Modibo Diakité

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Modibo Diakitè
Nazionalità Francia Francia
Altezza 192 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Sampdoria
Carriera
Giovanili
????-2004 Sampdoria
2004-2005 Pescara
2006 Lazio
Squadre di club1
2005-2006 Pescara 1 (0)
2006-2013 Lazio 65 (2)
2013-2014 Sunderland 7 (0)
2014 Fiorentina 9 (0)
2014-2015 Deportivo 2 (0)
2015 Cagliari 9 (0)
2015-2016 Frosinone 18 (1)
2016- Sampdoria 8 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 maggio 2016

Modibo Diakité (Bourg-en-Bresse, 2 marzo 1987) è un calciatore francese, difensore della Sampdoria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in Francia da genitori maliani.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il suo ruolo principale è difensore centrale di una difesa a 4 o centrale destro in una difesa a 3, ma si adatta anche a giocare terzino destro. È un giocatore molto forte fisicamente e veloce nei recuperi difensivi; notevole è il suo stacco di testa.[2][3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Arrivato in Italia tra le giovanili della Sampdoria, approda in seguito nella squadra Primavera del Pescara, società che lo fa esordire, in Serie B, il 13 maggio 2006 nel corso della sconfitta esterna, per 3-0, contro il Catania. In estate la Lazio lo ha prelevato dal club abruzzese sborsando circa 300 mila euro.

Lazio[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia biancoceleste, dopo esser stato aggregato alla squadra Primavera, ha esordito in Serie A, a 20 anni, nella partita vinta, per 2-4, contro l'Udinese disputata il 1º aprile 2007.[5] In campionato ha totalizzato 3 presenze giocando da titolare la gara contro la Fiorentina. Nella prima giornata del campionato 2007-2008, nel pareggio interno, per 2-2, contro il Torino, si infortuna procurandosi una frattura della tibia.[6] Il 25 novembre 2008 prolunga il suo contratto con la squadra romana fino al 2013.[7]

Il suo rientro in campo dopo l'infortunio è avvenuto nella stagione 2008-2009, dopo più di un anno, nella partita vinta, per 1-2, contro il Milan disputata il 3 dicembre, valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia. Successivamente è stato titolare anche in campionato tre giorni dopo nell'anticipo disputato in casa contro l'Inter; partita persa per 0-3. La settimana seguente, nel pareggio per 3-3, contro l'Udinese del 14 dicembre 2008, sigla la sua prima rete in Serie A, il gol del momentaneo 2-3, grazie a un colpo di testa a seguito di un calcio d'angolo.[8]

È tra gli undici titolari che l'8 agosto 2009 hanno conquistato la Supercoppa italiana allo Stadio Bird's Nest di Pechino battendo l'Inter di José Mourinho per 2-1.[9] Con Davide Ballardini in panchina disputa gran parte delle gare stagionali come titolare, quindi perde il posto dopo gli acquisti di André Dias e Giuseppe Biava nel mercato di gennaio. Nell'annata successiva giocherà poche partite dall'inizio. Il 25 marzo 2012, quasi a distanza di tre anni dal suo primo gol in Serie A, segna il suo secondo centro in campionato grazie a un colpo di testa da calcio piazzato battuto da Cristian Daniel Ledesma, consentendo alla Lazio di vincere la partita per 1-0 contro il Cagliari.[10]

Le varie parentesi[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 giugno 2013 si trasferisce al Sunderland dopo aver vissuto una stagione come fuori rosa alla Lazio.[11] L'esordio, in terra inglese, arriva il 24 agosto successivo nel pareggio esterno, per 1-1, contro il Southampton. Il 31 gennaio 2014 fa ritorno in Italia, trasferendosi con la formula del prestito alla Fiorentina.[12] Esordisce in maglia viola il 4 febbraio nella gara di Coppa Italia persa, per 2-1, contro l'Udinese.[13] Al termine della stagione torna al Sunderland, dove però il 1º settembre 2014 rescinde il contratto dopo aver totalizzato solo 8 presenze.[14]

Il 2 settembre 2014 si accasa al Deportivo de La Coruña.[15] Con la squadra spagnola fa il suo esordio il 20 settembre successivo; in occasione della roboante sconfitta, per 2-8, contro il Real Madrid. Il 1º febbraio 2015 si svincola dal club spagnolo dopo aver totalizzato solo 3 presenze. Il giorno seguente effettua le visite mediche per la Sampdoria che all'ultimo decide di non ingaggiarlo preferendogli Ezequiel Munoz.[16] Il 5 febbraio 2015 firma con il Cagliari scegliendo la maglia numero 37.[17] Esordisce il 1º marzo successivo, nella sconfitta casalinga, per 1-2, contro il Verona.[18] Conclude l'esperienza cagliaritana con un bottino di 9 presenze non riuscendo ad evitare la retrocessione, in Serie B, della squadra.

Il 10 luglio 2015, il Frosinone, tramite comunicato ufficiale, dichiara di aver messo sotto contratto il difensore francese per una sola stagione.[19] Segna il suo primo gol con la squadra l'8 novembre 2015 nel pareggio per 2-2 contro il Genoa; l'ultimo suo gol risaliva alla partita Lazio-Cagliari del 25 marzo 2012 vinta per 1-0.[20]

Il 1º febbraio 2016 viene acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria.[21] Torna così a Genova dopo 12 anni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 maggio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Pescara B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2006-2007 Italia Lazio A 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
2007-2008 A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2008-2009 A 9 1 CI 2 0 - - - - - - 11 1
2009-2010 A 19 0 CI 2 0 UEL 6 0 SI 1 0 28 0
2010-2011 A 8 0 CI 2 0 - - - - - - 10 0
2011-2012 A 25 1 CI 2 0 UEL 9 0 - - - 36 1
2012-2013 A 0 0 CI 1 0 UEL 0 0 - - - 1 0
Totale Lazio 65 2 9 0 15 0 1 0 90 2
2013-gen. 2014 Inghilterra Sunderland PL 7 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 8 0
gen.-giu. 2014 Italia Fiorentina A 9 0 CI 2 0 UEL 0 0 - - - 11 0
2014-gen. 2015 Spagna Deportivo PD 2 0 CR 1 0 - - - - - - 3 0
gen.-giu. 2015 Italia Cagliari A 9 0 CI 0 0 - - - - - - 9 0
2015-feb. 2016 Italia Frosinone A 18 1 CI 1 0 - - - - - - 19 1
feb.-giu. 2016 Italia Sampdoria A 8 0 CI 0 0 - - - - - - 8 0
Totale carriera 119 3 14 0 15 0 1 0 149 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2008-2009, 2012-2013
Lazio: 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DIAKITÈ, Il terzo francese, il 148° straniero in viola firenzeviola.it
  2. ^ Diakité verso il ritorno in Italia..Poche presenze per lui quest'anno in Premier (VIDEO) fiorentina.it
  3. ^ Modibo Diakité, un gigante per la difesa di Montella. Cuore Lazio per 7 stagioni fiorentina.it
  4. ^ Ag.Diakitè: "Su di lui c'era anche il Napoli. Qui per il progetto, il prestito secco..." fiorentina.it
  5. ^ Lazio, settima vittoria consecutiva, La Repubblica, 2 aprile 2007. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  6. ^ Novellino e l'afa frenano la Lazio, in La Repubblica, 26 agosto 2007. URL consultato il 12 agosto 2012.
  7. ^ Lazio, Diakitè ha firmato fino al 2013, in Corriere dello Sport, 26 novembre 2008. URL consultato il 12 gennaio 2009.
  8. ^ Emiliano Pozzoni, Lazio, che rimonta! A Udine finisce 3-3, La Gazzetta dello Sport., 14 dicembre 2008. URL consultato il 14 dicembre 2008.
  9. ^ Riccardo Pratesi, Supercoppa alla Lazio Inter sorpresa 2-1, La Gazzetta dello Sport, 8 agosto 2009. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  10. ^ Lazio vincente con il Cagliari: 1-0 decide Diakitè, ogginotizie.it, 25 marzo 2012. URL consultato il 25 marzo 2012.
  11. ^ UFFICIALE - Diakitè saluta la Lazio e raggiunge Di Canio al Sunderland, lalaziosiamonoi.it. URL consultato il 10 giugno 2013.
  12. ^ DIAKITE’ È UN NUOVO GIOCATORE VIOLA it.violachannel.tv
  13. ^ Stagione 2013-14 legaseriea.it
  14. ^ Diakite leaves SAFC safc.com
  15. ^ Modibo Diakhité cierra el mercado de fichajes del Dépor canaldeportivo.com
  16. ^ Samp, Ferrero: "Preso Acquah". Visite per Diakitè, e invece arriva Munoz
  17. ^ Diakitè è del Cagliari cagliaricalcio.net
  18. ^ Giacomo Luchini, Cagliari-Verona 1-2, Toni e Gomez lanciano l'Hellas a +8 sui sardi, La Repubblica, 1º marzo 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  19. ^ Diakitè è un nuovo giocatore del Frosinone frosinonecalcio.com
  20. ^ Giuseppe Di Giovanni, Frosinone, Stellone e quell’arma in più. Blanchard e Diakitè, difensori goleador, La Gazzetta dello Sport, 9 novembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  21. ^ Ufficiale: dal Frosinone arriva Diakité a titolo definitivo, Sito ufficiale della Sampdoria, 1º febbraio 2016. URL consultato il 1º febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]