David Dei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Dei
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia

Italia

Altezza 181 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Preparatore dei portieri (ex Portiere)
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1992-1993 Arezzo Arezzo 0 (-0)
1993-1994 Fiorentina Fiorentina 0 (-0)
1994-1996 Benevento Benevento 63 (-43)
1996-1998 Ancona Ancona 8 (-11)
1998-2002 Pistoiese Pistoiese 56 (-65)
2002-2006 Crotone Crotone 92 (-62)
2006-2010 Triestina Triestina 29 (-39)
Carriera da allenatore
2010-2012 Portogruaro Portogruaro Portieri
2012- Avellino Avellino Portieri
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

David Dei (Arezzo, 20 gennaio 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere, attualmente preparatore dei portieri nell'Avellino.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver fatto parte della rosa di Arezzo e Fiorentina pur senza mai scendere in campo, nel 1994 Dei passò al Benevento, in Serie C2, con cui disputò 63 partite prima di passare all'Ancona nel settembre 1996. Ad Ancona giocò poco e due anni più tardi venne acquistato dalla Pistoiese. Dopo una prima stagione in panchina, senza mai giocare, diventa il portiere titolare per due stagioni per poi passare al Crotone, con cui, da titolare ottiene una retrocessione in C1 e la promozione in B due anni più tardi. Nella stagione 2006-2007 è passato alla Triestina. In quella stagione non ha disputato alcuna partita tra i pali degli alabardati, mentre nella successiva ne è divenuto titolare, disputando 29 partite in campionato e tutte le partite di Coppa Italia. Nelle successive due stagioni è tornato a fare il secondo portiere senza più scendere in campo, fino alla scadenza del contratto nel 2010.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Smesso col calcio giocato,nella stagione 2010-2011 intraprende la carriera di allenatore dei portieri al Portogruaro in Serie B seguendo la chiamata di mister Agostinelli, nella stagione 2011-2012 fa parte dello staff di Massimo Rastelli come preparatore dei portieri del Portogruaro. La stagione successiva, 2012-2013, segue il tecnico campano all'Avellino,[1] dove vince il campionato di lega pro prima divisione venendo promosso in serie B. Nella stessa stagione inoltre, conquista anche la supercoppa lega pro prima divisione, nella doppia finale contro il Trapani.

Calcioscommesse[modifica | modifica sorgente]

Coinvolto nello scandalo calcioscommesse (filone di Napoli) per la partita Portogruaro-Crotone, il 10 dicembre 2012 il PM Stefano Palazzi chiede per lui 3 anni di squalifica mentre per il Portogruaro chiede 2 punti di penalizzazione e un'ammenda di 10.000 euro. Viene prosciolto dalla disciplinare dall'accusa di illecito sportivo e squalificato per un mese insieme ad Agostinelli per violazione dell'art.1 (principi di probità e correttezza). "Gli ex mister Agostinelli e Dei, invece, sono stati assolti dall’accusa di illecito. Per entrambi solamente un mese di squalifica dovuto alla espressioni profuse nei confronti dell’allenatore ospite Menichini".[2] "Emerge dunque con nettezza la non ravvisabilità in capo ai due allenatori Agostinelli e Dei di alcun illecito sportivo, con conseguente venir meno, al riguardo, di qualsiasi coinvolgimento, sia pure a titolo oggettivo, del Portogruaro per l’imputazione di tale fattispecie."[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Staff tecnico Asavelino.it
  2. ^ http://www.gianfrancobattiston.it/files/STANGATA_SU_PORTOGRUARO_MENO_2_PUNTI_IN_CLASSIFICA_.pdf
  3. ^ http://www.figc.it/Assets/contentresources_2/ContenutoGenerico/1.$plit/C_2_ContenutoGenerico_35533_StrilloComunicatoUfficiale_lstAllegati_Allegato_0_upfAllegato.pdf

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]