S.P.A.L. 2013 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: S.P.A.L..

S.P.A.L. 2013
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Leonardo Semplici
PresidenteItalia Walter Mattioli
Lega Pro1º posto nel girone B. Promossa in Serie B.
Supercoppa di Lega ProVincitrice
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa Italia Lega ProSemifinalista
Maggiori presenzeCampionato: Zigoni (33)
Totale: Zigoni (43)
Miglior marcatoreCampionato: Cellini (17)
Totale: Cellini (21)
StadioPaolo Mazza (7 500)
Abbonati1 802[1]
Maggior numero di spettatori9 000 vs. Arezzo
(23 aprile 2016)
Minor numero di spettatori3 920 vs. Lupa Roma
(24 ottobre 2015)
Media spettatori5 131[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 22 maggio 2016

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la S.P.A.L. 2013 nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

In vista del campionato 2015-2016 la squadra viene potenziata nel segno della continuità, confermando buona parte dei giocatori dell'annata precedente e inserendo elementi nei ruoli maggiormente scoperti.

Con cinque vittorie consecutive nelle prime cinque giornate e due successivi pareggi a reti bianche con Prato e Siena, gli estensi si portano da subito in testa alla graduatoria. Il 20 dicembre, grazie alla vittoria casalinga sul Teramo e ai contemporanei pareggi delle inseguitrici Maceratese e Pisa, la SPAL si laurea campione d'inverno con una giornata d'anticipo sulla fine del girone d'andata. Il 23 aprile 2016, pareggiando 1-1 in casa contro l'Arezzo, i biancazzurri conquistano la matematica promozione in Serie B con due giornate d'anticipo dopo un torneo condotto sempre al comando, ritornando in seconda serie dopo ventitré anni.[2] Il campionato viene chiuso al primo posto con 71 punti.

In Coppa Italia la squadra passa il primo turno, vincendo in casa contro il Rende per 1-0, quindi viene eliminata al secondo turno, sconfitta a tavolino dal Catania. In Coppa Italia Lega Pro supera quattro turni a spese di Mantova, Reggiana, Tuttocuoio e Santarcangelo, quindi si ferma alle semifinali eliminata dal Cittadella.

A seguito delle vittorie ottenute contro Benevento e Cittadella, il 22 maggio la SPAL conquista la Supercoppa di Lega Pro.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2015-2016 è Erreà mentre il primo sponsor ufficiale è Vetroresina, il secondo è Reale Mutua. La presentazione della squadra è avvenuta il 14 luglio in Piazza Castello a Ferrara.[3]. Le nuove maglie sono state presentate il 7 agosto: la prima divisa è a strisce verticali bianco azzurre, la seconda maglia è di colore verde fluorescente con un accenno di due righe biancazzurre verticali.[4][5]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casalinga ufficiale
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casalinga alternativa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Walter Mattioli
  • Consiglieri: Simone Colombarini, Francesco Colombarini

Area organizzativa

  • Segretario generale: Stefano Salis
  • Team manager: Umberto Sabattini

Area comunicazione

  • Ufficio stampa: Enrico Menegatti

Area marketing

  • Ufficio marketing: Gianluca Ranzani

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Davide Vagnati
  • Allenatore: Leonardo Semplici
  • Allenatore in seconda: Andrea Consumi
  • Preparatore/i atletico/i: Yuri Fabbrizzi
  • Preparatore dei portieri: Cristiano Scalabrelli

Area sanitaria

  • Medici sociali: Vittorio Bronzi, Daniele Zannini, Raffaella Giagnorio, Matteo Evangelisti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata all'8 maggio 2016.[6][7]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Nikita Contini Baranovsky
Italia P Paolo Branduani
Italia P Alessandro Macario [8]
Italia P Giovanni Ranieri
Italia P Andrea Seveso [9]
Italia D Marcello Cottafava
Italia D Daniele Gasparetto
Italia D Tommaso Silvestri
Italia D Pietro Ceccaroni
Italia D Nicolas Giani
Italia C Manuel Lazzari
Italia C Andrea Beghetto
Italia C Luca Mora
Italia C Alessandro Bellemo
Italia C Federico Gentile
N. Ruolo Giocatore
Italia C Michele Castagnetti
Italia C Lorenzo Capezzani
Italia C Alessandro De Vitis
Italia C Davide Di Quinzio
Italia C Francesco Posocco
Italia C Eros Schiavon [9]
Italia C Mirco Spighi
Italia A Domenico Germinale [10]
Italia A Jacopo Ferri
Italia A Mattia Finotto
Italia A Marco Cellini
Italia A Luigi Grassi [9]
Italia A Gianmarco Zigoni
Italia C Alessandro Miotto [11]
Italia A Leonardo Ubaldi [11]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 01/07 al 31/08)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Paolo Branduani Feralpi Salò definitivo
P Nikita Contini Baranovsky Napoli prestito[12]
D Pietro Ceccaroni Spezia prestito
C Lorenzo Capezzani svincolato
C Michele Castagnetti Carrarese definitivo
C Alessandro De Vitis Sampdoria prestito[13]
C Luca Mora Alessandria definitivo
C Andrea Beghetto Este definitivo
C Francesco Posocco Belluno definitivo[14]
C Mirco Spighi Alessandria definitivo[15]
A Marco Cellini Carrarese definitivo
A Jacopo Ferri Roma prestito
A Domenico Germinale Alessandria fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Marco Albertoni Genoa fine prestito
P Giovanni Ranieri Inter fine prestito
D Simone Aldrovandi Chievo fine prestito
D Valerio Nava Atalanta fine prestito
D Riccardo Rosina risoluzione contratto[16]
C Giorgio Capece Arezzo definitivo
C Romulo Eugenio Togni Avellino fine prestito
C Matteo Gerbaudo Juventus fine prestito
A Luca Verratti Bologna fine prestito
A Emanuele Rovini Empoli fine prestito
A Domenico Germinale Bassano Virtus definitivo[17]

Sessione invernale (dal 04/01 al 01/02)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Andrea Seveso Atalanta prestito[18]
C Eros Schiavon svincolato definitivo[19]
A Luigi Grassi Ascoli definitivo[20]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Alessandro Macario OltrepoVoghera prestito[21]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro (girone B)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro 2015-2016.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
6 settembre 2015, ore 20:30 CEST
1ª giornata
SPAL3 – 0
referto
LuccheseStadio Paolo Mazza (4.300 spett.)
Arbitro:  Mei (Pesaro)

Santarcangelo di Romagna
13 settembre 2015, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Rimini0 – 1
referto
SPALStadio Valentino Mazzola (1.500 spett.)
Arbitro:  Fourneau (Roma 1)

Ferrara
19 settembre 2015, ore 20:30 CEST
3ª giornata
SPAL2 – 1
referto
PistoieseStadio Paolo Mazza (4.636 spett.)
Arbitro:  Mantelli (Brescia)

Pontedera
26 settembre 2015, ore 17:30 CEST
4ª giornata
Pontedera0 – 2
referto
SPALStadio Ettore Mannucci (700 spett.)
Arbitro:  Piscopo (Imperia)

Ferrara
4 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
5ª giornata
SPAL2 – 1
referto
L'AquilaStadio Paolo Mazza (4.810 spett.)
Arbitro:  Vesprini (Macerata)

Prato
10 ottobre 2015, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Prato0 – 0
referto
SPALStadio Lungobisenzio (1.432 spett.)
Arbitro:  Guccini (Albano Laziale)

Ferrara
17 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
7ª giornata
SPAL0 – 0
referto
SienaStadio Paolo Mazza (4.830 spett.)
Arbitro:  Amoroso (Paola)

Ferrara
24 ottobre 2015, ore 17:30 CEST
8ª giornata
SPAL4 – 1
referto
Lupa RomaStadio Paolo Mazza (3.920 spett.)
Arbitro:  Miele (Torino)

Macerata
31 ottobre 2015, ore 15:00 CET
9ª giornata
Maceratese1 – 0
referto
SPALStadio Helvia Recina (2.500 spett.)
Arbitro:  Giovani (Grosseto)

Ferrara
7 novembre 2015, ore 15:00 CET
10ª giornata
SPAL1 – 0
referto
CarrareseStadio Paolo Mazza (4.070 spett.)
Arbitro:  Mastrodonato (Molfetta)

Savona
15 novembre 2015, ore 17:30 CET
11ª giornata
Savona0 – 3
referto
SPALStadio Valerio Bacigalupo (990 spett.)
Arbitro:  Giua (Pisa)

Ferrara
23 novembre 2015, ore 20:00 CET
12ª giornata
SPAL1 – 2
referto
PisaStadio Paolo Mazza (6.685 spett.)
Arbitro:  Di Martino (Teramo)

Santarcangelo di Romagna
29 novembre 2015, ore 15:00 CET
13ª giornata
Santarcangelo0 – 2
referto
SPALStadio Valentino Mazzola (531 spett.)
Arbitro:  Tardino (Milano)

Ferrara
6 dicembre 2015, ore 17:30 CET
14ª giornata
SPAL1 – 1
referto
AnconaStadio Paolo Mazza (4.431 spett.)
Arbitro:  Mainardi (Bergamo)

Arezzo
13 dicembre 2015, ore 15:00 CET
15ª giornata
Arezzo3 – 3
referto
SPALStadio Città di Arezzo (2.500 spett.)
Arbitro:  Massimi (Termoli)

Ferrara
20 dicembre 2015, ore 15:00 CET
16ª giornata
SPAL2 – 0
referto
TeramoStadio Paolo Mazza (4.431 spett.)
Arbitro:  Baroni (Firenze)

Pontedera
9 gennaio 2016, ore 17:30 CET
17ª giornata
Tuttocuoio0 – 2
referto
SPALStadio Ettore Mannucci (589 spett.)
Arbitro:  Dionisi (L'Aquila)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Lucca
17 gennaio 2016, ore 20:30 CET
18ª giornata
Lucchese1 – 1
referto
SPALStadio Porta Elisa (1.671 spett.)
Arbitro:  Robilotta (Sala Consilina)

Ferrara
23 gennaio 2016, ore 15:00 CET
19ª giornata
SPAL1 – 0
referto
RiminiStadio Paolo Mazza (3.963 spett.)
Arbitro:  Valiante (Nocera Inferiore)

Pistoia
30 gennaio 2016, ore 17:30 CET
20ª giornata
Pistoiese0 – 1
referto
SPALStadio Marcello Melani (1.292 spett.)
Arbitro:  Guccini (Albano Laziale)

Ferrara
8 febbraio 2016, ore 20:00 CET
21ª giornata
SPAL1 – 0
referto
PontederaStadio Paolo Mazza (6.630 spett.)
Arbitro:  Di Ruberto (Nocera Inferiore)

L'Aquila
13 febbraio 2016, ore 14:00 CET
22ª giornata
L'Aquila0 – 0
referto
SPALStadio Tommaso Fattori (1.108 spett.)
Arbitro:  Amabile (Vicenza)

Ferrara
21 febbraio 2016, ore 17:30 CET
23ª giornata
SPAL4 – 1
referto
PratoStadio Paolo Mazza (4.986 spett.)
Arbitro:  Piscopo (Imperia)

Siena
28 febbraio 2016, ore 15:00 CET
24ª giornata
Siena0 – 0
referto
SPALStadio Artemio Franchi (4.000 spett.)
Arbitro:  Morreale (Roma 1)

Aprilia
5 marzo 2016, ore 16:00 CET
25ª giornata
Lupa Roma1 – 5
referto
SPALStadio Quinto Ricci (900 spett.)
Arbitro:  Pagliardini (Arezzo)

Ferrara
13 marzo 2016, ore 15:00 CET
26ª giornata
SPAL1 – 4
referto
MacerateseStadio Paolo Mazza (6.305 spett.)
Arbitro:  Giua (Pisa)

Carrara
20 marzo 2016, ore 15:00 CET
27ª giornata
Carrarese1 – 2
referto
SPALStadio dei Marmi (1.327 spett.)
Arbitro:  Amoroso (Paola)

Ferrara
24 marzo 2016, ore 18:00 CET
28ª giornata
SPAL4 – 0
referto
SavonaStadio Paolo Mazza (4.460 spett.)
Arbitro:  Maggioni (Lecco)

Pisa
3 aprile 2016, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Pisa2 – 1
referto
SPALStadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani (9.751 spett.)
Arbitro:  Mainardi (Bergamo)

Ferrara
9 aprile 2016, ore 20:30 CEST
30ª giornata
SPAL3 – 1
referto
SantarcangeloStadio Paolo Mazza (5.302 spett.)
Arbitro:  Ranaldi (Tivoli)

Ancona
17 aprile 2016, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Ancona1 – 2
referto
SPALStadio Del Conero (3.619 spett.)
Arbitro:  Di Ruberto (Nocera Inferiore)

Ferrara
23 aprile 2016, ore 17:00 CEST
32ª giornata
SPAL1 – 1
referto
ArezzoStadio Paolo Mazza (9.000 spett.)
Arbitro:  Viotti (Tivoli)

Teramo
1º maggio 2016, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Teramo0 – 2
referto
SPALStadio Gaetano Bonolis (2.066 spett.)
Arbitro:  Zingarelli (Siena)

Ferrara
8 maggio 2016, ore 18:00 CEST
34ª giornata
SPAL1 – 2
referto
TuttocuoioStadio Paolo Mazza (6.346 spett.)
Arbitro:  Massimi (Termoli)

Supercoppa di Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa di Lega Pro 2016.
Ferrara
15 maggio 2016, ore 20:45 CEST
1ª giornata
SPAL4 – 1
referto
BeneventoStadio Paolo Mazza (3.180 spett.)
Arbitro:  Proietti (Terni)

Cittadella
22 maggio 2016, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Cittadella1 – 3
referto
SPALStadio Piercesare Tombolato (1.755 spett.)
Arbitro:  Di Ruberto (Nocera Inferiore)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2015-2016.

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
2 agosto 2015, ore 20:30 CET
Primo turno
SPAL1 – 0
referto
RendeStadio Paolo Mazza (2.400 spett.)
Arbitro:  Giua (Pisa)

Catania
10 agosto 2015, ore 20:30 CEST
Secondo turno
Catania3 – 0
A tavolino[22]
referto
SPALStadio Angelo Massimino (841 spett.)
Arbitro:  Saia (Palermo)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2015-2016.

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Mantova
28 ottobre 2015, ore 18:30 CET
Primo turno
Mantova1 – 2
(d.t.s.)
referto
SPALStadio Danilo Martelli (300 spett.)
Arbitro:  D'Apice (Arezzo)

Reggio Emilia
18 novembre 2015, ore 20:30 CET
Sedicesimi di finale
Reggiana0 – 1
referto
SPALMapei Stadium-Città del Tricolore (400 spett.)
Arbitro:  Zanonato (Vicenza)

Ferrara
9 dicembre 2015, ore 15:00 CET
Ottavi di finale
SPAL2 – 0
referto
TuttocuoioStadio Paolo Mazza (264 spett.)
Arbitro:  Fiorini (Frosinone)

Santarcangelo di Romagna
17 febbraio 2016, ore 14:30
Quarti di finale
Santarcangelo0 – 5
referto
SPALStadio Valentino Mazzola (300 spett.)
Arbitro:  Giua (Pisa)

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
2 marzo 2016, ore 14:30 CET
Andata
SPAL1 – 1
referto
CittadellaStadio Paolo Mazza
Arbitro:  Tardino (Milano)

Cittadella
9 marzo 2016, ore 14:30 CET
Ritorno
Cittadella2 – 1
referto
SPALStadio Piercesare Tombolato
Arbitro:  Guccini (Albano Laziale)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornate al 22 maggio 2016.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Lega Pro 71 17 11 3 3 32 15 17 10 5 2 27 10 34 21 8 5 59 25 +34
Supercoppa di Lega Pro - 1 1 0 0 4 1 1 1 0 0 3 1 2 2 0 0 7 2 +5
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 1 0 1 0 0 1 0 3 2 1 0 1 1 3 −2
Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Lega Pro - 2 1 1 0 3 1 4 3 0 1 9 3 6 4 1 1 12 4 +8
Totale - 21 14 4 3 40 17 23 14 5 4 39 17 44 28 9 7 79 34 +45

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo C T C T C T C C T C T C T C T C T T C T C T C T T C T C T C T C T C
Risultato V V V V V N N V P V V P V V N V V N V V V N V N V P V V P V V N V P
Posizione 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Lega Pro Girone B 2015/2016, calcio.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo i giocatori ceduti a stagione in corso.

