Arthur Melo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arthur
Arthur Melo.jpg
Arthur con il Grêmio nel 2017
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 171 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili
2008-2010Goiás
2010-2016Grêmio
Squadre di club1
2015-2018Grêmio35 (2)[1]
2018-2020Barcellona48 (3)
2020-Juventus22 (1)
Nazionale
2012Brasile Brasile U-174 (0)
2017-Brasile Brasile21 (1)
Palmarès
Transparent.png Copa América
Oro Brasile 2019
Transparent.png Campionato sudamericano Under-17
Bronzo Argentina 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 maggio 2021

Arthur Henrique Ramos de Oliveira Melo, noto semplicemente come Arthur o Arthur Melo (Goiânia, 12 agosto 1996), è un calciatore brasiliano, centrocampista della Juventus e della nazionale brasiliana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Arthur è un centrocampista centrale dotato di buona accelerazione e di grande abilità nei passaggi; per l'ottima tecnica individuale, la visione di gioco, il fisico minuto e la bravura nel controllo palla è stato paragonato a Xavi e Iniesta.[2][3][4][5] Si trova più a suo agio a giocare da mezzala in un centrocampo a 3.[6][7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gremio[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nei settori giovanili di Goiás e Grêmio, esordisce con la prima squadra del Tricolor l'11 dicembre 2016, in occasione dell'ultimo turno di campionato, nella partita persa per 0-1 contro il Botafogo.[8]

Barcellona[modifica | modifica wikitesto]

L'11 marzo 2018 il Barcellona comunica di aver raggiunto un accordo con il Grêmio per l'opzione di acquisto a titolo definitivo di Arthur sulla base di 30 milioni di euro più 9 di bonus, da esercitarsi entro il luglio successivo.[9] Il 9 luglio il club spagnolo finalizza l'acquisizione del giocatore, che firma un contratto valido per sei stagioni, versando al club brasiliano 31 milioni di euro più 9 di bonus.[10] Esordisce in maglia blaugrana il 12 agosto 2018, disputando da titolare la partita di supercoppa spagnola contro il Siviglia e vincendo così il suo primo trofeo con i catalani.[11] Esordisce nella Liga il 18 agosto seguente, nell'incontro contro l'Alavés. Alla terza giornata del campionato 2019-2020, realizza il suo primo gol con i catalani, ai danni dell'Osasuna, nella partita terminata 2-2.[12]

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 giugno 2020 viene annunciato il suo passaggio alla Juventus, a decorrere dalla stagione 2020-2021, per la cifra di 72 milioni di euro (più 10 di bonus), nell'ambito di uno scambio con Miralem Pjanić.[13][14] Fa il suo esordio nel campionato italiano il successivo 27 settembre, nel match pareggiato 2-2 contro la Roma,[15] subentrando a Weston McKennie al 58'.[16] Il 20 gennaio 2021 vince il suo primo trofeo in maglia bianconera, giocando da titolare la finale di Supercoppa italiana che vede i bianconeri prevalere 2-0 sul Napoli;[17] mentre quattro giorni dopo realizza la prima rete con il club, aprendo le marcature nella vittoria casalinga per 2-0 contro il Bologna.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver partecipato con la nazionale under-17 al campionato sudamericano del 2013, nel 2017 viene convocato per la prima volta in nazionale maggiore. Il debutto con questa arriva un anno più tardi il 7 settembre 2018 nell'amichevole vinta per 2-0 contro gli Stati Uniti.[19] L'ottimo rendimento al Barcellona gli consente di diventare titolare della selezione brasiliana, con cui viene convocato per la Copa América 2019;[20] ha rischiato comunque di saltare la competizione per via di un brutto fallo da lui subito in amichevole contro l'Honduras da parte di Romell Quioto al 30', che è stato espulso per questo.[21][22] Nella competizione dà il suo contributo alla squadra per arrivare alla vittoria finale, culminata con il 3-1 al Perù in cui lui ha fornito l'assist per il 2-0 di Gabriel Jesus.[23][24] Viste le buone prestazioni fornite, viene inserito nell'undici migliore della competizione.[25][26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 maggio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015 Brasile Grêmio A+A1/G 0+1 0 CB 0 0 - - - - - - 1 0
2016 A+A1/G 1+0 0 CB 0 0 CL - - PL 0 0 1 0
2017 A+A1/G 27+4 1+0 CB 5 1 CL 12 0 PL+Cmc 2+0 0 50 2
2018 A+A1/G 7+7 1+3 CB 0 0 CL 3 0 - - - 17 4
Totale Grêmio 35+12 2+3 5 1 15 0 2 0 69 6
2018-2019 Spagna Barcellona PD 27 0 CR 7 0 UCL 9 0 SS 1 0 44 0
2019-2020 PD 21 3 CR 3 1 UCL 4 0 SS - - 28 4
Totale Barcellona 48 3 10 1 13 0 1 0 72 4
2020-2021 Italia Juventus A 22 1 CI 2 0 UCL 7 0 SI 1 0 32 1
2021-2022 A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 0 0
Totale Juventus 22 1 2 0 7 0 1 0 32 1
Totale carriera 117 9 17 2 35 0 4 0 173 11

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-9-2018 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
12-9-2018 Landover Brasile Brasile 5 – 0 El Salvador El Salvador Amichevole - Uscita al 70’ 70’
12-10-2018 Riad Arabia Saudita Arabia Saudita 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
16-10-2018 Gedda Brasile Brasile 1 – 0 Argentina Argentina Amichevole -
16-11-2018 Londra Brasile Brasile 1 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole -
20-11-2018 Milton Keynes Brasile Brasile 1 – 0 Camerun Camerun Amichevole -
23-3-2019 Porto Brasile Brasile 1 – 1 Panama Panama Amichevole - Uscita al 72’ 72’
26-3-2019 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 71’ 71’
6-6-2019 Brasilia Brasile Brasile 2 – 0 Qatar Qatar Amichevole - Uscita al 66’ 66’
9-6-2019 Porto Alegre Brasile Brasile 7 – 0 Honduras Honduras Amichevole - Uscita al 32’ 32’
18-6-2019 Salvador Brasile Brasile 0 – 0 Venezuela Venezuela Coppa America 2019 - 1º turno -
22-6-2019 San Paolo Perù Perù 0 – 5 Brasile Brasile Coppa America 2019 - 1º turno -
27-6-2019 Porto Alegre Brasile Brasile 0 – 0
(4 – 3 dtr)
Paraguay Paraguay Coppa America 2019 - Quarti di finale - Ammonizione al 84’ 84’
2-7-2019 Belo Horizonte Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Coppa America 2019 - Semifinale -
7-7-2019 Rio de Janeiro Brasile Brasile 3 – 1 Perù Perù Coppa America 2019 - Finale -
7-9-2019 Miami Gardens Brasile Brasile 2 – 2 Colombia Colombia Amichevole -
10-10-2019 Singapore Brasile Brasile 1 – 1 Senegal Senegal Amichevole - Uscita al 68’ 68’
13-10-2019 Singapore Brasile Brasile 1 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole - Uscita al 80’ 80’
15-11-2019 Riyad Brasile Brasile 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 55’ 55’
19-11-2019 Abu Dhabi Brasile Brasile 3 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole - Uscita al 80’ 80’
17-11-2020 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 1
Totale Presenze 21 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Grêmio: 2018

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona: 2018
Barcellona: 2018-2019
Juventus: 2020
Juventus: 2020-2021

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Gremio: 2017

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 46 (5) se si comprendono le presenze nel Campionato Gaúcho.
  2. ^ (ES) Sport, Messi: "Arthur me recuerda a Xavi", in sport, 3 settembre 2018. URL consultato il 6 settembre 2018 (archiviato il 6 settembre 2018).
  3. ^ Arthur Melo, sulle orme di Xavi, su L'Ultimo Uomo, 1º maggio 2019. URL consultato il 10 novembre 2019 (archiviato il 2 maggio 2019).
  4. ^ Barcellona, nella serata di Messi brilla il brasiliano Arthur, su Fox Sports, 14 marzo 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  5. ^ (EN) Rob Bagchi, Why Barcelona's Arthur is a Xavi in Andres Iniesta's clothing, in The Telegraph, 1º maggio 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 1º maggio 2019).
  6. ^ Arthur regista del Brasile, ora deve prendersi anche la Juve, su gazzetta.it. URL consultato il 24 ottobre 2020.
  7. ^ Weston, Arthur e Benta, gol e non solo: Juve, la svolta arriva dal centrocampo, su gazzetta.it. URL consultato il 25 gennaio 2021.
  8. ^ Gremio-Botafogo 0-1 Archiviato il 4 dicembre 2017 in Internet Archive. transfermarkt.it
  9. ^ Barça and Gremio reach agreement on option for Arthur transfer, su fcbarcelona.com, 11 marzo 2018. URL consultato il 25 luglio 2018 (archiviato il 14 marzo 2018).
  10. ^ Agreement for the transfer of Arthur, su fcbarcelona.com, 9 luglio 2018. URL consultato il 25 luglio 2018 (archiviato il 10 luglio 2018).
  11. ^ (EN) FC Barcelona win 13th Spanish Super Cup, su fcbarcelona.com. URL consultato il 30 agosto 2018 (archiviato il 31 agosto 2018).
  12. ^ (ES) Arthur, primer gol con el FC Barcelona, su sport.es, 31 agosto 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 14 settembre 2019).
  13. ^ (EN) Agreement with Juventus for the transfer of Arthur, su fcbarcelona.com, 29 giugno 2020. URL consultato il 29 giugno 2020.
  14. ^ UFFICIALE | ARTHUR E PJANIC, GLI ACCORDI CON IL BARCELLONA, su juventus.com. URL consultato il 29 giugno 2020.
  15. ^ Roma-Juventus 2-2, pagelle: Rabiot disastro, Ronaldo show, su eurosport.it, 27 settembre 2020. URL consultato il 30 settembre 2020.
  16. ^ Arthur, azioni in crescita: l’esordio è stato convincente, su tuttosport.com. URL consultato il 30 settembre 2020.
  17. ^ SUPERJUVE!, su juventus.com, 20 gennaio 2021.
  18. ^ Paolo Tomaselli, Juventus-Bologna 2-0: Arthur e McKennie rilanciano i bianconeri. Milan a meno 7, su corriere.it, 24 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  19. ^ El Barça somriu: Arthur debuta amb el Brasil, su elnacional.cat. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  20. ^ Brasile, Copa America: 4 "italiani" convocati, su sport.sky.it. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  21. ^ (EN) Arthur stretchered off in tears as Brazil's injury woes worsen, in Marca, 9 giugno 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  22. ^ CALCIO, COPPA AMERICA; BRASILE: DOPO NEYMAR SI FERMA ARTHUR, in la Repubblica. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  23. ^ (ES) Arthur, decisivo en el 2-1 para Brasil ante Perú en la final de la Copa América, in Mundo Deportivo, 7 luglio 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  24. ^ Coppa America al Brasile: Perù battuto 3-1 in finale, su corrieredellosport.it. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 7 luglio 2019).
  25. ^ (EN) Arturo Vidal and Arthur, in the Copa América best XI, su fcbarcelona.com. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 13 ottobre 2019).
  26. ^ (ES) Copa América 2019: James, Vidal y Arthur en el once ideal del torneo, su sport.es, 10 luglio 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019 (archiviato il 10 luglio 2019).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]