Parma Associazione Calcio 1990-1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Calcio 1913.

Parma Football Club
Parma Rosa 1990-1991.jpg
La rosa parmense nella stagione di debutto in A
Stagione 1990-1991
PresidenteItalia Giorgio Pedraneschi
Serie A5º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Gambaro, Taffarel (34)
Totale: Gambaro, Taffarel (36)
Miglior marcatoreCampionato: Melli (13)
Totale: Melli (13)
Abbonati13 444[1]
Maggior numero di spettatori21 880 vs. Internazionale (17 marzo 1991)[1]
Minor numero di spettatori15 396 vs. Lecce (6 gennaio 1991)[1]
Media spettatori17 945[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 26 maggio 1991

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Parma nelle competizioni ufficiali della stagione 1990-1991.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La neopromossa società ducale, in procinto di affrontare la Serie A per la prima volta, scommise sul portiere brasiliano Cláudio Taffarel.[2] Altri acquisti di rilievo, sempre stranieri, furono il difensore belga Grün e l'attaccante svedese Brolin.[3][4] Prima di iniziare il campionato, gli emiliani furono eliminati dalla Fiorentina nel secondo turno di Coppa Italia perdendo 1-0 entrambe le gare.[5][6] L'esordio in massima serie avvenne tra le mura amiche, rimediando una sconfitta di misura (1-2) dalla Juventus.[7]

Dopo l'avvio incerto, il Parma prese a carburare in autunno sconfiggendo - peraltro in domeniche consecutive - i viola (2-3) e la Roma (2-1).[8][9] Il girone di andata terminò con un'altra vittoria inattesa, il 2-0 ai danni del Milan che costò ai rossoneri il titolo d'inverno.[10] Durante la tornata finale, i gialloblu di Scala rimasero ancorati alle prime posizioni: a fine campionato, conseguirono così il quinto posto che valse l'immediata partecipazione alle coppe europee.[11]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Viene confermata la seconda divisa in uso sin dalla stagione precedente, che viene utilizzata nelle partite in casa. Per le partite esterne viene utilizzata invece una divisa interamente gialla.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

I tre neoacquisti stranieri dei ducali; da sinistra: il difensore belga Grün, il portiere brasiliano Taffarel e l'ala svedese Brolin.
N. Ruolo Giocatore
Brasile P Cláudio Taffarel
Italia P Marco Ferrari
Italia D Enzo Gambaro
Italia D Luigi Apolloni
Italia D Lorenzo Minotti
Belgio D Georges Grün
Italia D Cornelio Donati
Italia D Stefano Rossini
Italia D Giovanni Bia
Italia D Gianpaolo Morabito
Italia D Antonio Sconziano
N. Ruolo Giocatore
Italia D Sebastiano Siviglia
Italia C Daniele Zoratto
Italia C Stefano Cuoghi
Italia C Aldo Monza
Italia C Tarcisio Catanese
Svezia C Tomas Brolin
Italia C Marco Osio
Italia C Rocco De Marco
Italia A Alessandro Melli
Italia A Giovanni Sorce
Italia A Graziano Mannari
Italia A Mario Lemme

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1990-1991.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

9 settembre 1990
1ª giornata
Parma1 – 2
referto
Juventus

16 settembre 1990
2ª giornata
Lazio0 – 0
referto
Parma

23 settembre 1990
3ª giornata
Parma1 – 0
referto
Napoli

30 settembre 1990
4ª giornata
Bari2 – 2
referto
Parma

7 ottobre 1990
5ª giornata
Parma0 – 0
referto
Sampdoria

21 ottobre 1990
6ª giornata
Fiorentina2 – 3
referto
Parma

28 ottobre 1990
7ª giornata
Parma2 – 1
referto
Roma

11 novembre 1990
8ª giornata
Inter2 – 1
referto
Parma

18 novembre 1990
9ª giornata
Pisa0 – 2
referto
Parma

25 novembre 1990
10ª giornata
Parma2 – 0
referto
Cagliari

2 dicembre 1990
11ª giornata
Genoa2 – 1
referto
Parma

9 dicembre 1990
12ª giornata
Parma1 – 1
referto
Bologna

16 dicembre 1990
13ª giornata
Parma1 – 0
referto
Atalanta

30 dicembre 1990
14ª giornata
Torino0 – 0
referto
Parma

6 gennaio 1991
15ª giornata
Parma0 – 0
referto
Lecce

13 gennaio 1991
16ª giornata
Cesena0 – 1
referto
Parma

20 gennaio 1991
17ª giornata
Parma2 – 0
referto
Milan

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

27 gennaio 1991
18ª giornata
Juventus5 – 0
referto
Parma

3 febbraio 1991
19ª giornata
Parma0 – 0
referto
Lazio

10 febbraio 1991
20ª giornata
Napoli4 – 2
referto
Parma

17 febbraio 1991
21ª giornata
Parma1 – 0
referto
Bari

24 febbraio 1991
22ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
Parma

3 marzo 1991
23ª giornata
Parma1 – 0
referto
Fiorentina

10 marzo 1991
24ª giornata
Roma1 – 1
referto
Parma

17 marzo 1991
25ª giornata
Parma0 – 0
referto
Inter

24 marzo 1991
26ª giornata
Parma2 – 3
referto
Pisa

30 marzo 1991
27ª giornata
Cagliari2 – 1
referto
Parma

7 aprile 1991
28ª giornata
Parma2 – 1
referto
Genoa

14 aprile 1991
29ª giornata
Bologna1 – 3
referto
Parma

21 aprile 1991
30ª giornata
Atalanta0 – 0
referto
Parma

5 maggio 1991
31ª giornata
Parma0 – 0
referto
Torino

12 maggio 1991
32ª giornata
Lecce1 – 0
referto
Parma

19 maggio 1991
33ª giornata
Parma2 – 0
referto
Cesena

26 maggio 1991
34ª giornata
Milan0 – 0
referto
Parma

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1990-1991.
Firenze
5 settembre 1990
Secondo turno - Andata
Fiorentina1 – 0
referto
ParmaStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Parma
12 settembre 1990
Secondo turno - Ritorno
Parma0 – 1
referto
FiorentinaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 maggio 1991.

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 38 34 13 12 9 35 31 4
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 0 0 2 0 2 −2
Totale - 36 13 12 11 35 33 2

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A
Presenze Reti
Apolloni, Apolloni 320
Brolin, Brolin 337
Catanese, Catanese 200
Cuoghi, Cuoghi 290
De Marco, De Marco 80
Donati, Donati 250
Ferrari, Ferrari 10
Gambaro, Gambaro 340
Grün, Grün 332
Mannari, Mannari 120
Melli, Melli 2913
Minotti, Minotti 334
Monza, Monza 170
Osio, Osio 306
Rossini, Rossini 70
Sorce, Sorce 231
Taffarel, Taffarel 340
Zoratto, Zoratto 320

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 1990-1991, su stadiapostcards.com. URL consultato il 28 maggio 2018.
  2. ^ Marco Ansaldo, Un brasiliano in porta, in la Repubblica, 15 luglio 1990, p. 26.
  3. ^ Corrado Sannucci, "Giocheremo a fare i grandi", in la Repubblica, 4 agosto 1990, p. 23.
  4. ^ Così in borsa prima della coppa, in la Repubblica, 24 agosto 1990, p. 31.
  5. ^ Benedetto Ferrara, Fiorentina al minimo, per Lacatus solo fischi, in la Repubblica, 6 settembre 1990, p. 37.
  6. ^ Claudia Riconda, Borgonovo aiuta Lazaroni, in la Repubblica, 13 settembre 1990, p. 37.
  7. ^ Bruno Bernardi, Zona con piedi per terra, in La Stampa, 10 settembre 1990, p. 16.
  8. ^ Alessandro Rialti, Tre fulmini su Lazaroni che si dimentica di Buso, in La Stampa, 22 ottobre 1990, p. 33.
  9. ^ Gianni Brera, La perduta Inter, in la Repubblica, 30 ottobre 1990, p. 39.
  10. ^ Bruno Perucca, SuperMelli oscura Van Basten, in La Stampa, 21 gennaio 1991, p. 31.
  11. ^ Maurizio Crosetti, Juve nervosa al gioco Uefa, in la Repubblica, 26 maggio 1991, p. 43.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio