Unione Sportiva Triestina 1946-1947

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Sportiva Triestina
Stagione 1946-1947
Direttore tecnico Italia Giuseppe Girani
Allenatore Italia Mario Varglien
Presidente Italia Leo Brunner
Serie A 20º posto
Maggiori presenze Campionato: Rossetti (38)
Miglior marcatore Campionato: Milli e Rossetti (6)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Triestina nelle competizioni ufficiali della stagione 1946-1947.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La squadra era schierata con il metodo e prevedeva Striuli in porta, in difesa Blason o Antonini a destra, Gratton a sinistra, mediana formata da Mlacher a destra, Radio centromediano e Presca a sinistra. Mezze ali, Rossetti (o Bergamasco) e Milli. In attacco ala destra Zanolla, ala sinistra Bernard o Urbani, centravanti Persi o Rossetti (unico sempre presente). Altri giocatori: Bacchetti (secondo portiere), Englaro, Codnig, Solazzo, Paleologo e Vallon (pochi spiccioli per questi ultimi due). Ventuno i giocatori utilizzati, solo uno sempre presente (Rossetti). La squadra termina il campionato in ventesima posizione, retrocedendo in Serie B. Tuttavia viene riammessa in Serie A per le benemerenze sportive dopo l'assemblea di Perugia e per la contingente situazione politica di Trieste (la città era inclusa nella Zona A del territorio libero amministrata dagli USA).

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

La rosa della Unione Sportiva Triestina Calcio per la stagione 1946-47 era così composta:

N. Ruolo Giocatore
Italia P Bruno Bacchetti
Italia P Guerrino Striuli
Italia D Dino Antonini
Italia D Ivano Blason
Italia D Carlo Codnig
Italia D Edy Gratton
Italia D Corrado Zorzin
Italia C Marino Bergamasco
Italia C Ermanno Englaro
Italia C Mario Mlacher
Italia C Cesare Presca
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alberto Milli
Italia C Eligio Vallon
Italia C Enrico Radio
Italia A Gerardo Bernard
Italia A Giorgio Paleologo
Italia A Giuseppe Persi
Italia A Licio Rossetti
Italia A Angelo Solazzo
Italia A Mario Urbani
Italia A Federico Zanolla

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Gerardo Bernard Libertas Trieste
A Giuseppe Persi Mestrina
A Angelo Solazzo Polese
A Mario Urbani Polese
C Marino Bergamasco Siena
C Ermanno Englaro Siena
C Alberto Milli Polese
D Carlo Codnig Sant'Anna Trieste
D Corrado Zorzin Savona
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Dante Piani Torino
D Emilio Rancilio SPAL
A Francesco Cergoli Atalanta[1]
A Gino Colaussi Padova
A Piero Pasinati Cremonese

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1946-1947.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
22 settembre 1946
1ª giornata
Torino 1 – 1 Triestina Stadio Filadelfia
Arbitro Piselli (Firenze)

Milano
1º gennaio 1947
2ª giornata[2]
Milan 3 – 0 Triestina Arena Civica
Arbitro Bernardi (Bologna)

Bergamo
6 ottobre 1946
3ª giornata
Atalanta 1 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Bertolio (Torino)

Udine
13 ottobre 1946
4ª giornata
Triestina 0 – 2 Roma Stadio Moretti
Arbitro Camiolo (Milano)

Bologna
20 ottobre 1946
5ª giornata
Bologna 1 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Scotto (Savona)

Firenze
27 ottobre 1946
6ª giornata
Fiorentina 2 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Dellarole (Vercelli)

Napoli
3 novembre 1946
7ª giornata
Napoli 2 – 0 Triestina Stadio della Liberazione
Arbitro Fornari (Bologna)

Modena
10 novembre 1946
8ª giornata
Modena 0 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Limido (Milano)

Udine
17 novembre 1946
9ª giornata
Triestina 0 – 0 Inter Stadio Moretti
Arbitro Canavesio (Torino)

Torino
24 novembre 1946
10ª giornata
Juventus 4 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Fois (Roma)

Brescia
8 dicembre 1946
11ª giornata
Brescia 2 – 2 Triestina Stadium di Viale Venezia
Arbitro Zilli (Reggio Emilia)

Udine
15 dicembre 1946
12ª giornata
Triestina 1 – 1 Sampdoria Stadio Moretti
Arbitro Galeati (Bologna)

Livorno
22 dicembre 1946
13ª giornata
Livorno 3 – 0 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Zambotto (Padova)

Trieste
26 dicembre 1946
14ª giornata
Triestina 0 – 1 Bari Stadio Comunale
Arbitro Carpani (Milano)

Trieste
5 gennaio 1947
15ª giornata
Triestina 2 – 0 ACIVI Stadio Comunale
Arbitro Dellarole (Vercelli)

Alessandria
12 gennaio 1947
16ª giornata
Alessandria 5 – 0 Triestina Stadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Trieste
19 gennaio 1947
17ª giornata
Triestina 2 – 2 Lazio Stadio Comunale
Arbitro Camiolo (Milano)

Trieste
26 gennaio 1947
18ª giornata
Triestina 0 – 0 Genoa Stadio Comunale
Arbitro Bergomi (Milano)

Treviso
2 febbraio 1947
19ª giornata
Venezia 4 – 1 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Galeati (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Trieste
16 febbraio 1947
20ª giornata
Triestina 0 – 1 Torino Stadio Comunale
Arbitro Matucci (Seregno)

Trieste
19 marzo 1947
21ª giornata[3]
Triestina 1 – 2 Milan Stadio Comunale
Arbitro Pizziolo (Firenze)

Trieste
2 marzo 1947
22ª giornata
Triestina 1 – 3 Atalanta Stadio Comunale
Arbitro Scotto (Savona)

Roma
9 marzo 1947
23ª giornata
Roma 4 – 1 Triestina Stadio Nazionale
Arbitro Cicardi (Lecco)

Trieste
15 marzo 1947
24ª giornata
Triestina 3 – 1 Bologna Stadio Comunale
Arbitro Gemini (Roma)

Trieste
23 marzo 1947
25ª giornata
Triestina 1 – 1 Fiorentina Stadio Comunale
Arbitro Zelocchi (Modena)

Trieste
30 marzo 1947
26ª giornata
Triestina 3 – 0 Napoli Stadio Comunale
Arbitro Pera (Firenze)

Trieste
6 aprile 1947
27ª giornata
Triestina 0 – 1 Modena Stadio Comunale
Arbitro Tassini (Verona)

Milano
13 aprile 1947
28ª giornata
Inter 5 – 2 Triestina Arena Civica
Arbitro Scotto (Savona)

Trieste
20 aprile 1947
29ª giornata
Triestina 1 – 5 Juventus Stadio Comunale
Arbitro Zilli (Reggio Emilia)

Trieste
4 maggio 1947
30ª giornata
Triestina 0 – 1 Brescia Stadio Comunale
Arbitro Bellè (Venezia)

Genova
25 aprile 1947
31ª giornata[4]
Sampdoria 4 – 1 Triestina Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Bergomi (Milano)

Trieste
25 maggio 1947
32ª giornata
Triestina 0 – 3 Livorno Stadio Comunale
Arbitro Gemini (Roma)

Bari
1º giugno 1947
33ª giornata
Bari 2 – 0 Triestina Stadio della Vittoria
Arbitro Marchetti (Milano)

Vicenza
8 giugno 1947
34ª giornata
ACIVI 3 – 2 Triestina Stadio Comunale
Arbitro Savio (Torino)

Trieste
15 giugno 1947
35ª giornata
Triestina 1 – 3 Alessandria Stadio Comunale
Arbitro Carpani (Milano)

Roma
22 giugno 1947
36ª giornata
Lazio 3 – 0 Triestina Stadio Nazionale
Arbitro Massai (Pisa)

Genova
29 giugno 1947
37ª giornata
Genoa 3 – 1 Triestina Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Valsecchi (Milano)

Trieste
6 luglio 1947
38ª giornata
Triestina 2 – 0 Venezia Stadio Comunale
Arbitro Camiolo (Milano)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A[5] 18 19 4 5 10 18 27 19 1 3 15 14 52 38 5 8 25 32 79 -47

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel conteggio delle reti realizzate si aggiunga un autogol a favore.

Giocatore Serie A[6]
Presenze Reti
Bacchetti, B. B. Bacchetti 2 -4
Striuli, G. G. Striuli 36 -75
Antonini, D. D. Antonini 29 0
Blason, I. I. Blason 19 1
Codnig, C. C. Codnig 10 0
Gratton, E. E. Gratton 35 0
Zorzin, C. C. Zorzin 21 0
Bergamasco, M. M. Bergamasco 17 1
Englaro, E. E. Englaro 10 1
Mlacher, M. M. Mlacher 22 2
Presca, C. C. Presca 24 0
Milli, A. A. Milli 34 6
Vallon, E. E. Vallon 1 0
Radio, E. E. Radio 34 0
Bernard, G. G. Bernard 24 3
Paleologo, G. G. Paleologo 1 0
Persi, G. G. Persi 13 4
Rossetti, L. L. Rossetti 38 6
Solazzo, A. A. Solazzo 4 1
Urbani, M. M. Urbani 12 1
Zanolla, F. F. Zanolla 32 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ via Juventus
  2. ^ Recupero della gara prevista per il 29 settembre e rinviata per motivi di ordine pubblico: Triestina-Milan non si effettuerà, in Corriere dello Sport, 29 settembre 1946, p. 1.
  3. ^ Recupero della gara del 23 febbraio sospesa per impraticabilità di campo al 23' del primo tempo: Triestina-Milan sospesa, in Corriere dello Sport, 24 febbraio 1947, p. 2.
  4. ^ Anticipo: L'anticipo di ieri della serie A, in Corriere dello Sport, 26 aprile 1947, p. 2.
  5. ^ SERIE A 1946-1947 - Triestina - Partite - Riepilogo, su calcio-seriea.net. URL consultato il 14 settembre 2015.
  6. ^ SERIE A 1946-1947 - Triestina - Presenze, su calcio-seriea.net. URL consultato il 14 settembre 2015.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio