Migjen Basha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Migjen Basha
Basha ritaglio.jpg
Basha ai tempi del Rimini.
Nome Migjen Xhevat Basha
Nazionalità Svizzera Svizzera
Albania Albania (dal 2013)
Altezza 180 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Bari
Carriera
Giovanili
Dardania Losanna
Team Vaud
Squadre di club1
2004-2006 Losanna 36 (4)
2006-2007 Lucchese 13 (0)
2007-2008 Viareggio 15 (1)
2008-2009 Rimini 50 (3)[1]
2009-2010 Frosinone 38 (3)
2010-2011 Atalanta 23 (0)
2011-2015 Torino 87 (4)
2015-2016 Lucerna 7 (0)
2016 Como 13 (1)
2016- Bari 0 (0)
Nazionale
2004 Svizzera Svizzera U-17 1 (0)
2004-2005 Svizzera Svizzera U-18 6 (1)
2005-2006 Svizzera Svizzera U-19 7 (0)
2008 Svizzera Svizzera U-21 1 (0)
2013- Albania Albania 20 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 agosto 2016

Migjen Xhevat Basha (Losanna, 5 gennaio 1987) è un calciatore svizzero naturalizzato albanese, centrocampista del Bari e della Nazionale albanese.

Ha anche un fratello minore, Vullnet, anch'egli calciatore, che gioca nell'UCAM Murcia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Losanna in Svizzera, ma è di origini kosovare-albanesi poiché i suoi genitori si sono trasferiti in Svizzera ai tempi della guerra in Kosovo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Prevalentemente impiegato come centrocampista centrale, è stato anche spostato a mediano e addirittura a terzino di fascia destra[2]. Dotato di discreta tecnica, ha un'ottima visione di gioco e un carattere grintoso che ne fa un gran recuperatore di palloni[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Di origine albanese-kosovara ma nato in Svizzera, cresce nella squadra della sua città natale, il Losanna, con cui debutta nella terza serie del campionato svizzero di calcio nella stagione 2004-2005 ottenendo la promozione in Challenge League.

Viene confermato titolare anche nella stagione successiva e approda giovanissimo in Italia nel gennaio 2006, notato dagli osservatori della Lucchese[4]. Con la squadra di Lucca disputa un campionato e mezzo di Serie C1, ma trova poco spazio, riuscendo a scendere in campo soltanto 13 volte.

Viareggio e Rimini[modifica | modifica wikitesto]

Il club lo gira dunque in prestito al Viareggio, in C2 per la stagione 2007-2008 dove diventa presto un titolare indiscusso del centrocampo: gioca tutte le partite del girone d'andata, e nel gennaio 2008 viene acquistato in comproprietà dal Rimini[5].

Con il club biancorosso debutta in Serie B il 2 febbraio, in occasione di Bari-Rimini 0-1 e l'annata termina con altre 11 presenze. Il 25 giugno viene rinnovata la comproprietà[6], e la stagione si rivela quella della definitiva consacrazione: alla prima giornata realizza il suo primo gol riminese, con un tiro da fuori area al Tardini contro il Parma e va ancora a segno nel fondamentale scontro play-out contro la Triestina.

Complessivamente nella parentesi romagnola mette a segno 3 gol in 52 presenze, dimostrandosi uno dei migliori giocatori della squadra.

Il 20 luglio 2009, dopo che il Rimini ne aveva acquistato l'intero cartellino, viene ufficializzato il suo passaggio in comproprietà al Frosinone[7][8][9], con cui va in rete già all'esordio in Coppa Italia contro il Varese. Il buon campionato disputato con i ciociari e il costante rendimento lo consacrano come uno dei migliori giovani centrocampisti della Serie B[10].

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione viene acquistato a titolo definitivo dall'Atalanta con cui firma un contratto quadriennale[11]. Con la squadra di Bergamo parte titolare nel 4-4-2 proposto dal tecnico Stefano Colantuono, perdendo tuttavia il posto subito dopo l'ingaggio di Carlos Carmona e vivendo la restante stagione come rincalzo del centrocampo orobico. Totalizza 23 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia, e in estate viene rimesso sul mercato.

Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 luglio 2011 viene ufficializzato il suo passaggio al Torino con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino[12][13]. Debutta con la maglia granata nella partita valida per il Terzo turno di Coppa Italia contro il Siena[14] e in campionato diventa presto titolare indiscusso del centrocampo di Giampiero Ventura. Segna il suo primo gol in maglia granata il 10 dicembre 2011 nella partita vinta dal Torino per 4-2 contro il Pescara[15], e il secondo gol giunge il 15 maggio 2012 nella vittoria interna per 3-0 contro il Sassuolo[16]. A fine stagione, Il 21 giugno, il club esercita l'opzione per il riscatto della comproprietà[17].

Debutta in Serie A il 26 agosto 2012 contro il Siena in occasione del ritorno del Torino in Serie A entrando al posto di Giuseppe Vives. Realizza il suo primo gol in serie A il 28 ottobre 2012 in Torino-Parma terminata 1-3.

Il 20 giugno 2013, il Torino si aggiudica alle buste l'altra metà del cartellino del giocatore che apparteneva all'Atalanta per 350 mila euro[18]. Il 1º marzo 2015, dopo un lungo stop, torna in campo nella partita contro il Napoli. Dopo più di due anni dal suo ultimo gol in Serie A, torna al gol nella trasferta contro il Parma giocata il 22 marzo 2015 e terminata 0-2 per i granata, realizzando di testa la definitiva marcatura della gara. Al termine della stagione, non rinnovando il contratto con il Torino, rimane svincolato.

Lucerna[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 agosto 2015 ritorna in Svizzera dopo aver giocato per 9 anni in Italia, firmando un contratto biennale con gli svizzeri del Lucerna[19].

Como[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2016 passa in prestito al Como[20]. Segna la sua prima rete in maglia azzurra il 7 maggio all'Avellino quando però la sua squadra è già retrocessa.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte delle varie Nazionali di calcio svizzere giovanili (Under-17, Under-19 e Under-21) partecipando anche alle qualificazioni per gli Europei Under-19 del 2006. Il 14 ottobre 2008 ha debuttato in Under-21 nella partita contro la Spagna valida per la qualificazione al Campionato europeo di calcio Under-21 2009[21].

Nonostante le trafile giovanili nella Nazionale elvetica, ha dichiarato di avere ottenuto il passaporto albanese appositamente per rendersi convocabile per la sua nazione d'origine, l'Albania, decisione contro la quale la Federazione calcistica svizzera ha dichiarato apertamente il proprio dissenso[22]. Per una questione burocratica, infatti, gli viene riconosciuto unicamente il passaporto serbo, che lui stesso ha rinnegato in nome delle stragi della Guerra del Kosovo, in cui è morto suo zio[23].

Nell'agosto 2012, dopo l'arrivo di Gianni De Biasi sulla panchina della Nazionale albanese, ha ricevuto molti apprezzamenti dall'allenatore, che, insieme alla Federazione calcistica albanese, ha più volte cercato di convincere la FIFA a concedere il permesso per la convocazione in maglia rossonera[24]. Il 2 settembre, in vista delle due partite ufficiali per le Qualificazioni al Mondiale 2014 contro Cipro e la Nazionale Svizzera, è stato fatto un ulteriore tentativo, ma proprio la Svizzera ha nuovamente impedito la convocazione al giocatore[25].

Il 16 marzo 2013 la sua richiesta è stata approvata, ed è stato convocato per la prima volta da Gianni De Biasi per la partita valida per la Qualificazione ai Mondiali 2014 contro la Norvegia[26], che ha giocato da titolare. Il 26 marzo segna anche il suo primo gol in nazionale nell'amichevole contro la Lituania[27].

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia.[28]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 maggio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Svizzera Losanna PLC 22 3 CS  ?  ? - - - - - - 22 3
2005-gen. 2006 CL 14 1 CS  ?  ? - - - - - - 14 1
Totale Losanna 36 4  ?  ? - - - - 36 4
gen.-giu. 2006 Italia Lucchese C1 5 0 CI+CI-C 0+? 0+? - - - - - - 5 0
2006-2007 C1 8 0 CI+CI-C  ?+?  ?+? - - - - - - 8 0
Totale Lucchese 13 0 0 0 - - - - 13 0
2007-gen. 2008 Italia Viareggio C2 15 1 CI-C  ?  ? - - - - - - 15 1
gen.-giu. 2008 Italia Rimini B 12 0 CI 0 0 - - - - - - 12 0
2008-2009 B 38+2[29] 3 CI 1 1 - - - - - - 41 4
Totale Rimini 50+2 3 1 1 - - - - 53 4
2009-2010 Italia Frosinone B 38 3 CI 3 1 - - - - - - 41 4
2010-2011 Italia Atalanta B 23 0 CI 2 0 - - - - - - 25 0
2011-2012 Italia Torino B 36 2 CI 1 0 - - - - - - 37 2
2012-2013 A 21 1 CI 0 0 - - - - - - 21 1
2013-2014 A 24 0 CI 1 0 - - - - - - 25 0
2014-2015 A 6 1 CI 0 0 UEL - - - - - 6 1
Totale Torino 87 4 2 0 - - - - 89 4
2015-feb. 2016 Svizzera Lucerna SL 7 0 CS 3 0 - - - - - - 10 0
feb.-giu. 2016 Italia Como B 13 1 CI - - - - - - - - 13 1
2016-2017 Italia Bari B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 284 16 11 2 0 0 - - 295 18

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Albania Albania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
22-3-2013 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Albania Albania Qual. Mondiali 2014 -
26-3-2013 Tirana Albania Albania 4 – 1 Lituania Lituania Amichevole 1
7-6-2013 Tirana Albania Albania 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 83’ 83’
14-8-2013 Tirana Albania Albania 2 – 0 Armenia Armenia Amichevole - Uscita al 65’ 65’
6-9-2013 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 0 Albania Albania Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 80’ 80’
10-9-2013 Reykjavik Islanda Islanda 2 – 1 Albania Albania Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 64’ 64’
15-11-2013 Adalia Bielorussia Bielorussia 0 – 0 Albania Albania Amichevole -
5-3-2014 Durazzo Albania Albania 2 – 0 Malta Malta Amichevole 1 Uscita al 82’ 82’
13-6-2015 Elbasan Albania Albania 1 – 0 Francia Francia Amichevole - Uscita al 72’ 72’
4-9-2015 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 0 Albania Albania Qual. Euro 2016 - Ingresso al 64’ 64’
7-9-2015 Elbasan Albania Albania 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2016 - Ingresso al 54’ 54’
8-10-2015 Elbasan Albania Albania 0 – 2 Serbia Serbia Qual. Euro 2016 -
11-10-2015 Yerevan Armenia Armenia 0 – 3 Albania Albania Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 80’ 80’ Uscita al 87’ 87’
13-11-2015 Pristina Kosovo Kosovo 2 – 2 Albania Albania Amichevole - Ammonizione al 47’ 47’ Uscita al 77’ 77’
16-11-2015 Tirana Albania Albania 2 – 2 Georgia Georgia Amichevole 1 Ingresso al 57’ 57’
26-3-2016 Vienna Austria Austria 2 – 1 Albania Albania Amichevole - Ingresso al 86’ 86’
29-3-2016 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 2 Albania Albania Amichevole -
29-5-2016 Hartberg Albania Albania 3 – 1 Qatar Qatar Amichevole - Uscita al 62’ 62’
3-6-2016 Bergamo Albania Albania 1 – 3 Ucraina Ucraina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
19-6-2016 Lione Romania Romania 0 – 1 Albania Albania Euro 2016 - 1º turno - Ammonizione al 6’ 6’ Uscita al 83’ 83’
Totale Presenze (58º posto) 20 Reti (28º posto) 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2010-2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 52 (3) compresi i Play-out della Serie B.
  2. ^ Migjen Basha, Transfermarkt.it, 27 settembre 2011. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  3. ^ Talent Scout, il volto nuovo della B: Migjen Basha, Solosalerno.it, 20 gennaio 2010. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  4. ^ Ufficiale: la Lucchese pesca ancora in Svizzera, Tuttomercatoweb.com, 30 gennaio 2006. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  5. ^ Ufficiale: il Rimini prende la metà di Basha, Tuttomercatoweb.com, 13 gennaio 2008. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  6. ^ Ufficiale: Rimini, due conferme e una cessione, Tuttomercatoweb.com, 25 giugno 2008. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  7. ^ Mercato, dal Rimini arriva il mediano Basha, FrosinoneCalcio.com, 20 luglio 2009. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  8. ^ Ufficiale: Frosinone, arriva Migjen Basha, Tuttomercatoweb.com, 20 luglio 2009. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  9. ^ Ufficiale: Scambio fra Rimini e Frosinone, Calciomercato.it, 20 luglio 2009. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  10. ^ Parla Colantuono, algeri.net, 24 giugno 2010. URL consultato il 27 settembre 2011.
  11. ^ Mercato, Basha all'Atalanta e Troianiello al Siena, FrosinoneCalcio.com, 25 giugno 2010. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  12. ^ Basha al Toro, TorinoFc.it, 13 luglio 2011. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  13. ^ Ufficiale: Migjen Basha al Torino, Tuttomercatoweb.com, 13 luglio 2011. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  14. ^ Siena-Torino 1-0, Torinofc.it, 21 agosto 2011. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  15. ^ Torino vs Pescara 4-2, Torinofc.it, 10 dicembre 2011. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  16. ^ Torino-Sassuolo 3-0, TorinoFc.it, 15 maggio 2012. URL consultato il 18 maggio 2012.
  17. ^ Basha acquisito in compartecipazione, Torinofc.it, 21 giugno 2012. URL consultato il 21 giugno 2012.
  18. ^ Basha è interamente del Toro!, Toro.it, 21 giugno 2013. URL consultato il 21 giugno 2013.
  19. ^ UFFICIALE: Lucerna, preso l'ex Torino Basha, Tuttomercatoweb.com.
  20. ^ BASHA TESSERATO UFFICIALMENTE DAL COMO, calciocomo1907.it.
  21. ^ Spagna-Svizzera 3:1, football.ch, 14 ottobre 2008. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  22. ^ (SQ) Ne Fokus/Zvicra antishqiptare, vendi krimit dhe korrupsionit, Albaniasoccer.com, 19 gennaio 2011. URL consultato il 27 settembre 2011.
  23. ^ Il sogno di Migjen Basha, Tuttotoro.eu, 14 febbraio 2012. URL consultato il 27 febbraio 2012.
  24. ^ Migjen Basha vicinissimo alla nazionale albanese, Albanianews.it, 2 agosto 2012. URL consultato il 2 settembre 2012.
  25. ^ Anche Ogbonna e Gillet in nazionale, Toronews.net, 2 settembre 2012. URL consultato il 2 settembre 2012.
  26. ^ La prima di Basha con l'Albania, Toro.it, 16 marzo 2013. URL consultato il 27 marzo 2013.
  27. ^ Calcio - Amichevoli: L'Albania di De Biasi travolge 4-1 la Lituania, Yahoo.it, 26 marzo 2013. URL consultato il 27 marzo 2013.
  28. ^ De Biasi shpall listën zyrtare të Euro 2016, euro.fshf.org, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  29. ^ Play-out serie B.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]