Società Polisportiva Ars et Labor 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Società Polisportiva Ars et Labor
Spal 1961-62.jpg
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Luigi Ferrero (1ª-3ª)
Italia Serafino Montanari (4ª-34ª)
PresidenteItalia Paolo Mazza
Serie A14º posto.
Coppa ItaliaFinalista
Maggiori presenzeCampionato: Riva (34)
Miglior marcatoreCampionato: Mencacci (10)
StadioComunale (25 000)
Maggior numero di spettatori25 000 vs. Juventus
(31 maggio 1962)
Media spettatori11 227[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Polisportiva Ars et Labor nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Ancora movimenti importanti in estate: Gianni Corelli viene ceduto al Napoli e Gianfranco Bozzao alla Juventus, dalla quale arriva l'esperto difensore Sergio Cervato. Paolo Mazza conferma il suo fiuto pescando a piene mani nelle categorie inferiori: Adolfo Gori dalla Lucchese, Carlo Dell'Omodarme dal Como e Silvano Mencacci dal Prato, che con un bottino di 10 reti sarà il miglior realizzatore spallino di stagione. Il fiore all'occhiello dovrebbe essere il nazionale tedesco Erwin Waldner, ex stella dello Stoccarda prelevato dallo Zurigo, ma sarà una delusione.

Gianni Corelli porta in vantaggio il Napoli nella finale di Coppa Italia.

La SPAL si salva con qualche sofferenza in campionato, ma firma una grande impresa in Coppa Italia: batte la Juventus per 4-1 in semifinale e arriva in finale contro il Napoli. Si gioca in gara secca il 21 giugno allo Stadio Olimpico di Roma, i biancoazzurri sono sconfitti 2-1 e una delle due reti partenopee è realizzata proprio da "Gianon" Corelli, ferrarese ed ex spallino, da sempre legatissimo a Mazza. Gli estensi mancano così per un soffio l'occasione di iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro di una grande competizione nazionale.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Edo Patregnani
Italia P Lidio Maietti
Italia D Osvaldo Riva
Italia D Sergio Cervato
Italia D Adolfo Gori
Italia D Giovanni Mialich
Italia D Gennaro Olivieri
Italia D Antonio Montanari
Italia D Ambrogio Valadè
Italia D Manlio Muccini
Italia D Roberto Ranzani
N. Ruolo Giocatore
Italia C Lorenzo Cappa
Italia C Dante Micheli
Italia C Antonio Bettoni
Italia C Gabriele Scappi
Argentina C Oscar Massei
Italia A Silvano Mencacci
Italia A Carlo Novelli
Italia A Carlo Dell'Omodarme
Italia A Romano Bagatti
Germania A Erwin Waldner
Italia A Angelo Montenovo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1961-1962.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Catania
27 agosto 1961
1ª giornata
Catania0 – 0SPALStadio Cibali
Arbitro:  Genel (Trieste)

Palermo
3 settembre 1961
2ª giornata
Palermo1 – 3SPALStadio La Favorita
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ferrara
10 settembre 1961
3ª giornata
SPAL0 – 1AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Ferrara
13 settembre 1961
4ª giornata
SPAL0 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Venezia
17 settembre 1961
5ª giornata
Venezia2 – 2SPALStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Ferrara
24 settembre 1961
6ª giornata
SPAL0 – 3JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Ferrara
1º ottobre 1961
7ª giornata
SPAL1 – 2BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
4 ottobre 1961
8ª giornata
Inter2 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Firenze
8 ottobre 1961
9ª giornata
Fiorentina5 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Ferrara
22 ottobre 1961
10ª giornata
SPAL1 – 0L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Udine
29 ottobre 1961
11ª giornata
Udinese1 – 2SPALStadio Moretti
Arbitro:  Campanati (Milano)

Ferrara
12 novembre 1961
12ª giornata
SPAL2 – 1PadovaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Ferrara
19 novembre 1961
13ª giornata
SPAL1 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Torino
26 novembre 1961
14ª giornata
Torino1 – 0SPALStadio Filadelfia
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
3 dicembre 1961
15ª giornata
Roma4 – 1SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Righi (Milano)

Ferrara
10 dicembre 1961
16ª giornata
SPAL2 – 1MantovaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
17 dicembre 1961
17ª giornata
Milan4 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
24 dicembre 1961
18ª giornata
SPAL1 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Ferrara
31 dicembre 1961
19ª giornata
SPAL0 – 2PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Bergamo
7 gennaio 1962
20ª giornata
Atalanta1 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Lecco
14 gennaio 1962
21ª giornata
Lecco0 – 0SPALStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Ferrara
21 gennaio 1962
22ª giornata
SPAL1 – 1VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Torino
29 gennaio 1962
23ª giornata
Juventus2 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Bologna
4 febbraio 1962
24ª giornata
Bologna2 – 0SPALStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Genel (Trieste)

Ferrara
11 febbraio 1962
25ª giornata
SPAL1 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Ferrara
18 febbraio 1962
26ª giornata
SPAL1 – 1FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Adami (Roma)

Vicenza
25 febbraio 1962
27ª giornata
L.R. Vicenza1 – 0SPALStadio Romeo Menti
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Ferrara
4 marzo 1962
28ª giornata
SPAL2 – 1UdineseStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Padova
11 marzo 1962
29ª giornata
Padova3 – 2SPALStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Genova
18 marzo 1962
30ª giornata
Sampdoria0 – 0SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Campanati (Milano)

Ferrara
25 marzo 1962
31ª giornata
SPAL1 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Ferrara
1º aprile 1962
32ª giornata
SPAL1 – 2RomaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Mantova
8 aprile 1962
33ª giornata
Mantova2 – 0SPALStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Ferrara
15 aprile 1962
34ª giornata
SPAL0 – 3MilanStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
Verona
15 ottobre 1961
2º Eliminatorio
Verona2 – 2
(d.t.s.)
SPALStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Vicenza
25 aprile 1962
Ottavi di Finale
L.R. Vicenza1 – 2SPALStadio Romeo Menti
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Ferrara
1º maggio 1962
Quarti di Finale
SPAL3 – 1NovaraStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ferrara
31 maggio 1962
Semifinali
SPAL4 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Roma
21 giugno 1962
Finale
Napoli2 – 1SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Media spettatori Serie A (PDF), su Stadiapostcards.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli e Paolo Negri, Il calcio a Ferrara: dal 1896 partite, protagonisti e immagini, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., 2009, pp. 185-188.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio