggiore spazio,[2][18] tanto che il 20 novembre 2021 torna a segnare nel successo per 4-3 contro il Milan.[19] Dopo essere andato a segno anche contro la Juventus nell'ultima giornata di campionato,[20] Conclude l'annata con uno score di 37 presenze e due reti fra campionato e Coppa Italia, contribuendo al ritorno dei viola nelle competizioni europee dopo cinque anni di assenza.

Duncan lascia la Fiorentina al termine della stagione 2023-2024, alla scadenza naturale del proprio contratto,[21][22] dopo aver collezionato in tutto 126 presenze e sei reti in maglia viola.[22]

Il 14 novembre 2012, Duncan debutta con la maglia della nazionale maggiore ghanese, giocando dal primo minuto la partita amichevole vinta per 1-0 contro il Capo Verde.[23]

Nel giugno 2013, partecipa con la nazionale Under-20 al Mondiale di categoria, nel quale i ghanesi concludono al terzo posto; lungo la competizione, il centrocampista gioca quattro partite, inclusa la semifinale persa contro la Francia.

Pur essendo rientrato nel giro delle Black Stars fra il 2016 e il 2017, a causa di un infortunio rimediato in campionato, Duncan è costretto a saltare la Coppa d'Africa 2017.[24]

Dopo altre tre presenze nel 2019, non ha più trovato spazio nelle gerarchie della rappresentativa, e nel 2022 ha infine deciso di abbandonare la nazionale, pubblicando una lettera aperta di accusa alla Federazione calcistica del Ghana sul sito della Fiorentina, allora sua squadra di club.[25][26]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 maggio 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-gen. 2013 Bandiera dell'Italia Inter A 3 0 CI 1 0 UEL 0 0 - - - 4 0
gen.-giu. 2013 Bandiera dell'Italia Livorno B 19+4[27] 1+1[27] CI 0 0 - - - - - - 23 2
2013-2014 A 32 0 CI 0 0 - - - - - - 32 0
Totale Livorno 51+4 1+1 0 0 - - - - 55 2
2014-2015 Bandiera dell'Italia Sampdoria A 26 1 CI 1 0 - - - - - - 27 1
2015-2016 Bandiera dell'Italia Sassuolo A 33 1 CI 2 0 - - - - - - 35 1
2016-2017 A 21 1 CI 1 0 UEL 5[28] 0 - - - 27 1
2017-2018 A 26 0 CI 1 0 - - - - - - 27 0
2018-2019 A 26 4 CI 2 1 - - - - - - 28 5
2019-gen. 2020 A 13 1 CI 1 0 - - - - - - 14 1
Totale Sassuolo 119 7 7 1 5 0 - - 131 8
gen.-ago. 2020 Bandiera dell'Italia Fiorentina A 13 1 CI 0 0 - - - - - - 13 1
2020-gen. 2021 A 4 0 CI 1 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2021 Bandiera dell'Italia Cagliari A 19 0 CI - - - - - - - - 19 0
2021-2022 Bandiera dell'Italia Fiorentina A 33 2 CI 4 0 - - - - - - 37 2
2022-2023 A 25 1 CI 2 0 UECL 3 0 - - - 30 1
2023-2024 A 29 2 CI 2 0 UECL 7[29] 0 SI - - 38 2
Totale Fiorentina 104 6 9 0 10 0 - - 123 7
Totale carriera 326 16 18 1 15 0 0 0 358 17

Cronologia presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ghana
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2012 Lisbona Capo Verde Bandiera di Capo Verde 0 – 1 Bandiera del Ghana Ghana Amichevole -
27-3-2016 Maputo Mozambico Bandiera del Mozambico 0 – 0 Bandiera del Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2017 -
3-9-2016 Maputo Ghana Bandiera del Ghana 0 – 0 Bandiera del Ruanda Ruanda Qual. Coppa d'Africa 2017 -
6-9-2016 Mosca Russia Bandiera della Russia 1 – 0 Bandiera del Ghana Ghana Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
5-9-2017 Brazzaville Rep. del Congo Bandiera della Rep. del Congo 1 – 5 Bandiera del Ghana Ghana Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 56’ 56’
7-10-2017 Kampala Uganda Bandiera dell'Uganda 0 – 0 Bandiera del Ghana Ghana Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 56’ 56’
10-10-2017 Gedda Arabia Saudita Bandiera dell'Arabia Saudita 0 – 3 Bandiera del Ghana Ghana Amichevole - Uscita al 46’ 46’
23-3-2019 Accra Ghana Bandiera del Ghana 1 – 0 Bandiera del Kenya Kenya Qual. Coppa d'Africa 2019 - Ingresso al 87’ 87’
26-3-2019 Accra Ghana Bandiera del Ghana 3 – 1 Bandiera della Mauritania Mauritania Amichevole - Uscita al 66’ 66’
14-11-2019 Cape Coast Ghana Bandiera del Ghana 2 – 0 Bandiera del Sudafrica Sudafrica Qual. Coppa d'Africa 2021 - Uscita al 62’ 62’
Totale Presenze 10 Reti 0

Competizioni giovanili

[modifica | modifica wikitesto]
Inter: 2011-2012
Inter: 2011-2012
  1. ^ 55 (2) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ a b Stefano Cappellini, La rinascita di Duncan un giocatore rigenerato, in la Repubblica, 21 settembre 2021, p. 10. URL consultato il 21 novembre 2021.
  3. ^ LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE:intervista con Alfred Duncan - il nuovo centrocampista del Livorno Calcio., su radiobrunotoscana.it, 24 gennaio 2013. URL consultato il 25 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  4. ^ a b Profilo su Inter.it Archiviato il 9 luglio 2012 in Internet Archive.
  5. ^ Serie A, Pescara-Inter: 0-3, un tris per l'esordio, su inter.it, 26 agosto 2012. URL consultato il 15 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2019).
  6. ^ Mercato: entrata e uscita, tutte le operazioni, su inter.it. URL consultato il 1º febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2021).
  7. ^ Ufficiale: Joseph Alfred Duncan blucerchiato per due stagioni Archiviato il 22 luglio 2014 in Internet Archive.
  8. ^ Mercato: Duncan alla Sampdoria, su inter.it, 31 gennaio 2015. URL consultato il 4 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2020).
  9. ^ Duncan riscattato: ecco le cifre. Su Bonazzoli si tratta il prezzo, su sampnews24.com, 31 gennaio 2015.
  10. ^ Duncan sarà blucerchiato: il centrocampista al Doria fino al 2019 Archiviato il 3 febbraio 2015 in Internet Archive.
  11. ^ Udinese-Sampdoria 1-4: Soriano, Acquah e Duncan lanciano Mihajlovic, su gazzetta.it. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  12. ^ Calciomercato: acquisito dalla Sampdoria il centrocampista Alfred Duncan, su sassuolocalcio.it, 23 luglio 2015. URL consultato il 23 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2015).
  13. ^ Duncan è un nuovo calciatore della Fiorentina, su it.violachannel.tv. URL consultato il 31 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2020).
  14. ^ Duncan: "Felice del gol. Bene il decimo posto, ma la Fiorentina può e deve fare di più", su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 3 agosto 2020.
  15. ^ Duncan al Cagliari, su acffiorentina.com, 17 gennaio 2021. URL consultato il 17 gennaio 2021.
  16. ^ Duncan al Cagliari, su cagliaricalcio.com, 17 gennaio 2021. URL consultato il 17 gennaio 2021.
  17. ^ Cagliari, ufficiale l'acquisto di Duncan dalla Fiorentina, su corrieredellosport.it, 17 gennaio 2021. URL consultato il 17 gennaio 2021.
  18. ^ Italiano su Duncan: “Un professionista esemplare. È totalmente coinvolto”, su violanews.com. URL consultato il 21 novembre 2021.
  19. ^ Serie A, Fiorentina-Milan 4-3: uragano Vlahovic sul campionato, primo stop per i rossoneri, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 21 novembre 2021.
  20. ^ Serie A, Fiorentina-Juventus 2-0, pagelle: Kean-Dybala senza verve, la Viola domina a centrocampo, su Eurosport, 21 maggio 2022. URL consultato il 2 giugno 2022.
  21. ^ Ilaria Masini, Bonaventura, Castrovilli e Duncan ai saluti. Fiorentina, rivoluzione a centrocampo, su gazzetta.it, 29 giugno 2024. URL consultato il 29 giugno 2024.
  22. ^ a b Daniel Uccellieri, Dopo Bonaventura, la Fiorentina saluta Duncan: "Viaggio insieme lungo più di 4 anni", su tuttomercatoweb.com, 30 giugno 2024. URL consultato il 30 giugno 2024.
  23. ^ Nazionali: Duncan, esordio con vittoria, su inter.it, 14 novembre 2012. URL consultato il 15 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2014).
  24. ^ Giuseppe Guarino, Verso Genoa-Sassuolo, Duncan: “finire la stagione nel miglior modo possibile”, su canalesassuolo.it, 1º febbraio 2017. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  25. ^ Duncan: lettera di saluto alla nazionale del Ghana, su acffiorentina.com, 28 maggio 2022.
  26. ^ Tommaso Maschio, Duncan dice addio al Ghana: "Mai avuto una possibilità. Sono stanco di essere umiliato", su tuttomercatoweb.com, 28 maggio 2022. URL consultato il 2 giugno 2022.
  27. ^ a b Play-off.
  28. ^ 4 nei turni preliminari.
  29. ^ di cui 2 nelle qualificazioni.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]