Campionato Interregionale 1990-1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Interregionale 1990-1991
Competizione Campionato Interregionale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 43ª
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti -
Comitato per l'attività Interregionale
Luogo Italia Italia
Partecipanti 216
Formula 12 gironi all'italiana
Risultati
Promozioni Pistoiese
Aosta
Città di Cerveteri
Avezzano
Juventus Stabia
Matera[1]
Retrocessioni Albese, Intermonregalese,
Pegliese, Ventimigliese,
Saviglianese, Pinerolo,
Juventus Domo, Gallaratese,
Virtus Binasco, Verbania,
Rivoli, Biellese,
Romanese, Stezzanese,
Orceana, Brembillese,
Sant'Angelo, Colorno,
Schio, Benacense Riva,
Sampierana CEAS, Contarina,
Olivo-Olimpia Arco, Cattolica,
Sacilese, Venezia,
Montebelluna, Tonon Opitergina,
Fulgor Salzano, San Giovanni Trieste,
Certaldo, Alabastri Volterra,
Nuova Spoleto, Pontassieve,
Bibbienese, Tuttocalzatura,
Monturanese, Rosetana,
Termoli, Renato Curi,
Sangiorgese, Cerreto,
Viterbese, Gialeto,
Ilva, Ozierese,
ALMAS, Terralba,
Vis Sezze, Tivoli,
Fondi, VJS Velletri,
Cynthia, Pro Cisterna,
Nocerina, Terlizzi,
Toma Maglie, Tricase,
Manfredonia, La Sportiva Cariatese,
Policoro, Cirò Marina,
Francavilla, Noci,
Leporano, Partinicaudace,
Juventina Gela, Menfi,
Barcellona, Niscemi,
Palermolympia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1989-1990 1991-1992 Right arrow.svg

Il Campionato Interregionale 1990-1991 fu la 43ª edizione del campionato di categoria e il V livello del calcio italiano.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornamenti[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio stagione le seguenti società non si iscrissero al campionato:

Inoltre sia il Molfetta che il Lecco furono ammesse in Serie C2 a completamento di organico.

Il Brindisi ed il Frosinone si iscrissero in sovrannumero come nuove società perché fallite nei campionati di categoria superiore.
L'Imola, benché nella stagione precedente si classificò prima nel suo girone, andò incontro ad una crisi finanziaria che la porto al fallimento. Ciò gli costò la promozione in Serie C2 ma riusci ad iscriversi comunque al campionato con la nuova denominazione sociale Associazione Sportiva Imola.

A completamento di organico vennero ripescate il Tharros, l'ALMAS e il Valmontone.

La Nuova Pistoiese torna all'antica denominazione, mutando la sua ragione sociale in Associazione Calcio Pistoiese S.p.A..
L'Unione Sportiva Opitergina cambia la sua denominazione in Unione Sportiva Tonon Opitergina.
Il neo promosso Anzio si fonde con il Lavinio dando vita all'Associazione Sportiva Anziolavinio.
Anche il Mondovì si fonde con l'Interlanga (formazione militante nella Promozione Piemontese) e si iscrive con il nome di Intermonregalese[2]
La Fondana muta denominazione sociale in Football Club Fondi 1922.
Il Pro Matera cambia denominazione in Matera Sport.
L'Adelaide Nicastro cambia sede sociale, da Lamezia Terme a Chiaravalle Centrale, mutando i colori sociali dal bianco-azzurro al giallo-nero.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Quest'anno cominciò una riforma dei campionati che si concluse due anni dopo con una riduzione signifitiva delle squadre partecipanti. Il meccanismo delle promozioni fu modificato: non vennero promosse tutte le prime di ogni girone. Le prime si qualificano per una serie di spareggi intergironi, le vincitrici accedevano alla categoria superiore. Le retrocessioni aumentaro da quattro a sei per girone. Ciò permise di scendere dalle attuali 216 squadre partecipanti alle future 180.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Il Bozzano è una rappresentativa della città di Massarosa.
Il Nizza Millefonti è una compagine di Torino.
La Pegliese è una compagine di Genova.
Il Libarna è una compagine della città di Serravalle Scrivia
L'Intermonregalese è una rappresentative della città di Mondovì.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Pistoiese 54 34 21 12 1 57 18 +39
2. Arancione e Blu.svg Bozzano 44 34 14 16 4 49 22 +27
3. AS Sestese 43 34 13 17 4 39 21 +18
4. Savona 40 34 13 14 7 34 20 +14
5. Bra 38 34 11 16 7 36 33 +3
6. Sammargheritese 34 34 10 14 10 34 30 +4
6. Rapallo Ruentes 34 34 11 12 11 22 25 -3
8. Flag blue HEX-619EFB.svg Chieri A&O 33 34 8 17 9 31 35 -4
8. Camaiore 33 34 7 19 8 21 28 -7
10. Acqui 32 34 7 18 9 20 25 -5
10. 600px vertical Red HEX-339966 HEX-006699.svg Nizza Millefonti 32 34 11 10 13 27 39 -12
12. Rosso e Blu.svg Libarna 32 34 8 16 10 30 35 -5
13. Albese 32 34 9 14 11 21 25 -4
1downarrow red.svg 14. 600px HEX-4C843B White HEX-0434B1.svg Intermonregalese 32 34 8 16 10 30 37 -7
1downarrow red.svg 15. Pegliese 30 34 8 14 12 31 35 -4
1downarrow red.svg 16. Ventimigliese 28 34 9 10 15 31 39 -8
1downarrow red.svg 17. Saviglianese 22 34 6 10 18 17 43 -26
1downarrow red.svg 18. Pinerolo 19 34 4 11 19 32 52 -20

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.
1downarrow red.svg Retrocessione diretta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

Acqui, Nizza Millefonti, Libarna, Albese e Intermonregalese Valeo terminarono il campionato a pari punti. Per decidere quale squadra retrocede direttamente e quali squadre accedere allo spareggio salvezza si fece ricorso alla classifica avulsa che decretò la retrocessione diretta dell'Intermonregalese Valeo, mentre Libarna e Albese disputarono lo spareggio.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Libarna 2-1 Albese Alessandria, 12 maggio 1991

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Aosta 49 34 17 15 2 40 22 +18
2. 600px Giallo e Blu.svg Bellinzago 45 34 15 15 4 50 30 +20
3. Corsico 42 34 13 16 5 37 27 +10
4. Pro Patria 39 34 13 13 8 42 30 +12
4. Mariano 39 34 12 15 7 28 22 +6
6. Corbetta 37 34 10 17 7 36 31 +5
7. Rosso e Blu.svg Giaveno Coazze Argus 36 34 10 16 8 41 39 +2
8. Pro Lissone 35 34 9 17 8 41 33 +8
8. Seregno 35 34 11 13 10 29 27 +2
10. Caratese 34 34 14 6 14 48 44 +4
10. Sparta Novara 34 34 9 16 9 35 34 +1
10. Valenzana 34 34 12 10 12 33 35 -2
1downarrow red.svg 13. Juventus Domo 33 34 8 17 9 26 30 -4
1downarrow red.svg 13. Gallaratese 33 34 11 11 12 30 36 -6
1downarrow red.svg 15. Rosso e Blu.svg Virtus Binasco 29 34 6 17 11 20 27 -7
1downarrow red.svg 16. Verbania 23 34 4 15 15 34 48 -14
1downarrow red.svg 17. Rivoli 19 34 5 9 20 27 53 -26
1downarrow red.svg 18. Biellese 16 34 1 14 19 19 48 -29

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

La Virtus Roteglia è una rappresentativa della città di Castellarano.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Brescello 49 34 17 15 2 47 25 +22
2. Lumezzane 47 34 15 17 2 42 16 +26
3. Reggiolo 45 34 16 13 5 55 32 +23
4. Darfo Boario 44 34 14 16 4 45 21 +24
4. Vogherese 44 34 16 12 6 46 27 +19
6. Breno 41 34 10 21 3 32 19 +13
7. Fanfulla 38 34 15 8 11 26 21 +5
8. Sassuolo 37 34 11 15 8 32 23 +9
9. Bianco e Nero.svg Virtus Roteglia 36 34 12 12 10 30 31 -1
10. Albinese 35 34 9 17 8 29 26 +3
11. Bagnolese 33 34 9 15 10 25 24 +1
12. Crema 31 34 9 13 12 36 51 -15
1downarrow red.svg 13. Romanese 28 34 5 18 11 17 25 -8
1downarrow red.svg 13. Stezzanese 28 34 7 14 13 24 37 -13
1downarrow red.svg 15. Orceana 26 34 7 12 15 29 44 -15
1downarrow red.svg 16. Brembillese 19 34 4 11 19 15 43 -28
1downarrow red.svg 17. Sant'Angelo 16 34 4 8 22 25 52 -27
1downarrow red.svg 18. Colorno 15 34 5 5 24 21 59 -38

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Il San Lazzaro è una rappresentativa della città di San Lazzaro di Savena.
La Sampierana è una rappresentativa della cittadina di San Piero in Bagno.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Russi 47 34 17 13 4 43 16 +27
2. Bianco e Verde.svg San Lazzaro 45 34 15 15 4 48 29 +19
3. Forlì 42 34 15 12 7 36 21 +15
3. Faenza 42 34 14 14 6 41 23 +18
3. Rovereto 42 34 17 8 9 37 23 +14
6. Bianco e Blu2.svg Delta Lat Rovigo 40 34 14 12 8 41 28 +13
7. Thiene 37 34 11 15 8 39 26 +13
8. Bolzano 36 34 10 16 8 28 28 0
9. 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Arzignano Poletto 35 34 9 17 8 36 29 +7
9. San Marino 35 34 10 15 9 28 26 +2
11. Imolese 34 34 11 12 11 33 34 -1
12. Crevalcore 34 34 10 14 10 42 33 +9
13. Schio 34 34 11 12 11 33 31 +2
1downarrow red.svg 14. Benacense Riva 32 34 12 8 14 28 37 -9
1downarrow red.svg 15. Bianco e Nero.svg Sampierana CEAS 27 34 8 11 15 40 53 -13
1downarrow red.svg 16. Contarina 17 34 4 9 21 23 59 -36
1downarrow red.svg 16. 600px Giallo e Blu.svg Olivo-Olimpia Arco 17 34 4 9 21 27 68 -41
1downarrow red.svg 18. Cattolica 16 34 4 8 22 18 57 -39

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.
1downarrow red.svg Retrocessione diretta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

Imola, Crevalcore e Schio terminarono il campionato a pari punti. Per decidere quale squadra salvare direttamente e quali squadre accedere allo spareggio salvezza si fece ricorso alla classifica avulsa che decretò la salvezza diretta dell'Imola, mentre Crevalcore e Schio disputarono lo spareggio.
La Benacense Riva fu poi riammessa nel Campionato Interregionale 1991-1992.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Crevalcore 3-2 (dts) Schio Rovigo, 12 maggio 1991

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Il Centro del Mobile è una compagine della città di Brugnera.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Giorgione 51 34 18 15 1 43 17 +26
2. Centro del Mobile 43 34 14 15 5 27 21 +6
3. Mira 40 34 14 12 8 37 23 +14
4. Belluno 39 34 12 15 7 24 22 +2
5. Bassano Virtus 38 34 13 12 9 48 35 +13
6. Pro Gorizia 37 34 12 13 9 36 28 +8
7. San Donà 36 34 12 12 10 33 27 +6
7. Arancione e Nero.svg Ponte di Piave 36 34 13 10 11 37 32 +5
7. Sevegliano 36 34 10 16 8 37 32 +5
10. Conegliano 35 34 9 17 8 33 28 +5
10. Caerano 35 34 10 15 9 35 33 +2
10. Monfalcone 35 34 6 23 5 23 24 -1
1downarrow red.svg 13. Sacilese 34 34 9 16 9 21 23 -2
1downarrow red.svg 14. 600px diagonal HEX-007B39 Black.svg Venezia 33 34 12 9 13 35 27 +8
1downarrow red.svg 15. Montebelluna 28 34 6 16 12 19 29 -10
1downarrow red.svg 16. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Tonon Opitergina 25 34 7 11 16 31 47 -16
1downarrow red.svg 17. 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Fulgor Salzano 16 34 6 4 24 30 65 -35
1downarrow red.svg 18. San Giovanni Trieste 15 34 4 7 23 16 52 -36

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Il Tuttocalzatura è una rappresentativa della città di Castelfranco di Sotto.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Colligiana 50 34 17 16 1 43 16 +27
2. Gualdo 49 34 18 13 3 37 15 +22
3. Rondinella 48 34 18 12 4 48 19 +29
4. Cuoiopelli 45 34 15 15 4 44 19 +25
5. Bastia 40 34 14 12 8 29 24 +5
6. Viola.svg Virtus Chianciano 35 34 11 13 10 33 27 +6
6. Vadese 35 34 9 17 8 28 23 +5
6. 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Audax Carmes Piobbico 35 34 10 15 9 31 27 +4
6. Narnese 35 34 11 13 10 35 36 -1
6. 600px pentasection HEX-E42B2E White.svg Urbania 35 34 9 17 8 24 26 -2
11. Foligno 34 34 10 14 10 27 31 -4
11. Ellera 34 34 8 18 8 35 32 +3
13. Certaldo 34 34 9 16 9 30 30 0
1downarrow red.svg 14. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Alabastri Volterra (-3) 30 34 11 11 12 30 35 -5
1downarrow red.svg 15. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Nuova Spoleto 22 34 6 10 18 22 44 -22
1downarrow red.svg 16. Pontassieve 18 34 4 10 20 11 37 -26
1downarrow red.svg 17. Bibbienese 17 34 5 7 22 18 48 -30
1downarrow red.svg 18. Flag green HEX-007500.svg Tuttocalzatura 13 34 4 5 25 18 54 -36

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.
1downarrow red.svg Retrocessione diretta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

L'Alabastri Volterra ha scontato 3 punti di penalizzazione.
Foligno, Ellera e Certaldo terminarono il campionato a pari punti. Per decidere quale squadra salvare direttamente e quali squadre accedere allo spareggio salvezza si fece ricorso alla classifica avulsa che decretò la salvezza diretta del Foligno, Ellera e Certaldo disputarono lo spareggio.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Ellera 2-1 Certaldo Foiano della Chiana, ? 1991

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Il Renato Curi è una rappresentativa della città di Pescara.
Il Cerreto è una rappresentativa della città di Cerreto d'Esi.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Avezzano 54 34 24 6 4 66 23 +43
2. Fermana 43 34 14 15 5 33 24 +9
3. L'Aquila 42 34 13 16 5 25 13 +12
4. Montegranaro 40 34 15 10 9 34 28 +6
4. Pineto 40 34 12 16 6 29 23 +6
6. Santegidiese 38 34 13 12 9 34 31 +3
7. Urbino 36 34 10 16 8 35 32 +3
8. Recanatese 35 34 10 15 9 34 30 +4
9. Luco dei Marsi 34 34 12 10 12 34 34 0
9. Penne 34 34 8 18 8 30 35 -5
11. Ovidiana Sulmona 33 34 12 9 13 27 28 -1
12. Tolentino 32 34 10 12 12 39 33 +6
13. Monturanese 32 34 9 14 11 31 30 +1
1downarrow red.svg 14. Rosetana 29 34 9 11 14 25 39 -14
1downarrow red.svg 15. Termoli 26 34 3 20 11 24 34 -10
1downarrow red.svg 16. Renato Curi 25 34 7 11 16 29 43 -14
1downarrow red.svg 17. Sangiorgese 25 34 8 9 17 25 44 -19
1downarrow red.svg 18. 600px Vertical Red HEX-FB090B Black.svg Cerreto 14 34 2 10 22 15 45 -30

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Tolentino 2-1 (dts) Monturanese Loreto, 12 maggio 1991

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

L'Ozierese è una rappresentativa della città di Ozieri. La Spes Montesacro è una rapprentativa di Roma.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Città di Cerveteri 51 34 19 13 2 53 22 +31
2. Acilia 45 34 16 13 5 39 21 +18
3. Selargius 42 34 16 10 8 40 30 +10
4. Rieti 41 34 12 17 5 41 20 +21
5. Civitavecchia 37 34 12 13 9 28 23 +5
6. Nuorese 36 34 10 16 8 39 30 +9
6. Grosseto 36 34 10 16 8 28 28 0
6. Calangianus 1905 36 34 12 12 10 37 39 -2
9. Casalotti 35 34 10 15 9 36 29 +7
9. 600px vertical HEX-0C6138 HEX-F5DB16 White.svg Spes Montesacro 35 34 9 17 8 33 29 +4
11. Ladispoli 34 34 9 16 9 33 25 +8
11. Tharros 34 34 10 14 10 25 29 -4
1downarrow red.svg 13. Viterbese 33 34 9 15 10 30 24 +6
1downarrow red.svg 14. Gialeto 30 34 10 10 14 27 35 -8
1downarrow red.svg 15. Ilva 27 34 7 13 14 26 43 -17
1downarrow red.svg 16. Giallo e Rosso.svg Ozierese 25 34 5 15 14 16 38 -22
1downarrow red.svg 17. ALMAS 24 34 5 14 15 24 40 -16
1downarrow red.svg 18. 600px Giallo e Blu.svg Terralba 11 34 2 7 25 17 67 -50

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

La Viterbese fu poi riammessa al Campionato Interregionale 1991-1992.

Girone I[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. 600px pentasection vertical HEX-BD0020 HEX-CCCCCC.svg Sporting Benevento 55 34 22 11 1 55 16 +39
2. Giallo e Rosso.svg Valmontone 44 34 16 12 6 34 17 +17
2. Flag maroon HEX-7B1C20.svg Real Aversa 44 34 15 14 5 46 30 +16
4. Isola Liri 38 34 15 8 11 46 32 +14
5. Frosinone (-1) 36 34 11 15 8 32 24 +8
6. Flag blue HEX-539ADE.svg Policassino 35 34 11 13 10 33 26 +7
6. Sora 35 34 10 15 9 24 25 -1
6. Arzanese 35 34 13 9 12 31 34 -3
6. Grumese 35 34 12 11 11 27 35 -8
10. Acerrana 33 34 10 13 11 35 32 +3
10. Pomezia 33 34 10 13 11 24 27 -3
10. Anziolavinio 33 34 11 11 12 24 30 -6
1downarrow red.svg 13. Vis Sezze 32 34 10 12 12 27 26 +1
1downarrow red.svg 13. Tivoli 32 34 11 10 13 33 34 -1
1downarrow red.svg 15. Fondi 26 34 6 14 14 18 23 -5
1downarrow red.svg 16. VJS Velletri 24 34 5 14 15 10 30 -20
1downarrow red.svg 17. Cynthia 23 34 7 9 18 27 54 -27
1downarrow red.svg 18. Pro Cisterna 18 34 4 10 20 14 45 -31

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

Il Frosinone ha scontato 1 punto di penalizzazione.
Il Tivoli è stato poi riammesso nel Campionato Interregionale 1991-1992.

Girone L[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Juventus Stabia 53 34 23 7 4 55 14 +41
2. Cerignola 51 34 19 13 2 58 17 +41
3. Brindisi 45 34 16 13 5 45 26 +19
4. Solofra 44 34 15 14 5 44 23 +21
5. Bitonto 40 34 15 10 9 52 33 +19
5. Agropoli 40 34 12 16 6 35 28 +7
7. Ebolitana 38 34 14 10 10 48 34 +14
8. Bianco e Azzurro.svg Matino 36 34 10 16 8 27 21 +6
9. Scafatese 35 34 14 7 13 35 35 0
9. Pro Italia Galatina 35 34 13 9 12 33 38 -5
11. Ercolano 34 34 12 10 12 43 37 +6
12. Portici 31 34 10 11 13 33 32 +1
1downarrow red.svg 13. Nocerina 28 34 9 10 15 27 45 -18
1downarrow red.svg 14. Terlizzi 27 34 8 11 15 29 44 -15
1downarrow red.svg 15. Sorrento 25 34 7 11 16 23 48 -25
1downarrow red.svg 16. Toma Maglie 18 34 2 14 18 22 49 -27
1downarrow red.svg 16. Tricase 18 34 5 8 21 23 59 -36
1downarrow red.svg 18. Manfredonia 14 34 3 8 23 24 73 -49

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Girone M[modifica | modifica wikitesto]

Il Praia è una compagine di Praia a Mare.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Matera[1] 49 34 19 11 4 57 18 +39
2. Pisticci 45 34 16 13 5 44 28 +16
3. 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Nuova Rossanese 37 34 12 13 9 46 29 +17
3. Praia 37 34 13 11 10 31 19 +12
3. Acri 37 34 12 13 9 43 38 +5
6. Giallo e Nero.svg Adelaide Nicastro 36 34 12 12 10 30 28 +2
6. Nuova Rosarnese 36 34 12 12 10 36 36 0
8. Rende 35 34 10 15 9 24 21 +3
8. 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Putignano 35 34 12 11 11 35 33 +2
8. Bovalinese 35 34 12 11 11 32 31 +1
8. Massafra 35 34 11 13 10 27 28 -1
12. 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Moliterno 34 34 10 14 10 29 29 0
13. La Sportiva Cariatese 34 34 13 8 13 38 40 -2
1downarrow red.svg 14. Policoro 34 34 10 14 10 26 27 -1
1downarrow red.svg 15. Flag blue HEX-539ADE.svg Cirò Marina 31 34 10 11 13 24 31 -7
1downarrow red.svg 16. Francavilla 29 34 8 13 13 25 32 -7
1downarrow red.svg 17. Bianco e Verde.svg Noci 24 34 6 12 16 24 46 -22
1downarrow red.svg 18. 600px vertical HEX-1C903C HEX-100F82.svg Leporano 9 34 2 5 27 19 76 -57

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.
1downarrow red.svg Retrocessione diretta.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

Moliterno, Sportiva Cariatese e Policoro terminarono il campionato a pari punti. Per decidere quale squadra retrocede direttamente e quali squadre accedere allo spareggio salvezza si fece ricorso alla classifica avulsa che decretò la retrocessione diretta del Policoro, mentre Moliterno e La Sportiva Cariatese disputarono lo spareggio.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio salvezza[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Moliterno 1-0 La Sportiva Cariatese Grottaglie, 12 maggio 1991

Girone N[modifica | modifica wikitesto]

Il Barcellona è una rappresentativa della città di Barcellona Pozzo di Gotto.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Gangi 52 34 23 6 5 47 19 +28
2. Trapani 45 34 18 9 7 46 29 +17
3. Mazara 44 34 18 8 8 48 26 +22
4. Nissa 43 34 17 9 8 47 26 +21
5. Comiso 41 34 15 11 8 47 31 +16
6. Scicli 38 34 13 12 9 36 21 +15
7. Folgore Castelvetrano 37 34 13 11 10 39 36 +3
8. Nuova Igea 35 34 11 13 10 34 27 +7
8. Ragusa 35 34 10 15 9 38 35 +3
10. Marsala 34 34 11 12 11 34 25 +9
10. 600px Azzurro e Bianco (Strisce).svg Agrigento Hinterland (-1) 34 34 10 15 9 34 27 +7
12. Termitana 33 34 10 13 11 28 32 -4
1downarrow red.svg 13. 600px vertical Black Green HEX-008736.svg Partinicaudace 31 34 10 11 13 27 45 -18
1downarrow red.svg 14. Juventina Gela 30 34 10 10 14 34 43 -9
1downarrow red.svg 15. Flag blue HEX-539ADE.svg Menfi 29 34 9 11 14 38 38 0
1downarrow red.svg 16. Rosso e Blu.svg Barcellona 21 34 5 11 18 28 41 -13
1downarrow red.svg 17. 600px Yellow HEX-FED10A Green HEX-058B05.svg Niscemi 16 34 3 10 21 14 57 -43
1downarrow red.svg 18. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Palermolympia (-1) 12 34 4 5 25 22 83 -61

Legenda:

1rightarrow.png Ammessa agli spareggi promozione intergirone.
      Promossa in Serie C2 1991-1992.
      Retrocessa in Eccellenza 1991-1992.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e/o retrocessione.

Note:

L'Agrigento Hinterland e il Palermolympia hanno scontato 1 punto di penalizzazione.

Spareggi promozione[modifica | modifica wikitesto]

Per la promozione in Serie C2 si sono disputati degli incontri di spareggio tra le prime classificate dei 12 gironi che hanno decretato 6 promozioni alla categoria superiore.

Risultati Luogo e data
Pistoiese 2-0 Russi Pistoia, 19 Maggio 1991
Russi 0-0 Pistoiese Russi, 26 Maggio 1991
Aosta 2-2 Brescello Aosta, 19 Maggio 1991
Brescello 1-3 Aosta Brescello, 26 Maggio 1991
Città di Cerveteri 0-0 Giorgione Cerveteri, 19 Maggio 1991
Giorgione 0-0 (5-6 dcr) Città di Cerveteri Castelfranco Veneto, 26 Maggio 1991
Avezzano 2-0 Colligiana Avezzano, 19 Maggio 1991
Colligiana 1-1 Avezzano Colle di Val d'Elsa, 26 Maggio 1991
Juventus Stabia 0-1 Benevento Castellammare di Stabia, 19 Maggio 1991
Benevento 0-2 Juventus Stabia Benevento, 26 Maggio 1991
Matera 2-0 Gangi Matera, 19 Maggio 1991
Gangi 0-0 Matera Gangi, 26 Maggio 1991

Trofeo Jacinto[modifica | modifica wikitesto]

Tra le 6 promosse alla categoria superiore si è disputato il Trofeo Jacinto, che è stato vinto dal Matera al suo primo titolo.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Aosta 4 2 2 0 0 8 2 +6
2. Città di Cerveteri 2 2 1 0 1 3 2 +1
3. Pistoiese 0 2 0 0 2 1 8 -7
Cerveteri
2 giugno 1991
Città di Cerveteri2 – 0Pistoiese

Aosta
9 giugno 1991
Aosta2 – 1Città di Cerveteri

Pistoia
12 giugno 1991
Pistoiese1 – 6Aosta

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Matera 4 2 2 0 0 5 2 +3
2. Avezzano 2 2 1 0 1 8 3 +5
3. Juventus Stabia 0 2 0 0 2 0 8 -8
Castellammare di Stabia
2 giugno 1991
Juventus Stabia0 – 2Matera

Avezzano
9 giugno 1991
Avezzano6 – 0Juventus Stabia

Matera
12 giugno 1991
Matera3 – 2Avezzano

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Matera 1 - 0 Aosta
Bovalino
23 giugno 1991
Matera1 – 0Aosta

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Vincitore del Trofeo Jacinto
  2. ^ Mondovì-Interlanga insieme per crescere, su archiviolastampa.it.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio