Parma Associazione Sportiva 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Football Club.

Parma Associazione Sportiva 1961-1962
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Mario Genta
PresidenteItalia Giuseppe Agnetti
Serie B13º posto
Coppa Italiaprimo turno eliminatorio
Maggiori presenzeCampionato: Neri (37)
Totale: Neri (38)
Miglior marcatoreCampionato: Giovanni Meregalli (6)
Totale: Giovanni Meregalli (6)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Associazione Sportiva nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1961-1962 il Parma disputò il quindicesimo campionato di Serie B della sua storia. Con 35 punti si è piazzato in dodicesima posizione di classifica. Il torneo ha promosso in Serie A il Genoa con 54 punti, il Napoli ed il Modena con 43 punti. Sono retrocesse in Serie C il Prato e la Reggiana con 32 punti, ultima penalizzata di sei punti il Novara, con 30 punti.

Nel Parma affidato nuovamente alle cure dell'allenatore Mario Genta arrivano l'attaccante svizzero Angelo Ruggeri dal Bellinzona, da poco sfidato in Coppa delle Alpi, ed il centrocampista Angelo Spanio. L'obiettivo dei crociati in questa stagione è ancora la salvezza, che giunge con una giornata di anticipo grazie al (4-0) nello scontro diretto con il Como. La squadra ducale ha una discreta difesa, ma l'attacco è il peggiore del torneo con sole 25 reti all'attivo, il miglior marcatore stagionale è Giovanni Meregalli con 6 reti. Anche in Coppa Italia la parentesi è breve e si conclude con l'eliminazione al primo turno ad opera del Novara.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[1]

Area direttiva

  • Presidente: Giuseppe Agnetti

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[1][2]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Alberto Recchia
Italia P Gianni Uccelli
Italia D Ivo Cocconi
Italia D Gianpaolo Fontana
Italia D Angelo Panara
Italia D Aldo Silvagna
Italia C Alberto Anceschi
Italia C Olmes Neri
Italia C Primo Sentimenti (V)
Italia C Alberto Stefanelli
Italia C Ermes Polli
N. Ruolo Giocatore
Italia C Antonio Tomassoni
Svizzera A Umberto Angeli
Italia A Corrado Corradi
Italia A Giovanni Meregalli
Italia A Mario Moriggi
Italia A Michele Pozzi
Italia A Vittorio Remondini
Svizzera A Angelo Ruggeri
Italia A Silvio Smersy
Italia A Angelo Spanio
Italia A Fausto Vicino

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1961-1962.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Parma
3 settembre 1961
1ª giornata
Parma1 – 1PratoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

San Benedetto del Tronto
10 settembre 1961
2ª giornata
Sambenedettese0 – 0ParmaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Carminati (Milano)

Napoli
17 settembre 1961
3ª giornata
Napoli0 – 0ParmaStadio San Paolo
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Parma
24 settembre 1961
4ª giornata
Parma2 – 0ReggianaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Parma
1º ottobre 1961
5ª giornata
Parma0 – 0GenoaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Campanati (Milano)

Lucca
8 ottobre 1961
6ª giornata
Lucchese3 – 0ParmaStadio Porta Elisa
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Parma
22 ottobre 1961
7ª giornata
Parma2 – 1Pro PatriaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Rancher (Roma)

Verona
29 ottobre 1961
8ª giornata
Verona1 – 1ParmaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Parma
5 novembre 1961
9ª giornata
Parma0 – 0CatanzaroStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Parma
19 novembre 1961
10ª giornata
Parma2 – 0CosenzaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Carminati (Milano)

Brescia
26 novembre 1961
11ª giornata
Brescia1 – 0ParmaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Cotugno (Civitavecchia)

Parma
3 dicembre 1961
12ª giornata
Parma0 – 0LazioStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Parma
10 dicembre 1961
13ª giornata
Parma0 – 0ModenaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Alessandria
17 dicembre 1961
14ª giornata
Alessandria0 – 0ParmaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Prato
24 dicembre 1961
15ª giornata
Prato0 – 0ParmaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Parma
31 dicembre 1961
16ª giornata
Parma2 – 1MessinaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Leita (Udine)

Parma
7 gennaio 1962
17ª giornata
Parma2 – 3NovaraStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Como
14 gennaio 1962
18ª giornata
Como1 – 1ParmaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Leita (Udine)

Monza
21 gennaio 1962
19ª giornata
Simmenthal-Monza0 – 0ParmaStadio Città di Monza
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bari
28 gennaio 1962
20ª giornata
Bari1 – 2ParmaStadio della Vittoria
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Parma
4 febbraio 1962
21ª giornata
Parma0 – 0SambenedetteseStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Rimoldi (Milano)

Parma
11 febbraio 1962
22ª giornata
Parma0 – 2NapoliStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Reggio nell'Emilia
18 febbraio 1962
23ª giornata
Reggiana1 – 1ParmaStadio Mirabello
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Genova
25 febbraio 1962
24ª giornata
Genoa3 – 0ParmaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Parma
4 marzo 1962
25ª giornata
Parma1 – 1LuccheseStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Leita (Udine)

Busto Arsizio
11 marzo 1962
26ª giornata
Pro Patria2 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Parma
18 marzo 1962
27ª giornata
Parma0 – 2VeronaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Catanzaro
25 marzo 1962
28ª giornata
Catanzaro0 – 0ParmaStadio Militare
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Cosenza
1º aprile 1962
29ª giornata
Cosenza1 – 0ParmaStadio Città di Cosenza
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Parma
8 aprile 1962
30ª giornata
Parma1 – 0BresciaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Leita (Udine)

Roma
15 aprile 1962
31ª giornata
Lazio3 – 0ParmaStadio Flaminio
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Modena
22 aprile 1962
32ª giornata
Modena0 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Parma
29 aprile 1962
33ª giornata
Parma1 – 0AlessandriaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Parma
6 maggio 1962
34ª giornata
Parma2 – 1PratoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Marchese (Frattamaggiore)

Messina
13 maggio 1962
35ª giornata
Messina2 – 0ParmaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Francescon (Padova)

Novara
20 maggio 1962
36ª giornata
Novara1 – 0ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Parma
27 maggio 1962
37ª giornata
Parma4 – 0ComoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Parma
3 giugno 1962
38ª giornata
Parma0 – 1Simmenthal-MonzaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Trezza (Verona)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
Parma
27 agosto 1961
1º turno eliminatorio
Parma 600px Bianco e Nero (Croce) e Blu e Giallo (Strisce).png0 – 1
(d.t.s.)
600px Azzurro con scudo Rosso crociato e stella Gialla.png NovaraStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione[3] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 35 19 8 7 4 20 13 19 1 10 8 5 20 38 9 17 12 25 33 -8
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1 0 0 1 0 1 - - - - - - 1 0 0 1 0 1 -1
Totale 20 8 7 5 20 14 19 1 10 8 5 20 39 9 17 13 25 34 -9

Statistiche dei giocatori[4][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Anceschi, A. A. Anceschi 10--10
Angeli, U. U. Angeli --1010
Cocconi, I. I. Cocconi 30--30
Corradi, C. C. Corradi 711081
Fontana, G. G. Fontana 20--20
Meregalli, G. G. Meregalli 36610376
Moriggi, M. M. Moriggi 35310363
Neri, O. O. Neri 37010380
Panara, A. A. Panara 31110321
Polli, E. E. Polli 360--360
Pozzi, M. M. Pozzi 101020
Recchia, A. A. Recchia 35-311-136-32
Remondini, V. V. Remondini 20--20
Ruggeri, A. A. Ruggeri 18210192
Sentimenti (V), P. P. Sentimenti (V) 29010300
Silvagna, A. A. Silvagna 23010240
Smersy, S. S. Smersy 154--154
Spanio, A. A. Spanio 342--342
Stefanelli, A. A. Stefanelli 90--90
Tomassoni, A. A. Tomassoni 33210342
Uccelli, G. G. Uccelli 3-2--3-2
Vicino, F. F. Vicino 284--284

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mario Pennacchia. Una B da imparare a memoria, da Corriere dello Sport, 207 (XLII), 1º settembre 1961, p. 7
  2. ^ Almanacco..., p. 170
  3. ^ Melegari, pp. 286, 388
  4. ^ Le statistiche sono ricavate sulla base dei tabellini pubblicati dal Corriere dello Sport (per le giornate di campionato dalla 1ª alla 15ª e dalla 17ª alla 38ª e per le gare di Coppa Italia) e da L'Unità (16ª giornata di campionato).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1963. Milano, Rizzoli, 1962.
  • Gianfranco Bellè, Giorgio Gandolfi. 90 anni del Parma Calcio 1913-2003. Parma, Azzali, 2003.
  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004. Modena, Panini, 2004.
  • Corriere dello Sport, annate 1961 e 1962.
  • L'Unità, annate 1961 e 1962.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio