Serie D 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie D
Competizione Serie D
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 58ª
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti
Date dal 5 settembre 2010
al 11 giugno 2011
Luogo Italia Italia
Partecipanti 167
Sito Web lnd.it
Risultati
Vincitore Cuneo Cuneo
(1º titolo)
Promozioni Cuneo Cuneo
Mantova Mantova
Treviso Treviso
Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano
Perugia Perugia
Santarcangelo Santarcangelo
Aprilia Aprilia
Arzanese Arzanese
Ebolitana Ebolitana
Rimini Rimini
Retrocessioni Rivoli Rivoli
Vigevano Vigevano
Borgorosso Arenzano Borgorosso Arenzano
Settimo Settimo
Trento Trento
Castelnuovo Sandra Castelnuovo Sandrà
Solbiatese Solbiatese
Opitergina Opitergina
Kras Kras
Torviscosa Torviscosa
Castel San Pietro Castel San Pietro
Russi Russi
Nuova Verolese Nuova Verolese
Montevarchi Montevarchi
Fortis Juventus Fortis Juventus
Fossombrone Fossombrone
Bojano Bojano
Venafro Venafro
Guidonia Guidonia
Sanluri Sanluri
Tavolara Tavolara
Castiadas Castiadas
Pisticci Pisticci
Francavilla Francavilla
Modica Modica
Rossanese Rossanese
Mazara Mazara
Atletico Nola Atletico Nola
Italian Serie D 2010-11.PNG
Distribuzione geografica delle squadre della Serie D 2010/11
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

La Serie D 2010-2011 è la cinquantottesima edizione del campionato di categoria. Al torneo prendono parte 167 squadre, divise in 9 gironi, sei dei quali composti da 18 compagini, due da 20 e uno da 19; tra esse figura una sola delle nove retrocesse al termine del campionato di Seconda Divisione Lega Pro 2009-10, 31 club provenienti dall'Eccellenza (di cui 21 in seguito ai ripescaggi) e altre quattro formazioni (Mantova, Rimini, Arezzo e Perugia) ammesse in soprannumero al torneo dopo la mancata iscrizione ai campionati professionistici. I campionati dei 9 gironi sono iniziati il 5 settembre 2010 e si sono conclusi l'8 maggio 2011. Gli spareggi playoff partiranno una settimana più tardi, il 15 maggio, mentre i playout si giocheranno il 22 maggio (andata) ed il 29 maggio (ritorno).

Le 21 squadre ripescate sono:

Le 4 squadre ammesse in soprannumero sono:

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie D 2010-2011 (gironi A-B-C).

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie D 2010-2011 (gironi D-E-F).

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie D 2010-2011 (gironi G-H-I).

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

Girone I[modifica | modifica wikitesto]

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Gir. Promosse in
2ª Divisione
Ai play-off Alla fase a gironi Salve
dopo i
play-out
Retrocesse
dopo i
play-out
Retrocesse in
Eccellenza
A Cuneo Cuneo Saint-Christophe Saint-Christophe
Asti Asti
Aquanera Comollo Aquanera Comollo
Seregno Seregno
Saint-Christophe Saint-Christophe Albese Albese Rivoli Rivoli Vigevano Vigevano
Borgorosso Arenzano Borgorosso Arenzano
Settimo Settimo
B Mantova Mantova Voghera Voghera
Ponte San Pietro-Isola Ponte San Pietro-Isola
Colognese Colognese
Legnago Legnago
Voghera Voghera AC Castellana Castellana
Caratese Caratese
Villafranca Villafranca
Trento Trento
Castelnuovo Sandra Castelnuovo Sandrà
Solbiatese Solbiatese
C Treviso Treviso Unione Venezia Unione Venezia
Tamai Tamai
SanDona Jesolo SanDonà Jesolo
S. Paolo PD S.P. Padova
SanDona Jesolo SanDonà Jesolo Belluno Belluno
Citta di Concordia Città di Concordia
Montecchio Montecchio
Opitergina Opitergina
Kras Kras
Torviscosa Torviscosa
D Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano Pontedera Pontedera
Bagnolese Bagnolese
Virtus Castelfranco Virtus Castelfranco
Mezzolara Mezzolara
Pontedera Pontedera Ponsacco Ponsacco Carpenedolo Carpenedolo Russi Russi
Castel San Pietro Castel San Pietro
Nuova Verolese Nuova Verolese
E Perugia Perugia Castel Rigone Castel Rigone
Sansepolcro Sansepolcro
Todi Todi
Pianese Pianese
Sansepolcro Sansepolcro Orvietana Orvietana
Deruta Deruta
AS Sestese AS Sestese
Montevarchi Montevarchi
Fortis Juventus Fortis Juventus
Monteriggioni Monteriggioni
F Santarcangelo Santarcangelo Teramo Teramo
Rimini Rimini
Forli Forlì
Jesina Jesina
Rimini Rimini - - Cesenatico Cesenatico
Miglianico Miglianico
Fossombrone Fossombrone
Bojano Bojano
G Aprilia Aprilia Bacoli Sibilla Flegrea Bacoli Sibilla Flegrea
Monterotondo Monterotondo
Fidene Fidene

Viribus Unitis Viribus Unitis

Bacoli Sibilla Flegrea Bacoli Sibilla Flegrea Cynthia Cynthia
Astrea Astrea
Sanluri Sanluri
Guidonia Guidonia
Tavolara Tavolara
Castiadas Castiadas
H Arzanese Arzanese Pomigliano Pomigliano
Gaeta
Nardo Nardò
Virtus Casarano Virtus Casarano
Pomigliano Pomigliano Battipagliese Battipagliese
Angri Angri
Sant'Antonio Abate Sant'Antonio Abate
Pisticci Pisticci
Francavilla Francavilla
Ostuni Ostuni
I Ebolitana Ebolitana Forza e Coraggio Forza e Coraggio
Casertana Casertana
Sambiase Sambiase
Nissa Nissa


Turris Turris[1]

Forza e Coraggio Forza e Coraggio Noto Noto
Marsala Marsala
Modica Modica
Rossanese Rossanese
Mazara Mazara
Atletico Nola Atletico Nola

Poule scudetto[modifica | modifica wikitesto]

Triangolare 1[modifica | modifica wikitesto]

Il Triangolare 1 è formato da: Cuneo Cuneo (A), Mantova Mantova (B) e Treviso Treviso (C).

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Cuneo Cuneo 4 2 1 1 0 5 2 +3
2. Treviso Treviso 2 2 0 2 0 1 1 0
3. Mantova Mantova 1 2 0 1 1 1 4 -3
22 maggio 2011 Treviso Treviso 1 – 1 Cuneo Cuneo

29 maggio 2011 Mantova Mantova 0 – 0 Treviso Treviso

4 giugno 2011 Cuneo Cuneo 4 – 1 Mantova Mantova

Triangolare 2[modifica | modifica wikitesto]

Il Triangolare 2 è formato da: Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano (D), Perugia Perugia (E) e Santarcangelo Santarcangelo (F).

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Perugia Perugia 4 2 1 1 0 2 1 +1
2. Santarcangelo Santarcangelo 2 2 0 2 0 1 1 0
3. Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano 1 2 0 1 1 2 3 -1
22 maggio 2011 Santarcangelo Santarcangelo 0 – 0 Perugia Perugia

29 maggio 2011 Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano 1 – 1 Santarcangelo Santarcangelo

4 giugno 2011 Perugia Perugia 2 – 1 Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano

Triangolare 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Arzanese Arzanese 4 2 1 1 0 5 3 +2
2. Ebolitana Ebolitana 4 2 1 1 0 5 3 +2
3. Aprilia Aprilia 0 2 0 0 2 2 6 -4
22 maggio 2011 Arzanese Arzanese 3 – 1 Aprilia Aprilia

29 maggio 2011 Aprilia Aprilia 1 – 3 Ebolitana Ebolitana

4 giugno 2011 Ebolitana Ebolitana 2 – 2 Arzanese Arzanese

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Cuneo Cuneo 1 - 1 (4-2 dcr) Ebolitana Ebolitana
Arzanese Arzanese 1 - 1 (4-5 dcr) Perugia Perugia
Cuneo
9 giugno 2011
Cuneo Cuneo 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Ebolitana Ebolitana
Arbitro Rasia (Bassano del Grappa)

9 giugno 2011 Arzanese Arzanese 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Perugia Perugia
Arbitro Andrea Tardino (Milano)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Cuneo Cuneo 1 - 0 Perugia Perugia
Treviso
11 giugno 2011, ore 17:30
Cuneo Cuneo 1 – 0 Perugia Perugia Stadio Omobono Tenni (1.000 spett.)
Arbitri Sacchi (Macerata)
Ceravolo (Catanzaro)
Tamburini (Faenza)

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Italia Serie D 2011

Bianco Rosso e Bianco.png

Cuneo
(1º titolo)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Triangolare 1[modifica | modifica wikitesto]

Il Triangolare 1 è formato da: Bacoli Sibilla Flegrea Bacoli Sibilla Flegrea (Girone G), SanDona Jesolo SanDonà Jesolo (Girone C) e Pontedera Pontedera (Girone D)

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Bacoli Sibilla Flegrea Bacoli Sibilla Flegrea 4 2 1 1 0 5 3 +2
2. SanDona Jesolo SanDonà Jesolo 4 2 1 1 0 5 3 +2
3. Pontedera Pontedera 0 2 0 0 2 2 6 -4
29 maggio 2011 SanDonà Jesolo SanDona Jesolo 2 – 2 Bacoli Sibilla Flegrea Bacoli Sibilla Flegrea

5 giugno 2011 Pontedera Pontedera 1 – 3 SanDona Jesolo SanDonà Jesolo

8 giugno 2011 Bacoli Sibilla Flegrea Bacoli Sibilla Flegrea 3 – 1 Pontedera Pontedera

Triangolare 2[modifica | modifica wikitesto]

Il Triangolare 2 è formato da: Saint-Christophe Saint-Christophe (Girone A), Pomigliano Pomigliano (Girone H) e Rimini Rimini (Girone F)

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Rimini Rimini 4 2 1 1 0 4 2 +2
2. Saint-Christophe Saint-Christophe 3 2 1 0 1 4 5 -1
3. Pomigliano Pomigliano 1 2 0 1 1 3 4 -1
29 maggio 2011 Saint-Christophe Saint-Christophe 3 – 2 Pomigliano Pomigliano

5 giugno 2011 Pomigliano Pomigliano 1 – 1 Rimini Rimini

8 giugno 2011 Rimini Rimini 3 – 1 Saint-Christophe Saint-Christophe

Triangolare 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Voghera Voghera 4 2 1 1 0 3 2 +1
2. Sansepolcro Sansepolcro 2 2 0 2 0 5 5 0
3. Forza e Coraggio Forza e Coraggio 1 2 0 1 1 3 4 -1
29 maggio 2011 Voghera Voghera 1 – 0 Forza e Coraggio Forza e Coraggio

4 giugno 2011 Forza e Coraggio Forza e Coraggio 3 – 3 Sansepolcro Sansepolcro

8 giugno 2011 Sansepolcro Sansepolcro 2 – 2 Voghera Voghera

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Alle semifinali hanno accesso SanDona Jesolo SanDonà Jesolo, Rimini Rimini, Voghera Voghera e Turris Turris (finalista della Coppa Italia Serie D).

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Rimini Rimini 5 - 1 Voghera Voghera 4 - 1 1 - 0
SanDonà Jesolo SanDona Jesolo 2 - 2 Turris Turris 2 - 2 0 - 0

andata[modifica | modifica wikitesto]

15 giugno 2011 Rimini Rimini 4 – 1 Voghera Voghera

15 giugno 2011 SanDonà Jesolo SanDona Jesolo 2 – 2 Turris Turris

ritorno[modifica | modifica wikitesto]

19 giugno 2011 Voghera Voghera 0 – 1 Rimini Rimini

19 giugno 2011 Turris Turris 0 – 0 SanDona Jesolo SanDonà Jesolo

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra #1 Risultato Squadra #2
Rimini Rimini 0 - 0 (3-1 dcr) Turris Turris
Terni
26 giugno 2011, ore 16:00
Rimini Rimini 0 – 0
(d.t.s.)
Turris Turris Stadio Libero Liberati (3.000 spett.)
Arbitro Davide Ghersini (Genova)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Direttamente alle semifinali in quanto finalista della Coppa Italia
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio