Unione Sportiva Triestina 1946-1947

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Triestina
Stagione 1946-1947
Direttore tecnicoItalia Giuseppe Girani
AllenatoreItalia Mario Varglien
PresidenteItalia Leo Brunner
Serie A20º posto
Maggiori presenzeCampionato: Rossetti (38)
Miglior marcatoreCampionato: Milli e Rossetti (6)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Triestina nelle competizioni ufficiali della stagione 1946-1947.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La squadra era schierata con il metodo e prevedeva Striuli in porta, in difesa Blason o Antonini a destra, Gratton a sinistra, mediana formata da Mlacher a destra, Radio centromediano e Presca a sinistra. Mezze ali, Rossetti (o Bergamasco) e Milli. In attacco ala destra Zanolla, ala sinistra Bernard o Urbani, centravanti Persi o Rossetti (unico sempre presente). Altri giocatori: Bacchetti (secondo portiere), Englaro, Codnig, Solazzo, Paleologo e Vallon (pochi spiccioli per questi ultimi due). Ventuno i giocatori utilizzati, solo uno sempre presente (Rossetti). La squadra termina il campionato in ventesima posizione, retrocedendo in Serie B. Tuttavia viene riammessa in Serie A per le benemerenze sportive dopo l'assemblea di Perugia e per la contingente situazione politica di Trieste (la città era inclusa nella Zona A del territorio libero amministrata dagli USA).

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

La rosa della Triestina per la stagione 1946-47 era così composta:

N. Ruolo Giocatore
Italia P Bruno Bacchetti
Italia P Guerrino Striuli
Italia D Dino Antonini
Italia D Ivano Blason
Italia D Carlo Codnig
Italia D Edy Gratton
Italia D Corrado Zorzin
Italia C Marino Bergamasco
Italia C Ermanno Englaro
Italia C Mario Mlacher
Italia C Cesare Presca
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alberto Milli
Italia C Eligio Vallon
Italia C Enrico Radio
Italia A Gerardo Bernard
Italia A Giorgio Paleologo
Italia A Giuseppe Persi
Italia A Licio Rossetti
Italia A Angelo Solazzo
Italia A Mario Urbani
Italia A Federico Zanolla

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Gerardo Bernard Libertas Trieste
A Giuseppe Persi Mestrina
A Angelo Solazzo Polese
A Mario Urbani Polese
C Marino Bergamasco Siena
C Ermanno Englaro Siena
C Alberto Milli Polese
D Carlo Codnig Sant'Anna Trieste
D Corrado Zorzin Savona
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Dante Piani Torino
D Emilio Rancilio SPAL
A Francesco Cergoli Atalanta[1]
A Gino Colaussi Padova
A Piero Pasinati Cremonese

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1946-1947.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
22 settembre 1946
1ª giornata
Torino 1 – 1 Triestina Stadio Filadelfia
Arbitro Piselli (Firenze)

Milano
1º gennaio 1947
2ª giornata[2]
Milan 3 – 0 Triestina Arena Civica
Arbitro Bernardi (Bologna)

Bergamo
6 ottobre 1946
3ª giornata
Atalanta 1 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Bertolio (Torino)

Udine
13 ottobre 1946
4ª giornata
Triestina 0 – 2 Roma Stadio Moretti
Arbitro Camiolo (Milano)

Bologna
20 ottobre 1946
5ª giornata
Bologna 1 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Scotto (Savona)

Firenze
27 ottobre 1946
6ª giornata
Fiorentina 2 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Dellarole (Vercelli)

Napoli
3 novembre 1946
7ª giornata
Napoli 2 – 0 Triestina Stadio della Liberazione
Arbitro Fornari (Bologna)

Modena
10 novembre 1946
8ª giornata
Modena 0 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Limido (Milano)

Udine
17 novembre 1946
9ª giornata
Triestina 0 – 0 Inter Stadio Moretti
Arbitro Canavesio (Torino)

Torino
24 novembre 1946
10ª giornata
Juventus 4 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Fois (Roma)

Brescia
8 dicembre 1946
11ª giornata
Brescia 2 – 2 Triestina Stadium di Viale Piave
Arbitro Zilli (Reggio Emilia)

Udine
15 dicembre 1946
12ª giornata
Triestina 1 – 1 Sampdoria Stadio Moretti
Arbitro Galeati (Bologna)

Livorno
22 dicembre 1946
13ª giornata
Livorno 3 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Zambotto (Padova)

Trieste
26 dicembre 1946
14ª giornata
Triestina 0 – 1 Bari Stadio Comunale
Arbitro Carpani (Milano)

Trieste
5 gennaio 1947
15ª giornata
Triestina 2 – 0 Vicenza Stadio Comunale
Arbitro Dellarole (Vercelli)

Alessandria
12 gennaio 1947
16ª giornata
Alessandria 5 – 0 Triestina Stadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Trieste
19 gennaio 1947
17ª giornata
Triestina 2 – 2 Lazio Stadio Comunale
Arbitro Camiolo (Milano)

Trieste
26 gennaio 1947
18ª giornata
Triestina 0 – 0 Genoa Stadio Comunale
Arbitro Bergomi (Milano)

Treviso
2 febbraio 1947
19ª giornata
Venezia 4 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Galeati (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Trieste
16 febbraio 1947
20ª giornata
Triestina 0 – 1 Torino Stadio Comunale
Arbitro Matucci (Seregno)

Trieste
19 marzo 1947
21ª giornata[3]
Triestina 1 – 2 Milan Stadio Comunale
Arbitro Pizziolo (Firenze)

Trieste
2 marzo 1947
22ª giornata
Triestina 1 – 3 Atalanta Stadio Comunale
Arbitro Scotto (Savona)

Roma
9 marzo 1947
23ª giornata
Roma 4 – 1 Triestina Stadio Nazionale
Arbitro Cicardi (Lecco)

Trieste
15 marzo 1947
24ª giornata
Triestina 3 – 1 Bologna Stadio Comunale
Arbitro Gemini (Roma)

Trieste
23 marzo 1947
25ª giornata
Triestina 1 – 1 Fiorentina Stadio Comunale
Arbitro Zelocchi (Modena)

Trieste
30 marzo 1947
26ª giornata
Triestina 3 – 0 Napoli Stadio Comunale
Arbitro Pera (Firenze)

Trieste
6 aprile 1947
27ª giornata
Triestina 0 – 1 Modena Stadio Comunale
Arbitro Tassini (Verona)

Milano
13 aprile 1947
28ª giornata
Inter 5 – 2 Triestina Arena Civica
Arbitro Scotto (Savona)

Trieste
20 aprile 1947
29ª giornata
Triestina 1 – 5 Juventus Stadio Comunale
Arbitro Zilli (Reggio Emilia)

Trieste
4 maggio 1947
30ª giornata
Triestina 0 – 1 Brescia Stadio Comunale
Arbitro Bellè (Venezia)

Genova
25 aprile 1947
31ª giornata[4]
Sampdoria 4 – 1 Triestina Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Bergomi (Milano)

Trieste
25 maggio 1947
32ª giornata
Triestina 0 – 3 Livorno Stadio Comunale
Arbitro Gemini (Roma)

Bari
1º giugno 1947
33ª giornata
Bari 2 – 0 Triestina Stadio della Vittoria
Arbitro Marchetti (Milano)

Vicenza
8 giugno 1947
34ª giornata
Vicenza 3 – 2 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Savio (Torino)

Trieste
15 giugno 1947
35ª giornata
Triestina 1 – 3 Alessandria Stadio Comunale
Arbitro Carpani (Milano)

Roma
22 giugno 1947
36ª giornata
Lazio 3 – 0 Triestina Stadio Nazionale
Arbitro Massai (Pisa)

Genova
29 giugno 1947
37ª giornata
Genoa 3 – 1 Triestina Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Valsecchi (Milano)

Trieste
6 luglio 1947
38ª giornata
Triestina 2 – 0 Venezia Stadio Comunale
Arbitro Camiolo (Milano)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A[5] 18 19 4 5 10 18 27 19 1 3 15 14 52 38 5 8 25 32 79 -47

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel conteggio delle reti realizzate si aggiunga un autogol a favore.

Giocatore Serie A[6]
Presenze Reti
Bacchetti, B. B. Bacchetti 2-4
Striuli, G. G. Striuli 36-75
Antonini, D. D. Antonini 290
Blason, I. I. Blason 191
Codnig, C. C. Codnig 100
Gratton, E. E. Gratton 350
Zorzin, C. C. Zorzin 210
Bergamasco, M. M. Bergamasco 171
Englaro, E. E. Englaro 101
Mlacher, M. M. Mlacher 222
Presca, C. C. Presca 240
Milli, A. A. Milli 346
Vallon, E. E. Vallon 10
Radio, E. E. Radio 340
Bernard, G. G. Bernard 243
Paleologo, G. G. Paleologo 10
Persi, G. G. Persi 134
Rossetti, L. L. Rossetti 386
Solazzo, A. A. Solazzo 41
Urbani, M. M. Urbani 121
Zanolla, F. F. Zanolla 325

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ via Juventus
  2. ^ Recupero della gara prevista per il 29 settembre e rinviata per motivi di ordine pubblico: Triestina-Milan non si effettuerà, in Corriere dello Sport, 29 settembre 1946, p. 1.
  3. ^ Recupero della gara del 23 febbraio sospesa per impraticabilità di campo al 23' del primo tempo: Triestina-Milan sospesa, in Corriere dello Sport, 24 febbraio 1947, p. 2.
  4. ^ Anticipo: L'anticipo di ieri della serie A, in Corriere dello Sport, 26 aprile 1947, p. 2.
  5. ^ SERIE A 1946-1947 - Triestina - Partite - Riepilogo, su calcio-seriea.net. URL consultato il 14 settembre 2015.
  6. ^ SERIE A 1946-1947 - Triestina - Presenze, su calcio-seriea.net. URL consultato il 14 settembre 2015.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio