Marco Marchionni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Marchionni
Marco Marchionni.jpg
Marchionni nel 2006
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Novara
Termine carriera 1º luglio 2018 - giocatore
Carriera
Giovanili
1995-1997Monterotondo
Squadre di club1
1997-1998Monterotondo29 (4)
1998-2001Empoli55 (7)
2001-2003Parma25 (0)
2003Piacenza16 (1)
2003-2006Parma87 (13)
2006-2009Juventus63 (3)
2009-2012Fiorentina60 (7)
2012-2014Parma60 (2)
2014-2015Sampdoria1 (0)
2015-2017Latina6 (0)
2017-2018Carrarese6 (0)[1]
Nazionale
2000-2002Italia Italia U-2118 (2)
2003-2009Italia Italia6 (0)
Carriera da allenatore
2018-2020CarrareseVice
2020-2021Foggia
2021-2022Novara
2023-Novara
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svizzera 2002
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 gennaio 2023

Marco Marchionni (Monterotondo, 22 luglio 1980) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, tecnico del Novara.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Giocava solitamente come esterno offensivo,[2] ruolo in cui poteva sfruttare la sua abilità nel dribbling e nel cross.[3] Nel finale di carriera viene anche impiegato come mezzala, regista o interno di centrocampo.[4][5][6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi, Empoli[modifica | modifica wikitesto]
Marchionni in azione all'Empoli nella stagione 2000-2001

All'età di 15 anni viene ingaggiato dal Monterotondo[7], con cui esordisce nel Campionato Nazionale Dilettanti 1997-1998, realizzando 4 reti in 29 presenze. Viene notato da un osservatore dell'Empoli, che lo acquista a giugno e lo fa debuttare in serie A nella stagione 1998-1999 in Roma-Empoli 1-1 il 31 gennaio 1999. Alla fine della stagione la squadra retrocede in Serie B.

Nelle stagioni successive trascorse nel campionato cadetto (1999-2000 e 2000-2001) l'allenatore Silvio Baldini lo trasforma da seconda punta a esterno d'attacco[7], e colleziona 54 presenze e 7 reti. Nel 2000 vince il Torneo di Viareggio con la formazione Primavera degli azzurri toscani[8].

Parma[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2001-2002 viene acquistato inizialmente dalla Fiorentina, per 10 miliardi di lire[9]; tuttavia l'accordo viene annullato, a causa della crisi finanziaria dei viola[10]. Passa quindi in comproprietà al Parma[11].

Nella prima annata con i ducali viene impiegato come rincalzo dall'allenatore Renzo Ulivieri[12], e a fine stagione conquista la Coppa Italia. Nella stagione 2002-2003, dopo un inizio ancora da riserva[13] viene ceduto in prestito a gennaio al Piacenza: con la maglia biancorossa non incide, realizzando un unico gol in 16 partite[14], e a fine stagione la squadra retrocede.

Tornato al Parma in una situazione difficile, dovuta al fallimento della Parmalat, riesce a trovare un posto da titolare e dopo una stagione in cui totalizza 5 reti in 32 partite conquista il quinto posto e, nel novembre 2003, anche la prima convocazione in Nazionale[7][15].

Nella stagione 2004-2005 il nuovo allenatore è Silvio Baldini che lo aveva già allenato all'Empoli; il tecnico verrà poi esonerato. Marchionni è confermato titolare, tuttavia subisce un grave infortunio al menisco che lo ferma per alcuni mesi, tra la fine della stagione e l'inizio della successiva[7][16]. Riconfermato per la stagione 2005-2006, contribuisce alla salvezza del Parma, ottenendo anche la pre-convocazione in Nazionale in vista del Mondiale 2006 in Germania[17].

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2006 passa a parametro zero alla Juventus[18], a seguito della mancata richiesta di rinnovo durante l'infortunio da parte del Parma, accettando di giocare anche in Serie B. La sua prima rete in bianconero arriva il 14 aprile 2007 in Lecce-Juventus 1-3.[19]

Tornato in Serie A con la Juventus nella stagione 2007-2008 subisce molti infortuni: il 2 agosto, durante la tournée in Inghilterra si procura una distorsione dell'avampiede sinistro che causa una frattura incompleta del 5º osso metatarsale[20]. Lo stop è di tre mesi[21] ed al suo rientro, il 25 novembre nella gara contro il Palermo vinta dai bianconeri per 5-0, entra in campo a metà ripresa e dopo pochi minuti segna il gol del provvisorio 4-0, il suo primo con la maglia della Juventus in Serie A.[22] Un ulteriore infortunio, patito il 24 gennaio in Coppa Italia contro l'Inter, fa temere una nuova frattura allo stesso piede, che fortunatamente si rivela essere solo una distorsione al mesopiede con una prognosi di 25/30 giorni[23]. Nella sua seconda stagione torinese gioca in totale 14 gare tra Campionato e Coppa Italia, realizzando due reti.

Nella stagione 2008-2009 ritorna in campo il 14 settembre nella partita con l'Udinese e diventa titolare in seguito all'infortunio di Camoranesi, sia in campionato, dove realizza un gol contro la Roma (2-0 per la Juve),[24] sia nella doppia sfida di Champions League con il Real Madrid (esordendo inoltre in questa competizione).

Fiorentina, ritorno al Parma[modifica | modifica wikitesto]
Marchionni alla Fiorentina nel 2010

Il 15 luglio 2009 viene acquistato dalla Fiorentina,[25] per 4,5 milioni di euro, nell'ambito dell'operazione che porta Felipe Melo alla Juventus.

Segna il suo primo gol con la maglia viola nella partita Genoa-Fiorentina del 28 ottobre 2009, terminata 2-1 in favore dei Grifoni.[26] Il 4 novembre invece realizza la sua prima rete in Champions League nel successo per 5-2 contro il Debrecen.[27] Va a segno anche contro la Juventus nella partita di ritorno disputata al Franchi terminata 2-1 per i bianconeri.[28]

Nella stagione 2011-2012 viene messo ai margini della rosa dall'allenatore Siniša Mihajlović, sotto la cui conduzione colleziona una sola presenza. La sostituzione in panchina con Delio Rossi a campionato in corso riporta Marchionni nella lista dei giocatori utilizzati.

A fine stagione non gli viene rinnovato il contratto e rimane svincolato[29][30].

Il 14 settembre 2012 viene ingaggiato dal Parma.[31] Ritorna a indossare la maglia crociata al Tardini dopo sei anni, esordendo dal primo minuto in occasione della vittoria del Parma ai danni della Sampdoria. Il 18 novembre 2012 realizza la prima rete del suo ritorno in maglia crociata in occasione di Udinese-Parma, terminata poi 2-2.[32] Nella stagione 2013-2014 indossa anche la fascia di capitano in alcune occasioni[33].

Sampdoria, Latina e Carrarese[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 agosto 2014 si trasferisce a titolo definitivo alla Sampdoria nell'affare che porta Andrea Costa in Emilia.[34] Il 24 settembre esordisce in blucerchiato giocando dal primo minuto la gara Samp-Chievo 2-1. Questa è l'unica partita che gioca con la squadra ligure.

Il 31 agosto 2015 si trasferisce a titolo definitivo al Latina in Serie B.[35]

Il 20 luglio 2017, dopo essere rimasto svincolato dalla società pontina a causa del fallimento di quest'ultima, viene ingaggiato dalla Carrarese, squadra militante in Serie C. A fine stagione annuncia il ritiro dal calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato titolare nell'Under 21 nel biennio 2000-2002 sotto la guida di Claudio Gentile. Esordisce in Nazionale maggiore il 12 novembre 2003 nella gara persa contro la Polonia 3-1, sotto la guida di Giovanni Trapattoni. Da Marcello Lippi invece, viene convocato come riserva per il Mondiale 2006 in Germania[17], ma non ha preso successivamente parte al torneo. Il 30 agosto 2009 viene convocato nuovamente da Lippi dopo 3 anni, prendendo parte alle sfide contro Bulgaria e Georgia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver svolto il ruolo di vice allenatore di Silvio Baldini alla Carrarese per due stagioni e aver conseguito la licenza di allenatore UEFA A,[36] il 10 ottobre 2020 viene nominato nuovo tecnico del Foggia.[37] Chiude la stagione al nono posto in classifica qualificandosi per i play-off dove batte al primo turno il Catania per 3-1 per poi essere eliminato dal Bari al secondo turno con il medesimo punteggio.

Novara[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2021 viene nominato nuovo allenatore del Novara, in Serie D.[38] Dopo una lunga cavalcata, vince il campionato con due giornate di anticipo e ottiene la promozione in Serie C con miglior attacco e difesa.[39] Il 22 luglio 2022 viene confermato dalla società insieme al suo staff.[40] Tuttavia il 18 agosto seguente viene interrotto il rapporto con l’allenatore romano a causa di incolmabili divergenze con la società riguardo la costruzione della rosa per la stagione 2022-23.[41]

Il 16 gennaio 2023 ritorna sulla panchina del Novara subentrando all'esonerato Franco Semioli,[42] che lascia la squadra all’ottavo posto con 31 punti dopo 22 turni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Italia Monterotondo CND 29 4 CI-D - - - - - - - - 29 4
1998-1999 Italia Empoli A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
1999-2000 B 19 2 CI 4 1 - - - - - - 23 3
2000-2001 B 35 3 CI 1 0 - - - - - - 36 3
Totale Empoli 55 5 5 1 - - - - 60 6
2001-2002 Italia Parma A 20 0 CI 3 2 CU 8 1 - - - 31 3
2002-gen. 2003 A 5 0 CI 3 0 CU 0 0 - - - 8 0
gen.-giu. 2003 Italia Piacenza A 16 1 CI 0 0 - - - - - - 16 1
2003-2004 Italia Parma A 32 5 CI 0 0 CU 3 1 - - - 34 6
2004-2005 A 24 4 CI 1 0 CU 7 2 - - - 32 6
2005-2006 A 31 4 CI 0 0 - - - - - - 31 4
2006-2007 Italia Juventus B 25 1 CI 3 1 - - - - - - 28 2
2007-2008 A 11 1 CI 3 1 - - - - - - 14 2
2008-2009 A 27 1 CI 4 2 UCL 5 0 - - - 36 3
Totale Juventus 63 3 10 4 5 0 - - 78 7
2009-2010 Italia Fiorentina A 28 6 CI 1 0 UCL 6 1 - - - 35 7
2010-2011 A 24 1 CI 2 1 - - - - 26 2
2011-2012 A 8 0 CI 0 0 - - - - 8 0
Totale Fiorentina 60 7 3 1 6 1 - - 69 9
2012-2013 Italia Parma A 28 1 CI 1 0 - - - - - - 29 1
2013-2014 A 32 1 CI 1 0 - - - - - - 33 1
Totale Parma 172 15 9 2 18 4 - - 199 21
2014-2015 Italia Sampdoria A 1 0 CI 2 0 - - - - - - 3 0
2015-2016 Italia Latina B 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
2016-2017 B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2017-2018 Italia Carrarese C 5 0 CI-C 1 0 - - - - - - 6 0
Totale 407 35 30 8 29 5 - - 466 48

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-11-2003 Varsavia Polonia Polonia 3 – 1 Italia Italia Amichevole - Uscita al 55’ 55’
16-11-2003 Ancona Italia Italia 1 – 0 Romania Romania Amichevole - Ingresso al 55’ 55’
2-9-2006 Napoli Italia Italia 1 – 1 Lituania Lituania Qual. Euro 2008 - Ingresso al 61’ 61’
5-9-2009 Tbilisi Georgia Georgia 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 58’ 58’
14-11-2009 Pescara Italia Italia 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
18-11-2009 Cesena Italia Italia 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 78’ 78’
Totale Presenze 6 Reti 0

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 gennaio 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazz.
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2020-2021 Italia Foggia C 36+2[43] 14+1 9 13+1 - - - - - - - - - - - - - - - 38 15 9 14 39,47
2021-2022 Italia Novara D 38+3[44] 25+1 10 3+2 CI-D 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 44 28 10 6 63,64 1º (prom.)
gen.-giu. 2023 C 4 2 0 2 CI-C - - - - - - - - - - - - - - 4 2 0 2 50,00 Sub., in corso
Totale Novara 45 28 10 7 3 2 0 1 - - - - 48 30 10 8 62,50
Totale carriera 83 43 19 21 3 2 0 1 - - - - 86 45 19 22 52,33

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]
Empoli: 2000
Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Parma: 2001-2002
Juventus: 2006-2007

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Novara: 2021-2022

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 7 (0) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ Luca Bargellini, Udinese, occhi puntati su Felipe e Marchionni, in Tuttomercatoweb.com, 14 dicembre 2011. URL consultato il 9 marzo 2012.
  3. ^ Finalmente si punta sui vivai La Repubblica, 7 marzo 2001, pag.57
  4. ^ Parma, conferme per Marchionni mezzala Calcionews24.com
  5. ^ Parma-Pescara 3-0: Amauri show, abruzzesi a un passo dalla B, su Repubblica.it, 30 marzo 2013. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  6. ^ Donadoni: "Buona interpretazione del nuovo schema" Archiviato il 13 dicembre 2013 in Internet Archive. Parmadaily.it
  7. ^ a b c d Gli eroi in bianconero: Marco MARCHIONNI Archiviato il 17 settembre 2014 in Internet Archive. Tifobianconero.it
  8. ^ (EN) Coppa Carnevale - Torneo Internazionale Giovanile di Viareggio Rsssf.com
  9. ^ Chiuso anche l'affare Marchionni, Toldo firma lunedì La Repubblica, 15 giugno 2001
  10. ^ Fiorentina, quattro mosse per evitare il fallimento La Repubblica, 9 luglio 2001
  11. ^ Fabrizio Corsi racconta una stagione fantastica, La Repubblica, 12 marzo 2002
  12. ^ Il Parma dei giovani ispirato da Nakata La Repubblica, 28 settembre 2001, pag.54
  13. ^ Arriva subito Miccoli se Salas va in Spagna La Repubblica, 28 dicembre 2002, pag.45
  14. ^ Meteore e bidoni: Marchionni Storiapiacenza1919.it
  15. ^ Gli azzurri ko La Repubblica, 13 novembre 2003, pag.50
  16. ^ Le altre trattative La Repubblica, 5 luglio 2005
  17. ^ a b Si ricomincia da Buffon E Iaquinta supera Lucarelli La Repubblica, 16 maggio 2006, pag.58
  18. ^ Capello, la super Juve e il Real Quante sciocchezze su di me La Repubblica, 26 gennaio 2006, pag.54
  19. ^ Lecce-Juventus 1-3: Un Super Camoranesi trascina la Vecchia Signora, su st.ilsole24ore.com. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  20. ^ Juventus, infortunio per Marchionni Tuttomercatoweb.it URL consultato il 24 maggio 2008.
  21. ^ Marchionni fuori tre mesi Newscontrol.repubblica.it URL consultato il 24 maggio 2008.
  22. ^ La Juventus travolge il Palermo Del Piero entra e fa due gol, su repubblica.it. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  23. ^ Juve, Marchionni un mese fuori[collegamento interrotto]. www.corrieredellosport.it. URL consultato il 24 maggio 2008.
  24. ^ Buona Juve, e Del Piero è super Roma battuta, ora è buio profondo, su repubblica.it. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  25. ^ Acquisito Marco Marchionni it.violachannel.tv
  26. ^ Genoa sorpassa i viola Prandelli: "Ko ingiusto", su La Repubblica. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  27. ^ Viola travolgenti: 5-2 al Debrecen Ora la qualificazione è vicina, su gazzetta.it. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  28. ^ Sky Sport, La Juve fa la voce Grosso: Fiorentina ko 2-1. Highlights, su sport.sky.it. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  29. ^ Parma o Udinese: ecco quale sarà il futuro dello svincolato Marchionni Fiorentina.it
  30. ^ Da Alex a Zambrotta: gli svincolati sportmediaset.mediaset.it
  31. ^ Marco Marchionni torna al Parma Archiviato il 2 gennaio 2013 in Archive.is. Fcparma.com
  32. ^ Di Natale non basta, su gazzetta.it. URL consultato il 2 dicembre 2019.
  33. ^ Sogno Europa per Marchionni: “Questo è un Parma di veri uomini” Goal.com
  34. ^ Marco Marchionni è blucerchiato, Andrea Costa si trasferisce al Parma Archiviato il 22 ottobre 2014 in Internet Archive. Sampdoria.it
  35. ^ OPERAZIONE IN USCITA: MARCHIONNI SI TRASFERISCE AL LATINA Sampdoria.it
  36. ^ Mediagol97, FIGC, da Rolando Bianchi a Marchionni: ecco i nuovi tecnici professionisti, su Mediagol. URL consultato il 20 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2021).
  37. ^ Foggia, Marchionni è il nuovo allenatore itasportpress.it
  38. ^ TuttoMercatoWeb, Novara, scelto il nuovo tecnico. Prima squadra affidata a Marco Marchionni, su Tuttomercatoweb.com. URL consultato il 24 agosto 2021.
  39. ^ Il Novara torna tra i pro: è la terza squadra promossa in Serie C, su La Casa di C, 1º maggio 2022. URL consultato il 12 maggio 2022.
  40. ^ NOVARA, MARCHIONNI CONFERMATO IN PANCHINA - Sportmediaset, su amp.sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 22 luglio 2022.
  41. ^ Marco Marchionni non è più l’allenatore del Novara FC, su novarafootballclub.it, 18 agosto 2022. URL consultato il 1º dicembre 2022.
  42. ^ Marco Marchionni torna alla guida del Novara, su novarafootballclub.it, 16 gennaio 2023. URL consultato il 16 gennaio 2023.
  43. ^ Nei play-off.
  44. ^ Poule scudetto

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]