Parma Associazione Calcio 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parma Associazione Calcio 1995-1996
Parma 1995-1996 - Rosa.jpg
Rosa completa del Parma per la stagione 1995-1996
Stagione 1995-1996
AllenatoreItalia Nevio Scala
PresidenteItalia Giorgio Pedraneschi
Serie A6º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaPrimo turno
Coppa UEFAQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Crippa (31)
Miglior marcatoreCampionato: Zola (10)
Media spettatori23 731 (Serie A)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Associazione Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1995-1996.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano parmense Zola, con la seconda divisa stagionale gialla, e quello juventino Vialli prima del fischio d'inizio della Supercoppa italiana 1995.

Nell'ultima stagione di Scala in panchina, il Parma arrivò sesto in campionato. Il 19 novembre 1995, il portiere Buffon esordì in A all'età di 17 anni nel pareggio contro il Milan.[1]

In Coppa Italia il cammino dei ducali si concluse già al secondo turno per mano del Palermo.

In Coppa delle Coppe i ducali uscirono nei quarti di finale contro il Paris Saint-Germain.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

[2]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Il neoacquisto Fabio Cannavaro alle prese con il milanista Weah
N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Luca Bucci
2 Italia D Antonio Benarrivo
3 Italia D Alberto Di Chiara
4 Italia D Lorenzo Minotti
5 Italia D Luigi Apolloni
6 Portogallo D Fernando Couto
7 Argentina D Néstor Sensini
8 Bulgaria A Hristo Stoichkov
9 Italia C Massimo Crippa
10 Italia A Gianfranco Zola
11 Svezia C Tomas Brolin[3]
12 Italia P Gianluigi Buffon
13 Italia C Tarcisio Catanese
14 Italia D Roberto Mussi
15 Italia D Massimo Susic
16 Italia A Filippo Inzaghi
N. Ruolo Giocatore
17 Italia D Fabio Cannavaro
18 Colombia A Faustino Asprilla[4]
20 Italia A Alessandro Melli
21 Italia D Marcello Castellini
22 Italia P Giovanni Galli
23 Italia C Massimo Brambilla
24 Italia C Dino Baggio
25 Italia C Gabriele Pin
26 Italia P Alessandro Nista
27 Italia D Ivan Franceschini[5]
28 Italia A Ferdinando Piro[5]
29 Italia C Giovanni Arioli[5]
Italia D Sandro Maccini[5]
Italia C Simone Barone[5]
Italia C Alfredo Cardinale[5]
Italia C Marco Libassi[6]

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore: Italia Nevio Scala
  • Collaboratori tecnici:
  • Preparatore dei portieri:
  • Preparatore atletico:
  • Medico sociale

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Cessioni
R. Nome da Modalità
A Faustino Asprilla Newcastle Utd definitivo (17 miliardi ₤[7])

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1995-1996.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

27 agosto 1995
1ª giornata
Atalanta 1 – 1
referto
Parma

10 settembre 1995
2ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Inter

17 settembre 1995
3ª giornata
Sampdoria 3 – 0
referto
Parma

24 settembre 1995
4ª giornata
Parma 3 – 0
referto
Fiorentina

1º ottobre 1995
5ª giornata
Padova 1 – 3
referto
Parma

15 ottobre 1995
6ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Udinese

22 ottobre 1995
7ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Parma

29 ottobre 1995
8ª giornata
Parma 3 – 2
referto
Piacenza

5 novembre 1995
9ª giornata
Cremonese 0 – 2
referto
Parma

19 novembre 1995
10ª giornata
Parma 0 – 0
referto
Milan

26 novembre 1995
11ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Juventus

3 dicembre 1995
12ª giornata
Napoli 1 – 1
referto
Parma

10 dicembre 1995
13ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Lazio

17 dicembre 1995
14ª giornata
Bari 1 – 1
referto
Parma

23 dicembre 1995
15ª giornata
Parma 0 – 1
referto
Vicenza

7 gennaio 1996
16ª giornata
Torino 2 – 2
referto
Parma

14 gennaio 1996
17ª giornata
Parma 4 – 0
referto
Cagliari

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

21 gennaio 1996
18ª giornata
Parma 2 – 0
referto
Atalanta

28 gennaio 1996
19ª giornata
Inter 1 – 1
referto
Parma

4 febbraio 1996
20ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Sampdoria

11 febbraio 1996
21ª giornata
Fiorentina 1 – 0
referto
Parma

18 febbraio 1996
22ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Padova

25 febbraio 1996
23ª giornata
Udinese 0 – 0
referto
Parma

2 marzo 1996
24ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Roma

10 marzo 1996
25ª giornata
Piacenza 2 – 1
referto
Parma

10 aprile 1996
26ª giornata
Parma 2 – 0
referto
Cremonese

24 marzo 1996
27ª giornata
Milan 3 – 0
referto
Parma

31 marzo 1996
28ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Parma

6 aprile 1996
29ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Napoli

14 aprile 1996
30ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Parma

21 aprile 1996
31ª giornata
Parma 3 – 1
referto
Bari

28 aprile 1996
32ª giornata
Vicenza 0 – 1
referto
Parma

5 maggio 1996
33ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Torino

12 maggio 1996
34ª giornata
Cagliari 2 – 0
referto
Parma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 19 novembre 1995, il debutto stupefacente del diciassettenne Buffon contro il Milan, su Settore Crociato Parma, 19 novembre 2013. URL consultato il 30 marzo 2015.
  2. ^ 1995-96, su storiadelparmacalcio.com. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  3. ^ ceduto al Leeds United
  4. ^ ceduto al Newcastle United
  5. ^ a b c d e f Aggregato dalla formazione Primavera
  6. ^ Ceduto al Valdagno
  7. ^ Asprilla ha firmato per il Newcastle, in Il Corriere della Sera, 26 gennaio 1996. URL consultato il 6 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio