Lidio Maietti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lidio Maietti
Plastica parata di Maietti.jpg
Lidio Maietti in una parata
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1966
Carriera
Squadre di club1
1952-1953 Portuense ? (-?)
1953-1954 Bianco e Nero.svg A.C. Ferrara 34 (-?)
1954-1955 SPAL 0 (0)
1955-1956 Reggiana 28 (-18)
1956-1962 SPAL 62 (-104)
1962-1966 Cesena 44 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Lidio Maietti (San Nicolò, 21 gennaio 1934Ravenna, 9 settembre 1992) è stato un calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nella Portuense, dove aveva giocato prima di approdare al Bari un altro portiere, ovvero Nello Orlandi. Passa alla SPAL diciannovenne nel 1953 e viene immediatamente ceduto in prestito all'AC Ferrara in IV Serie, con la quale retrocede.

Nel 1955, sempre in prestito, passa alla Reggiana, dove gioca titolare ancora in IV Serie e dove contribuisce alla promozione degli emiliani -allenati da Luigi Del Grosso- in Serie C. Rientra alla SPAL nel 1956 e il suo debutto in Serie A è rinviato al campionato successivo, ovvero al 15 settembre 1957 a Ferrara nella vittoria per 2-0 dei biancoazzurri contro l'Inter.

In quell'anno Maietti si divide le partite di campionato con Renato Bertocchi, mentre nell'anno successivo Paolo Mazza lo tiene in rosa anche dopo l'acquisto dalla Fiorentina di Riccardo Toros. Maietti sostituisce Toros in 8 gare, lasciandone altrettante a Giandomenico Baldisseri.

Il 12 ottobre 1958 la SPAL subisce 8 reti dall'Inter ed Antonio Valentín Angelillo realizza 5 degli 8 gol. Maietti è quindi riserva di Natale Nobili nell'anno del quinto posto in Serie A -1960-, poi di Enzo Matteucci e infine di Edo Patregnani. Resta sempre a disposizione giocando di tanto in tanto ma nel 1962, con l'arrivo di Eugenio Bruschini, Paolo Mazza si decide a cederlo e finisce in Serie C al Cesena.

A Cesena gioca ancora alcuni anni titolare prima di ritirarsi definitivamente nel 1966 e intraprendere l'attività di allenatore di squadre dilettantistiche e giovanili ferraresi e romagnole. In seguito a ciò, dopo la sua scomparsa avvenuta negli anni novanta, gli è stato intitolato un Trofeo Giovanile in provincia di Ravenna.

In Serie A ha giocato 62 gare tutte con la SPAL.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Reggiana: 1955-1956

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il calcio a Ferrara, a cura di Carlo Fontanelli e Paolo Negri, Geo edizioni 2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]