Atalanta Bergamasca Calcio 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Atalanta Bergamasca Calcio.

Atalanta Bergamasca Calcio
Atalanta 1961-62.jpg
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Ferruccio Valcareggi
PresidenteItalia Daniele Turani
Serie A6º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa MitropaSemifinale
Maggiori presenzeCampionato: Cometti, Gardoni, Colombo, Roncoli e Rota (33)
Miglior marcatoreCampionato: Maschio (11)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Atalanta Bergamasca Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La squadra, dopo una pesantissima sconfitta nel turno inaugurale del campionato (6-0 contro la Fiorentina), infila una striscia di quattro vittorie consecutive e si ritrova, dopo 5 giornate, in testa alla classifica di Serie A 1961-1962. Il prosieguo della stagione vede i neroazzurri restare nelle zone alte della classifica, concludendo la stagione con un sesto posto.

In Coppa Italia il cammino si interrompe al turno inaugurale (secondo turno del tabellone), a causa della sconfitta contro la Fiorentina.

I nerazzurri partecipano anche alla Mitropa Cup, dove nel turno a gironi eliminano nell'ordine MTK Budapest (doppio pareggio), Partizan Belgrado (doppio pareggio) e Baník Ostrava (pareggio e vittoria per 8-2); vengono però eliminati in semifinale dal Vasas Budapest (vittoria all'andata per 1-0 e sconfitta al ritorno per 3-1).

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Zaccaria Cometti
Italia D Piero Gardoni
Italia D Alfredo Pesenti
Italia D Francesco Pizzi
Italia D Livio Roncoli
Italia D Battista Rota
Italia C Umberto Colombo
Danimarca C Flemming Nielsen
Italia C Giorgio Veneri
N. Ruolo Giocatore
Argentina C Humberto Maschio
Danimarca C Kurt Christensen
Brasile A Dino Da Costa
Italia A Angelo Domenghini
Italia A Fermo Favini
Italia A Arturo Gentili
Italia A Luciano Magistrelli
Italia A Enrico Nova
Italia A Rinaldo Olivieri

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1961-1962.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
27 agosto 1961, ore 16:30 UTC+1
1ª giornata
Inter 6 – 0 Atalanta Stadio San Siro
Arbitro Di Tonno (Lecce)

Bergamo
3 settembre 1961, ore 16:30 UTC+1
2ª giornata
Atalanta 3 – 1 Venezia Stadio Comunale
Arbitro Sbardella (Roma)

Ferrara
10 settembre 1961, ore 16:00 UTC+1
3ª giornata
SPAL 0 – 1 Atalanta Stadio Comunale
Arbitro Politano (Cuneo)

Bergamo
13 settembre 1961, ore 15:30 UTC+1
4ª giornata
Atalanta 3 – 1 Juventus Stadio Comunale
Arbitro Jonni (Macerata)

Udine
17 settembre 1961, ore 15:30 UTC+1
5ª giornata
Udinese 1 – 2 Atalanta Stadio Moretti
Arbitro Marchese (Frattamaggiore)

Bergamo
24 settembre 1961, ore 15:45 UTC+1
6ª giornata
Atalanta 0 – 1 L.R. Vicenza Stadio Comunale
Arbitro Bonetto (Torino)

Lecco
1º ottobre 1961, ore 15:30 UTC+1
7ª giornata
Lecco 0 – 1 Atalanta Stadio Rigamonti
Arbitro Grignani (Milano)

Bologna
4 ottobre 1961, ore 15:30 UTC+1
8ª giornata
Bologna 0 – 0 Atalanta Stadio Comunale
Arbitro Adami (Roma)

Bergamo
8 ottobre 1961, ore 15:00 UTC+1
9ª giornata
Atalanta 2 – 0 Sampdoria Stadio Comunale
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Bergamo
22 ottobre 1961, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
Atalanta 2 – 0 Torino Stadio Comunale
Arbitro Rigato (Mestre)

Catania
29 ottobre 1961, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Catania 2 – 1 Atalanta Stadio Cibali
Arbitro Gambarotta (Genova)

Palermo
12 novembre 1961, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
Palermo 1 – 0 Atalanta Stadio La Favorita
Arbitro De Marchi (Pordenone)

Bergamo
19 novembre 1961, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Atalanta 0 – 2 Mantova Stadio Comunale
Arbitro Roversi (Bologna)

Milano
26 novembre 1961, ore 14:30 UTC+1
14ª giornata
Milan 2 – 2 Atalanta Stadio San Siro
Arbitro Marchese (Frattamaggiore)

Padova
3 dicembre 1961, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Padova 1 – 1 Atalanta Stadio Silvio Appiani
Arbitro Sbardella (Roma)

Bergamo
10 dicembre 1961, ore 14:30 UTC+1
16ª giornata
Atalanta 0 – 0 Roma Stadio Comunale
Arbitro Genel (Trieste)

Bergamo
17 dicembre 1961, ore 14:30 UTC+1
17ª giornata
Atalanta 0 – 0 Fiorentina Stadio Comunale
Arbitro Rigato (Mestre)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
24 dicembre 1961, ore 14:30 UTC+1
18ª giornata
Atalanta 2 – 3 Inter Stadio Comunale
Arbitro Gambarotta (Genova)

Venezia
31 dicembre 1961, ore 14:30 UTC+1
19ª giornata
Venezia 0 – 1 Atalanta Stadio Pier Luigi Penzo
Arbitro De Robbio (Torre Annunziata)

Bergamo
7 gennaio 1962, ore 14:30 UTC+1
20ª giornata
Atalanta 1 – 1 SPAL Stadio Comunale
Arbitro Marchese (Frattamaggiore)

Torino
14 gennaio 1962, ore 14:30 UTC+1
21ª giornata
Juventus 1 – 1 Atalanta Stadio Comunale
Arbitro De Robbio (Torre Annunziata)

Bergamo
21 gennaio 1962, ore 14:30 UTC+1
22ª giornata
Atalanta 2 – 1 Udinese Stadio Comunale
Arbitro Di Tonno (Lecce)

Vicenza
28 gennaio 1962, ore 14:30 UTC+1
23ª giornata
L.R. Vicenza 0 – 1 Atalanta Stadio Romeo Menti
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Bergamo
4 febbraio 1962, ore 14:30 UTC+1
24ª giornata
Atalanta 1 – 1 Lecco Stadio Comunale
Arbitro Campanati (Milano)

Bergamo
11 febbraio 1962, ore 15:00 UTC+1
25ª giornata
Atalanta 2 – 1 Bologna Stadio Comunale
Arbitro Sebastio (Taranto)

Genova
18 febbraio 1962, ore 15:00 UTC+1
26ª giornata
Sampdoria 1 – 1 Atalanta Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Francescon (Padova)

Torino
25 febbraio 1962, ore 15:00 UTC+1
27ª giornata
Torino 1 – 1 Atalanta Stadio Filadelfia (8.000 spett.)
Arbitro Roversi (Bologna)

Bergamo
4 marzo 1962, ore 15:00 UTC+1
28ª giornata
Atalanta 3 – 0 Catania Stadio Comunale
Arbitro Righetti (Torino)

Bergamo
11 marzo 1962, ore 15:00 UTC+1
29ª giornata
Atalanta 2 – 2 Palermo Stadio Comunale
Arbitro Roversi (Bologna)

Mantova
18 marzo 1962, ore 15:30 UTC+1
30ª giornata
Mantova 3 – 1 Atalanta Stadio Danilo Martelli
Arbitro Grignani (Milano)

Bergamo
25 marzo 1962, ore 15:30 UTC+1
31ª giornata
Atalanta 0 – 2
A tav.[1]
Milan Stadio Comunale
Arbitro Adami (Roma)

Bergamo
1º aprile 1962, ore 15:30 UTC+1
32ª giornata
Atalanta 0 – 0 Padova Stadio Comunale
Arbitro Marchese (Frattamaggiore)

Roma
8 aprile 1962, ore 15:30 UTC+1
33ª giornata
Roma 3 – 1 Atalanta Stadio Olimpico
Arbitro De Robbio (Torre Annunziata)

Firenze
15 aprile 1962
34ª giornata
Fiorentina 0 – 1 Atalanta Stadio Comunale
Arbitro Cataldo (Reggio Calabria)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
15 ottobre 1961
Fiorentina 2 – 0 Atalanta Stadio Comunale (4.600 spett.)
Arbitro Angonese (Mestre)

Coppa Mitropa[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Mitropa 1962.

Gruppo 2[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
13 maggio 1962
1ª giornata
Atalanta 0 – 0 MTK Budapest Stadio Comunale (3.000 spett.)
Arbitro Cecoslovacchia Fenck

Budapest
20 maggio 1962
2ª giornata
MTK Budapest 1 – 1 Atalanta MTK Stadion

Bergamo
27 maggio 1962, ore 17
3ª giornata
Atalanta 3 – 3 Partizan Stadio Comunale

Belgrado
3 giugno 1962
4ª giornata
Partizan 2 – 2
(1 - 0)
Atalanta JNA Stadium

Ostrava
10 giugno 1962
5ª giornata
Baník Ostrava 0 – 0 Atalanta Stadio Bazaly

Bergamo
17 giugno 1962
6ª giornata
Atalanta 8 – 2 Baník Ostrava Stadio Comunale
Arbitro Jugoslavia Zecevic

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
24 giugno 1962
Andata
Atalanta 1 – 0 Vasas Stadio Comunale
Arbitro Jugoslavia Nedelvski

Budapest
30 giugno 1962, ore 21:15
Ritorno
Vasas 3 – 1
(2 - 0)
Atalanta Népstadion
Arbitro Jugoslavia Tyl

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A[2] 38 17 7 6 4 23 16 17 6 6 5 16 22 34 13 12 9 39 38 +1
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - - - - - - 1 0 0 1 0 2 1 0 0 1 0 2 -2
Coppa Mitropa 7 4 2 2 0 12 5 4 0 3 1 4 6 8 2 5 1 16 11 +5
Totale 21 9 8 4 35 21 22 6 9 7 20 30 43 15 17 11 55 51 +4

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel computo dei gol realizzati in campionato, si aggiunga una autorete a favore.

Giocatore Serie A[3] Coppa Italia[4] Coppa Mitropa[5] Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Cometti, Z. Z. Cometti 33-361-25+-6+39+-44+
Gardoni, P. P. Gardoni 330105+0+39+0+
Pesenti, A. A. Pesenti 00--??0+0+
Pizzi, F. F. Pizzi 20--??2+0+
Roncoli, L. L. Roncoli 330105+0+39+0+
Rota, B. B. Rota 330105+0+39+0+
Colombo, U. U. Colombo 332105+0+39+2+
Nielsen, F. F. Nielsen 301105+0+36+1+
Veneri, G. G. Veneri 3010??4+0+
Maschio, H. H. Maschio 2611--??26+11+
Christensen, K. K. Christensen 61105+2+12+3+
Da Costa, D. D. Da Costa 186--5+4+23+10+
Domenghini, A. A. Domenghini 30105+2+9+2+
Favini, F. F. Favini 283--1+0+29+3+
Gentili, A. A. Gentili 7010??8+0+
Magistrelli, L. L. Magistrelli 302102+3+33+5+
Nova, E. E. Nova 2131052+275+
Olivieri, R. R. Olivieri 249--2+0+26+9+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita non disputata per invasione di campo.
  2. ^ SERIE A 1961-1962 - Atalanta - Partite - Riepilogo, su calcio-seriea.net. URL consultato il 4 luglio 2015.
  3. ^ SERIE A 1961-1962 - Atalanta - Presenze, su calcio-seriea.net. URL consultato il 4 luglio 2015.
  4. ^ Tabellino tratto da: Fiorentina-Atalanta 2-0, in Corriere dello Sport, 16 ottobre 1961, p. 6.
  5. ^ Alcuni tabellini sono tratti dal Corriere dello Sport (annata 1962) e per la semifinale di ritorno: L'Atalanta perde a Budapest, in Stampa Sera, La Stampa, 3 luglio 1962, p. 6.