Hellas Verona Football Club 2012-2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Hellas Verona Football Club.

Hellas Verona Football Club
Stagione 2012-2013
AllenatoreItalia Andrea Mandorlini
All. in secondaItalia Roberto Bordin
PresidenteItalia Maurizio Setti
Serie B2º posto (promossa in Serie A)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Rafael (40)
Totale: Rafael (44)
Miglior marcatoreCampionato: Cacia (24)
Totale: Cacia (25)
Abbonati11.564
Maggior numero di spettatori24.779 vs Empoli (18 maggio 2013)
Minor numero di spettatori12.806 vs Virtus Lanciano (27 ottobre 2012)
Media spettatori15.402

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Hellas Verona Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2012-2013.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'Hellas Verona partecipa al campionato di Serie B 2012-2013 per la cinquantunesima volta nella sua storia, la settima negli ultimi dieci anni.

Il presidente Martinelli vende parte delle azioni al nuovo presidente Maurizio Setti, ex vicepresidente del Bologna, viene confermato ovviamente Andrea Mandorlini sulla panchina degli scaligeri, chiedendo al tecnico di raggiungere l'obiettivo minimo dei play-off o meglio l'accesso diretto alla Serie A.

Il mercato dell'Hellas, condotto dal nuovo direttore sportivo Sean Sogliano (ex del Palermo), rafforza la difesa della squadra e costruisce un centrocampo giudicato di categoria superiore dalla stampa specializzata.[1] A inizio mercato arrivano Paolo Grossi, Alessandro Carrozza e Emanuel Rivas rispettivamente da Siena, Atalanta e Varese. Seguono poi gli acquisti di Armin Bacinovic (in prestito dal Palermo), José Ángel Crespo dal Bologna, Simon Laner dall'Albinoleffe, Ivan Fatic dal Chievo e Martinho dal Catania. Arrivano a Verona anche diversi giovani: Tony Huston dal LeMans, Simone Calvano (in prestito) e Albertazzi della Primavera del Milan, i due sloveni Dino Martinovic e Kris Jogan dal Gorica (che verranno subito girati in prestito ad altre squadre) e il portiere croato Simon Sluga dal Rijeka. In seguito il mercato si è concentrato sul reparto offensivo, con l'arrivo di Andrea Cocco dall'Albinoleffe. Nell'ultimo giorno utile di mercato sono arrivati la punta Daniele Cacia, proveniente dal Lecce, il giovane portiere della Lazio, Alessandro Berardi, Cacciatore dalla Sampdoria e, a sorpresa,[2] Boijnov dallo Sporting Lisbona.

All'inizio del campionato la squadra viene considerata dalla stampa fra le favorite per la promozione.[1]

Il campionato comincia il 28 agosto e l'Hellas va in casa del Modena, i canarini riescono a fermare i gialloblù sull'1-1, con Francesco Signori che pareggia per il Modena dopo la rete iniziale su calcio di punizione del neo acquisto Bacinovic.[3] Subito dopo il pareggio all'esordio l'Hellas Verona viene fermato anche tra le mura amiche del Bentegodi dall'arrembante Spezia, il cui scatto iniziale si rivelerà però solo un fuoco di paglia.[4] La prima vittoria arriva invece alla terza giornata nella seconda gara consecutiva al Bentegodi giocata contro la Reggina, superata con un secco 2-0.[5] Seguirà poi anche la vittoria in un combattutissimo derby contro il Vicenza finito sul 3-2.[6]

Alla fine del girone di andata i gialloblù di Mandorlini si ritrovano in un'ottima posizione di classifica: il terzo posto con 39 punti, dietro solo al Livorno (43) e a un Sassuolo schiacciasassi (48),[7] con dieci punti di vantaggio sulle inseguitrici Modena, Padova, Empoli, Cittadella e Varese, tutte ferme a quota 29. L'unico rammarico fu quello di aver gettato via dei punti facili in trasferte come quella di Padova[8] e Crotone.[9]

Il girone di ritorno vide il Verona ripetere a tratti la strada già tracciata nella prima metà del campionato, conoscendo una fase di difficoltà solo nel mese di febbraio, quando i gialloblù persero due partite di fila: un sfortunato derby giocato contro il Vicenza, con i biancorossi che vinsero 1-0 al Bentegodi con l'unico tiro in porta di tutta la partita,[10] e un'altrettanto sfortunata partita giocata a Novara con il Verona costretto a giocare con un uomo di meno per tutto il secondo tempo a causa di una follia di Bacinovic, espulso direttamente dopo una gomitata rifilata a un avversario, perdendo di nuovo 1-0.[11] L'allenatore Mandorlini e la sua squadra risposero alle pesanti ed eccessive critiche piovute sulla squadra con i fatti, vincendo due partite di fila contro Varese[12] e Bari[13] (entrambe superate con un netto 2-0), per poi uscire nuovamente sconfitti in casa dal Padova (unica squadra del torneo ad aver battuto i gialloblù sia all'andata che al ritorno, come il Pescara l'anno prima).[14]

Dopo la sconfitta contro i biancoscudati, il presidente Setti e il d.s. Sogliano fecero sentire forte la loro voce spronando la squadra e incoraggiando ogni singolo elemento del gruppo, perseverando poi nel dare fiducia a mister Mandorlini.[15] Il Verona, da quel momento in poi, non perderà più una sola partita e metterà insieme ben 13 risultati utili consecutivi, frutto di 8 vittorie e 5 pareggi.[16] L'ultimo di questi, ottenuto all'ultima giornata contro l'Empoli il 18 maggio 2013 (solo pochi giorni prima dei festeggiamenti per i 110 anni del club),[17] diede ai gialloblù la matematica certezza della promozione.

Il campionato venne vinto dal Sassuolo, nonostante una paurosa flessione nelle ultime settimane, con 85 punti.[18] L'Hellas Verona arrivò subito dietro, a quota 82. Alle sue spalle, a quota 80, il Livorno, tallonato per tutto il girone di ritorno e infine superato e costretto al terzo posto e ai Play-Off.[19] I gialloblù tornarono così in Serie A dopo 11 anni,[20] regalando un'altra immensa gioia ai suoi tifosi appena due anni dopo il tripudio per la promozione in B, guidato ancora una volta da mister Mandorlini al terzo anno a Verona che divenne il primo allenatore capace di ottenere due promozioni sulla panchina scaligera.[21]

Il merito della promozione fu da dividere tra l'ancora una volta trionfatore mister, il neopresidente Setti, il direttore sportivo Sogliano autore di una monumentale campagna acquisti (e pronto anche a dirigere la squadra dalla panchina, come avvenne nel secondo tempo dell'infuocato derby del Garda giocato contro il Brescia e vinto per 4-2, dopo l'espulsione sia del mister che del suo vice Bordin),[22] il direttore generale Gardini e il presidente uscente Martinelli, indimenticato e indimenticabile[23] salvatore del club che seppur in precarie condizioni di salute ebbe il piacere di vivere una delle gioie più grandi della sua vita.[24][25]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione rimane ancora Asics per l'ottava stagione, mentre i main sponsor sono Agsm, Sicurint group e Protec e Leaderform.

La prima maglia è blu, con una striscia gialla sul fianco e con il disegno di due mastini sulle maniche, con pantaloncini blu e calzettoni blu con risvolto giallo; la seconda maglia è uguale alla prima ma a colori invertiti; la terza è nera con delle sottili strisce gialle oblique. Per quanto riguarda i portieri, la prima divisa è verde.

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet della società:[26]

Area direttiva

Area sportiva

  • Direttore sportivo: Sean Sogliano
  • Segretario generale: Massimiliano Dibrogni

Area comunicazione

  • Responsabile comunicazione e ufficio stampa: Simone Puliafito

Organizzazione Esecutiva

  • Responsabile amministrativo: Pierluigi Marzola
  • Segretario amministrativo: Eugenio Spiazzi di Corte Regia
  • Responsabile marketing: Simone Salizzoni

Area logistica

  • Responsabile informatico e biglietteria: Moris Rigodanze
  • Vice-responsabile biglietteria: Nicola Bertaiola
  • Segreteria: Elena Fraccaroli

Area tecnica

  • Allenatore: Andrea Mandorlini
  • Allenatore in seconda: Roberto Bordin
  • Allenatore dei portieri: Ermes Morini
  • Preparatore atletico: Mauro Marini
  • Analista video: Simone Baggio

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Carlo Pasini
  • Medico sociale:
    • Alberto Fontana
    • Luca Sebastiano
  • Fisioterapista:
    • Alberto Previdi
    • Robert Kindt

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet della società:[27]

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Rafael
2 Francia D Tony Huston
3 Italia D Michelangelo Albertazzi
4 Italia C Simon Laner
5 Italia D Luca Ceccarelli (capitano)
6 Brasile C Raphael Martinho
7 Argentina C Emanuel Rivas
8 Italia A Daniele Cacia
9 Italia A Nicola Ferrari
10 Islanda C Emil Hallfreðsson
12 Brasile P Nícolas
13 Italia A Alessandro Sgrigna
14 Italia D Matteo Bianchetti
15 Paraguay A César Verdún
N. Ruolo Giocatore
16 Danimarca C Matti Lund Nielsen
17 Italia C Alessandro Carrozza
18 Grecia D Vaggelīs Moras
19 Italia C Jorginho
20 Italia D Domenico Maietta (vice capitano)
21 Argentina A Juanito Gomez
23 Italia A Andrea Cocco
24 Slovenia C Armin Bačinovič
25 Spagna D José Ángel Crespo
27 Italia D Giuseppe Pugliese
28 Paraguay C Óscar Arzamendia
29 Italia D Fabrizio Cacciatore
30 Italia D Alessandro Agostini
33 Italia P Alessandro Berardi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 31 agosto)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Paolo Grossi Siena definitivo
C Alessandro Carrozza Varese definitivo
A Emanuel Rivas Varese definitivo
C Simone Calvano Milan prestito
C Armin Bacinovic Palermo prestito
D José Ángel Crespo Bologna prestito
C Simon Laner AlbinoLeffe prestito
D Ivan Fatić Chievo prestito
C Raphael Martinho Catania prestito
D Tony Huston Le Mans definitivo
A Andrea Cocco AlbinoLeffe definitivo
D Michelangelo Albertazzi Milan prestito
A Dino Martinovic Gorica definitivo
D Vaggelīs Moras Cesena definitivo
P Simon Sluga Rijeka prestito
A Kris Jogan Gorica definitivo
A Daniele Cacia Lecce definitivo
P Alessandro Berardi Lazio prestito
D Fabrizio Cacciatore Sampdoria prestito
A Valeri Božinov Sporting Lisbona prestito
A Ernesto Torregrossa Monza fine prestito
C Salif Dianda Ternana fine prestito
A Nicola Ciotola Como fine prestito
A Giuseppe Le Noci Cremonese fine prestito
A Luca Viviani Pro Patria fine prestito
D Dario Campagna Piacenza fine prestito
D Davide Bertolucci Taranto fine prestito
C Lorenzo Testini Cerea fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Saša Bjelanović CFR Cluj definitivo
C Manuel Mancini Salernitana prestito
A Dino Martinovic AlbinoLeffe prestito
A Emanuele Berrettoni Bassano definitivo
A Kris Jogan Gorica prestito
C Giuseppe Russo Ascoli prestito
A Dario Campagna Venezia definitivo
A Nicola Ciotola L'Aquila definitivo
D Massimiliano Scaglia Pro Vercelli definitivo
D Francesco Cangi Cremonese prestito
A Giuseppe Le Noci Cremonese definitivo
A Thomas Pichlmann Spezia definitivo
C Gennaro Esposito Perugia prestito
A Ernesto Torregrossa Como prestito
C Salif Dianda Ternana definitivo
P Pierluigi Frattali svincolato
A Marco D'Alessandro Roma fine prestito
C Niccolò Galli Parma fine prestito
C Andrea Doninelli Genoa fine prestito
A Matthias Lepiller Fiorentina fine prestito
D Victor Hugo Mareco Brescia fine prestito

Sessione invernale (dal 3 al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Alessandro Agostini Torino prestito
D Matteo Bianchetti Inter prestito
C Simone Calvano Milan compartecipazione
C Simone Ceccarelli svincolato
C Mattia Spezzani Modena definitivo
A Salvatore Maiorana Vicenza prestito
A Matias Brancalhao Nickthiell Noroeste prestito
A Daniele Ragatzu Cagliari definitivo
A Alessandro Sgrigna Torino definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Matteo Abbate Pro Vercelli prestito
D Francesco Cangi Perugia prestito
D Ivan Fatić Chievo fine prestito
C Simone Calvano San Marino prestito
C Paolo Grossi Siena fine prestito
C Mattia Spezzani Mantova prestito
A Valeri Bojinov Sporting Lisbona fine prestito
A Daniele Ragatzu Pro Vercelli prestito
A Ernesto Torregrossa Lumezzane prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2012-2013.

Fonte statistiche spettatori[28]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Modena
24 agosto 2012, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Verona Stadio Alberto Braglia (9.574 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Verona
1º settembre 2012, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Verona 1 – 1
referto
Spezia Stadio Marcantonio Bentegodi (15.767 spett.)
Arbitro Giancola (Vasto)

Verona
8 settembre 2012, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Verona 2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Reggina/48472[collegamento interrotto] referto]
Reggina Stadio Marcantonio Bentegodi (14.647 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Vicenza
15 settembre 2012, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Vicenza 2 – 3
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Vicenza-Hellas%20Verona/48494[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Romeo Menti (9.578 spett.)
Arbitro Palazzino (Ciampino)

Verona
21 settembre 2012, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Verona 1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Novara/48514[collegamento interrotto] referto]
Novara Stadio Marcantonio Bentegodi (15.348 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma 1)

Varese
25 settembre 2012, ore 20:45 CEST
6ª giornata
Varese 0 – 3
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Varese-Hellas%20Verona/48550[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Franco Ossola (4.006 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Verona
29 settembre 2012, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Verona 1 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Bari/48560[collegamento interrotto] referto]
Bari Stadio Marcantonio Bentegodi (13.352 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Padova
5 ottobre 2012, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Padova 2 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Padova-Hellas%20Verona/48586[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Euganeo (10.142 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Verona
14 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Verona 2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Grosseto/48602[collegamento interrotto] referto]
Grosseto Stadio Marcantonio Bentegodi (14.857 spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Livorno
20 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
10ª giornata
Livorno 0 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Livorno-Hellas%20Verona/48628[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Armando Picchi (7.184 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Verona
27 ottobre 2012, ore 15:00 CEST
11ª giornata
Verona 2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Virtus%20Lanciano/48646[collegamento interrotto] referto]
Virtus Lanciano Stadio Marcantonio Bentegodi (12.806 spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Crotone
30 ottobre 2012, ore 20:45 CET
12ª giornata
Crotone 3 – 3
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Crotone-Hellas%20Verona/48670[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Ezio Scida (4.688 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Verona
5 novembre 2012, ore 21:00 CET
13ª giornata
Verona 1 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Sassuolo/48690[collegamento interrotto] referto]
Sassuolo Stadio Marcantonio Bentegodi (18.478 spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Terni
10 novembre 2012, ore 15:00 CET
14ª giornata
Ternana 0 – 2
referto
Verona Stadio Libero Liberati (6.368 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Verona
16 novembre 2012, ore 20:45 CET
15ª giornata
Verona 1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Cesena/48732[collegamento interrotto] referto]
Cesena Stadio Marcantonio Bentegodi (14.557 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Cittadella
24 novembre 2012, ore 15:00 CET
16ª giornata[29]
Cittadella 2 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Cittadella-Hellas%20Verona/48756[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Piercesare Tombolato (3.806 spett.)
Arbitro Palazzino (Ciampino)

Brescia
1º dicembre 2012, ore 15:00 CET
17ª giornata
Brescia 2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Brescia-Hellas%20Verona/48774[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Mario Rigamonti (7.500 spett.)
Arbitro Giancola (Vasto)

Verona
8 dicembre 2012, ore 15:00 CET
18ª giornata
Verona 3 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Ascoli/48804[collegamento interrotto] referto]
Ascoli Stadio Marcantonio Bentegodi (12.861 spett.)
Arbitro Borriello (Mantova)

Vercelli
15 dicembre 2012, ore 15:00 CET
19ª giornata
Pro Vercelli 0 – 0
referto
Verona Stadio Silvio Piola (2.135 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Verona
23 dicembre 2012, ore 15:00 CET
20ª giornata
Verona 1 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Juve%20Stabia/48848[collegamento interrotto] referto]
Juve Stabia Stadio Marcantonio Bentegodi (13.195 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Empoli
26 dicembre 2012, ore 15:00 CET
21ª giornata
Empoli 1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Empoli-Hellas%20Verona/48864[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Carlo Castellani (3.984 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Verona
30 dicembre 2012, ore 18:00 CET
22ª giornata
Verona 3 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Modena/48433[collegamento interrotto] referto]
Modena Stadio Marcantonio Bentegodi (15.423 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

La Spezia
26 gennaio 2013, ore 15:00 CET
23ª giornata
Spezia 0 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Spezia-Hellas%20Verona/48449[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Alberto Picco (7.253 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Reggio Calabria
1º febbraio 2013, ore 20:45 CET
24ª giornata
Reggina 1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Reggina-Hellas%20Verona/48473[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Oreste Granillo (3.659 spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Verona
9 febbraio 2013, ore 15:00 CET
25ª giornata
Verona 0 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Vicenza/48495[collegamento interrotto] referto]
Vicenza Stadio Marcantonio Bentegodi (16.149 spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Novara
17 febbraio 2013, ore 12:30 CET
26ª giornata
Novara 1 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Novara-Hellas%20Verona/48515[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Silvio Piola (4.775 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Verona
23 febbraio 2013, ore 15:00 CET
27ª giornata
Verona 2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Varese/48551[collegamento interrotto] referto]
Varese Stadio Marcantonio Bentegodi (13.266 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Bari
27 febbraio 2013, ore 20:45 CET
28ª giornata
Bari 0 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Bari-Hellas%20Verona/48561[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio San Nicola (6.376 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Verona
4 marzo 2013, ore 21:00 CET
29ª giornata
Verona 0 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Padova/48587[collegamento interrotto] referto]
Padova Stadio Marcantonio Bentegodi (15.500 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma 1)

Grosseto
9 marzo 2013, ore 15:00 CET
30ª giornata
Grosseto 0 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Grosseto-Hellas%20Verona/48603[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Carlo Zecchini (1.776 spett.)
Arbitro Giancola (Vasto)

Verona
15 marzo 2013, ore 21:00 CET
31ª giornata
Verona 1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Livorno/48629[collegamento interrotto] referto]
Livorno Stadio Marcantonio Bentegodi (18.932 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Lanciano
19 marzo 2013, ore 20:45 CET
32ª giornata
Virtus Lanciano 1 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Virtus%20Lanciano-Hellas%20Verona/48647[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Guido Biondi (2.893 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Verona
24 marzo 2013, ore 15:00 CET
33ª giornata
Verona 3 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Crotone/48671[collegamento interrotto] referto]
Crotone Stadio Marcantonio Bentegodi (13.496 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Modena
28 marzo 2013, ore 20:45 CET
34ª giornata
Sassuolo 1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Sassuolo-Hellas%20Verona/48691[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Alberto Braglia (7.733 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Verona
6 aprile 2013, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Verona 2 – 1
referto
Ternana Stadio Marcantonio Bentegodi (13.359 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Cesena
12 aprile 2013, ore 21:00 CEST
36ª giornata
Cesena 0 – 0
referto
Verona Stadio Dino Manuzzi (11.656 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Verona
16 aprile 2013, ore 20:45 CEST
37ª giornata
Verona 0 – 0
referto
Cittadella Stadio Marcantonio Bentegodi (13.806 spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Verona
22 aprile 2013, ore 21:00 CEST
38ª giornata
Verona 4 – 2
referto
Brescia Stadio Marcantonio Bentegodi (15.540 spett.)
Arbitro Mariani (Aprila)

Ascoli Piceno
27 aprile 2013, ore 15:00 CEST
39ª giornata
Ascoli 0 – 5
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Ascoli-Hellas%20Verona/48805[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Cino e Lillo Del Duca (4.522 spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Verona
3 maggio 2013, ore 20:45 CEST
40ª giornata
Verona 3 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Hellas%20Verona-Pro%20Vercelli/48831[collegamento interrotto] referto]
Pro Vercelli Stadio Marcantonio Bentegodi (17.300 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Castellammare di Stabia
11 maggio 2013, ore 15:00 CEST
41ª giornata
Juve Stabia 0 – 3
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Juve%20Stabia-Hellas%20Verona/48849[collegamento interrotto] referto]
Verona Stadio Romeo Menti (4.468 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Verona
18 maggio 2013, ore 15:00 CEST
42ª giornata
Verona 0 – 0
referto
Empoli Stadio Marcantonio Bentegodi (24.779 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma 1)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2012-2013.
Chiavari
12 agosto 2012, ore 20:30 CEST
Secondo turno
Virtus Entella 2 – 3
referto
Verona Stadio Comunale di Chiavari (2.000 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Genova
18 agosto 2012, ore 20:45 CEST
Terzo turno
Genoa 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Verona Stadio Luigi Ferraris (8.000 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Palermo
27 novembre 2012, ore 20:45 CET
Quarto turno
Palermo 1 – 2
referto
Verona Stadio Renzo Barbera (7.620 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

Milano
18 dicembre 2012, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Inter 2 – 0
referto
Verona Stadio Giuseppe Meazza (11.840 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gazzetta dello sport, 23 agosto 2012, su archiviostorico.gazzetta.it.
  2. ^ Gazzettagranata.com, gazzettagranata.com.
  3. ^ Signori risponde a Bacinovic: 1-1 alla prima di campionato a Modena, concretamentesassuolo.it.
  4. ^ Lo Spezia ferma il Verona: 1-1 al Bentegodi, hellasverona.it.
  5. ^ Reggina abbattuta: prima vittoria in campionato per il Verona, hellasverona.it.
  6. ^ Spettacolo al Menti: l'Hellas supera i biancorossi 3-2, hellasverona.it.
  7. ^ Sassuolo campione d'inverno, Livorno secondo, il Verona completa il podio, ansa.it.
  8. ^ Il Padova beffa il Verona all'ultimo secondo: 2-1 e prima sconfitta per i gialloblù, repubblica.it.
  9. ^ Incredibile 3-3: Crotone e Verona si dividono un punto a testa al termine di una gara per cuori forti, hellasverona.it.
  10. ^ Clamoroso al Bentegodi: il Verona stradomina ma il Vicenza vince 1-0, hellasverona.it.
  11. ^ Verona abbattuto a Novara: finisce 1-0 per i padroni di casa, hellasverona.it.
  12. ^ L'Hellas rialza la testa con prepotenza: Varese steso 2-0, hellasverona.it.
  13. ^ San Nicola espugnato per il secondo anno di fila: il Verona passa 2-0, hellasverona.it.
  14. ^ Verona k.o.: durissima sconfitta in casa contro il Padova, gli ospiti vincono con un secco 0-2, hellasverona.it.
  15. ^ La storica conferenza stampa con cui il direttore sportivo Sogliano caricò a mille l'ambiente scaligero, youtube.com.
  16. ^ Trionfo a Castellamare: 3-0 del Verona, quarta vittoria di fila e dodicesimo risultato utile consecutivo, su hellasverona.it.
  17. ^ Il Verona pareggia con l'Empoli: è SERIE A!, veronasera.it.
  18. ^ Sassuolo e Hellas Verona in Serie A: grande trionfo degli emiliani e dei veneti, La Gazzetta dello Sport.
  19. ^ Disfatta del Livorno: ko nello scontro finale contro il Sassuolo, toscanacalcio.net.
  20. ^ Il Verona in Serie A! La fine dell'incubo!, tggialloblu.it.
  21. ^ Il trionfo di Mandorlini, del suo carattere scontroso e della sua testardaggine, grande mister!, tggialloblu.it.
  22. ^ Sean Sogliano allenatore: è successo nel secondo tempo di Hellas Verona - Brescia, calciomercato.it.
  23. ^ La Curva Sud dedica il ritorno in Serie A al vecchio proprietario Giovanni Martinelli, tggialloblu.it.
  24. ^ La promozione in A dedicata da Andrea Mandorlini a Giovanni Martinelli, tuttomercatoweb.com.
  25. ^ La commovente lettera del vicepresidente Martinelli, hellasverona.it.
  26. ^ Organigramma, hellasverona.it. URL consultato il 5 settembre 2012.
  27. ^ Squadra, hellasverona.it. URL consultato il 5 settembre 2012.
  28. ^ Statistiche Spettatori Serie B 2012-2013, StadiaPostcards.com. URL consultato il 6 settembre 2012.
  29. ^ La partita è stata sospesa all'82º minuto per nebbia. I restanti minuti di gioco sono stati giocati il 12 dicembre alle 14:30.