Calcio Catania 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Calcio Catania
Stagione 2010-2011
AllenatoreItalia Marco Giampaolo (fino al 19/01/2011)
Argentina Diego Simeone (dal 19/01/2011)
Allenatore in secondaItalia Fabio Micarelli (fino al 19/01/2011)
Argentina Germán Burgos (dal 19/01/2011)
PresidenteItalia Antonino Pulvirenti
Serie A13º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Andújar (37)
Totale: Silvestre (38)
Miglior marcatoreCampionato: Maxi López (8)
Totale: Maxi López (10)
Maggior numero di spettatori19.136 vs Palermo (3 aprile 2011, 31ª giornata di campionato)
Minor numero di spettatori10.183 vs Brescia (19 dicembre 2010, 17ª giornata di campionato)
Media spettatori13.731

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 2010-2011.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2010-2011 è la quattordicesima in Serie A per il Catania.

La stagione inizia con Marco Giampaolo come allenatore, che firma un contratto biennale insieme al suo staff composto dal secondo Fabio Micarelli, il preparatore atletico professor Roberto Peressutti, il preparatore dei portieri Emilio Tuccella e il collaboratore tecnico Lorenzo Rubinacci.[1] La rosa si contraddistingue per l'alto numero di argentini, ben 12,[2] divenuti 13 nella sessione invernale di calciomercato.

La squadra termina il girone d'andata a 21 punti, +3 dalla zone retrocessione. Il 19 gennaio 2011 il Catania e Giampaolo risolvono il rapporto contrattuale.[3] e contestualmente viene nominato Diego Simeone quale nuovo allenatore della squadra etnea[4]

Durante la sessione invernale di calciomercato vengono ceduti Pablo Barrientos.[5] Gennaro Delvecchio,[6] Mirko Antenucci[7] e soprattutto Giuseppe Mascara,[8] capitano nonché calciatore che con la maglia del Catania ha realizzato più gol in partite di campionato (58) e in Serie A (31).[9] Vengono altresì acquistati Francesco Lodi dal Frosinone,[10] Ezequiel Schelotto dall'Atalanta[11] e Gonzalo Bergessio dal Saint-Étienne[12]

L'esordio di Simeone non è dei migliori: i rossazzurri ottengono solo un punto nelle prime quattro partite. La prima vittoria del nuovo tecnico arriva alla quinta, nel match casalingo con il Lecce, con gol di Matías Silvestre e doppietta su punizione di Francesco Lodi, che capovolge il risultato.[13] In 8 partite, il Catania conquista 11 punti (importante il successo nel derby di Sicilia al Massimino contro il Palermo, conclusosi con un secco 4-0,[14] e il pareggio in extratime con la Juventus[15]). Dopo la vittoria sul Cagliari per 2-0,[16] il Catania conquista la salvezza l'8 maggio, ottenendo la prima vittoria stagionale in trasferta sul campo del Brescia, che retrocede in Serie B.[17][18] Il 15 maggio, alla penultima giornata, con la vittoria all'ultimo minuto contro la Roma il Catania raggiunge l'undicesimo posto a quota 46 punti, stabilendo il suo nuovo record in Serie A battendo quello di Siniša Mihajlović (45) della stagione precedente e quello di Walter Zenga (43) di due stagioni fa.[19]

Dopo aver concluso il campionato al 13º posto, il 1º giugno viene comunicata la risoluzione consensuale del contratto con il tecnico Simeone.[20]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2010-2011 è Givova, che sostituisce Legea, mentre il main sponsor è SP Energia Siciliana. Il logo della squadra è a sinistra e la scritta «GIVOVA» a destra.[21]

La divisa casalinga presenta una maglia con strisce rossazzurre, inserti bianchi e retro completamente azzurro. Il colletto è anch'esso bianco con finiture rossazzurre. Sul fianco sinistro è disegnato lo stemma societario. Lo sponsor tecnico è presente con la scritta «GIVOVA» in bianco a destra e i loghi dorati sulle maniche. Sul retro della maglia c'è la scritta dorata «CALCIO CATANIA». I calzoncini sono azzurri con strisce rosse ai lati e i calzettoni sono blu con inserti rossi e con il logo societario all'altezza della tibia. Il nome e il numero sulla maglia sono di colore bianco.

La divisa da trasferta presenta una maglia bianca con inserti rossi e azzurri. Il colletto è più piccolo e bianco come la prima maglia. Nome e logo dello sponsor tecnico qui sono in oro. Sul retro della maglia c'è la scritta «CALCIO CATANIA» color oro. I calzoncini sono bianchi con una striscia rossa a sinistra e una azzurra a destra. I calzettoni sono bianchi con rifiniture rossazzurre e con il logo societario all'altezza della tibia. Il nome e il numero su maglia e calzoncini sono di colore azzurro.

La terza divisa presenta una maglia completamente rossa con due strisce diagonali da sinistra a destra di colore bianco e azzurro e un triangolo bianco che dal colletto arriva fino alla spalla destra. Il logo societario si trova sulla sinistra mentre la scritta dello sponsor è bianca a destra. Sul retro si trova in oro la scritta «CALCIO CATANIA». I calzoncini sono rossi con strisce azzurre ai lati. I calzettoni sono rossi con inserti azzurri e il logo societario all'altezza della tibia. Il nome e il numero su maglia e calzoncini sono di colore blu.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Seconda divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Antonino Pulvirenti
  • Presidente onorario: Ignazio Marcoccio
  • Vice Presidente: Angelo Vitaliti
  • Amministratore delegato: Pietro Lo Monaco
  • Presidente collegio sindacale: Vincenzo Patti
  • Sindaco: Vera Toscano, Giuseppe Caruso
  • Consulente legale: Michele Scacciante, Piero Amara, Paola Santagati, Gianmarco Abbadessa

Area organizzativa

  • Segretario generale: Claudio Cammarata
  • Team manager: Orazio Russo
  • Responsabile amministrativo: Carmelo Milazzo

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Giuseppe Franchina
  • Ufficio Stampa: Ramona Morelli

Area marketing

  • Ufficio marketing: Maurizio Ciancio
  • Responsabile commerciale: Antonio Carbone

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Giuseppe Bonanno
  • Allenatore: Marco Giampaolo, da gennaio Diego Simeone
  • Allenatore in seconda: Fabio Micarelli, da gennaio Germán Burgos
  • Collaboratore tecnico: Lorenzo Rubinacci[22]
  • Preparatore atletico: Roberto Peressutti, da gennaio Oscar Ortega
  • Preparatore dei portieri: Emilio Tuccella, da gennaio Marco Onorati
  • Responsabile tecnico area estera: Salvatore Monaco

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario:
  • Medico sociale: Alfio Scudero, Francesco Riso, Mauro Sammarco
  • Fisioterapista: Giuseppe Dispinzieri
  • Massaggiatori: Salvatore Libra, Carmelo Cotroneo

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Slovacchia P Tomáš Košický
2 Italia D Alessandro Potenza
3 Argentina D Nicolás Spolli
5 Argentina C Ezequiel Carboni (vice Capitano)
6 Argentina D Matías Silvestre (C)
7 Italia C Ezequiel Schelotto (Argentina)
8 Argentina C Pablo Ledesma
9 Argentina A Gonzalo Bergessio
10 Italia A Francesco Lodi
11 Argentina A Maxi López
12 Italia D Giovanni Marchese
13 Argentina C Mariano Julio Izco
14 Italia D Giuseppe Bellusci
15 Giappone A Takayuki Morimoto
16 Argentina C Cristian Llama
N. Ruolo Giocatore
17 Argentina C Alejandro Darío Gómez
18 Polonia D Błażej Augustyn
19 Argentina C Adrián Ricchiuti
20 Brasile C Raphael Martinho
21 Argentina P Mariano Andújar
22 Argentina D Pablo Sebastián Álvarez
23 Italia D Christian Terlizzi
24 Italia C Simone Pesce
26 Italia C Fabio Sciacca
27 Italia C Marco Biagianti
29 Italia C Marco Cuomo
30 Italia P Andrea Campagnolo
32 Italia A Alessandro Malafronte
33 Italia D Ciro Capuano
35 Italia D Gerardo Strumbo
- Italia A Gianvito Plasmati

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Giovanni Marchese Chievo definitivo[23]
D Alessandro Potenza Genoa riscatto comproprietà (0 milioni €)[24]
C Nicolae Dică CFR Cluj fine prestito
C Alejandro Darío Gómez San Lorenzo definitivo (3 milioni €)[25]
C Raphael Martinho Paulista definitivo (0,35 milioni €)
C Simone Pesce Ascoli fine prestito[26]
C Cristian Suarino Cassino riscatto comproprietà
A Mirko Antenucci Ascoli fine prestito
A Andrea Catellani Modena fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Gennaro Sardo Chievo definitivo[23]
C Nicolae Dică Manisaspor prestito[27]
C Adriano Mezavilla Taranto riscatto comproprietà (0 milioni €)[24]
C Federico Moretti Ascoli comproprietà[28]
A Andrea Catellani Sassuolo prestito con diritto di riscatto[29]
A Jorge Martínez Juventus definitivo (12 milioni €)[30]
A Orazio Russo fine carriera

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Francesco Lodi Frosinone compartecipazione[10]
C Ezequiel Schelotto Atalanta prestito con diritto di riscatto[11]
A Gonzalo Bergessio Saint-Étienne prestito con diritto di riscatto[12]
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Pablo Barrientos Estudiantes (LP) prestito con diritto di riscatto[5]
C Gennaro Delvecchio Atalanta prestito con diritto di riscatto[6]
A Mirko Antenucci Torino compartecipazione[7]
A Giuseppe Mascara Napoli definitivo[8]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2010-2011.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
30 agosto 2010, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Chievo2 – 1
referto
CataniaStadio Marcantonio Bentegodi (7.329 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Catania
12 settembre 2010, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Catania2 – 1
referto
ParmaStadio Angelo Massimino (11.208 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Catania
18 settembre 2010, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Milan1 – 1
referto
CataniaStadio Giuseppe Meazza (42.637 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Catania
22 settembre 2010, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Catania2 – 0
referto
CesenaStadio Angelo Massimino (11.418 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Catania
26 settembre 2010, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Catania1 – 1
referto
BolognaStadio Angelo Massimino (10.913 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Lecce
3 ottobre 2010, ore 12:30 CEST
6ª giornata
Lecce1 – 0
referto
CataniaStadio Via del Mare (7.270 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Catania
17 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Catania1 – 1
referto
NapoliStadio Angelo Massimino (13.136 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Genova
24 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Genoa1 – 0
referto
CataniaStadio Luigi Ferraris (21.858 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Catania
31 ottobre 2010, ore 20:45 CET
9ª giornata
Catania0 – 0
referto
FiorentinaStadio Angelo Massimino (13.990 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Genova
7 novembre 2010, ore 15:00 CET
10ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
CataniaStadio Luigi Ferraris (20.778 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Catania
11 novembre 2010, ore 20:45 CET
11ª giornata
Catania1 – 0
referto
UdineseStadio Angelo Massimino (12.418 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Palermo
14 novembre 2010, ore 15:00 CET
12ª giornata
Palermo3 – 1
referto
CataniaStadio Renzo Barbera (25.532 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma)

Catania
21 novembre 2010, ore 15:00 CET
13ª giornata
Catania1 – 0
referto
BariStadio Angelo Massimino (11.573 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Roma
29 novembre 2010, ore 15:00 CET
14ª giornata
Lazio1 – 1
referto
CataniaStadio Olimpico (22.451 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Catania
5 dicembre 2010, ore 20:45 CET
15ª giornata
Catania1 – 3
referto
JuventusStadio Angelo Massimino (16.556 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Cagliari
12 dicembre 2010, ore 15:00 CET
16ª giornata
Cagliari3 – 0
referto
CataniaStadio Sant'Elia
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Catania
19 dicembre 2010, ore 15:00 CET
17ª giornata
Catania1 – 0
referto
BresciaStadio Angelo Massimino (10.183 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
6 gennaio 2011, ore 15:00 CET
18ª giornata
Roma4 – 2
referto
CataniaStadio Olimpico (32.148 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Catania
9 gennaio 2011, ore 15:00 CET
19ª giornata
Catania1 – 2
referto
InterStadio Angelo Massimino (15.089 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
16 gennaio 2011, ore 15:00 CET
20ª giornata
Catania1 – 1
referto
ChievoStadio Angelo Massimino (12.788 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Parma
22 gennaio 2011, ore 18:00 CET
21ª giornata
Parma2 – 0
referto
CataniaStadio Ennio Tardini (12.316 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Catania
29 gennaio 2011, ore 20:45 CET
22ª giornata
Catania0 – 2
referto
MilanStadio Angelo Massimino (16.613 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Cesena
2 febbraio 2011, ore 20:45 CET
23ª giornata
Cesena1 – 1
referto
CataniaStadio Dino Manuzzi (13.552 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Bologna
6 febbraio 2011, ore 12:30 CET
24ª giornata
Bologna1 – 0
referto
CataniaStadio Renato Dall'Ara (15.107 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Catania
13 febbraio 2011, ore 15:00 CET
25ª giornata
Catania3 – 2
referto
LecceStadio Angelo Massimino (13.810 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Napoli
20 febbraio 2011, ore 20:45 CET
26ª giornata
Napoli1 – 0
referto
CataniaStadio San Paolo (47.422 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Catania
27 febbraio 2011, ore 12:30 CET
27ª giornata
Catania2 – 1
referto
GenoaStadio Angelo Massimino (12.538 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Firenze
6 marzo 2011, ore 15:00 CET
28ª giornata
Fiorentina3 – 0
referto
CataniaStadio Artemio Franchi (20.813 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Catania
13 marzo 2011, ore 15:00 CET
29ª giornata
Catania1 – 0
referto
SampdoriaStadio Angelo Massimino (12.541 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Udine
20 marzo 2011, ore 15:00 CET
30ª giornata
Udinese2 – 0
referto
CataniaStadio Friuli (17.847 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Catania
3 aprile 2011, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Catania4 – 0
referto
PalermoStadio Angelo Massimino (19.136 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Bari
10 aprile 2011, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Bari1 – 1
referto
CataniaStadio San Nicola (14.638 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma)

Catania
17 aprile 2011, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Catania1 – 4
referto
LazioStadio Angelo Massimino (14.014 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Torino
23 aprile 2011, ore 21:00 CEST
34ª giornata
Juventus2 – 2
referto
CataniaStadio Olimpico (23.461 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Catania
1º maggio 2011, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Catania2 – 0
referto
CagliariStadio Angelo Massimino (13.882 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Brescia
8 maggio 2011, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Brescia1 – 2
referto
CataniaStadio Mario Rigamonti (ca. 7.000 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Catania
15 maggio 2011, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Catania2 – 1
referto
RomaStadio Angelo Massimino (19.083 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Milano
22 maggio 2011, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Inter3 – 1
referto
CataniaStadio Giuseppe Meazza (56.072 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2010-2011.
Catania
27 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
Terzo turno
Catania4 – 3
referto
VareseStadio Angelo Massimino (2.372 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Catania
25 novembre 2010, ore 20:45 CET
Quarto turno
Catania5 – 1
referto
BresciaStadio Angelo Massimino (ca. 4.000 spett.)
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Torino
13 gennaio 2011, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Juventus2 – 0
referto
CataniaStadio Olimpico (11.934 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 46 19 11 4 4 27 19 19 1 6 12 13 33 38 12 10 16 40 52 -12
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 2 0 0 9 4 1 0 0 1 0 2 3 2 0 1 9 6 +3
Totale 46 21 13 4 4 36 23 20 1 6 13 13 35 41 14 10 17 49 58 -9

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C C T C T C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T C T
Risultato P V N V N P N P N N V P V N P P V P P N P P N P V P V P V P V N P N V V V P
Posizione 15 9 13 4 7 9 9 12 14 13 10 13 10 11 14 15 12 14 16 16 16 16 17 17 16 17 15 16 14 15 14 14 14 16 15 14 11 13

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Alvarez, P. P. Álvarez 23062200025062
Andújar, M. M. Andújar 37-4930000037-4930
Antenucci, M. M. Antenucci 14100320017300
Augustyn, B. B. Augustyn 601110007011
Barrientos, P. P. Barrientos 000020002000
Bellusci, G. G. Bellusci 901000009010
Bergessio, G. G. Bergessio 13520000013520
Biagianti, M. M. Biagianti 15020000015020
Campagnolo, A. A. Campagnolo 1-3003-6004-900
Capuano, C. C. Capuano 23120000023120
Carboni, E. E. Carboni 28030100029030
Delvecchio, G. G. Delvecchio 7000300010000
Gómez, A. A. Gómez 36430100037430
Izco, M. M. Izco 18000100019000
Košický, T. T. Košický 000000000000
Ledesma, P. P. Ledesma 32261000032261
Llama, C. C. Llama 15140100016140
Lodi, F. F. Lodi 16300000016300
López, M. M. López 358812200371081
Marchese, G. G. Marchese 12020300015020
Martinho, R. R. Martinho 11011310014111
Mascara, G. G. Mascara 18130100019130
Morimoto, T. T. Morimoto 12131110013231
Pesce, S. S. Pesce 8110321011320
Plasmati, G. G. Plasmati 000000000000
Potenza, A. A. Potenza 20060100021060
Ricchiuti, A. A. Ricchiuti 31100100032100
Schelotto, E. E. Schelotto 14110000014110
Sciacca, F. F. Sciacca 401020006010
Silvestre, M. M. Silvestre 36660201038670
Spolli, N. N. Spolli 25060211027170
Strumbo, G. G. Strumbo 000010001000
Terlizzi, C. C. Terlizzi 12220200014220

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Responsabile: Alessandro Failla, Roberto Buttò
  • Segretario settore giovanile: Giorgio Borbone

Area organizzativa

  • Dirigente accompagnatore Primavera: Antonio Varsallona
  • Dirigente accompagnatore squadre nazionali: Alessandro Musumeci, Roberto Casale
  • Dirigente accompagnatore squadre regionali: Ettore Gaziano, Riccardo Laudani, Antonio Beccaria
  • Dirigente accompagnatore squadre Esordienti: Salvatore Di Grazia, Orazio Leone

Area tecnica

  • Allenatore Primavera: Salvatore Amura
  • Allenatore Berretti: Francesco Russo
  • Allenatore Allievi Nazionali: Ezio Raciti
  • Allenatore Giovanissimi Nazionali: Giovanni Pulvirenti
  • Allenatore Allievi Regionali squadra A: Roberto La Causa
  • Allenatore Allievi Regionali squadra B: Giuseppe Spada
  • Allenatore Giovanissimi Regionali squadra A: Mario Giuffrida
  • Allenatore Giovanissimi Regionali squadra B: Fabio Zoccoli
  • Allenatore Esordienti A: Paolo Riela
  • Allenatore Esordienti B: Francesco Santonocito
  • Allenatore Esordienti C: Antonio Berté
  • Collaboratore tecnico: Walter Salvo, Antonio Torrisi, Marco Consiglio, Mirko Antoci, Giuseppe Colombino, Mauro Genova
  • Allenatore portieri: Vincenzo Di Muro, Andrea Condorelli, Gino Indelicato, Giovanni Iuculano, Vincenzo Di Muro, Salvatore Mastroeli

Area sanitaria

  • Medico: Mauro Sammarco, Marco Gerardi, Giuseppe Reitano, Giacomo Nicosia, Domenico Spinella, Alfio Azzolina, Alfio Scalisi
  • Fisioterapista: Antonio Schillaci, Fabio Patena
  • Massaggiatore: Salvatore Barbagallo, Martino Scudero

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Giampaolo: ‘Metto di nuovo la tuta, con entusiasmo', CalcioCatania.it, 3 giugno 2009. URL consultato il 31 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  2. ^ Enrico Turcato, Il Catania è todo argentino, in sportmediaset.mediaset.it, 30 luglio 2010. URL consultato il 31 luglio 2010.
  3. ^ Comunicato stampa, CalcioCatania.it. URL consultato il 19 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  4. ^ Diego Pablo Simeone è il nuovo allenatore del Catania, CalcioCatania.it, 19 gennaio 201. URL consultato il 19 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  5. ^ a b Barrientos all'Estudiantes, CalcioCatania.it, 14 gennaio 2011. URL consultato il 18 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  6. ^ a b Delvecchio all'Atalanta, CalcioCatania.it, 18 gennaio 2011. URL consultato il 18 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  7. ^ a b Antenucci al Torino, CalcioCatania.it, 22 gennaio 2011. URL consultato il 22 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  8. ^ a b Mascara al Napoli[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  9. ^ Ecco Bergessio, Lodi e Schelotto, in La Sicilia.it, 31 gennaio 2011. URL consultato il 1º febbraio 2011.
  10. ^ a b Francesco Lodi al Catania[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  11. ^ a b Matias Ezequiel Schelotto al Catania, CalcioCatania.it, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2011).
  12. ^ a b Gonzalo Bergessio al Catania, CalcioCatania.it, 31 gennaio 2011. URL consultato il 31 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2011).
  13. ^ Claudio Lenzi, Catania, rimonta con Lodi Festa Simeone, Lecce k.o., in La Gazzetta dello Sport, 13 febbraio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  14. ^ Valerio Clari, Festa Catania nel derby Palermo spazzato via: 4-0, in La Gazzetta dello Sport, 3 aprile 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  15. ^ Luigi Panella, Juve, clamorosa beffa Il Catania pareggia al 95', in la Repubblica.it, 23 aprile 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  16. ^ Francesco Caruso, Il Cagliari non ha voglia Catania, salvezza in vista, in La Gazzetta dello Sport, 1º maggio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  17. ^ Azzurra Saggini, Catania quasi in salvo Il Brescia saluta la A, in La Gazzetta dello Sport, 8 maggio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  18. ^ Catania, è fatta, in lasiciliaweb.it, 8 maggio 2011. URL consultato il 9 maggio 2011.
  19. ^ Catania46: una squadra da record![collegamento interrotto], CalcioCatania.it. URL consultato il 15 maggio 2011.
  20. ^ Risoluzione consensuale del contratto per mister Simeone ed il suo staff, CalcioCatania.it, 1º giugno 2011. URL consultato il 2 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  21. ^ Serie A: le maglie del Catania 2010/2011[collegamento interrotto], Mediagol.it, 7 agosto 2010. URL consultato il 30 ottobre 2011.
  22. ^ Sollevato dall'incarico insieme al tecnico Marco Giampaolo.
  23. ^ a b Marchese al Catania Sardo al Chievo, CalcioCatania.it, 29 giugno 2010. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2010).
  24. ^ a b Risoluzione accordi di compartecipazione (PDF), lega-calcio.it. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2010).
  25. ^ (ES) Chau Papu, sanlorenzo.com. URL consultato il 3 agosto 2010.
  26. ^ Il giocatore è in comproprietà tra i due club.
  27. ^ Nicolae Constantin Dica al Manisaspor, CalcioCatania.it, 11 luglio 2010. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2010).
  28. ^ Nuove compartecipazioni: Moretti all'Ascoli, Capece e Margarita al Catania, CalcioCatania.it, 24 giugno 2010. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2010).
  29. ^ Catellani al Sassuolo, CalcioCatania.it, 29 luglio 2010. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2010).
  30. ^ Accordo con la società Calcio Catania per l'acquisto a titolo definitivo del calciatore Jorge Martinez (PDF), www.juventus.com, 1º luglio 2010. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio