Società Polisportiva Ars et Labor 1964-1965

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Società Polisportiva Ars et Labor
Spal 1964-65.jpg
Stagione 1964-1965
AllenatoreItalia G.B. Fabbri (1ª-9ª)
Italia Francesco Petagna (10ª-38ª)
PresidenteItalia Paolo Mazza
Serie B3º posto. Promossa in Serie A.
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Muzzio (37)
Miglior marcatoreCampionato: Muzzio (13)
StadioComunale (25 000)
Media spettatori8 820[1]

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti la Società Polisportiva Ars et Labor nelle competizioni ufficiali della stagione 1964-1965.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la retrocessione, l'esperienza in cadetteria dura una sola stagione: nel 1964-1965 il ritorno in Serie A è immediato. Intorno al capitano Oscar Massei c'è uno zoccolo duro rappresentato da Eugenio Bruschini, Gianfranco Bozzao, Osvaldo Riva, Osvaldo Bagnoli, Dante Crippa e il bomber Enrico Muzzio che metterà a segno 13 reti.

Alle fortune di stagione della SPAL contribuiscono in maniera decisiva i giovani, lanciati quando le cose sembravano non mettersi per il verso giusto. A Luigi Pasetti e Fabio Capello si aggiungono il centrocampista Edoardo Reja, il difensore Maurizio Moretti, il mediano Arturo Bertuccioli e l'attaccante Franco Pezzato che durante la sua lunga militanza biancazzurra realizzerà 81 reti in campionato e 12 in Coppa Italia, terzo realizzatore di tutti i tempi dietro a Mario Romani con 129 reti e Aldo Barbieri con 92.

La giovane punta veneziana debutta realizzando la rete della vittoria sul Brescia che il 2 maggio segna la svolta della stagione, portando la SPAL al terzo posto valevole la promozione, alle spalle dello stesso Brescia e del Napoli. In Coppa Italia, superata la Fiorentina al primo turno, gli estensi si fermano al secondo a vantaggio del Cagliari di Gigi Riva.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Osvaldo Bagnoli
Italia D Costanzo Balleri
Italia D Renato Bellei
Italia C Arturo Bertuccioli
Italia D Gianfranco Bozzao
Italia P Eugenio Bruschini
Italia P Gabriele Cantagallo
Italia C Fabio Capello
Italia A Dario Cavallito
Italia D Sergio Cervato
Italia A Dante Crippa
Italia A Gianfranco De Bernardi
Italia D Bruno Onorato Fochesato
N. Ruolo Giocatore
Italia C Sergio Frascoli
Argentina C Oscar Massei
Italia D Maurizio Moretti
Italia A Enrico Muzzio
Italia A Carlo Novelli
Italia D Gennaro Olivieri
Italia D Luigi Pasetti
Italia A Franco Pezzato
Italia D Roberto Ranzani
Italia C Edoardo Reja
Italia D Osvaldo Riva
Italia C Marcello Scali
Italia A Mario Zimolo
Italia A Giacomo Corna

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1964-1965.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
13 settembre 1964
1ª giornata
SPAL4 – 1Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Reggio Emilia
20 settembre 1964
2ª giornata
Reggiana2 – 0SPALStadio Comunale Mirabello
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Ferrara
27 settembre 1964
3ª giornata
SPAL3 – 0TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Napoli
4 ottobre 1964
4ª giornata
Napoli0 – 0SPALStadio San Paolo
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Palermo
11 ottobre 1964
5ª giornata
Palermo0 – 0SPALStadio La Favorita
Arbitro:  Gonella (Torino)

Ferrara
18 ottobre 1964
6ª giornata
SPAL1 – 0VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Parma
25 ottobre 1964
7ª giornata
Parma1 – 2SPALStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Ferrara
1º novembre 1964
8ª giornata
SPAL1 – 1VeronaStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Ferrara
15 novembre 1964
9ª giornata
SPAL1 – 1MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Bigi (Padova)

Lecco
22 novembre 1964
10ª giornata
Lecco3 – 0SPALStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Ferrara
29 novembre 1964
11ª giornata
SPAL0 – 0AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Brescia
6 dicembre 1964
12ª giornata
Brescia2 – 0SPALStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Livorno
13 dicembre 1964
13ª giornata
Livorno0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Ferrara
20 dicembre 1964
14ª giornata
SPAL0 – 0PadovaStadio Comunale
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Ferrara
27 dicembre 1964
15ª giornata
SPAL1 – 0BariStadio Comunale
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Trani
10 gennaio 1965
16ª giornata
Trani0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Frullini (Firenze)

Ferrara
17 gennaio 1965
17ª giornata
SPAL2 – 0ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Gonella (Torino)

Catanzaro
24 gennaio 1965
18ª giornata
Catanzaro0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Ferrara
31 gennaio 1965
19ª giornata
SPAL2 – 3PotenzaStadio Comunale
Arbitro:  Fogliamanzillo (Torre Annunziata)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Busto Arsizio
7 febbraio 1965
20ª giornata
Pro Patria0 – 3SPALStadio Comunale
Arbitro:  Gonella (Torino)

Ferrara
14 febbraio 1965
21ª giornata
SPAL2 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Acernese (Roma)

Trieste
21 febbraio 1965
22ª giornata
Triestina1 – 0SPALStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Ferrara
28 febbraio 1965
23ª giornata
SPAL0 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Ferrara
7 marzo 1965
24ª giornata
SPAL3 – 2PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Venezia
14 marzo 1965
25ª giornata
Venezia2 – 2SPALStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Monti (Ancona)

Ferrara
21 marzo 1965
26ª giornata
SPAL1 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Nobilia (Roma)

Verona
28 marzo 1965
27ª giornata
Verona1 – 0SPALStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Gonella (Torino)

Monza
11 aprile 1965
28ª giornata
Monza1 – 1SPALStadio "Citta di Monza"
Arbitro:  Righetti (Torino)

Ferrara
18 aprile 1965
29ª giornata
SPAL1 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Alessandria
25 aprile 1965
30ª giornata
Alessandria2 – 0SPALStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Pieroni (Roma)

2 maggio 1965
31ª giornata
SPAL2 – 1BresciaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Ferrara
9 maggio 1965
32ª giornata
SPAL1 – 0LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Rancher (Roma)

Padova
16 maggio 1965
33ª giornata
Padova0 – 1SPALStadio Silvio Appiani
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bari
23 maggio 1965
34ª giornata
Bari0 – 1SPALStadio della Vittoria
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Ferrara
30 maggio 1965
35ª giornata
SPAL0 – 0TraniStadio Comunale
Arbitro:  Acernese (Roma)

Modena
6 giugno 1965
36ª giornata
Modena0 – 2SPALStadio Alberto Braglia
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Ferrara
13 giugno 1965
37ª giornata
SPAL2 – 0CatanzaroStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Potenza
20 giugno 1965
38ª giornata
Potenza2 – 1SPALStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1964-1965.
Ferrara
6 settembre 1964
1º turno eliminatorio
SPAL3 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Cagliari
6 gennaio 1965
2º turno eliminatorio
Cagliari1 – 0SPALStadio Amsicora
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Media spettatori Serie B, su Stadiapostcards.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio