Modena Football Club 1962-1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Modena Football Club
Modena Football Club 1962-1963.jpg
Stagione 1962-1963
AllenatoreItalia Vittorio Malagoli, poi
Italia Annibale Frossi
PresidenteItalia Sergio Marassi
Serie A11º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Barucco (30)
Miglior marcatoreCampionato: Pagliari (7)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Modena Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1962-1963.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1962-1963 il Modena tornò a disputare il campionato di Serie A per la prima volta dal 1949. Esonerato Malagoli nel mese di dicembre, in panchina si sedette Frossi: gli emiliani riuscirono a conquistare la salvezza, pareggiando contro l'Inter all'ultima giornata.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luigi Balzarini
Italia P Giuseppe Gaspari
Italia D Francesco Aguzzoli
Italia D Costanzo Balleri
Italia D Giuseppe Barucco
Italia D Giordano Cattani
Italia D Bruno Garzena
Germania Ovest C Albert Brülls
Italia C Michele Chirico
Brasile C Cinesinho
N. Ruolo Giocatore
Italia C Lamberto Giorgis
Italia C Gianni Goldoni
Argentina C Rubens Merighi
Italia C Angelo Ottani
Italia C Giorgio Tinazzi
Italia C Ivo Vetrano
Italia A Lorenzo Bettini
Italia A Oliviero Conti
Italia A Enrico Pagliari
Italia A Giuseppe Gallo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1962-1963.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
16 settembre 1962, ore 15:30 UTC+1
1ª giornata
Fiorentina1 – 2ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Modena
23 settembre 1962, ore 15:30 UTC+1
2ª giornata
Modena1 – 1GenoaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Grignani (Milano)

Roma
30 settembre 1962, ore 15:30 UTC+1
3ª giornata
Roma2 – 0ModenaStadio Olimpico
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Modena
7 ottobre 1962, ore 15:30 UTC+1
4ª giornata
Modena1 – 0TorinoStadio Braglia
Arbitro:  Campanati (Milano)

Bologna
14 ottobre 1962, ore 15:30 UTC+1
5ª giornata
Bologna7 – 1ModenaStadio Comunale (Bologna)
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Modena
21 ottobre 1962, ore 15:30 UTC+1
6ª giornata
Modena0 – 0MantovaStadio Braglia
Arbitro:  Righetti (Torino)

Venezia
28 ottobre 1962, ore 15:30 UTC+1
7ª giornata
Venezia4 – 1ModenaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Samani (Trieste)

Modena
1º novembre 1962, ore 17:00 UTC+1
8ª giornata
Modena1 – 0SampdoriaStadio Braglia
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Modena
4 novembre 1962, ore 15:30 UTC+1
9ª giornata
Modena2 – 2MilanStadio Braglia
Arbitro:  Francescon (Padova)

Catania
18 novembre 1962, ore 15:30 UTC+1
10ª giornata
Catania3 – 2ModenaStadio Cimbali
Arbitro:  Campanati (Milano)

Ferrara
25 novembre 1962, ore 15:30 UTC+1
11ª giornata
SPAL1 – 0ModenaStadio Paolo Mazza
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Modena
9 dicembre 1962, ore 15:30 UTC+1
12ª giornata
Modena0 – 2AtalantaStadio Braglia
Arbitro:  Adami (Roma)

Torino
16 dicembre 1962, ore 15:30 UTC+1
13ª giornata
Juventus2 – 1ModenaStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Modena
23 dicembre 1962, ore 15:30 UTC+1
14ª giornata
Modena4 – 0NapoliStadio Braglia
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Palermo
30 dicembre 1962, ore 15:30 UTC+1
15ª giornata
Palermo2 – 2ModenaStadio La Favorita
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Modena
6 gennaio 1963, ore 15:30 UTC+1
16ª giornata
Modena0 – 0InterStadio Braglia
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Modena
13 gennaio 1963, ore 15:30 UTC+1
17ª giornata
Modena0 – 0Lanerossi VicenzaStadio Braglia
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Modena
20 gennaio 1963, ore 15:30 UTC+1
18ª giornata
Modena3 – 0FiorentinaStadio Braglia
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Genova
27 gennaio 1963, ore 15:30 UTC+1
19ª giornata
Genoa1 – 1ModenaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Francescon (Padova)

Modena
3 febbraio 1963, ore 15:30 UTC+1
20ª giornata
Modena1 – 3RomaStadio Braglia
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Torino
10 febbraio 1963, ore 15:30 UTC+1
21ª giornata
Torino2 – 0ModenaStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Modena
17 febbraio 1963, ore 15:30 UTC+1
22ª giornata
Modena0 – 1BolognaStadio Braglia
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Mantova
24 febbraio 1963, ore 15:30 UTC+1
23ª giornata
Mantova3 – 0ModenaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Adami (Roma)

Modena
3 marzo 1963, ore 15:30 UTC+1
24ª giornata
Modena2 – 1VeneziaStadio Braglia
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
10 marzo 1963, ore 15:30 UTC+1
25ª giornata
Sampdoria1 – 1ModenaStadio Ferraris
Arbitro:  Campanati (Milano)

Milano
17 marzo 1963, ore 15:30 UTC+1
26ª giornata
Milan4 – 0ModenaStadio San Siro
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Modena
31 marzo 1963, ore 15:30 UTC+1
27ª giornata
Modena4 – 1CataniaStadio Braglia
Arbitro:  Adami (Roma)

Modena
7 aprile 1963, ore 15:30 UTC+1
28ª giornata
Modena1 – 0SPALStadio Braglia
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bergamo
14 aprile 1963, ore 15:30 UTC+1
29ª giornata
Atalanta2 – 1ModenaStadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Modena
21 aprile 1963, ore 15:30 UTC+1
30ª giornata
Modena0 – 0JuventusStadio Braglia
Arbitro:  Francescon (Padova)

Napoli
28 aprile 1963, ore 15:30 UTC+1
31ª giornata
Napoli0 – 2[1]ModenaStadio San Paolo
Arbitro:  Campanati (Milano)

Modena
5 maggio 1963, ore 15:30 UTC+1
32ª giornata
Modena2 – 0PalermoStadio Braglia
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Milano
19 maggio 1963, ore 15:30 UTC+1
33ª giornata
Inter0 – 0ModenaStadio San Siro
Arbitro:  Francescon (Padova)

Vicenza
26 maggio 1963, ore 15:30 UTC+1
34ª giornata
Lanerossi Vicenza1 – 0ModenaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Carminati (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per via degli incidenti causati dai tifosi partenopei, il Giudice Sportivo assegnò al Modena la vittoria a tavolino per 2-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]