Unione Sportiva Dilettantistica Città di Rosarno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
USD Città di Rosarno
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Amaranto2.svg amaranto
Dati societari
Città Rosarno
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1956
Scioglimento1994
Rifondazione1996
Rifondazione2005
Rifondazione2011
Rifondazione2015
Stadio Giovanni Paolo II
(1500 posti)
Palmarès
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

L'Unione Sportiva Dilettantistica Città di Rosarno, meglio nota come Rosarno, è una società calcistica italiana con sede nella città di Rosarno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Rosarnese è una delle squadre più rilevanti nel panorama del calcio dilettantistico calabrese; a cavallo fra gli anni ottanta e gli anni novanta vanta sette stagioni consecutive disputate nella quarta serie, la retrocessione del 1994 in Eccellenza è il preludio del primo dei tanti fallimenti della squadra amaranto.

Dal 2000 al 2007 la Rosarnese stabilisce l'incredibile record di vincere sei dei sette campionati disputati (tre di Promozione e tre di Eccellenza) intervallati però dal fallimento del 2002 e dalla cessione del proprio titolo sportivo avvenuta nel 2005; dopo averla conquistata più volte sul campo la Rosarnese riuscì a giocare finalmente in Serie D solo nella stagione 2007-2008.

Il terzo posto nel girone I del campionato di Serie D 2009-10 è il miglior risultato di sempre della squadra amaranto (poi sconfitta in casa nel primo turno dei play-off dalla Vigor Lamezia) ma al termine dello stesso la Rosarnese cede il titolo sportivo al Cittanova Interpiana, nel 2011 viene fondata la Polisportiva Nuova Rosarnese, iscritta in Prima Categoria.

Nell'estate 2015 la Pol. Nuova Rosarnese rinuncia all'iscrizione in Prima Categoria, terminando la propria attività.[1] Nel frattempo, un gruppo di imprenditori di Rosarno acquisisce il titolo dell'U.S.D. Rizziconi Calcio, sodalizio militante nel campionato di Promozione. Tuttavia, a causa del ritardo nel presentare la richiesta per il cambio denominazione, la società mantiene ufficialmente il vecchio nome.[2] In campionato la squadra retrocede ai play-out contro il Guardavalle, nonostante il pareggio, a causa della posizione in classifica sfavorevole, venendo successivamente ripescata.[3][4]

In estate è ufficiale il cambio di denominazione in U.S.D. Città di Rosarno.[5]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Unione Sportiva Dilettantistica Città di Rosarno
Gareggia col nome di A.S. Libertas Rosarno.
  • 1957-1958 - 8° nel girone calabrese del Campionato Dilettanti.
  • 1958-1959 - 7° nel girone calabrese del Campionato Dilettanti.
  • 1959-1960 - 9° in Prima Categoria Calabria.
  • 1960-1961 - in Prima Categoria Calabria. Si ritira a campionato in corso.
  • 1961-1962 - in Seconda Categoria Calabria. Promossa in Prima Categoria.
  • 1962-1963 - 10° nel girone B di Prima Categoria Calabria.
  • 1963-1964 - 11° nel girone B di Prima Categoria Calabria.
  • 1964-1965 - 10° nel girone B di Prima Categoria Calabria.
  • 1965-1966 - 11° nel girone B di Prima Categoria Calabria. Retrocessa in Seconda Categoria.
1966 - Cambia denominazione in A.C. Rosarno.
  • 1966-1967 - in Seconda Categoria Calabria. Promossa in Prima Categoria.
  • 1967-1968 - 11° nel girone B di Prima Categoria Calabria.
  • 1968-1969 - 16° nel girone B di Prima Categoria Calabria. Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1969-1977 - nelle serie dilettantistiche minori.
1977 - Cambia denominazione in A.C. Nuova Rosarnese.
 ? in Coppa Italia Dilettanti.
 ? in Coppa Italia Dilettanti.
 ? in Coppa Italia Dilettanti.
 ? in Coppa Italia Dilettanti. Allenatore: Mimmo Mercuri.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (fase Promozione).
  • 1982-1983 - 15° in Promozione Calabria. Retrocessa in Prima Categoria.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (fase Promozione).
  • 1983-1986 - in Prima Categoria Calabria.
  • 1986-1987 - 1° nel girone B di Promozione Calabria. Promossa nel Campionato Interregionale.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (fase Promozione).
  • 1987-1988 - 11° nel girone I del Campionato Interregionale.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase Interregionale).
  • 1988-1989 - 10° nel girone M del Campionato Interregionale.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase Interregionale).
  • 1989-1990 - 13° nel girone M del Campionato Interregionale.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase Interregionale).
  • 1990-1991 - 7° nel girone M del Campionato Interregionale.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase Interregionale).
  • 1991-1992 - 13° nel girone L del Campionato Interregionale. Vince lo spareggio salvezza.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase Interregionale).
  • 1992-1993 - 13° nel girone I del Campionato Nazionale Dilettanti.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase C.N.D.).
  • 1993-1994 - 18° nel girone I del Campionato Nazionale Dilettanti. Non si iscrive al successivo campionato.
 ? in Coppa Italia Dilettanti (Fase C.N.D.).
  • 1994-1999 - nelle serie dilettantistiche minori.
1999 - Cambia denominazione in A.C. Libertas Rosarno.
  • 1999-2000 - 2° nel girone B di Promozione Calabria. Perde lo spareggio promozione.
 ? in Coppa Italia Dilettanti Calabria.
  • 2000-2001 - 1° nel girone B di Promozione Calabria. Promossa in Eccellenza.
 ? in Coppa Italia Dilettanti Calabria.
  • 2001-2002 - 1° in Eccellenza Calabria. Promossa in Serie D.
 ? in Coppa Italia Dilettanti Calabria.
2002 - L'A.C. Libertas Rosarno cede il titolo all'A.C. Delianuova Calcio. L'A.C. Virtus di Rizziconi, militante in Promozione, cambia denominazione in A.C. Nuova Rosarnese.[6]
  • 2002-2003 - 1° nel girone B di Promozione Calabria. Promossa in Eccellenza.
 ? in Coppa Italia Dilettanti Calabria.
  • 2003-2004 - 1° in Eccellenza Calabria. Promossa in Serie D.
Vince la Coppa Italia Dilettanti Calabria.[7]
Primo turno di Coppa Italia Dilettanti.
  • 2004 - Cambia denominazione in A.C. Rosarnese.[8]
  • 2004-2005 - 7° nel girone I di Serie D. Cede il titolo sportivo alla Scillese.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
2005 - Acquisisce il titolo sportivo dell'A.C. Nuova San Ferdinando - diventata l'anno prima A.S. Rosarno -, ripartendo dal campionato regionale di Promozione.[8]
  • 2005-2006 - 1° nel girone B di Promozione Calabria. Promossa in Eccellenza.
Vince la Coppa Italia Dilettanti Calabria.[7]
Quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti.
  • 2006-2007 - 1° in Eccellenza Calabria. Promossa in Serie D.
Semifinali di Coppa Italia Dilettanti Calabria.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.
  • 2008-2009 - 6° nel girone I di Serie D. Perde al primo turno dei play-off nazionali.
Ottavi di finale di Coppa Italia Serie D.
  • 2009-2010 - 3° nel girone I di Serie D. Perde al primo turno dei play-off nazionali. Cede il titolo sportivo al Cittanova Interpiana.
Ottavi di finale di Coppa Italia Serie D.
2011 - Nasce la Polisportiva Nuova Rosarnese.
  • 2013-2014 - 6° nel girone D di Prima Categoria Calabria.
  • 2014-2015 - 4° nel girone D di Prima Categoria Calabria.
  • 2015 - La Pol. Nuova Rosarnese non si iscrive in Prima Categoria. Un gruppo di imprenditori acquisisce il titolo dell'U.S.D. Rizziconi Calcio, iscritto in Promozione, non riuscendo tuttavia a cambiare ufficialmente denominazione.
  • 2015-2016 - 14° nel girone B di Promozione Calabria. Retrocesso ai play-out, viene successivamente ripescato.
Primo turno di Coppa Italia Dilettanti Calabria.
  • 2016 - Cambia denominazione in U.S.D. Città di Rosarno.[5]
  • 2016-2017 - 14° nel girone B di Promozione Calabria. Retrocesso ai play-out.
Primo turno di Coppa Italia Dilettanti Calabria.
  • 2017-2018 - nel girone D di Prima Categoria Calabria.

Colori[modifica | modifica wikitesto]

Il colori della Rosarnese è l'amaranto. La prima maglia è totalmente amaranto mentre la seconda è quasi interamente bianca con risvolti rosso-neri.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa Italia Dilettanti Calabria: 2
2003-2004, 2005-2006
2003-2004 (gir. unico), 2006-2007 (gir. unico)
1986-1987 (gir. B), 2000-2001 (gir. B), 2002-2003 (gir. B), 2005-2006 (gir. B),

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunicato Ufficiale n. 12 del 7 Agosto 2015 (PDF), http://www.crcalabria.it/, 7 agosto 2015. URL consultato il 13 settembre 2015.
  2. ^ Rizziconi, Megna: "Locri e Siderno candidate alla promozione, occhio al Guardavalle", http://www.reggionelpallone.it/, 1º ottobre 2015. URL consultato il 6 agosto 2016.
  3. ^ Promozione girone B, playout: Guardavalle in salvo, http://www.calabriagol.it/, 2 maggio 2016. URL consultato il 6 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2016).
  4. ^ Promozione B, il girone 2016/2017: out San Giuseppe e Guardavalle, riecco Gioiosa e Rosarnese, http://www.reggionelpallone.it/, 6 agosto 2016. URL consultato il 6 agosto 2016.
  5. ^ a b COMUNICATO UFFICIALE N° 12 DEL 4 AGOSTO 2016 (PDF), http://www.crcalabria.it/, 4 agosto 2016. URL consultato il 22 aprile 2016.
  6. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 100/A (PDF), http://www.figc.it/, 3 dicembre 2002. URL consultato il 7 agosto 2016.
  7. ^ a b Albo d oro Coppa, http://www.crcalabria.it/. URL consultato il 6 agosto 2016.
  8. ^ a b CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE (PDF), http://www.figc.it/, 2004. URL consultato il 12 settembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]