Atalanta Bergamasca Calcio 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Atalanta Bergamasca Calcio.

Atalanta Bergamasca Calcio
Atalanta 2010-2011.JPG
La squadra premiata con la Coppa Ali della Vittoria
Stagione 2010-2011
AllenatoreItalia Stefano Colantuono
All. in secondaItalia Michele Armenise
PresidenteItalia Antonio Percassi
Serie B1º posto
Coppa ItaliaTerzo turno
Maggiori presenzeCampionato: Consigli (40)
Totale: Consigli (41)
Miglior marcatoreCampionato: Tiribocchi (14)
Totale: Tiribocchi (14)
Maggior numero di spettatori20 995 vs Siena (11 febbraio 2011)
Minor numero di spettatori2 062 vs Livorno (27 ottobre 2010)
Media spettatori17 324

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Atalanta Bergamasca Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2010-2011.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La retrocessione della stagione precedente produce una frattura ormai insanabile tra dirigenza e tifosi, il che induce la famiglia Ruggeri a mettere in vendita la società: l'imprenditore edile Antonio Percassi, che era già stato presidente nei primi anni novanta, acquista l'Atalanta.[1] Il nuovo numero uno nerazzurro capisce la necessità di ridare entusiasmo a un ambiente decisamente demoralizzato e, attraverso una serie di ambiziose iniziative volte a riavvicinare la gente alla squadra, promette di allestire una rosa che possa riconquistare immediatamente la promozione in Serie A per poi restarci molti anni.[2] Come allenatore si sceglie di puntare nuovamente su Stefano Colantuono, reduce dalla mancata promozione in A con il Torino, a tre stagioni di distanza dal record di punti ottenuti dai nerrazzurri nel massimo campionato.[3] Il ritiro estivo torna a svolgersi a Rovetta dopo che negli ultimi anni, per decisione dell'amministrazione precedente, si era tenuto a Brentonico.[4]

L'Atalanta esordisce nel suo 28º campionato di Serie B (che in questa stagione assume la denominazione Serie Bwin) ospitando il Vicenza, battuto 2-0 con i gol di Pettinari e Tiribocchi: successivamente i nerazzurri riescono a ottenere i tre punti soltanto nella trasferta di Pescara, per il resto tre pareggi (di cui due a reti bianche) e la sconfitta per mano del Siena allenato dall'ex Antonio Conte. ottobre sembra essere il mese della svolta, ma l'Atalanta va k.o. sul campo della rivelazione Novara, dimostrando ancora una volta le sue difficoltà nei confronti diretti con le big del torneo: a questo punto, capitan Doni prende in mano la squadra e diventa il bomber della squadra. Qualche sconfitta pesante, come il 3-2 subìto in rimonta contro il Piacenza e il 3-0 preso a Empoli, minano la tranquillità della squadra: l'apice del momento negativo è rappresentato dal primo k.o. casalingo contro il Livorno che fa addirittura vacillare la fiducia nei confronti del tecnico Colantuono.[5]

Da quel momento inizia un lungo periodo di imbattibilità per l'Atalanta, la cui serie positiva durerà fino alla successiva partita contro i toscani nel girone di ritorno. L'Atalanta riesce finalmente a imporre il proprio gioco e a trovare continuità di risultati, il che le consente di allungare rispetto alla zona play-off e dare vita con il Siena a un appassionante duello per la conquista del primo posto in classifica. L'Atalanta sale in testa alla classifica alla 27ª giornata, quando pareggia in casa della Reggina dopo che i rivali bianconeri avevano perso l'anticipo sul campo del Varese. Nella 36ª giornata un'altra formazione toscana, l'Empoli, espugna l'Atleti Azzurri d'Italia e fa perdere ai nerazzurri il primato in classifica, riconquistato poi con la vittoria nel derby contro l'AlbinoLeffe. Il 7 maggio 2011, grazie alla vittoria casalinga per 4-1 contro il Portogruaro l'Atalanta raggiunge la matematica promozione in Serie A con tre giornate d'anticipo. Il campionato si chiude con il pareggio per 1-1 a Grosseto e, grazie al contemporaneo successo rimediato dai cugini dell'AlbinoLeffe contro il Siena, l'Atalanta vince il campionato di Serie B e riceve dalle mani del presidente di Lega B Abodi la Coppa Ali della Vittoria.[6] L'Atalanta conquista l'undicesima promozione in Serie A della sua storia, aggiudicandosi il campionato cadetto per la quinta volta.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2010-2011 è Erreà, mentre lo sponsor ufficiale è AXA Assicurazioni. La prima maglia è a strisce verticali nere e azzurre, calzoncini neri e calzettoni neri, mentre la seconda maglia è bianca con banda trasversale nera e azzurra.

A partire da questa stagione è cominciata la tradizione del Christmas match, voluta dal presidente Percassi: in occasione dell'ultima partita casalinga dell'anno solare i calciatori atalantini indossano delle divise speciali a tiratura limitata che vengono poi vendute all'asta. Il Christmas Match di questa stagione è il derby contro l'AlbinoLeffe dell'11 dicembre 2010. L'intero ricavato è stato devoluto al "Fondo Atalanta", mentre la consegna delle maglie ai vincitori è avvenuta all'interno della trasmissione Tutto Atalanta.[7]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Christmas Match

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Antonio Percassi
  • Amministratore delegato: Luca Percassi
  • Direttore generale: Roberto Spagnolo
  • Consiglieri: Aldo Arizzi, Enrico Felli, Isidoro Fratus, Mario Volpi
  • Amministrazione controllo e finanza: Gianmarco Gandolfi

Area organizzativa

  • Segretario generale: Fabio Rizzitelli
  • Team manager: Mirco Moioli
  • Delegato allo stadio: Carlo Valenti
  • Responsabile biglietteria: Omar Valenti

Area comunicazione e marketing

  • Responsabile comunicazione: Elisa Persico
  • Addetto Stampa: Andrea Lazzaroni
  • Ufficio marketing: Vitaliano Beretta
  • Licensing manager: Sara Basile

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Gabriele Zamagna
  • Allenatore: Stefano Colantuono
  • Preparatore atletico: Marco Montesanto
  • Preparatore dei portieri: Mariano Coccia
  • Collaboratori tecnici: Michele Armenise e Roberto Beni
  • Recupero infortunati: Francesco Vaccariello
  • Responsabile area scouting: Giuseppe Corti
  • Responsabile settore giovanile: Mino Favini

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Genesio Lucio
  • Massaggiatori: Alfredo Adami, Marcello Ginami, Renato Gotti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Argentina D Leonardo Talamonti
3 Italia D Marcello Possenti
4 Italia D Daniele Capelli
5 Italia D Thomas Manfredini
6 Italia D Gianpaolo Bellini (vice capitano)
7 Italia D Cristian Raimondi
8 Paraguay C Édgar Barreto
11 Italia C Nicola Madonna
13 Italia D Federico Peluso
17 Italia A Nicola Amoruso
18 Croazia A Saša Bjelanović[8]
19 Svizzera C Migjen Basha
21 Serbia C Ivan Radovanović[9]
21 Italia D Matteo Gentili
22 Italia C Simone Padoin
23 Italia C Leonardo Pettinari
24 Danimarca D Magnus Troest
N. Ruolo Giocatore
26 Cile C Carlos Carmona[10]
27 Italia C Cristiano Doni (capitano)
28 Italia A Francesco Ruopolo
31 Italia A Michele Marconi[9][11]
32 Italia D Michele Ferri[12]
34 Italia C Marino Defendi[13]
40 Italia C Gennaro Delvecchio[8]
47 Italia P Andrea Consigli
63 Italia A Matteo Ardemagni[13]
66 Italia A Guido Marilungo[8]
70 Italia A Fabio Ceravolo
78 Italia P Giorgio Frezzolini
79 Brasile C Adriano Ferreira Pinto
81 Italia C Samuele Dalla Bona[10]
89 Italia C Giacomo Bonaventura
90 Italia A Simone Tiribocchi
91 Italia P Francesco Rossi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 01/07 al 31/08)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Matteo Andreoletti Lecco fine prestito
P Simone Colombi Pergocrema fine prestito
P Giorgio Frezzolini Ascoli definitivo (300 000 €)[14]
D Daniele Gasparetto Padova fine prestito
D Matteo Gentili Varese fine prestito
D Cristian Raimondi Livorno definitivo (1 milione €)[15]
D Magnus Troest Genoa prestito con diritto di riscatto[16]
C Andrea Arrigoni Lecco riscatto compartecipazione (buste)[17]
C Migjen Basha Frosinone definitivo (2 milioni €)[18]
C Giacomo Bonaventura Padova fine prestito
C Carlos Carmona Reggina compartecipazione[19]
C Simone Cerea Colognese fine prestito
C Nicolò Crotti Calcio Caravaggese fine prestito
C Samuele Dalla Bona Napoli prestito con diritto di riscatto[20]
C Marino Defendi Lecce fine prestito
C Nicola Madonna Vicenza fine prestito
C Nicola Madonna AlbinoLeffe rinnovo compartecipazione[17]
C Leonardo Pettinari Cittadella definitivo (1,6 milioni €)[21]
C Ezequiel Schelotto Cesena riscatto compartecipazione (2 milioni €)[17]
A Matteo Ardemagni Cittadella definitivo (4 milioni €)[22]
A Michele Marconi Lumezzane fine prestito
A Francesco Ruopolo svincolato[23]
A Nicholas Siega Vigevano fine prestito
A Christian Tiboni Ascoli fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Matteo Andreoletti Pro Patria prestito[24]
P Simone Colombi Alessandria prestito[25]
P Ferdinando Coppola Milan risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
P Marco Sportiello Seregno prestito[26]
D Fabio Adobati Renate prestito
D Nicola Barbetti Sambonifacese risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
D Dario Bergamelli AlbinoLeffe rinnovo compartecipazione[17]
D Paolo Bianco svincolato[16]
D Nicola Canzian Modena prestito[27]
D Denny Cardin Portogruaro rinnovo compartecipazione[17]
D György Garics Bologna definitivo (1,5 milioni €)[15]
D Daniele Gasparetto Cittadella compartecipazione[22]
D Stefano Mauri Cremonese risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
D Maximiliano Pellegrino Cesena prestito[28]
D Michele Rinaldi Rimini rinnovo compartecipazione[17]
D Simone Sales Cremonese rinnovo compartecipazione[17]
D Christian Trovò Pergocrema risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
C Andrea Arrigoni Ternana compartecipazione[29]
C Luisito Campisi Verona risoluzione compartecipazione (buste)[17]
C Fabio Caserta Cesena prestito[28]
C Simone Cerea Renate prestito
C Michael Cia AlbinoLeffe rinnovo compartecipazione[17]
C Mamadou Coulibaly Mantova prestito[30]
C Nicolò Crotti svincolato[31]
C Diego De Ascentis svincolato
C Tobia Fusciello Portogruaro risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
C Michael Girasole AlbinoLeffe rinnovo compartecipazione[17]
C Tiberio Guarente Siviglia definitivo (4,3 milioni €)[32]
C Moussa Koné Foggia prestito[33]
C Andrea Lazzari Cagliari risoluzione compartecipazione (2,2 milioni €)[17]
C Miguel Layún América rinnovo prestito
C Alessio Manzoni Parma rinnovo compartecipazione[17]
C Fabio Meduri Monza compartecipazione[34]
C Ivan Radovanović Bologna prestito con diritto di riscatto della metà[35]
C Ezequiel Schelotto Cesena prestito[28]
C Matteo Scozzarella Portogruaro rinnovo compartecipazione[17]
C Jaime Valdés Sporting Lisbona definitivo (2,6 milioni €)[36]
C Matteo Villanova San Marino compartecipazione[33]
C Sergio Volpi Reggina fine prestito
C Mattia Zagari Novara risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
C Paolo Zanetti Torino fine prestito
A Fabio Ceravolo Reggina fine prestito
A Javier Chevantón Siviglia fine prestito
A Karamoko Cissé AlbinoLeffe rinnovo compartecipazione[17]
A Leon Črnčič svincolato[37]
A Alberto Filippini Padova risoluzione compartecipazione (0 €)[17]
A Manolo Gabbiadini Cittadella compartecipazione[22]
A Michele Marconi Pavia prestito[38]
A Nicholas Siega Casale prestito[39]
A Christian Tiboni CSKA Sofia prestito[40]
A Simone Zaza svincolato[41]

Sessione invernale(dal 03/01 al 31/01)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Simone Colombi Alessandria fine prestito
D Nicola Canzian Modena fine prestito
C Gennaro Delvecchio Catania prestito con diritto di riscatto[42]
C Fabio Meduri Monza riscatto compartecipazione[43]
C Nejc Praprotnik Gorica definitivo[44]
C Ezequiel Schelotto Cesena fine prestito
C Davide Zappacosta Isola Liri compartecipazione[45]
A Saša Bjelanović CFR Cluj definitivo (0,7 milioni €)[46]
A Michele Marconi Pavia fine prestito
A Guido Marilungo Sampdoria definitivo (4,7 milioni €)
A Christian Tiboni CSKA Sofia fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Simone Colombi Juve Stabia prestito[47]
D Nicola Canzian Pergocrema prestito[48]
C Marino Defendi Grosseto prestito[49]
C Fabio Meduri Rodengo Saiano prestito[43]
C Nejc Praprotnik Gorica prestito[44]
C Ezequiel Schelotto Catania prestito[50]
A Matteo Ardemagni Padova prestito con diritto di riscatto[51]
A Michele Marconi Pergocrema prestito[52]
A Christian Tiboni Verona prestito[53]

Operazione esterna alle sessioni[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Michele Ferri svincolato[54]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2010-2011.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
20 agosto 2010, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Atalanta2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Vicenza/25607[collegamento interrotto] referto]
VicenzaStadio Atleti Azzurri d'Italia (20.178 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Varese
28 agosto 2010, ore 18:30 CEST
2ª giornata
Varese0 – 0
referto
AtalantaStadio Franco Ossola (7.560 spett.)
Arbitro:  Giancola (Vasto)

Bergamo
5 settembre 2010, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Atalanta0 – 0
referto
FrosinoneStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.799 spett.)
Arbitro:  Pinzani (Empoli)

Pescara
11 settembre 2010, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Pescara0 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Pescara-Atalanta/25646[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Adriatico (8.061 spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Siena
18 settembre 2010, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Siena1 – 0
referto
AtalantaMontepaschi Arena (7.227 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Bergamo
25 settembre 2010, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
RegginaStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.839 spett.)
Arbitro:  Gallione (Alessandria)

Modena
2 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Sassuolo0 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Sassuolo-Atalanta/25679[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Alberto Braglia (8.901 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Bergamo
10 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Atalanta2 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Torino/25684[collegamento interrotto] referto]
TorinoStadio Atleti Azzurri d'Italia (20.322 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Cesena)

Novara
13 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
9ª giornata
Novara2 – 0
referto
AtalantaStadio Silvio Piola (8.399 spett.)
Arbitro:  Candussio (Cervignano del Friuli)

Bergamo
16 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
10ª giornata
Atalanta2 – 1
referto
AscoliStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.561 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Piacenza
23 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
11ª giornata
Piacenza3 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Piacenza-Atalanta/25723[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Leonardo Garilli (3.039 spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Bergamo
30 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
12ª giornata
Atalanta4 – 1
referto
PadovaStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.598 spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Trieste
5 novembre 2010, ore 21.00 CET
13ª giornata
Triestina0 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Triestina-Atalanta/25748[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Nereo Rocco (4.360 spett.)
Arbitro:  Gallione (Alessandria)

Bergamo
9 novembre 2010, ore 20:45 CET
14ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
ModenaStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.943 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Empoli
13 novembre 2010, ore 15:00 CET
15ª giornata
Empoli3 – 0
referto
AtalantaStadio Carlo Castellani (4.209 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Bergamo
20 novembre 2010, ore 15:00 CET
16ª giornata
Atalanta2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Crotone/25773[collegamento interrotto] referto]
CrotoneStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.517 spett.)
Arbitro:  Ostinelli (Como)

Bergamo
26 novembre 2010, ore 20:45 CET
17ª giornata
Atalanta0 – 2
referto
LivornoStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.078 spett.)
Arbitro:  Giancola (Vasto)

Portogruaro
4 dicembre 2010, ore 15:00 CET
18ª giornata
Portogruaro1 – 2
referto
AtalantaStadio Piergiovanni Mecchia (1.610 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Bergamo
11 dicembre 2010, ore 15:00 CET
19ª giornata
Atalanta3 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-AlbinoLeffe/25805[collegamento interrotto] referto]
AlbinoLeffeStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.677 spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Cittadella
18 dicembre 2010, ore 15:00 CET
20ª giornata
Cittadella0 – 1
referto
AtalantaStadio Piercesare Tombolato (2.337 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Bergamo
10 gennaio 2011, ore 20:45 CET
21ª giornata
Atalanta2 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Grosseto/25827[collegamento interrotto] referto]
GrossetoStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.615 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Vicenza
15 gennaio 2011, ore 15:00 CET
22ª giornata
Vicenza1 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Vicenza-Atalanta/25838[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Romeo Menti (6.740 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Bergamo
22 gennaio 2011, ore 15:00 CET
23ª giornata
Atalanta0 – 0
referto
VareseStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.806 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Frosinone
31 gennaio 2011, ore 20:45 CET
24ª giornata
Frosinone0 – 1
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Frosinone-Atalanta/25861[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Comunale "Matusa" (3.200 spett.)
Arbitro:  Pinzani (Empoli)

Bergamo
5 febbraio 2011, ore 15:00 CET
25ª giornata
Atalanta1 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Pescara/25877[collegamento interrotto] referto]
PescaraStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.794 spett.)
Arbitro:  Gallione (Alessandria)

Bergamo
11 febbraio 2011, ore 20:45 CET
26ª giornata
Atalanta0 – 0
referto
SienaStadio Atleti Azzurri d'Italia (20.995 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Reggio Calabria
19 febbraio 2011, ore 15:00 CET
27ª giornata
Reggina0 – 0
referto
AtalantaStadio Oreste Granillo (4.420 spett.)
Arbitro:  Candussio (Cervignano del Friuli)

Bergamo
26 febbraio 2011, ore 15:00 CET
28ª giornata
Atalanta1 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Sassuolo/25911[collegamento interrotto] referto]
SassuoloStadio Atleti Azzurri d'Italia (17.723 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Torino
2 marzo 2011, ore 20:45 CET
29ª giornata
Torino1 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Torino-Atalanta/25917[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Olimpico (13.502 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Bergamo
7 marzo 2011, ore 21:00 CET
30ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
NovaraStadio Atleti Azzurri d'Italia (20.853 spett.)
Arbitro:  Tozzi (Ostia Lido)

Ascoli Piceno
12 marzo 2011, ore 15:00 CET
31ª giornata
Ascoli1 – 1
referto
AtalantaStadio Cino e Lillo Del Duca (5.916 spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Bergamo
19 marzo 2011, ore 15:00 CET
32ª giornata
Atalanta3 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Piacenza/25957[collegamento interrotto] referto]
PiacenzaStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.173 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Padova
26 marzo 2011, ore 20:45 CET
33ª giornata
Padova1 – 1
referto
AtalantaStadio Euganeo (7.624 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Bergamo
2 aprile 2011, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Atalanta4 – 0
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Triestina/25982[collegamento interrotto] referto]
TriestinaStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.102 spett.)
Arbitro:  Palazzino (Ciampino)

Modena
11 aprile 2011, ore 20:45 CEST
35ª giornata
Modena1 – 2
referto
AtalantaStadio Alberto Braglia (8.432 spett.)
Arbitro:  Pizani (Empoli)

Bergamo
16 aprile 2011, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Atalanta1 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Atalanta-Empoli/25997[collegamento interrotto] referto]
EmpoliStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.331 spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Crotone
22 aprile 2011, ore 19:00 CEST
37ª giornata
Crotone2 – 2
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/Crotone-Atalanta/26008[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Ezio Scida (4.414 spett.)
Arbitro:  Gallione (Alessandria)

Livorno
29 aprile 2011, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Livorno2 – 1
referto
AtalantaStadio Armando Picchi (3.925 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Bergamo
7 maggio 2011, ore 15:00 CEST
39ª giornata
Atalanta4 – 1
referto
PortogruaroStadio Atleti Azzurri d'Italia (19.851 spett.)
Arbitro:  Cervellera (Taranto)

Bergamo
16 maggio 2011, ore 20:45 CEST
40ª giornata
AlbinoLeffe2 – 3
[http://www.legaserieb.it/it/serie-b/campionato/matchreport/-/match-report/AlbinoLeffe-Atalanta/26040[collegamento interrotto] referto]
AtalantaStadio Atleti Azzurri d'Italia (10.423 spett.)
Arbitro:  Velotto (Grosseto)

Bergamo
21 maggio 2011, ore 15:00 CEST
41ª giornata
Atalanta2 – 2
referto
CittadellaStadio Atleti Azzurri d'Italia (20.726 spett.)
Arbitro:  Baratta (Salerno)

Grosseto
29 maggio 2011, ore 15:00 CEST
42ª giornata
Grosseto1 – 1
referto
AtalantaStadio Carlo Zecchini (2.089 spett.)
Arbitro:  Palazzino (Ciampino)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2010-2011.
Bergamo
14 agosto 2010, ore 20:30 CEST
Secondo turno
Atalanta3 – 1
referto
FolignoStadio Atleti Azzurri d'Italia (2.919 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Bergamo
27 ottobre 2010, ore 18:00 CEST
Terzo turno
Atalanta0 – 1
referto
LivornoStadio Atleti Azzurri d'Italia (2.062 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 79 21 13 6 2 36 13 21 9 7 5 25 23 42 22 13 7 61 35 +26
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 1 0 1 3 2 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 3 2 +1
Totale - 23 14 6 3 39 15 21 9 7 5 25 23 44 23 13 8 64 37 +27

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Amoruso, N. N. Amoruso ----00000000
Ardemagni, M. M. Ardemagni[13] 16100110017200
Barreto, E. E. Barreto 29290----29290
Basha, M. M. Basha 23040202025060
Bellini, G. G. Bellini 33081100034081
Bjelanović, S. S. Bjelanović[8] 10100----10100
Bonaventura, G. G. Bonaventura 31930200033930
Capelli, D. D. Capelli 3101002100331100
Carmona, C. C. Carmona[10] 32072----32072
Ceravolo, F. F. Ceravolo 18210200020210
Consigli, A. A. Consigli 40-32301-10041-3330
Dalla Bona, S. S. Dalla Bona[10] 000010101010
Defendi, M. M. Defendi[13] 000010001000
Delvecchio, G. G. Delvecchio[8] 15160----15160
Doni, C. C. Doni 341290----341290
Ferri, M. M. Ferri[12] 9020----9020
Ferreira Pinto, A. A. Ferreira Pinto 19210----19210
Frezzolini, G. G. Frezzolini 2-3001-1003-400
Gentili, M. M. Gentili 100010002000
Madonna, N. N. Madonna 1000----1000
Marconi, M. M. Marconi[9] ------------
Marilungo, G. G. Marilungo[8] 16220----16220
Manfredini, T. T. Manfredini 17140101018150
Padoin, S. S. Padoin 34240110035340
Pettinari, L. L. Pettinari 17220200019220
Peluso, F. F. Peluso 3311102010351120
Possenti, M. M. Possenti ----10001000
Radovanović, I. I. Radovanović[9] 200010103010
Raimondi, C. C. Raimondi 25041101026051
Rossi, F. F. Rossi ------------
Ruopolo, F. F. Ruopolo 31820200033820
Talamonti, L. L. Talamonti 9030----9030
Tiribocchi, S. S. Tiribocchi 3414811010351491
Troest, M. M. Troest 25130000025130

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica - Primavera

  • Allenatore: Valter Bonacina
  • Allenatore in seconda: Fabio Grandi
  • Preparatore atletico: Luca Medolago
  • Preparatore portieri: Massimo Biffi
  • Medico: Bruno Speziale
  • Fisioterapista o massaggiatore: Stefano Pirovano
  • Dirigente accompagnatore: Venanzio Moriggi e Giuseppe Belotti
  • Collaboratore: Ferruccio Finardi

Area tecnica - Berretti

  • Allenatore: Eugenio Perico
  • Preparatore portieri: Carlo Resmini
  • Medico: Fabrizio Caroli
  • Fisioterapista o massaggiatore: Antonio Rossi
  • Dirigente accompagnatore: Egidio Acquaroli e Amelio Macetti

Area tecnica - Allievi Nazionali

  • Allenatore: Fabio Gallo
  • Medico: Paolo Amaddeo
  • Fisioterapista o massaggiatore: Guido Bonifaccio
  • Preparatore atletico: Mauro Pozzoni
  • Dirigente accompagnatore: Augusto Merletti

Area tecnica - Allievi Regionali

  • Allenatore: Simone Carminati
  • Fisioterapista o massaggiatore: Simone Sangaletti
  • Dirigente accompagnatore: Amelio Macetti, Aldo Valerio e Paolo Vitari

Area tecnica - Giovanissimi Nazionali

  • Allenatore: Giuseppe Butti
  • Medico: Roberto Bertolini
  • Fisioterapista o massaggiatore: Michele Locatelli
  • Dirigente accompagnatore: Giovanni Manzoni

Area tecnica - Giovanissimi Regionali "A"

  • Allenatore: Gian Luca Polistina
  • Fisioterapista o massaggiatore: Daniele Brignoli
  • Dirigente accompagnatore: Stefano Daldossi

Area tecnica - Giovanissimi Regionali "B"

  • Allenatore: Mauro Fumagalli
  • Dirigente accompagnatore: Giuseppe Pandini

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Primavera:
  • Berretti:
  • Allievi nazionali:
  • Allievi regionali:
    • Campionato: 2º posto
  • Giovanissimi nazionali:
    • Campionato: Sedicesimi di finale
  • Giovanissimi regionali "A":
    • Campionato: 2º posto
  • Giovanissimi regionali "B":
    • Campionato: 3º posto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Atalanta ad Antonio Percassi. Manca solo la firma, in Ecodibergamo.it.
  2. ^ In 5 mila allo stadio per l'Atalanta. Percassi balla sulla musica dei Queen, in Ecodibergamo.it.
  3. ^ Colantuono: «Sì all'Atalanta. Scelta di cuore, torno a casa», in Ecodibergamo.it.
  4. ^ Nuova Atalanta, sabato la presentazione a Zingonia, in Ecodibergamo.it.
  5. ^ Atalanta, prima sconfitta in casa. Vince il Livorno, finisce tra i fischi, in Ecodibergamo.it.
  6. ^ Cerimonia di premiazione Atalanta BC, in Legaserieb.it (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2015).
  7. ^ L'iniziativa - "Christmas match", contro l'AlbinoLeffe divise in edizione speciale, in Tuttoatalanta.com.
  8. ^ a b c d e f Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  9. ^ a b c d Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato, ma a stagione in corso
  10. ^ a b c d Acquistato durante la sessione estiva di calciomercato, ma a stagione in corso
  11. ^ Torna in squadra nella sessione invernale e poi riceduto nella stessa sessione
  12. ^ a b Aggregato a novembre da regime di svincolo.
  13. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  14. ^ Atalanta, ecco Frezzolini [collegamento interrotto], in Tuttob.com.
  15. ^ a b Ufficiale: Raimondi all'Atalanta, Garics al Bologna, in Tuttomercatoweb.com.
  16. ^ a b Genoa, Troest ceduto in prestito all'Atalanta, in Corrieredellosport.it (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2013).
  17. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u Le Comproprietà in Serie A 2010-2011 [collegamento interrotto], in Sportlive.it.
  18. ^ Basha, affare fatto. La firma si farà oggi [collegamento interrotto], in LaProvinciadiComo.it.
  19. ^ Carmona all'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  20. ^ Ufficiale: Atalanta, ritorna Dalla Bona, in Tuttomercatoweb.com.
  21. ^ Affare fatto: Pettinari è atalantino. Percassi: "Tiribocchi è incedibile", in Ecodibergamo.it.
  22. ^ a b c Colpo Atalanta. Ardemagni ha firmato: contratto di 4 anni, in Ilgiorno.it.
  23. ^ Ufficiale: Ruopolo all'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  24. ^ Ufficiale: Andreoletti alla Pro Patria, in Tuttomercatoweb.com.
  25. ^ Ufficiale: Colombi all'Atalanta, in Tuttoatalanta.com.
  26. ^ Ufficiale: Sportiello va al Seregno, in Tuttoatalanta.com.
  27. ^ Modena, arriva il baby Canzian dall'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  28. ^ a b c Ufficiale: Schelotto all'Atalanta, Caserta e Pellegrino al Cesena [collegamento interrotto], in Calcioeditoriale.com.
  29. ^ Ufficiale: Ternana, preso Arrigoni dall'Atalanta [collegamento interrotto], in Tuttolegapro.com.
  30. ^ Ufficiale: Coulibaly al Mantova, in Tuttoatalanta.com.
  31. ^ Ufficiale: l'ex Atalanta Crotti al Darfo Boario, in Tuttoatalanta.com.
  32. ^ Atalanta, è ufficiale: Guarente al Siviglia [collegamento interrotto], in Corrieredellosport.it.
  33. ^ a b Ufficiale: Konè al Foggia, Villanova al San Marino, in Tuttomercatoweb.com.
  34. ^ Monza, ecco Meduri dall'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  35. ^ Bologna, Radovanovic dall'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2010).
  36. ^ Sporting: dall'Atalanta arriva Valdés, in Uefa.com.
  37. ^ (EN) Striker Crncic Signs, in Leicestercity.uk.
  38. ^ Pavia, arriva Marconi dall'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  39. ^ Atalanta, Siega verso il Casale [collegamento interrotto], in Tuttomercatoweb.com.
  40. ^ Ufficiale: Atalanta, Tiboni al CSKA Sofia, in Tuttomercatoweb.com.
  41. ^ Ufficiale: Sampdoria, ingaggiato Zaza dall'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  42. ^ Atalanta, c'è Delvecchio. Arriva dal Catania, in Corrieredellosport.it (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  43. ^ a b urlhttp://www.tuttolegapro.com/calciomercato/monza-l-atalanta-gira-meduri-al-rodengo-saiano-22222, Monza, l'Atalanta gira Meduri al Rodengo Saiano, in Tuttolegapro.com.
  44. ^ a b L'Atalanta si assicura un diciassettenne. È Praprotnik, nazionale sloveno, in Ecodibergamo.it.
  45. ^ Ufficiale: Atalanta, preso Davide Zappacosta, in Tuttomercatoweb.com.
  46. ^ Ufficiale: Bjelanovic dal Cluj all'Atalanta, in Tuttomercatoweb.com.
  47. ^ Ufficiale: Colombi alla Juve Stabia, in Tuttomercatoweb.com.
  48. ^ Ufficiale: Pergocrema, dall'Atalanta arriva Canzian, in Tuttomercatoweb.com.
  49. ^ Marino Defendi al Grosseto, in Usgrosseto1912.it.
  50. ^ È ufficiale: Schelotto passa al Catania, in Corrieredellosport.it (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  51. ^ Matteo Ardemagni in biancoscudato, in Padovacalcio.it (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2013).
  52. ^ Ufficiale: Pergocrema, la punta Marconi in prestito, in Tuttomercatoweb.com.
  53. ^ Tiboni al Verona in prestito, in Tuttohellasverona.it.
  54. ^ Ufficiale, Ferri all'Atalanta, in Tuttocagliari.net.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]