Manlio Muccini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manlio Muccini
Manlio Muccini - AS Bari 1970-71.jpg
Muccini al Bari nella stagione 1970-1971
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, difensore
Carriera
Giovanili
1954-1957 Riccione
Squadre di club1
1958-1959 Riccione ? (?)
1959-1964 SPAL 56 (1)
1964-1967 Bologna 41 (0)
1967-1972 Bari 174 (4)
1972-1973 Latina 34 (?)
1973-1976 Riccione 68 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Manlio Muccini (Riccione, 29 aprile 1940Riccione, 12 agosto 2008) è stato un dirigente sportivo e calciatore italiano, di ruolo mediano o libero.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nel Riccione, resta uno dei prodotti più interessanti che Paolo Mazza portò nella sua SPAL nel 1959, inserito inizialmente tra i rincalzi di quella che fu la formazione estense più bella in assoluto, ovvero quella del quinto posto in Serie A. Mediano dai piedi buoni, Muccini esordì in massima categoria il 15 maggio 1960 contro il Genoa, non ancora ventenne. Rimase a Ferrara sino al 1964, crescendo di anno in anno sino a conquistare il posto di titolare fisso.

Muccini alla SPAL nel 1963

Con la retrocessa in Serie B degli spallini, Muccini approda al Bologna assieme a Bui per una cifra molto consistente. Nei felsinei di Pascutti, Fogli, Negri, Haller, Nielsen e Bulgarelli che avevano appena vinto lo scudetto l'anno precedente con Fulvio Bernardini, Muccini a differenza di Bui si inserisce discretamente, rimanendo in rossoblù per le successive tre stagioni.

Nel 1967 viene ceduto al Bari, squadra in cui verrà trasformato in difensore da Lauro Toneatto, e con cui inizierà a giocare da libero. Con 174 presenze in maglia biancorossa in cinque stagioni, è oggi il ventesimo calciatore di tutti i tempi per numero di gare disputate con i galletti. Passa poi nel 1972 al Latina, dove gioca in Serie D 34 partite contribuendo alla promozione della squadra, prima di tornare al Riccione neopromosso in Serie C, dove disputa tre ulteriori campionati e le sue ultime 68 partite, mettendo a segno 2 reti, e chiudendo definitivamente con il calcio giocato nel 1976 a 36 anni.

Muccini ha giocato 125 gare di Serie A segnando 1 rete, e 144 partite di Serie B con 4 gol. Conclusa la carriera di calciatore diviene successivamente direttore sportivo di diverse società, partendo proprio da Riccione. Muccini è morto all'età di 68 anni per un arresto cardiaco; stava organizzando insieme ad altre persone un evento in ricordo di Gianni De Rosa, altro calciatore morto in un incidente stradale il 2 agosto 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Manlio Muccini, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.