Giocatore Lega Pro[23] Supercoppa di Lega Pro Coppa Italia[24] Coppa Italia Lega Pro Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Branduani, P. P. Branduani 27-17102-20010002-10032-2010
Contini Baranovsky, N. N. Contini Baranovsky 8-800----10004-30013-1100
Macario, A. A. Macario 0000----000000000000
Ranieri, G. G. Ranieri --------------------
Seveso, A. A. Seveso --------------------
Cottafava, M. M. Cottafava 2415010001000200028150
Gasparetto, D. D. Gasparetto 2515020001000201030160
Silvestri, T. T. Silvestri 16030----2000501123041
Ceccaroni, P. P. Ceccaroni 2206020001000400029060
Giani, N. N. Giani 21012[25]21002000401029122
Lazzari, M. M. Lazzari 3116021002000000035260
Beghetto, A. A. Beghetto 1800010000000600025000
Mora, L. L. Mora 305110201021102000366130
Bellemo, A. A. Bellemo 13020----2000503020050
Gentile, F. F. Gentile 1000010002000300016000
Castagnetti, M. M. Castagnetti 30380200020201000353100
Capezzani, L. L. Capezzani 1000----000030004000
De Vitis, A. A. De Vitis 19021[26]1000----500025021
Di Quinzio, D. D. Di Quinzio 27230----2000301032240
Posocco, F. F. Posocco 4100--------620010300
Schiavon, E. E. Schiavon 131102110----300018220
Spighi, M. M. Spighi 192102000----501026220
Germinale, D. D. Germinale --------0000----0000
Ferri, J. J. Ferri 7100----1000410012200
Finotto, M. M. Finotto 321120220020004110401430
Cellini, M. M. Cellini 261710210010002310312120
Grassi, L. L. Grassi 11210--------220013410
Zigoni, G. G. Zigoni 331120210021106200431530
Miotto, A. A. Miotto ------------10001000
Ubaldi, L. L. Ubaldi 1000------------1000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Statistiche spettatori Lega Pro B 2015-2016, su Stadiapostcards.com.
  2. ^ Serie B, torna la Spal: pari con l'Arezzo e promozione, mancava dal 1993, su gazzetta.it, 23 aprile 2016. URL consultato il 16 maggio 2017.
  3. ^ La benedizione di Mattioli «Proprio una bella Spal» - Sport - La Nuova Ferrara, su lanuovaferrara.gelocal.it. URL consultato il 27 luglio 2015.
  4. ^ Presentate le nuove maglie SPAL, su spalferrara.it, 8 agosto 2015.
  5. ^ Spal, ecco le nuove maglie, in La Nuova Ferrara, 9 agosto 2015.
  6. ^ La rosa, su LoSpallino.com Ars et Labor.
  7. ^ Rosa SPAL, su Transfermarkt.it. URL consultato l'11 agosto 2015.
  8. ^ Ceduto nella sessione invernale del calciomercato
  9. ^ a b c Acquistato nella sessione invernale del calciomercato
  10. ^ Ceduto ad agosto 2015
  11. ^ a b Aggregato alla prima squadra dalla formazione Berretti
  12. ^ Nikita Contini Baranovsky ufficialmente alla SPAL, 28 luglio 2015.
  13. ^ Alessandro De Vitis nuovo centrocampista SPAL, 7 agosto 2015.
  14. ^ Ciao e grazie. Francesco Posocco è un giocatore della Spal, su ilgazzettino.it, 3 agosto 2015.
  15. ^ Ultimo acquisto – ingaggiato Mirco Spighi, 1º settembre 2015.
  16. ^ Risoluzione contrattuale per Riccardo Rosina, 4 agosto 2015.
  17. ^ Germinale ceduto al Bassano, 31 agosto 2015.
  18. ^ SPAL, preso il portiere Seveso dall'Atalanta, 8 gennaio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2016.
  19. ^ Eros Schiavon ha firmato: con la Spal fino al 2018, 4 gennaio 2016.
  20. ^ Luigi Grassi presentato alla stampa, 26 gennaio 2016. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  21. ^ OltrepoVoghera, preso un giovane portiere, 9 gennaio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2016.
  22. ^ Gara terminata 0-1 per la SPAL, ribaltata dal Giudice sportivo per ricorso del Catania, per presenza di un giocatore spallino squalificato: Coppa Italia, la Spal perde 3-0 a tavolino per Finotto. Catania avanti, 11 agosto 2015. URL consultato il 17 agosto 2015.
  23. ^ Dati tratti dai tabellini della gazzetta.it
  24. ^ Conteggiate le presenze, la rete e le ammonizioni in Catania-SPAL, poi decisa a tavolino
  25. ^ Di cui una per doppia ammonizione
  26. ^ Doppia ammonizione

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio