Modena Football Club 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Modena Football Club.

Modena Football Club
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Vittorio Malagoli
PresidenteItalia Renzo Garuti
Serie B3º posto, promosso
Coppa Italiaottavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Pagliari (36)
Totale: Pagliari (38)
Miglior marcatoreCampionato: Pagliari (12)
Totale: Pagliari (13)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti il Modena Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1961-1962 il Modena disputa il ventesimo campionato di Serie B della sua storia, un torneo a 20 squadre con tre promozioni e tre retrocessioni, con 43 punti si piazza in terza posizione appaiato al Napoli, primo il Genoa con 54 punti, le tre squadre salgono in Serie A. Scendono in Serie C la Reggiana ed il Prato con 32 punti ed il Novara con 30 punti, frutto di una penalizzazione per illecito sportivo, perché di punti effettivi ne aveva ottenuti 36.

La squadra gialloblù dell'allenatore Vittorio Malagoli al termine del torneo cadetto, ottenne la seconda promozione consecutiva e fece ritorno in Serie A a tredici anni dall'ultima retrocessione. Con 12 reti il miglior marcatore stagionale dei canarini è stato Enrico Pagliari. In Coppa Italia superata la Reggiana (2-1) al primo turno, il Milan a San Siro (0-1) al secondo turno, il Modena perde pesantemente (4-1) a Lecco e viene eliminato negli Ottavi di Finale del torneo.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª maglia

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[1]

Area direttiva

  • Presidente: Renzo Garuti

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[1]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luigi Balzarini
Italia P Romano Collovati
Italia D Francesco Aguzzoli
Italia D Giuseppe Barucco
Italia D Gianfranco Borsari
Italia D Giordano Cattani
Italia D Dalmazio Cuttica
Italia C Marcello Agnoletto
Italia C Angelo Bellemo
Italia C Enrico Cecchi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Lamberto Giorgis
Italia C Lamberto Leonardi
Italia C Franco Marmiroli
Italia C Angelo Ottani
Italia C Maurizio Thermes
Italia C Giorgio Tinazzi
Italia C Ettore Venturelli
Italia A Gianni Goldoni
Italia A Enrico Pagliari
Italia A Ivo Vetrano

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1961-1962.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Como
3 settembre 1961
1ª giornata
Como0 – 4ModenaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Monti (Ancona)

Modena
10 settembre 1961
2ª giornata
Modena0 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Prato
17 settembre 1961
3ª giornata
Prato1 – 1ModenaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Righetti (Torino)

Modena
24 settembre 1961
4ª giornata
Modena0 – 1LazioStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Modena
1º ottobre 1961
5ª giornata
Modena1 – 0NovaraStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Barolo (Venezia)

Alessandria
8 ottobre 1961
6ª giornata
Alessandria1 – 1ModenaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Rancher (Roma)

Modena
22 ottobre 1961
7ª giornata
Modena1 – 0MessinaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Reggio nell'Emilia
29 ottobre 1961
8ª giornata
Reggiana3 – 0ModenaStadio Mirabello
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Modena
5 novembre 1961
9ª giornata
Modena0 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Busto Arsizio
19 novembre 1961
10ª giornata
Pro Patria0 – 1ModenaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

San Benedetto del Tronto
26 novembre 1961
11ª giornata
Sambenedettese0 – 0ModenaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Righetti (Torino)

Modena
3 dicembre 1961
12ª giornata
Modena1 – 0BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Rancher (Roma)

Parma
10 dicembre 1961
13ª giornata
Parma0 – 0ModenaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Modena
17 dicembre 1961
14ª giornata
Modena1 – 0VeronaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Modena
10 gennaio 1962
15ª giornata
Modena1 – 3Simmenthal-MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Catanzaro
31 dicembre 1961
16ª giornata
Catanzaro2 – 2ModenaStadio Militare
Arbitro:  Righetti (Torino)

Cosenza
7 gennaio 1962
17ª giornata
Cosenza0 – 2
A Tav.[2]
ModenaStadio Emilio Morrone
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Modena
14 gennaio 1962
18ª
Modena4 – 0LuccheseStadio Comunale
Arbitro:  Gandiolo (Alessandria)

Bari
21 gennaio 1962
19ª giornata
Bari2 – 0ModenaStadio della Vittoria
Arbitro:  Samani (Trieste)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Modena
28 gennaio 1962
20ª giornata
Modena1 – 0ComoStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Napoli
4 febbraio 1962
21ª giornata
Napoli2 – 0ModenaStadio San Paolo
Arbitro:  Leita (Udine)

Modena
11 febbraio 1962
22ª giornata
Modena2 – 0PratoStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Caporali (Cremona)

Roma
18 febbraio 1962
23ª giornata
Lazio1 – 0ModenaStadio Flaminio
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Novara
25 febbraio 1962
24ª giornata
Novara0 – 0ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Modena
4 marzo 1962
25ª giornata
Modena0 – 0AlessandriaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Messina
11 marzo 1962
26ª giornata
Messina4 – 1ModenaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Righetti (Torino)

Modena
18 marzo 1962
27ª giornata
Modena1 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Genova
25 marzo 1962
28ª giornata
Genoa5 – 1ModenaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Modena
1º aprile 1962
29ª giornata
Modena1 – 2Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Modena
8 aprile 1962
30ª giornata
Modena0 – 0SambenedetteseStadio Comunale
Arbitro:  Grignani (Milano)

Brescia
15 aprile 1962
31ª giornata
Brescia0 – 1ModenaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Modena
22 aprile 1962
32ª giornata
Modena0 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Verona
29 aprile 1962
33ª giornata
Verona2 – 2ModenaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Monza
6 maggio 1962
34ª giornata
Simmenthal-Monza2 – 0ModenaStadio Città di Monza
Arbitro:  Righetti (Torino)

Modena
13 maggio 1962
35ª giornata
Modena3 – 2CatanzaroStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Modena
20 maggio 1962
36ª giornata
Modena2 – 1CosenzaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Lucca
27 maggio 1962
37ª giornata
Lucchese1 – 1ModenaStadio Porta Elisa
Arbitro:  Grignani (Milano)

Modena
3 giugno 1962
38ª giornata
Modena3 – 1BariStadio Comunale
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
Modena
27 agosto 1961
1º turno eliminatorio
Modena2 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Righetti (Torino)

Milano
15 ottobre 1961
2º turno eliminatorio
Milan0 – 1ModenaStadio San Siro
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Lecco
26 aprile 1962
Ottavi di Finale
Lecco4 – 1ModenaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Leita (Udine)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione[3] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 43 19 11 5 3 22 10 19 4 8 7 17 26 38 15 13 10 39 36 +3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1 1 0 0 2 1 2 1 0 1 2 4 3 2 0 1 4 5 -1
Totale - 20 12 5 3 24 11 21 5 8 8 19 30 41 17 13 11 43 41 +2

Statistiche dei giocatori[4][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Agnoletto, M. M. Agnoletto 711081
Aguzzoli, F. F. Aguzzoli 21020230
Balzarini, L. L. Balzarini 33-292-235-31
Barucco, G. G. Barucco 30010310
Bellemo, A. A. Bellemo 13021151
Borsari, G. G. Borsari --1010
Cattani, G. G. Cattani 200--200
Cecchi, E. E. Cecchi 301040
Collovati, R. R. Collovati 5-7--5-7
Cuttica, D. D. Cuttica 29321314
Felloni, Felloni --1010
Giorgis, L. L. Giorgis 27531306
Goldoni, G. G. Goldoni 29120311
Leonardi, L. L. Leonardi 29310303
Marmiroli, F. F. Marmiroli 24220262
Ottani, A. A. Ottani 28020300
Pagliari, E. E. Pagliari 3612213813
Pedrazzi, Pedrazzi --1-41-4
Po, Po --1010
Razzaboni, U. U. Razzaboni --1010
Sereni, Sereni --1010
Thermes, M. M. Thermes 20010210
Tinazzi, G. G. Tinazzi 283--283
Venturelli, E. E. Venturelli 7130101
Vetrano, I. I. Vetrano 29610306

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Almanacco..., p. 171.
  2. ^ Partita assegnata (0-2) a tavolino dal Giudice Sportivo, per lancio di sassi in campo, uno dei quali ha colpito il modenese Giorgio Tinazzi, sul campo era terminata (2-1).
  3. ^ Melegari, pp. 286, 387-388.
  4. ^ Le statistiche sono ricavate sulla base dei tabellini pubblicati dal Corriere dello Sport (per le giornate di campionato dalla 1ª alla 15ª e dalla 18ª alla 38ª e per le gare di Coppa Italia), da L'Unità (16ª giornata di campionato) e da La Stampa (17ª giornata di campionato).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1963. Milano, Rizzoli, 1962.
  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004. Modena, Panini, 2004.
  • Corriere dello Sport, annate 1961 e 1962.
  • l'Unità, annate 1961 e 1962.
  • La Stampa, annate 1961 e 1962.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio