Unione Sportiva Triestina Calcio 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Triestina Calcio
Stagione 2010-2011
AllenatoreItalia Ivo Iaconi, poi Italia Sandro Salvioni
PresidenteItalia Stefano Fantinel
Serie B20ª (in Lega Pro Prima Divisione)
Coppa ItaliaEliminata al secondo turno

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Triestina Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2010-2011.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione inizia nel segno dell'incertezza in merito al campionato al quale la società potrà partecipare, a seguito della retrocessione della stagione precedente. Inizialmente la Covisoc esclude la Triestina dal campionato di Prima Divisione.[1] Successivamente riammessa al campionato, la squadra è ripescata in Serie B a seguito dell'esclusione dell'Ancona dal campionato per inadempienze.[2] Nel frattempo la squadra viene affidata alla conduzione tecnica di Ivo Iaconi.[3] A livello dirigenziale vi è un avvicendamento per la carica di direttore sportivo: Franco De Falco, dopo cinque stagioni, passa al Piacenza, sostituito da Riccardo Prisciantelli.[4]

La campagna acquisti vede la partenza di tutti i giocatori in prestito sostituiti con molti giovani provenienti dalla Lega Pro; solo con la certezza del ripescaggio vengono acquisiti giocatori di maggiore esperienza come Francesco Lunardini e Robson Toledo. L'ultimo giorno di mercato vede anche il ritorno in squadra di Filippo Antonelli Agomeri, dopo una stagione tra Bari e Torino. Vengono posti fuori rosa Tabbiani (poi ceduto al Pisa), Gorgone, Pani, Cottafava, Princivalli e Cossu.[5] Princivalli sarà successivamente reintegrato in rosa, a settembre[6]

La società decide la chiusura della Tribuna Colaussi. Sugli spalti vuoti, al fine di rendere meno vuota la struttura, viene posto un ampio telone raffigurante una foto con tifosi. L'iniziativa trova eco anche sui quotidiani nazionali, provocando un'ampia discussione.[7][8]

Il campionato inizia positivamente. Nelle prime nove giornate la squadra subisce una sola sconfitta, a Novara, conquistando due vittorie e, in totale, 12 punti, posizionandosi a metà graduatoria.

Da metà ottobre la squadra incappa in quattro sconfitte consecutive (le prime due con ben 4 gol di scarto). Dopo un breve periodo positivo, con la vittoria contro il Livorno e due pareggi, vi sono altre quattro sconfitte consecutive che portano all'esonero di Ivo Iaconi. Il 23 dicembre 2010 viene nominato nuovo tecnico Sandro Salvioni.[9]

A gennaio viene reintegrato nella rosa anche Marcello Cottafava. Il mercato di riparazione porta agli scambi Miramontes-Toledo e Sabato-Grassi, nonché agli arrivi di Dettori e Taddei.

La situazione in classifica però non migliora con la squadra che sprofonda all'ultimo posto. La squadra sembra risollevarsi nel periodo tra aprile e i primi di maggio, in cui conquista 9 punti in quattro partite, ma le sconfitte con Torino e Vicenza la fanno retrocedere direttamente in Lega Pro.[10]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico della società è da questa stagione la Legea. Lo sponsor principale è Fantinel per le gare casalinghe e Testa e Molinaro per quelle esterne.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Stefano Fantinel
  • Vice Presidente con delega al marketing: Antonino Carnelutti
  • Vice Presidente con delega ai rapporti con le istituzioni: Raffaele Bruno
  • Vice Presidente con delega ai rapporti con le istituzioni: Luca Visentin
  • Amministratore Delegato: Enzo Ferrari
  • Direttore Generale: Marco Cernaz
  • Direttore Sportivo:Riccardo Prisciantelli

Area organizzativa

  • Responsabile amministrativo: Alessandra Dimini
  • Dirigente accompagnatore: Dino Lodolo
  • Addetto all'arbitro: Tito Rocco
  • Segreteria: Stefano Bazzacco
  • Team manager: Marco Cernaz

Area Marketing

  • Responsabile marketing e affari generali: Ileana Cernaz
  • Addetto Stampa: Roberto Urizio

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Riccardo Prisciantelli
  • Allenatore: Sandro Salvioni
  • Preparatore atletico: Alessandro Spaggiari
  • Preparatore dei portieri: Bruno Fantini

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Dott. Spiridione Krokos
  • Medico Sociale: Dott. Michele Luise

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Roberto Colombo
23 Italia P Sergio Viotti
36 Italia P Marco Franceschin
91 Brasile P Jefferson Trazzi
3 Italia D Alessandro Longhi
4 Italia D Riccardo Brosco
5 Italia D Giuseppe Scurto
19 Italia D Rocco Sabato
25 Italia D Rocco D'Aiello
31 Italia D Luca Cecchini
77 Italia D Marco Malagò
88 Italia D Dario D'Ambrosio
90 Italia D Marcello Cottafava
Italia D Davide Grassi
2 Camerun C Kelvin Ewome Matute
6 Italia C Francesco Dettori
7 Italia C Davide Bariti
8 Ungheria C Attila Filkor
N. Ruolo Giocatore
9 Italia C Filippo Antonelli Agomeri
11 Brasile C Robson Machado Toledo
11 Argentina C Matías Miramontes
14 Italia C Riccardo Gissi
15 Italia C Juri Cisotti
15 Italia C Nicola Princivalli
16 Italia C Alessandro Gherardi
18 Italia C Francesco Lunardini
20 Italia C Alberto Gerbo
21 Italia C Emiliano Testini
27 Italia C Riccardo Taddei
10 Italia A Luigi Della Rocca
17 Argentina A Lucas Longoni
22 Italia A Ettore Marchi
24 Italia A Carlo De Micco
32 Italia A Massimiliano Lionetti
40 Ghana A Abeam Danso Emmanuel
99 Italia A Denis Godeas

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi[11]
R. Nome da Modalità
P Roberto Colombo svincolato
P Jefferson Trazzi Chievo definitivo
P Sergio Viotti Brescia comproprietà
D Riccardo Brosco Roma riscatto comproprietà
D Rocco D'Aiello Gela comproprietà
D Andrea Ferrato Gubbio definitivo
D Alessandro Longhi Feralpisalò definitivo
D Marco Malagò Chievo prestito
C Filippo Antonelli Agomeri Bari definitivo
C Davide Bariti Carrarese definitivo
C Attila Filkor Milan prestito
C Alberto Gerbo Inter prestito
C Alessandro Gherardi Pergocrema definitivo
C Francesco Lunardini Parma prestito
C Kelvin Ewome Matute Udinese prestito
C Chukwuemeka Ojiakor Udinese definitivo
C Robson Machado Toledo Ravenna prestito con diritto di riscatto
C José Ricardo Vilar Udinese comproprietà
A Carlo De Micco Chievo
A Lucas Longoni svincolato
A Massimiliano Lionetti Giallo e Rosso.svg Trieste Calcio definitivo
A Ettore Marchi Portogruaro fine prestito
Partenze
R. Nome a Modalità
P Alex Calderoni svincolato
P David Dei svincolato
P Riccardo Durandi Lecco prestito[12]
D Thierry Audel svincolato
D Riccardo Colombo Torino fine prestito
D Daniele Magliocchetti Cagliari fine prestito
D Alain Nef Udinese fine prestito
C Roberto D'Aversa svincolato
C Adrian Piț Roma fine prestito
C Luca Tabbiani Pisa definitivo[13]
C José Ricardo Vilar Como prestito[14]
A Cristian Pasquato Juventus fine prestito
A Jaroslav Šedivec svincolato
A Sodinha Udinese fine prestito
A Luca Siligardi Inter fine prestito
A Marko Stanković Austria Vienna fine prestito
A Francesco Volpe Livorno fine prestito

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi[11]
R. Nome da Modalità
D Davide Grassi Sorrento definitivo
C Francesco Dettori Chievo prestito
C Matías Miramontes Cremonese prestito
C Riccardo Taddei Brescia definitivo
Partenze
R. Nome a Modalità
C Alessandro Gherardi svincolato[15]
C Kevin Ewome Matute Udinese fine prestito[15]
C Chukwuemeka Ojiakor Lazio definitivo[16]
C Claudio Pani Lucchese prestito[17]
C Robson Machado Toledo Cremonese prestito[18]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Trieste
22 agosto 2010, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Triestina1 – 1
referto
AlbinoLeffeStadio Nereo Rocco (5.277 spett.)
Arbitro:  Cervellera (Taranto)

Novara
26 agosto 2010, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Novara2 – 0
referto
TriestinaStadio Silvio Piola (5.827 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Trieste
5 settembre 2010, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Triestina1 – 0
referto
PescaraStadio Nereo Rocco (3.810 spett.)
Arbitro:  Palazzino (Ciampino)

Empoli
11 settembre 2010, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Empoli1 – 1
referto
TriestinaStadio Carlo Castellani (2.250 spett.)
Arbitro:  Corletto (Castelfranco Veneto)

Trieste
18 settembre 2010, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Triestina0 – 0
referto
PadovaStadio Nereo Rocco (4.546 spett.)
Arbitro:  Ruini (Reggio Emilia)

Modena
27 settembre 2010, ore 20:45 CEST
6ª giornata
Modena2 – 2
referto
TriestinaStadio Alberto Braglia (4.963 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Trieste
2 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Triestina3 – 0
referto
CrotoneStadio Nereo Rocco (4.225 spett.)
Arbitro:  Pinzani (Empoli)

Trieste
9 ottobre 2010, ore 18:00 CEST
8ª giornata[19]
Triestina0 – 0
referto
SienaStadio Nereo Rocco (5.542 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Piacenza
13 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
9ª giornata
Piacenza2 – 2
referto
TriestinaStadio Leonardo Garilli (2.520 spett.)
Arbitro:  Merchiori (Ferrara)

Trieste
16 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
10ª giornata
Triestina0 – 4
referto
RegginaStadio Nereo Rocco (4.417 spett.)
Arbitro:  Velotto (Grosseto)

Varese
23 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
11ª giornata
Varese4 – 0
referto
TriestinaStadio Franco Ossola (3.971 spett.)
Arbitro:  Baratta (Salerno)

Frosinone
30 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
12ª giornata
Frosinone1 – 0
referto
TriestinaStadio Matusa (2.628 spett.)
Arbitro:  Ostinelli (Como)

Trieste
5 novembre 2010, ore 21:00 CET
13ª giornata
Triestina0 – 1
referto
AtalantaStadio Nereo Rocco (4.306 spett.)
Arbitro:  Gallione (Alessandria)

Livorno
9 novembre 2010, ore 21:00 CET
14ª giornata
Livorno1 – 3
referto
TriestinaStadio Armando Picchi (4.120 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Trieste
13 novembre 2010, ore 15:00 CET
15ª giornata
Triestina0 – 0
referto
PortogruaroStadio Nereo Rocco (4.645 spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Modena
20 novembre 2010, ore 15:00 CET
16ª giornata
Sassuolo0 – 0
referto
TriestinaStadio Alberto Braglia (2.085 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Trieste
27 novembre 2010, ore 15:00 CET
17ª giornata
Triestina0 – 1
referto
GrossetoStadio Nereo Rocco (3.881 spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Cittadella
4 dicembre 2010, ore 15:00 CET
18ª giornata
Cittadella4 – 1
referto
TriestinaStadio Piercesare Tombolato (1.940 spett.)
Arbitro:  Pinzani (Empoli)

Trieste
13 dicembre 2010, ore 20:45 CET
19ª giornata
Triestina0 – 1
referto
TorinoStadio Nereo Rocco (4.554 spett.)
Arbitro:  Velotto (Grosseto)

Vicenza
18 dicembre 2010, ore 15:00 CET
20ª giornata
Vicenza2 – 0
referto
TriestinaStadio Romeo Menti (4.616 spett.)
Arbitro:  Merchiori (Ferrara)

Trieste
8 gennaio 2011, ore 15:00 CET
21ª giornata
Triestina2 – 0
referto
AscoliStadio Nereo Rocco (3.927 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
15 gennaio 2011, ore 15:00 CET
22ª giornata
AlbinoLeffe1 – 1
referto
TriestinaStadio Atleti Azzurri d'Italia (1.416 spett.)
Arbitro:  Pinzani (Empoli)

Trieste
25 gennaio 2011, ore 20:45 CET
23ª giornata
Triestina1 – 1
referto
NovaraStadio Nereo Rocco (4.125 spett.)
Arbitro:  Tozzi (Ostia Lido)

Pescara
29 gennaio 2011, ore 15:00 CET
24ª giornata
Pescara0 – 0
referto
TriestinaStadio Adriatico (6.132 spett.)
Arbitro:  Corletto (Castelfranco Veneto)

Trieste
5 febbraio 2011, ore 15:00 CET
25ª giornata
Triestina1 – 2
referto
EmpoliStadio Nereo Rocco (3.969 spett.)
Arbitro:  Baratta (Salerno)

Padova
12 febbraio 2011, ore 15:00 CET
26ª giornata
Padova0 – 1
referto
TriestinaStadio Euganeo (5.178 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Trieste
19 febbraio 2011, ore 15:00 CET
27ª giornata
Triestina2 – 2
referto
ModenaStadio Nereo Rocco (4.207 spett.)
Arbitro:  Cervellera (Taranto)

Crotone
26 febbraio 2011, ore 15:00 CET
28ª giornata
Crotone2 – 1
referto
TriestinaStadio Ezio Scida (2.756 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Siena
1º marzo 2011, ore 20:45 CET
29ª giornata
Siena1 – 0
referto
TriestinaStadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (6.768 spett.)
Arbitro:  Tozzi (Ostia Lido)

Trieste
5 marzo 2011, ore 15:00 CET
30ª giornata
Triestina0 – 1
referto
PiacenzaStadio Nereo Rocco (4.159 spett.)
Arbitro:  Ruini (Reggio Emilia)

Reggio Calabria
12 marzo 2011, ore 15:00 CET
31ª giornata
Reggina1 – 1
referto
TriestinaStadio Oreste Granillo (4.149 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Trieste
19 marzo 2011, ore 15:00 CET
32ª giornata
Triestina1 – 1
referto
VareseStadio Nereo Rocco (4.066 spett.)
Arbitro:  Velotto (Grosseto)

Trieste
27 marzo 2011, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Triestina2 – 2
referto
FrosinoneStadio Nereo Rocco (4.508 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Bergamo
2 aprile 2011, ore 15:00 CET
34ª giornata
Atalanta4 – 0
referto
TriestinaStadio Atleti Azzurri d'Italia (18.102 spett.)
Arbitro:  Palazzino (Ciampino)

Trieste
9 aprile 2011, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Triestina0 – 0
referto
LivornoStadio Nereo Rocco (4.002 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma)

Portogruaro
16 aprile 2010, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Portogruaro1 – 2
referto
TriestinaStadio Piergiovanni Mecchia (1.404 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Trieste
22 aprile 2011, ore 19:00 CEST
37ª giornata
Triestina2 – 1
referto
SassuoloStadio Nereo Rocco (4.476 spett.)
Arbitro:  Tozzi (Ostia Lido)

Grosseto
30 aprile 2011, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Grosseto2 – 0
referto
TriestinaStadio Carlo Zecchini (1.852 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Trieste
7 maggio 2011, ore 15:00 CEST
39ª giornata
Triestina3 – 2
referto
CittadellaStadio Nereo Rocco (4.100 spett.)
Arbitro:  Gallione (Alessandria)

Torino
14 maggio 2011, ore 15:00 CEST
40ª giornata
Torino2 – 0
referto
TriestinaStadio Olimpico (9.895 spett.)
Arbitro:  Stefanini (Prato)

Trieste
21 maggio 2011, ore 15:00 CEST
41ª giornata
Triestina0 – 1
referto
VicenzaStadio Nereo Rocco (5.039 spett.)
Arbitro:  Tozzi (Ostia Lido)

[[Ascoli]]
29 maggio 2011, ore 15:00 CEST
42ª giornata
Ascoli3 – 0
referto
TriestinaStadio Cino e Lillo Del Duca (9.480 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Crotone
14 agosto 2010, ore 20:30 CEST
Secondo Turno
Crotone1 – 0
referto
TriestinaStadio Ezio Scida
Arbitro:  Baratta (Salerno)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ricorsi Covisoc-la Salernitana spera, in corrieredellosport.it, 14 luglio 2010. URL consultato l'8 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Ufficiale: la Triestina ripescata in Serie B, in triestinacalcio.it, Triestina, 4 agosto 2010. URL consultato il 5 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2010).
  3. ^ La Triestina a Ivo Iaconi-Viviani al Portogruaro, in corrieredellosport.it, 19 giugno 2010. URL consultato l'8 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  4. ^ Giuliano Rebonati, PRESENTATO IL NUOVO DS ALABARDATO [collegamento interrotto], in radiopuntozero.it, Radio Punto Zero Tre Venezie, 11 agosto 2010. URL consultato il 12 agosto 2010.
  5. ^ Triestina, Prisciantelli nuovo ds. Fuori rosa Gorgone, Princivalli e altri [collegamento interrotto], in sportest.it, 10 agosto 2010. URL consultato il 7 settembre 2010.
  6. ^ Giuliano Rebonati, FANTINEL REINTEGRA PRINCIVALLI, in puntogol.it, 7 settembre 2010. URL consultato l'8 settembre 2010.
  7. ^ Aldo Grasso, I tifosi finti, la fine degli stadi, in corriere.it, 7 settembre 2010. URL consultato il 7 settembre 2010.
  8. ^ Prandelli: si' a bambini sugli spalti, in ansa.it, 7 settembre 2010. URL consultato il 7 settembre 2010.
  9. ^ Serie B, Triestina: via Iaconi arriva Salvioni, in datasport.it, 24 dicembre 2010. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  10. ^ Vittorio Felugo, Serie B: Vicenza condanna la Triestina alla Lega Pro [collegamento interrotto], in datasport.it, 22 maggio 2011. URL consultato il 23 maggio 2011.
  11. ^ a b Lista trasferimenti Triestina[collegamento interrotto], Lega Nazionale Professionisti Serie B.
  12. ^ DOPPIO COLPO PER IL LECCO: ECCO DURANDI E MORACCI, in aclecco.it, Associazione Calcio Lecco, 10 agosto 2010. URL consultato il 12 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).
  13. ^ Antonio Vitiello, UFFICIALE: Tabbiani al Pisa, in tuttomercatoweb.com, 31 agosto 2010. URL consultato il 1º settembre 2010.
  14. ^ Domani amichevole con la primavera, in calciocomo1907.it, Como, 18 agosto 2010. URL consultato il 19 agosto 2010 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2011).
  15. ^ a b Formalizzati gli ingaggi di Francesco Dettori, Riccardo Taddei e Davide Grassi, in triestinacalcio.it, Triestina, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2011).
  16. ^ Ojiakor per la Lazio [collegamento interrotto], in fastweb.it, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  17. ^ Lorenzo Casalino, UFFICIALE: Pezzi alla Triestina, Pani alla Lucchese, in tuttomercatoweb.com, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  18. ^ Acquisti Toledo e Rizzi. Cessione Miramontes, in uscremonese.it, Unione Sportiva Cremonese, 13 gennaio 2011. URL consultato il 13 gennaio 2011.
  19. ^ Inizialmente prevista per il 10 ottobre alle ore 15:00, viene anticipata per la concomitanza con la Barcolana. Comunicato Ufficiale n.18, legaserieb.it, 9 settembre 2010. URL consultato il 29 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]