Cristian Bertani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristian Bertani
Bertani (2).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Como
Carriera
Giovanili
Como
Squadre di club1
1998-2000 Como 32 (3)[1]
2000-2003 Venezia 7 (0)
2001 Savoia 7 (0)
2001-2002 Carrarese 26 (4)[2]
2003 Südtirol 13 (7)[3]
2003-2004 Como 2 (0)
2004 Varese 17 (1)[4]
2004-2005 Grosseto 26 (0)[5]
2005-2008 Ivrea 83 (36)[6]
2008-2011 Novara 97 (38)[7]
2011-2012 Sampdoria 30 (6)
2016 Gozzano 0 (0)
2016- Como 14 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2016

Cristian Bertani (Legnano, 14 marzo 1981) è un calciatore italiano, attaccante del Como.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua vita calcistica nei pulcini di una squadra vicino alla sua Legnano, a San Giorgio su Legnano ne La Pergola, allenato da Luigi Marini. Cresciuto nel Como, nella stagione 1998-1999 esordisce in prima squadra in Serie C1 ed in due anni colleziona 32 presenze e 3 gol in campionato.

Nell'estate 2000 viene ceduto al Venezia in Serie B, dove gioca 3 partite prima di essere ceduto in prestito al Savoia in Serie C1 nel gennaio 2001 (7 presenze).

Nella stagione 2001-2002 passa in prestito alla Carrarese, con la cui maglia gioca 26 partite segnando 4 gol in Serie C1.

Nell'estate 2002 rientra al Venezia, dove viene poco utilizzato, e nel gennaio 2003 viene ceduto in prestito al Südtirol-Alto Adige in Serie C2 (13 presenze e 7 gol).

Nella stagione 2003-2004 fa ritorno al Como, all'epoca militante in Serie B che nel gennaio 2004 lo cede in prestito in Serie C1 al Varese (17 presenze e un gol) e nella stagione 2004-2005 al Grosseto (26 presenze).

Dal 2005 al 2008 gioca nell'Ivrea, dove realizza 83 presenze con 39 gol diventando anche capocannoniere della Serie C2 2007-2008 con 23 gol.

Le sue prestazioni attirano l'attenzione del Novara, che lo acquista nel mercato estivo 2008[8]. In due stagioni nella squadra piemontese Bertani gioca 62 partite segnando 21 gol, contribuendo alla promozione in Serie B nella stagione 2009-2010. Nel campionato di Serie B 2010-2011 Bertani gioca 33 partite realizzando 17 gol, ottenendo il terzo posto nella classifica marcatori del campionato[9].

Nell'estate 2011 viene acquistato dalla Sampdoria, appena retrocessa in Serie B[10].

Vicenda calcioscommesse[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2012 Bertani è coinvolto nello scandalo del calcioscommesse: il 28 maggio viene arrestato su richiesta della Procura di Cremona per associazione a delinquere finalizzata alla truffa; dopo 17 giorni di carcere gli vengono infine concessi gli arresti domiciliari.[11] A seguito di queste vicenda, Bertani e la Sampdoria hanno concordato l'autosospensione del calciatore dalla rosa della squadra;[12] successivamente ha subito la rescissione del contratto.

Dal punto di vista sportivo, il 26 luglio 2012 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per illecito sportivo nell'ambito del cosiddetto filone "Cremona-ter"[13] per la partita Novara-Siena del 1º maggio 2011.[14] Nell'udienza del 1º agosto Palazzi richiede per Bertani una squalifica pari a 3 anni e 6 mesi:[15], il 10 agosto in primo grado[16] e il 22 agosto in secondo grado la Commissione disciplinare gli conferma la squalifica.[17] Nel maggio 2013, infine, il Tribunale Nazionale d'Arbitrato per lo Sport ha ridotto la squalifica di Bertani a 3 anni;[18] la squalifica decorre dalla data della prima decisione della Commissione disciplinare (10 agosto 2012).[18] In seguito Bertani è stato squalificato per un ulteriore anno per illeciti commessi in occasione di altre due gare: Chievo-Novara del 30 novembre 2010 e Novara-Ascoli del 2 aprile 2011.[19] Infine, ha ricevuto un'ulteriore squalifica di 30 giorni per aver criticato in un'intervista il procuratore Palazzi,[20][21] portando così il totale della squalifica a quattro anni e 30 giorni,[20][21] con termine per il 10 settembre 2016.[22]

Dal punto di vista penale, invece, la procura di Cremona ha terminato le indagini il 9 febbraio 2015, formulando per Bertani e altri indagati le accuse di associazione a delinquere e frode sportiva.[23] Il pentito Hristiyan Ilievski, capo dalla banda degli zingari che combinava le partite, nell'interrogatorio del 28 aprile seguente ha indicato, tra gli altri, il nome di Bertani come persona utilizzata dalla banda per le combine.[24] La prima udienza del processo si è quindi tenuta nel febbraio 2016.[25]

Fin dall'inizio delle vicende, Bertani si è sempre dichiarato innocente, accusando il concittadino ed ex compagno di squadra Carlo Gervasoni di averlo coinvolto ingiustamente.[26][27]

Ritorno al calcio[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 giugno 2016, in attesa del termine della squalifica, firma con il Gozzano, squadra piemontese di Serie D.[28] Il 12 luglio lascia però il club novarese e torna al Como dopo tredici anni.[29] Il 14 settembre 2016, al termine della squalifica e dopo quattro anni e cinque mesi dalla sua ultima partita, è tornato quindi in campo nella partita Como-Livorno, quarta giornata della Lega Pro 2016-2017,[30] mentre il 7 novembre è ritornato al gol, segnando il momentaneo vantaggio del Como contro il Piacenza.[31]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Italia Como C1 9+2[32] 1 CI-C 0 0 - - - - - - 11 1
1999-2000 C1 23 2 CI+CI-C 3+0 0 - - - - - - 26 2
2000-gen. 2001 Italia Venezia B 3 0 CI 2 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2001 Italia Savoia C1 7 0 CI+CI-C - - - - - - - - 7 0
2001-2002 Italia Carrarese C1 26+2[33] 4 CI-C 3 1 - - - - - - 31 5
2002-gen. 2003 Italia Venezia B 4 0 CI 3 1 - - - - - - 7 1
Totale Venezia 7 0 5 1 - - - - 12 1
gen.-giu. 2003 Italia Südtirol-Alto Adige C2 13+4[32] 7 CI-C - - - - - - - - 17 7
2003-gen. 2004 Italia Como B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
gen.-giu. 2004 Italia Varese C1 17+2[33] 1+1[33] CI-C - - - - - - - - 19 2
2004-2005 Italia Grosseto C1 26+1[32] 0 CI-C - - - - - - - - 27 0
ago. 2005 C1 0 0 CI+CI-C 1+0 1 - - - - - - 1 1
Totale Grosseto 26+1 0 1 1 - - - - 28 1
ago. 2005-2006 Italia Ivrea C2 29+3[32] 6+3[32] CI-C 0 0 - - - - - - 32 9
2006-2007 C1 23+1[33] 7 CI+CI-C 1+1 0 - - - - - - 26 7
2007-2008 C2 31 23 CI-C 1 0 - - - - - - 32 23
Totale Ivrea 83+4 36+3 3 0 - - - - 90 39
2008-2009 Italia Novara 1D 30 10 CI+CI-LP 0+2 0 - - - - - - 32 10
2009-2010 1D 32 11 CI+CI-LP 5+0 2 - - - SL-PD 2 1 39 14
2010-2011 B 35+3[32] 17+1[32] CI 1 0 - - - - - - 39 18
Totale Novara 97+3 38+1 8 2 - - 2 1 110 42
2011-2012 Italia Sampdoria B 30 6 CI 2 0 - - - - - - 32 6
2016-2017 Italia Como LP 14 3 CI+CI-LP 0+2 0+0 - - - - - - 16 3
Totale Como 47+2 6 5 0 - - - - 54 6
Totale carriera 353+18 98+5 27 5 - - 2 1 400 109

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Novara: 2009-2010
Novara: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 34 (3) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 28 (4) se si comprendono i play-out.
  3. ^ 17 (7) se si comprendono i play-off.
  4. ^ 19 (2) se si comprendono i play-out.
  5. ^ 27 (0) se si comprendono i play-off.
  6. ^ 86 (39) se si comprendono i play-off e i play-out.
  7. ^ 100 (39) se si comprendono i play-off.
  8. ^ Il primo acquisto è Cristian Bertani
  9. ^ Classifica marcatori Serie B 2010-2011 Sportlive.it
  10. ^ Cristian Bertani alla Sampdoria a titolo definitivo Sampdoria.it
  11. ^ Palazzi: "Non ci impressioniamo", sportmediaset.it, 2 agosto 2012.
  12. ^ Cristian Bertani: sono fuori rosa www.calcionews24.com
  13. ^ SCOMMESSE: CONTE EVITA L'ILLECITO sportmediaset.it, 26 luglio 2012
  14. ^ Deferiti 13 club e 45 tesserati, in La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2012, p. 32.
  15. ^ Scommesse: Conte, si fa dura, sportmediaset.it, 1º agosto 2012.
  16. ^ Scommesse: le sentenze, sportmediaset.it, 10 agosto 2012.
  17. ^ Scommesse: Conte, nessuno sconto, sportmediaset.it, 22 agosto 2012.
  18. ^ a b Calcioscommesse, l'ex Novara Bertani squalificato per 3 anni dal Tnas, La Stampa, 6 maggio 2013. URL consultato il 16 agosto 2016.
  19. ^ Corte di Giustizia Federale - Sezioni unite - Riunione giovedì 25 ottobre 2012 (PDF), FIGC, 25 ottobre 2012. URL consultato il 16 agosto 2016.
  20. ^ a b Liliana Cavatorta, Squalifica finita? Boh. Bertani rimane fuori. E lui: «Sono allibito», La Provincia, 8 settembre 2016.
  21. ^ a b Filippo Massara, Bertani ricomincia da Gozzano “Sono arrabbiato, cerco rivincite”, La Stampa, 19 giugno 2016. URL consultato il 9 settembre 2016.
  22. ^ Il grande sogno di Bertani "Rigiocare con il Como", La Provincia, 7 luglio 2016. URL consultato il 7 luglio 2016.
  23. ^ Il calcioscommesse è un'odissea. Bertani, Turati e Joelson dal gip
  24. ^ Francesco Ceniti, Ilievski gela Mauri, in La Gazzetta dello Sport, 29 aprile 2015, p. 18.
  25. ^ Sara Riboldi, Calciopoli, fra gli imputati il giocatore legnanese Cristian Bertani (all’epoca nel Novara). Parla il suo avvocato, Libera Stampa L'Altomilanese, 23 febbraio 2016. URL consultato il 16 agosto 2016.
  26. ^ Michele Marocco, Calcio scommesse, vite incrociate per tre ex Varese che tornano a giocare, Varese Sport, 9 luglio 2014. URL consultato il 16 agosto 2016.
  27. ^ Roberto Sangalli, Bertani: «Samp, non ti ho tradita», Il Secolo XIX, 11 maggio 2012. URL consultato il 16 agosto 2016.
  28. ^ Gozzano, colpaccio Bertani!, Gozzano Calcio, 17 giugno 2016. URL consultato l'8 novembre 2016.
  29. ^ BERTANI FIRMA PER IL COMO, Calcio Como, 12 luglio 2016. URL consultato l'8 novembre 2016.
  30. ^ Bertani si racconta «Sono tornato a vivere», La Provincia, 16 settembre 2016. URL consultato il 16 settembre 2016.
  31. ^ Como, la resurrezione di Bertani. In gol 4 anni dopo la galera, Gazzetta dello Sport, 7 novembre 2016. URL consultato l'8 novembre 2016.
  32. ^ a b c d e f g Play-off.
  33. ^ a b c d Play-out.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]