Michele Anaclerio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Anaclerio
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Giallo e Blu.png FBC Gravina
Carriera
Giovanili
Bari
Squadre di club1
2000-2001 Bari 1 (0)
2001-2003 Lanciano 52 (2)
2003-2006 Bari 70 (1)[1]
2006-2011 Piacenza 129 (11)[2]
2011-2014 Benevento 39 (1)
2014 Vicenza 2 (0)
2014-2015 Bisceglie 34 (2)[3]
2015- Giallo e Blu.png FBC Gravina 15 (1)
Nazionale
2004 Italia Italia U-21 B 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2016

Michele Anaclerio (Bari, 15 maggio 1982) è un calciatore italiano, difensore dell'FBC Gravina.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il ruolo principale di Anaclerio è terzino sinistro, tuttavia può giocare anche da centrale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto nel Bari, squadra della sua città, con la quale ha debuttato a 19 anni in Serie A nella stagione 2000-2001 nella sconfitta per 1-0 in casa della Reggina, il 27 maggio 2001[4]. Successivamente è stato per due anni in prestito al Lanciano in Serie C1 prima di tornare ancora a Bari, stavolta in Serie B, restandovi per tre stagioni e giocando complessivamente 72 partite di campionato.

Nel 2006 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Piacenza[5]. Fa il suo debutto con la maglia biancorossa il 19 settembre nella vittoria per 1-0 contro il Bologna, e dopo una prima stagione in cui si alterna con Giuseppe Gemiti[6] diventa titolare in quella successiva[7]. Segna la sua prima rete per i piacentini il 14 agosto 2007 nel primo turno di Coppa Italia contro lo Spezia terminato 2-0, e al termine del campionato il Piacenza riscatta la seconda metà di Anaclerio dopo essere andato alle buste con il Bari[8]. Nella stagione 2009-2010 diventa capitano[9], prima che un infortunio a un ginocchio lo costringa a terminare anzitempo la stagione alla fine di gennaio[10]. A causa dell'infortunio gioca solo 12 partite segnando un gol.

Dopo aver saltato le prime giornate della stagione successiva a causa dei postumi dell'incidente, ritorna in campo nella partita contro l'Empoli; a fine stagione totalizza 31 presenze in campionato e 2 nei play-out, realizzando anche tre reti. Dopo la retrocessione in Lega Pro Prima Divisione, nell'agosto 2011 viene ceduto al Benevento[11] per 50.000 euro.

Fa il suo debutto con la maglia dei campani il 4 settembre nella vittoria per 2-1 in casa del Foggia. L'11 settembre 2011 nel match casalingo contro il Lumezzane, vinto 3-0 dal Benevento, sigla la sua prima rete in maglia giallorossa[12].

Nel gennaio 2014, dopo 39 presenze complessive in campionato con i campani, rescinde il contratto e si trasferisce al Vicenza, sempre in Prima Divisione[13]. Debutta con i veneti il 23 febbraio successivo nella partita pareggiata 1-1 contro la Pro Patria.

Nel settembre successivo rescinde il contratto con il Vicenza e si trasferisce al Bisceglie, in Serie D[14]. Debutta con i nerazzuri pugliesi il 7 settembre nella partita pareggiata per 1-1 contro i Rossoblu Potenza. Segna la prima rete con i biscegliesi il 26 aprile alla terzultima di campionato nel 7-0 interno contro il Gallipoli. Dopo aver segnato un'altra rete all'ultima giornata termina la stagione con 23 presenze e due reti in campionato, una presenza in Coppa Italia e una nei play-off nei quali il Bisceglie viene eliminato al secondo turno. Viene confermato al Bisceglie anche nella stagione successiva[15], nella quale diventa capitano dei pugliesi[16]. Ciononostante, nel dicembre 2015 si trasferisce al Gravina, in Eccellenza[17]. Fa il suo debutto con i gialloblù il 6 dicembre nella vittoria casalinga per 3-0 contro l'Unione Calcio Bisceglie. Segna la sua prima rete con la nuova maglia la domenica successiva nella sconfitta per 4-1 in casa dell'Otranto. Con i gialloblù vince la fase regionale della Coppa Italia Dilettanti[18] e, il 3 aprile, con due giornate di anticipo, grazie al pareggio per 0-0 contro l'Unione Bisceglie, il campionato di Eccellenza pugliese[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Anaclerio vanta una presenza con la nazionale Under-21 di Serie B, il 30 marzo 2004, contro il Belgio Under-21[20].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 aprile 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Bari A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2001-2002 Italia Lanciano C1 23 0 - 0 0 - - - - - - 23 0
2002-2003 C1 29 2 CI 1 0 - - - - - - 30 2
Totale Lanciano 52 2 1 0 - - - - 53 2
2003-2004 Italia Bari B 23+2[21] 0 CI 0 0 - - - - - - 25 0
2004-2005 B 23 0 CI 2 0 - - - - - - 25 0
2005-2006 B 25 1 CI 4 0 - - - - - - 29 1
Totale Bari 71+2 1 6 0 - - - - 79 1
2006-2007 Italia Piacenza B 28 0 CI 0 0 - - - - - - 28 0
2007-2008 B 30 3 CI 1 1 - - - - - - 31 4
2008-2009 B 28 4 CI 1 0 - - - - - - 29 4
2009-2010 B 12 1 CI 0 0 - - - - - - 12 1
2010-2011 B 31+2[21] 3 CI 0 0 - - - - - - 33 3
Totale Piacenza 129+2 11 2 1 - - - - 133 12
2011-2012 Italia Benevento 1D 21 1 CI+CI-LP 0+2 0 - - - - - - 23 1
2012-2013 1D 14 0 CI+CI-LP 0+4 0 - - - - - - 18 0
2013-gen. 2014 1D 4 0 CI+CI-LP 2+2 0 - - - - - - 8 0
Totale Benevento 39 1 10 0 - - - - 49 1
gen.-giu. 2014 Italia Vicenza 1D 2 0 CI+CI-LP - - - - - - - - 2 0
2014-2015 Italia Bisceglie D 23+1[22] 2 CID 1 0 - - - - - - 25 2
set.-dic.2015 D 11 0 CID 2 1 - - - - - - 13 1
Totale Bisceglie 34+1 2 3 1 - - - - 38 3
dic. 2015-2016 Italia Gravina Ecc. 15 1 CI Dil. P+CI Dil. 0+4 0 - - - - - - 19 1
Totale carriera 340+5 18 26 2 - - - - 371 20

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

2015-2016
2015-2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]