L'Aquila Calcio 1927 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: L'Aquila Calcio 1927.

L'Aquila Calcio 1927
Laquilacalcio1011.jpg
Un undici rossoblù in posa al Tommaso Fattori.
Stagione 2010-2011
AllenatoreItalia Leonardo Bitetto (fino al 15 marzo 2011)
Italia Maurizio Ianni
PresidenteItalia Elio Gizzi
Lega Pro Seconda Divisione
Coppa Italia Lega ProFase eliminatoria a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Galli e Onesti (28)
Totale: Galli (32)
Miglior marcatoreCampionato: Potenza (8)
Totale: Galli (9)
Maggior numero di spettatori3.500 vs. Prato
(22 maggio 2011)
Minor numero di spettatori800 vs. Gavorrano
(12 dicembre 2010)
Media spettatori1.219

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la società sportiva L'Aquila Calcio 1927 nelle competizioni ufficiali della stagione 2010-2011.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Per L'Aquila Calcio 1927, la stagione 2010-2011 è stata la 1ª assoluta in Lega Pro Seconda Divisione (la 7ª considerando la continuità tra la Serie C2 e la Seconda Divisione) e la 26ª complessiva nel quarto livello del campionato di calcio italiano. Il ritorno dei rossoblù tra i professionisti, 6 anni dopo il fallimento del 2004, è stato possibile grazie a un ripescaggio per completamento organici che è stato ufficializzato il 4 agosto 2010[1]; L'Aquila aveva concluso il precedente campionato di Serie D in 4ª posizione. Durante la stagione il club ha inoltre partecipato per l'11ª volta alla Coppa Italia Lega Pro.

La squadra, affidata al tecnico pugliese Leonardo Bitetto che si era messo in luce alla guida del Giulianova, affrontò il ritiro nella località marchigiana di Amandola (FM) in segno di gratitudine per l'ospitalità già dimostrata l'anno precedente nei momenti successivi al terremoto del 6 aprile 2009.

L'esordio stagionale avvenne il 14 agosto 2010 allo stadio Tommaso Fattori contro il Foggia di Zdeněk Zeman, formazione militante in Prima Divisione che si impose per 2-1[2]. Nel complesso l'avventura in Coppa Italia non fu esaltante: L'Aquila, vittoriosa nelle due partite in trasferta con Celano e Fano e nuovamente sconfitta nella gara casalinga contro il Giulianova, chiuse il girone al 3º posto risultando così non qualificata alla fase successiva.

Il debutto in campionato avvenne sul campo del Prato il 29 agosto 2010, partita persa dai rossoblù per 3-0[3]. Per tutto il prosieguo del campionato la formazione abruzzese mostrò un cammino piuttosto altalenante, non ottenendo mai lo stesso risultato per due turni consecutivi e pareggiando pochissime partite (a fine stagione furono solo 4 i pari conquistati, record del girone). Il 2 ottobre 2010, in occasione della trasferta sarda a Villacidro, L'Aquila fu protagonista del primo volo commerciale decollato dall'aeroporto cittadino di Preturo[4].

Il 15 marzo 2011, dopo le due sconfitte consecutive con Giacomense e San Marino che avevano fatto precipitare la formazione abruzzese a metà classifica, allontanandola dalla zona play-off, la società decise di esonerare l'allenatore Bitetto sostituendolo con il suo vice (aquilano ed ex calciatore rossoblù) Maurizio Ianni[5]. Il nuovo tecnico debuttò con una vittoria a Noceto seguita da una sconfitta nella successiva trasferta di Fano; a partire da quella gara, però, L'Aquila riuscì finalmente a trovare continuità infilando una serie positiva di 5 partite (3 vittorie e 2 pareggi) e chiudendo la regular season in 4ª posizione, qualificandosi così per gli spareggi promozione[6].

Nella semifinale play-off, L'Aquila affrontò il Prato che proprio nell'ultima giornata di campionato, approfittando del pari a reti bianche nel derby L'Aquila-Chieti, aveva eguagliato nel punteggio i rossoblù e li aveva superati nella graduatoria finale in virtù degli scontri diretti. Il 22 maggio 2011, allo stadio Tommaso Fattori, andò in scena la gara d'andata; ad aggiudicarsela per 3-2 furono proprio gli abruzzesi che, inizialmente in vantaggio di due reti, segnarono il gol vittoria solo nel recupero dopo che il Prato era riuscito a pareggiare le sorti dell'incontro[7]. Ancora più incredibile fu il finale della gara di ritorno giocatasi allo stadio Lungobisenzio di Prato. Sospinta da circa 800 tifosi rossoblù, L'Aquila (cui bastava un pari per ottenere la qualificazione) controllò senza problemi la gara fino al 91', quando i toscani si procurarono e realizzarono il rigore del vantaggio; a quel punto, totalmente riversata in attacco, L'Aquila riuscì a trovare il gol del pareggio addirittura nel settimo minuto di recupero, ma pochi istanti più tardi venne nuovamente infilzata da un tiro di Varrutti che consegnò le chiavi della finale al Prato[8].

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Nicola Modesti
Italia P Andrea Testa
Italia D Maurizio Balestra [9]
Italia D Stefano Blaiotta
Italia D Eugenio Bontà [10]
Italia D Carlo Cavasinni
Italia D Saverio Cutrupi
Romania D Cristian Daminuță
Italia D Nicola Di Francia
Italia D Mirko Garaffoni
Italia D Roberto Natalucci
Italia D Vittorio Prete
Italia D Mirco Ruggiero
Italia D Francesco Tufo
Italia D Francesco Potenza
Italia C Luca Battistelli [10]
Italia C Imperio Carcione [9]
N. Ruolo Giocatore
Italia C Edoardo Cecchetti
Italia C Alessandro Onesti
Italia C Antonio Onofrio
Italia C Lorenzo Perfetti
Italia C Walter Piccioni [9]
Italia C Michele Pietrella
Italia C Davide Ruscitti
Italia C Francesco Serafini
Italia C Alessio Stamilla [9]
Italia A Antonio Compierchio
Italia A Vito Falconieri
Italia A Giorgio Galli
Italia A Francesco Giraldi
Italia A Pasquale Iadaresta [9]
Brasile A Franciel Rodrigo Hengemühle [9]
Argentina A Luciano Gabriel Leccese [10]
Italia A Gianmarco Piccioni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro Seconda Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro Seconda Divisione 2010-2011.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Prato
29 agosto 2010, ore 16:00 UTC+2
1ª giornata
Prato3 – 0
referto
L'AquilaStadio Lungobisenzio (434[11] spett.)
Arbitro:  Simone Aversano (Treviso)

L'Aquila
5 settembre 2010, ore 15:00 UTC+2
2ª giornata
L'Aquila0 – 1
referto
CarrareseStadio Tommaso Fattori (1.200[11] spett.)
Arbitro:  Alessio Petroni (Roma)

San Giovanni Valdarno
12 settembre 2010, ore 15:00 UTC+2
3ª giornata
Sangiovannese1 – 3
referto
L'AquilaStadio Virgilio Fedini (700[11] spett.)
Arbitro:  Francesco Castrignanò (Roma)

L'Aquila
19 settembre 2010, ore 15:00 UTC+2
4ª giornata
L'Aquila3 – 1
referto
GiulianovaStadio Tommaso Fattori (1.348[11] spett.)
Arbitro:  Mirko Mangialardi (Pistoia)

Carpi
26 settembre 2010, ore 15:00 UTC+2
5ª giornata
Carpi1 – 0
referto
L'AquilaStadio Sandro Cabassi (1.000[11] spett.)
Arbitro:  Matteo Belardi (San Giovanni Valdarno)

Villacidro
3 ottobre 2010, ore 15:00 UTC+2
6ª giornata
Villacidrese3 – 0
referto
L'AquilaStadio Comunale (350[11] spett.)
Arbitro:  Marco Bellotti (Verona)

L'Aquila
10 ottobre 2010, ore 15:00 UTC+2
7ª giornata
L'Aquila1 – 0
referto
GiacomenseStadio Tommaso Fattori (1.100[11] spett.)
Arbitro:  Fabio Maresca (Napoli)

Carpi
24 ottobre 2010, ore 14:30 UTC+1
8ª giornata
San Marino1 – 0
referto
L'AquilaStadio Sandro Cabassi (400[11] spett.)
Arbitro:  Michele Chiantini (Pisa)

L'Aquila
31 ottobre 2010, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
L'Aquila2 – 1
referto
Crociati NocetoStadio Tommaso Fattori (1.000[11] spett.)
Arbitro:  Silvia Tea Spinelli (Terni)

L'Aquila
7 novembre 2010, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
L'Aquila1 – 0
referto
FanoStadio Tommaso Fattori (1.000[11] spett.)
Arbitro:  Manuele Verdenelli (Foligno)

Bellaria Igea Marina
14 novembre 2010, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Bellaria0 – 0
referto
L'AquilaStadio Enrico Nanni (300[11] spett.)
Arbitro:  Daniele Minelli (Varese)

L'Aquila
28 novembre 2010, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
L'Aquila0 – 0
referto
CelanoStadio Tommaso Fattori (900[11] spett.)
Arbitro:  Michael Fabbri (Ravenna)

Poggibonsi
5 dicembre 2010, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Poggibonsi1 – 0
referto
L'AquilaStadio Stefano Lotti (300[11] spett.)
Arbitro:  Alberto Di Stefano (Alghero)

L'Aquila
12 dicembre 2010, ore 14:30 UTC+1
14ª giornata
L'Aquila1 – 0
referto
GavorranoStadio Tommaso Fattori (800[11] spett.)
Arbitro:  Paolo Lo Castro (Catania)

Chieti
19 dicembre 2010, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Chieti1 – 2
referto
L'AquilaStadio Guido Angelini (1.400[11] spett.)
Arbitro:  Massimo Vallesi (Ascoli Piceno)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

L'Aquila
16 gennaio 2011, ore 14:30 UTC+1
16ª giornata
L'Aquila0 – 2
referto
PratoStadio Tommaso Fattori (900[11] spett.)
Arbitro:  Francesco Fiore (Barletta)

Carrara
23 gennaio 2011, ore 14:30 UTC+1
17ª giornata
Carrarese2 – 0
referto
L'AquilaStadio dei Marmi (1.124[11] spett.)
Arbitro:  Marco Citro (Battipaglia)

L'Aquila
6 febbraio 2011, ore 14:30 UTC+1
18ª giornata
L'Aquila1 – 0
referto
SangiovanneseStadio Tommaso Fattori (1.000[11] spett.)
Arbitro:  Giuseppe Monaco (Tivoli)

Giulianova
13 febbraio 2011, ore 14:30 UTC+1
19ª giornata
Giulianova0 – 1
referto
L'AquilaStadio Rubens Fadini (1.012[11] spett.)
Arbitro:  Claudio Lanza (Nichelino)

L'Aquila
20 febbraio 2011, ore 14:30 UTC+1
20ª giornata
L'Aquila1 – 2
referto
CarpiStadio Tommaso Fattori (1.200[11] spett.)
Arbitro:  Davide Penno (Nichelino)

L'Aquila
27 febbraio 2011, ore 14:30 UTC+1
21ª giornata
L'Aquila4 – 0
referto
VillacidreseStadio Tommaso Fattori (800[11] spett.)
Arbitro:  Pasquale De Meo (Foggia)

Portomaggiore
6 marzo 2011, ore 14:30 UTC+1
22ª giornata
Giacomense2 – 0
referto
L'AquilaStadio Savino Bellini (350[11] spett.)
Arbitro:  Pasquale Cangiano (Napoli)

L'Aquila
12 marzo 2011, ore 14:30 UTC+1
23ª giornata
L'Aquila1 – 2
referto
San MarinoStadio Tommaso Fattori (800[11] spett.)
Arbitro:  Francesco Strocchia (Nola)

Noceto
27 marzo 2011, ore 15:00 UTC+2
24ª giornata
Crociati Noceto0 – 1
referto
L'AquilaStadio Il Noce (250[11] spett.)
Arbitro:  Paolo Lo Castro (Catania)

Fano
3 aprile 2011, ore 15:00 UTC+2
25ª giornata
Fano1 – 0
referto
L'AquilaStadio Raffaele Mancini (500[11] spett.)
Arbitro:  Guido Operato (Isernia)

L'Aquila
10 aprile 2011, ore 15:00 UTC+2
26ª giornata
L'Aquila4 – 3
referto
BellariaStadio Tommaso Fattori (1.100[11] spett.)
Arbitro:  Ciro Carbone (Napoli)

Celano
17 aprile 2011, ore 15:00 UTC+2
27ª giornata
Celano0 – 2
referto
L'AquilaStadio Fabio Piccone (500[11] spett.)
Arbitro:  Gaetano Intagliata (Siracusa)

L'Aquila
23 aprile 2010, ore 15:00 UTC+2
28ª giornata
L'Aquila0 – 0
referto
PoggibonsiStadio Tommaso Fattori (1.400[11] spett.)
Arbitro:  Massimo Vallesi (Ascoli Piceno)

Gavorrano
1º maggio 2011, ore 15:00 UTC+2
29ª giornata
Gavorrano0 – 1
referto
L'AquilaStadio Romeo Malservisi (200[11] spett.)
Arbitro:  Alberto Di Stefano (Alghero)

L'Aquila
8 maggio 2011, ore 15:00 UTC+2
30ª giornata
L'Aquila0 – 0
referto
ChietiStadio Tommaso Fattori (2.500[11] spett.)
Arbitro:  Fabrizio Pasqua (Tivoli)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

L'Aquila
22 maggio 2011, ore 16:00 UTC+2
Semifinale di andata
L'Aquila3 – 2
referto
PratoStadio Tommaso Fattori (3.500[11] spett.)
Arbitro:  Francesco Borriello (Mantova)

Prato
29 maggio 2011, ore 16:00 UTC+2
Semifinale di ritorno
Prato2 – 1
referto
L'AquilaStadio Lungobisenzio (2.078[11] spett.)
Arbitro:  Gianluca Aureliano (Bologna)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2010-2011.

Fase eliminatoria a gironi[modifica | modifica wikitesto]

L'Aquila
14 agosto 2010, ore 17:30 UTC+2
1ª giornata
L'Aquila1 – 2
referto
FoggiaStadio Tommaso Fattori (1.000 spett.)
Arbitro:  Claudio Gavillucci (Latina)

Celano
12 settembre 2012, ore 17:30 UTC+2
2ª giornata
Celano1 – 2
referto
L'AquilaStadio Fabio Piccone
Arbitro:  Stefano Del Giovane (Albano Laziale)

L'Aquila
1º settembre 2010, ore 17:30 UTC+2
3ª giornata
L'Aquila0 – 1
[http://www.laquilacalcio.com/news_archivio.asp?id=1344&anno=2010&mese=09[collegamento interrotto] referto]
GiulianovaStadio Tommaso Fattori (400 spett.)
Arbitro:  Guido Operato (Isernia)

Fano
8 settembre 2010, ore 17:30 UTC+2
4ª giornata
Fano1 – 2
referto
L'AquilaStadio Raffaele Mancini (250 spett.)
Arbitro:  Silvia Tea Spinelli (Terni)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Lega Pro Seconda Divisione 49 15 8 3 4 19 12 15 7 1 7 11 15 30 15 4 11 30 27 +3
Scudetto.svg Play-off - 1 1 0 0 3 2 1 0 0 1 1 2 2 1 0 1 4 4 0
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Lega Pro - 2 0 0 2 1 3 2 2 0 0 4 2 4 2 0 2 5 5 0
Totale - 18 9 3 6 23 17 18 9 1 8 16 19 36 18 4 14 39 36 +3

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Campionato Play-off Coppa Italia Lega Pro Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Balestra, M. M. Balestra 0000000000000000
Battistelli, L. L. Battistelli 0000000021002100
Blaiotta, S. S. Blaiotta 2000000000002000
Bontà, E. E. Bontà 1000000041005100
Cavasinni, C. C. Cavasinni 90200000200011020
Carcione, I. I. Carcione 121502110000014260
Cecchetti, E. E. Cecchetti 0000000020002000
Compierchio, A. A. Compierchio 4000000000004000
Cutrupi, S. S. Cutrupi 210611000201024071
Daminuta, C. A. C. A. Daminuta 1000000000001000
Di Francia, N. N. Di Francia 151401000200018140
Falconieri, V. V. Falconieri 194111110110021621
Franciel Hengemulhe, R. R. Franciel Hengemulhe 5000211000007110
Galli, G. G. Galli 287112000220032911
Garaffoni, M. M. Garaffoni 250802000300030080
Giraldi, F. F. Giraldi 170400000110018140
Iadaresta, P. P. Iadaresta 4110000000004110
Leccese, L. G. L. G. Leccese 120200000100013020
Modesti, N. N. Modesti 9-120000002-30011-1500
Natalucci, R. R. Natalucci 2000000020004000
Onesti, A. A. Onesti 28010110102000310111
Onofrio, A. A. Onofrio 0000000030003000
Perfetti, L. L. Perfetti 222202000400028220
Piccioni, G. G. Piccioni 130000000000013000
Piccioni, W. W. Piccioni 112002010200015210
Pietrella, N. N. Pietrella 181200000101019130
Potenza, F. F. Potenza 278302000100030830
Prete, V. V. Prete 270712001200031072
Ruggiero, M. M. Ruggiero 210412010400027051
Ruscitti, D. D. Ruscitti 220202010200026030
Serafini, F. F. Serafini 0000000020102010
Stamilla, A. A. Stamilla 132202100000015320
Testa, A. A. Testa 21-15002-4002-20025-2100
Tufo, F. F. Tufo 0000000000000000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficiale, L'Aquila in Seconda Divisione, in Abruzzo24Ore (L'Aquila), 4 agosto 2010.
  2. ^ Alessandro Fallocco, Zeman passa al 'Fattori'. L'Aquila-Foggia 1 a 2, in Abruzzo24Ore (L'Aquila), 15 agosto 2010.
  3. ^ Alessandro Fallocco, L'Aquila, tonfo immeritato a Prato (3 a 0), in Abruzzo24Ore (L'Aquila), 30 agosto 2010.
  4. ^ L'Aquila Calcio vola in Sardegna per recuperare punti, in Il Capoluogo (L'Aquila), 2 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2010).
  5. ^ L'Aquila calcio, Ianni sostituisce Bitetto, in Il Centro (L'Aquila), 15 marzo 2011.
  6. ^ Danilo Rosone, L'Aquila - Chieti 0 - 0, in Abruzzo24Ore (L'Aquila), 8 maggio 2011.
  7. ^ L'Aquila batticuore, Prato sconfitto nel recupero, in Il Centro (L'Aquila), 22 maggio 2011.
  8. ^ Danilo Rosone, L'Aquila fa harakiri, il Prato vince (2-1) e va in finale, in Abruzzo24Ore (L'Aquila), 30 maggio 2011.
  9. ^ a b c d e f Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  10. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  11. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af stadiapostcards.com, Statistiche Lega Pro Seconda Divisione 2010-2011, su stadiapostcards.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio