Parma Football Club 2012-2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Parma Football Club.

Parma Football Club
Stagione 2012-2013
Allenatore Roberto Donadoni
All. in seconda Luca Gotti
Presidente Tommaso Ghirardi
Serie A 10º posto
Coppa Italia Ottavi di finale
Maggiori presenze Campionato: Parolo (36)
Totale: Parolo (37)
Miglior marcatore Campionato: Amauri (9)
Totale: Amauri (9)
Stadio Stadio Ennio Tardini
Abbonati 10.546 (11ª in Serie A)
Maggior numero di spettatori 19.073 vs Juventus 13 gennaio 2013
Minor numero di spettatori 2.601 vs Catania 12 dicembre 2012
Media spettatori 12.740 (Campionato)
12.232 (Totale)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2012-2013.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione incomincia sotto il segno delle sette vittorie consecutive della precedente. La campagna acquisti segna una grave perdita: Sebastian Giovinco passa alla Juventus per 11 milioni di euro più Raman Chibsah, centrocampista girato poi al Sassuolo. Nonostante ciò il Parma chiude numerose trattative in entrata, soprattutto in attacco, rivoluzionato con gli arrivi di Dorlan Pabon, Ishak Belfodil, Sotiris Ninis, reduce da Euro 2012 con la nazionale greca (che poi sarà visto da Donadoni più come mezz'ala che come seconda punta) e Amauri. Il precampionato è diviso in due parti: pre-ritiro a Olbia e ritiro vero e proprio a Levico Terme. La prima amichevole al Tardini termina 2-0 per il Parma, contro la Real Sociedad, con reti di Alessandro Lucarelli e Stefano Morrone.

Il campionato inizia il 25 agosto allo Juventus Stadium, con un 2-0 in favore della Juventus. Al suo esordio in casa, al Tardini contro il Chievo, arriva la prima vittoria stagionale 2-0 con le reti di Belfodil e Rosi. Seguono poi una sconfitta contro il Napoli (3-1) e 3 pareggi consecutivi contro Fiorentina (1-1), Genoa (1-1) e Milan (1-1). Dopo la sconfitta in trasferta contro il Catania per 2-0,arrivano tre vittorie consecutive contro Sampdoria (2-1), Torino (1-3) e Roma (3-2), risultati che fanno salire il Parma in zona Europa League al 6º posto con 14 punti a pari punti con la Roma.

Dopo questo brillante periodo, il Parma sembra ritornare sui ritmi di inizio stagione vincendo in casa contro l'Inter per 1-0 grazie a un gol di Nicola Sansone ma perdendo contro Pescara (2-0), Atalanta e Lazio, queste ultime due partite sono terminate entrambe terminate 2-1 e pareggiando contro Udinese (2-2) e Siena (0-0); mentre in Coppa Italia, unica competizione dopo il campionato che disputa la squadra di Donadoni, il Parma viene subito eliminato agli ottavi di finale dal Catania ai calci di rigore dopo aver pareggiato per 1-1 nei tempi regolamentari. Per quanto riguarda il campionato, gli emiliani riescono a chiudere il girone d'andata vincendo il derby emiliano contro il Bologna (2-1), nel finale contro il Palermo (2-1) grazie a un gol di Amauri e in modo molto netto contro il Cagliari per 4-1 dopo essere passati in svantaggio nel primo tempo. Terminando così il girone d'andata all'ottavo posto con 29 punti, ad appena una lunghezza dal Milan, settimo in classifica.

Dopo aver aperto il girone di ritorno con un pareggio contro la Juventus per 1-1, pareggio raggiunto nel finale grazie a un gol di Nicola Sansone dopo essere passati in svantaggio, arriva il periodo forse più nero della stagione della squadra di Donadoni, con gli emiliani che dopo la vittoria contro il Palermo restano a secco di vittorie per 8 giornate consecutive,perdendo contro Napoli (1-2), Fiorentina (2-0), Milan (2-1), Catania (1-2) e Sampdoria (1-0) e riuscendo a strappare un punto contro Chievo (1-1) e Genoa (0-0). I crociati ritornano alla vittoria alla 28ª di campionato contro il Torino, vincendo 4-1 (tripletta di Amauri e gol si Sansone. È la prima tripletta in carriera per il giocatore italo-brasiliano). Seguono poi un pareggio col Siena (0-0), una vittoria interna col Pescara (3-0), due sconfitte contro Udinese (0-3) e Inter (0-1), due vittorie contro Atalanta (2-0) e Cagliari (1-0) e una sconfitta interna nel derby contro il Bologna (0-2). I crociati terminano la loro stagione con un 3-1 esterno ai danni del Palermo, piazzandosi così al 10º posto.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore tecnico per la stagione 2012-2013 è sempre Erreà, mentre lo sponsor ufficiale è Vorwerk attraverso il marchio Folletto. Il 12 maggio 2013, in occasione delle celebrazioni per il ventennale della vittoria parmense nella Coppa delle Coppe 1992-1993 (il primo trofeo internazionale del club), il Parma è sceso in campo nel turno casalingo di campionato contro il Bologna indossando una speciale divisa, replica esatta dell'uniforme con cui venne giocata la finale al Wembley Stadium contro l'Anversa.[1]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Seconda divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa speciale Wembley 1993-2013
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª portiere

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 31 gennaio 2013.

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Nicola Pavarini
2 Perù C Álvaro Ampuero[2]
3 Uruguay D Emilio MacEachen
4 Italia C Stefano Morrone (capitano)
5 Italia D Cristian Zaccardo[3]
5 Algeria D Djamel Mesbah[2]
6 Italia D Alessandro Lucarelli
7 Francia C Jonathan Biabiany
8 Italia C Daniele Galloppa
9 Francia A Ishak Belfodil
10 Cile C Jaime Valdés
11 Italia A Amauri
13 Italia D Fabiano Santacroce
14 Sierra Leone C Rodney Strasser[2]
15 Kenya C McDonald Mariga[2]
16 Italia C Marco Parolo
17 Italia A Raffaele Palladino
18 Italia C Massimo Gobbi
N. Ruolo Giocatore 600px Bianco e Nero (Croce) e Blu e Giallo (Strisce).png
19 Italia C Gianluca Musacci[3]
19 Italia C Filippo Boniperti[2]
20 Ghana C Afriyie Acquah[3]
21 Italia A Nicola Sansone
22 Belgio A Floriano Vanzo
23 Venezuela A Manuel Arteaga
28 Tunisia D Yohan Benalouane
29 Argentina D Gabriel Paletta
31 Italia D Andrea Coda[2]
32 Italia C Marco Marchionni
39 Argentina D Ignacio Fideleff[3]
77 Grecia C Sotiris Ninis
83 Italia P Antonio Mirante
87 Italia C Aleandro Rosi
88 Colombia A Dorlan Pabón[3]
91 Slovacchia P Pavol Bajza
99 Italia A Graziano Pellè[4]

Calciatori aggregati dal settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
20 Italia A Alberto Cerri
N. Ruolo Giocatore 600px Bianco e Nero (Croce) e Blu e Giallo (Strisce).png
44 Italia P Daniele De Angelis

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome a Modalità
P Francesco Anacoura Juventus compartecipazione
P Pavol Bajza Dubnica Dubnica definitivo
P Alessandro Iacobucci Siena Siena compartecipazione
P Matteo Pisseri Renate Renate riscatto compartecipazione
P Mirko Pigliacelli Roma definitivo
P Francesco Sollo Neapolis Neapolis definitivo
D Yohan Benalouane Cesena Cesena prestito
D Angelo Bencivenga Pro Vercelli riscatto compartecipazione
D Paolo Hernán Dellafiore Novara Novara definitivo
D Ignacio Fideleff Napoli prestito
D Gonçalo Brandão Siena Siena compartecipazione
D Fabio Lebran AlbinoLeffe AlbinoLeffe riscatto compartecipazione
D Emilio MacEachen Penarol Peñarol prestito
D Giuseppe Pacini Siena Siena compartecipazione
D Lorenzo Pasqualini Ascoli Picchio Ascoli compartecipazione
D Jonas Portin Padova Padova compartecipazione
D Andrea Rossi Siena Siena compartecipazione
D Fabiano Santacroce Napoli compartecipazione
D Solomon Enow Spezia Spezia definitivo
C Afriyie Acquah Palermo Palermo prestito
C Jonathan Biabiany Sampdoria compartecipazione
C Raman Chibsah Juventus compartecipazione
C Alessandro De Vitis Modena Modena controriscatto
C Gianluca Musacci Empoli Empoli compartecipazione
C Sotiris Ninis Panathinaïkos Panathinaïkos definitivo
C Marco Parolo Cesena Cesena prestito con diritto di riscatto
C Aleandro Rosi Roma definitivo
C Jaime Valdés Sporting Lisbona Sporting CP definitivo
C Floriano Vanzo Tubize Tubize definitivo
C Gabriele Paonessa Bologna riscatto compartecipazione
C Marco Marchionni Fiorentina svincolato
A Amauri Juventus definitivo
A Daniele Bazzoffia Gubbio Gubbio definitivo
A Ishak Belfodil O. Lione definitivo
A Stefano Okaka Roma definitivo
A Dorlan Pabón Atletico Nacional Atlético Nacional definitivo
A Manuel Arteaga Zulia Zulia prestito con diritto di riscatto
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Alberto Gallinetta FeralpiSalo FeralpiSalò prestito
P Andrea Gasparri Fondi Fondi riscatto compartecipazione
P Mirko Pigliacelli Sassuolo Sassuolo prestito
P Matteo Pisseri Catanzaro Catanzaro prestito
P Stefano Russo Brescia Brescia compartecipazione
D Angelo Bencivenga Pro Vercelli prestito
D Paolo Castellini Sampdoria definitivo
D Paolo Hernán Dellafiore Siena Siena compartecipazione
D Rolf Feltscher Padova Padova prestito
D Stefano Ferrario Lecce Lecce fine prestito
D Alberto Galuppo Siena Siena compartecipazione
D Fabio Lebran Perugia Perugia prestito
D Francesco Pambianchi Gubbio Gubbio prestito
D Andrea Rispoli Padova Padova prestito
D Stefan Ristovski Bari Bari prestito
D Andrea Rossi Cesena Cesena prestito
D Andrea Talignani Virtus Entella Virtus Entella riscatto compartecipazione
D Luca Tedeschi Cremonese Cremonese prestito
D Nicolò Belotti Carrarese Carrarese prestito
D Thomas Fabbri Giallo e Rosso (Strisce).png Santarcangiolese prestito
D Solomon Enow CFR Cluj prestito
C Matteo Mandorlini Spezia Spezia prestito
C Bright Addae Crotone Crotone prestito
C Raman Chibsah Sassuolo Sassuolo prestito
C Davide Colomba Ascoli Picchio Ascoli compartecipazione
C Lorenzo Crisetig Spezia Spezia prestito
C Alessio Manzoni Gubbio Gubbio prestito
C Manuel Coppola Siena Siena compartecipazione
C Alessandro De Vitis Padova Padova prestito
C Abdou Doumbia Siena Siena compartecipazione
C Niccolò Galli Padova Padova compartecipazione
C Gonçalo Brandão Cesena Cesena prestito
C Abderrazzak Jadid Grosseto Grosseto definitivo
C Francesco Lunardini San Marino San Marino prestito
C McDonald Mariga Inter fine prestito
C Fernando Marqués svincolato
C Nwankwo Obiorah Padova Padova prestito
C Gabriele Paonessa Perugia Perugia prestito
C Danilo Pereira Roda JC Roda JC prestito
C Mário Rui Spezia Spezia prestito
C Raffaele Schiavi Spezia Spezia prestito
C Francesco Valiani Siena Siena definitivo
C Alessandro Vecchi Mantova Mantova prestito
C Zé Eduardo Padova Padova prestito
C Godfred Adofo CFR Cluj definitivo
C Francesco Modesto Pescara Pescara prestito
C Yves Bationo Empoli Empoli prestito
C Irfan Šahman Crotone Crotone prestito
C David Löfquist Malmo FF Malmö FF prestito
A Fabio Borini Roma riscatto compartecipazione
A Daniel Ciofani Perugia Perugia prestito
A Gregoire Defrel Cesena Cesena compartecipazione
A Milan Đurić Cremonese Cremonese prestito
A Sergio Floccari Lazio fine prestito
A Sebastian Giovinco Juventus riscatto compartecipazione
A Gianluca Lapadula Cesena Cesena compartecipazione
A Stefano Okaka Spezia Spezia prestito
A Daniele Paponi Bologna riscatto compartecipazione
A Ronny Valerio Renate Renate riscatto compartecipazione
A Daniele Bazzoffia Gubbio Gubbio prestito
A Mauro Cioffi Renate Renate prestito
A Graziano Pellè Feyenoord Feyenoord prestito
A Simone Malatesta Carrarese Carrarese prestito

Sessione invernale (dall'3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome a Modalità
P Matteo Cincilla Inter definitivo
P Alessandro Iacobucci Siena Siena riscatto compartecipazione
D Andrea Coda Udinese prestito
D Djamel Mesbah Milan definitivo
C Álvaro Ampuero Universitario Universitario definitivo
C Filippo Boniperti Juventus compartecipazione
C McDonald Mariga Inter prestito
C Gianluca Musacci Empoli Empoli riscatto compartecipazione
C Nwankwo Obiorah Padova Padova fine prestito
C Andrea Russotto Catanzaro Catanzaro compartecipazione
C Rodney Strasser Milan prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Alberto Gallinetta Juventus compartecipazione
P Alessandro Iacobucci Spezia Spezia prestito
D Angelo Bencivenga Ternana Ternana prestito
D Rolf Feltscher Grosseto Grosseto prestito
D Ignacio Fideleff Napoli fine prestito
D Cristian Zaccardo Milan definitivo
C Afriyie Acquah Palermo Palermo fine prestito
C Lorenzo Crisetig Crotone Crotone prestito
C David Löfquist Odense Odense prestito
C Matteo Mandorlini Grosseto Grosseto prestito
C Gianluca Musacci Spezia Spezia prestito
C Nwankwo Obiorah CFR Cluj prestito
C Gabriele Paonessa Crotone Crotone prestito
A Dorlan Pabón Betis Betis prestito
A Graziano Pellè Feyenoord Feyenoord definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2012-2013.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
25 agosto 2012, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Juventus 2 – 0
referto
Parma Juventus Stadium (37.508 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Parma
2 settembre 2012, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Parma 2 – 0
referto
Chievo Chievo Stadio Ennio Tardini (9.627 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Napoli
16 settembre 2012, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Napoli 3 – 1
referto
Parma Stadio San Paolo (31.133 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Parma
22 settembre 2012, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Fiorentina Stadio Ennio Tardini (12.980 spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Genova
26 settembre 2012, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Genoa 1 – 1
referto
Parma Stadio Luigi Ferraris (17.511 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Parma
29 settembre 2012, ore 18:00 CEST
6ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Milan Stadio Ennio Tardini (14.239 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Catania
7 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Catania Catania 2 – 0
referto
Parma Stadio Angelo Massimino (11.470 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Parma
21 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Sampdoria Stadio Ennio Tardini (14.603 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

Torino
28 ottobre 2012, ore 15:00 CET
9ª giornata
Torino 1 – 3
referto
Parma Stadio Olimpico (11.676 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Parma
31 ottobre 2012, ore 20:45 CET
10ª giornata
Parma 3 – 2
referto
Roma Stadio Ennio Tardini (12.077 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Pescara
4 novembre 2012, ore 12:30 CET
11ª giornata
Pescara Pescara 2 – 0
referto
Parma Stadio Adriatico (14.467 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Parma
11 novembre 2012, ore 15:00 CET
12ª giornata
Parma 0 – 0
referto
Siena Siena Stadio Ennio Tardini (10.611 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Udine
18 novembre 2012, ore 15:00 CET
13ª giornata
Udinese 2 – 2
referto
Parma Stadio Friuli (17.860 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Parma
26 novembre 2012, ore 21:00 CET
14ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Inter Stadio Ennio Tardini (15.966 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Roma
2 dicembre 2012, ore 15:00 CET
15ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Parma Stadio Olimpico (27.220 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Bergamo
8 dicembre 2012, ore 18:00 CET
16ª giornata
Atalanta Atalanta 2 – 1
referto
Parma Stadio Atleti Azzurri d'Italia (12.948 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Parma
16 dicembre 2012, ore 15:00 CET
17ª giornata
Parma 4 – 1
referto
Cagliari Cagliari Stadio Ennio Tardini (10.798 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Bologna
22 dicembre 2012, ore 15:00 CET
18ª giornata
Bologna 1 – 2
referto
Parma Stadio Renato Dall'Ara (16.762 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Parma
6 gennaio 2013, ore 15:00 CET
19ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Palermo Palermo Stadio Ennio Tardini (10.387 spett.)
Arbitro Doveri (Roma 1)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Parma
13 gennaio 2013, ore 15:00 CET
20ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Juventus Stadio Ennio Tardini (19.073 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Verona
20 gennaio 2013, ore 15:00 CET
21ª giornata
Chievo Chievo 1 – 1
referto
Parma Stadio Marcantonio Bentegodi (6.000 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Parma
27 gennaio 2013, ore 15:00 CET
22ª giornata
Parma 1 – 2
referto
Napoli Stadio Ennio Tardini (15.883 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Firenze
3 febbraio 2013, ore 15:00 CET
23ª giornata
Fiorentina 2 – 0
referto
Parma Stadio Artemio Franchi (19.672 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Parma
10 febbraio 2013, ore 12:30 CET
24ª giornata
Parma 0 – 0
referto
Genoa Stadio Ennio Tardini (10.944 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

Milano
15 febbraio 2013, ore 20:45 CET
25ª giornata
Milan 2 – 1
referto
Parma Stadio Giuseppe Meazza (34.077 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Parma
24 febbraio 2013, ore 15:00 CET
26ª giornata
Parma 1 – 2
referto
Catania Catania Stadio Ennio Tardini (10.960 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Genova
3 marzo 2013, ore 15:00 CET
27ª giornata
Sampdoria 1 – 0
referto
Parma Stadio Luigi Ferraris (22.489 spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Parma
10 marzo 2013, ore 15:00 CET
28ª giornata
Parma 4 – 1
referto
Torino Stadio Ennio Tardini (12.478 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Roma
17 marzo 2013, ore 20:45 CET
29ª giornata
Roma 2 – 0
referto
Parma Stadio Olimpico (34.667 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Parma
30 marzo 2013, ore 15:00 CET
30ª giornata
Parma 3 – 0
referto
Pescara Pescara Stadio Ennio Tardini (10.546 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Siena
7 aprile 2013, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Siena Siena 0 – 0
referto
Parma Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (9.880 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Parma
14 aprile 2013, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Parma 0 – 3
referto
Udinese Stadio Ennio Tardini (13.065 spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Milano
21 aprile 2013, ore 12:30 CEST
33ª giornata
Inter 1 – 0
referto
Parma Stadio Giuseppe Meazza (42.572 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Parma
28 aprile 2013, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Parma 0 – 0
referto
Lazio Stadio Ennio Tardini (11.028 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Parma
5 maggio 2013, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Parma 2 – 0
referto
Atalanta Atalanta Stadio Ennio Tardini (11.218 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Trieste
8 maggio 2013, ore 20:45 CEST
36ª giornata
Cagliari Cagliari 0 – 1
referto
Parma Stadio Nereo Rocco[5] (500 spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Parma
12 maggio 2013, ore 18:00 CEST
37ª giornata
Parma 0 – 2
referto
Bologna Stadio Ennio Tardini (14.317 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Palermo
19 maggio 2013, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Palermo Palermo 1 – 3
referto
Parma Stadio Renzo Barbera (13.240 spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2012-2013.
Parma
12 dicembre 2012, ore 17:30 CET
Ottavi di finale
Parma 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Catania Catania Stadio Ennio Tardini (2.601 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 49 19 9 6 4 33 28 19 4 4 11 17 28 38 13 10 15 45 46 -1
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 0 0 1 1 1 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1 1 0
Totale 49 20 9 6 5 34 29 19 4 4 11 17 28 39 13 10 16 46 47 - 27

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 20 anni da Wembley, le maglie speciali del Parma per il trionfo in Coppa delle Coppe in Passionemaglie.it, 14 maggio 2013.
  2. ^ a b c d e f Acquistato nella sessione invernale del calciomercato
  3. ^ a b c d e Ceduto nella sessione invernale di calciomercato
  4. ^ Ceduto nella sessione estiva di calciomercato
  5. ^ Giocata a Trieste a causa dell'inagibilità dello Stadio Is Arenas di Quartu Sant'Elena.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio