Campionato Interregionale 1957-1958

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato Interregionale 1957-1958
Competizione Campionato Interregionale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore Lega Interregionale
Luogo Italia Italia
Partecipanti 176
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1956-1957 1958-1959 Right arrow.svg

Il Campionato Interregionale 1957-1958 fu il nuovo e transitorio assetto assunto in quest'unica stagione dalla vecchia IV Serie.

La competizione fu suddivisa su due livelli: la Prima Categoria da molti giornali definita Eccellenza composta da tre gironi (48 squadre) e la Seconda Categoria formata da otto gironi (128 squadre), al fine di ridurre il gap con la Serie C. Il regolamento avrebbe dovuto prevedere la promozione in C dei vincitori dei raggruppamenti di primo livello, come pure l'ascesa in Prima dei vincitori dei gironi di Seconda, ma tutto venne rimescolato perché la FIGC decise in corso d'opera l'ampliamento della Serie C e la promozione a tavolino di ventiquattro società[1], fra cui poi anche il Pisa, e l'abrogazione immediata della suddivisione su due livelli della IV Serie.

Prima Categoria[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato Interregionale - Prima Categoria 1957-1958.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Girone Promosse in Serie C Non reiscritte
A
Arezzo, Casale,
Lucchese, Piacenza
Spezia, Varese
B
Anconitana, Chieti, Forlì,
Ozo Mantova, Pescara,
Pordenone, Treviso
600px Giallo e Blu.svg Hellas
Pro Palazzolo
C
Barletta, Casertana, Cirio,
Cosenza, Foggia, L'Aquila,
Lecce, Marsala, Trapani

Seconda Categoria[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato Interregionale - Seconda Categoria 1957-1958.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Girone Promosse in Serie C Retrocesse nel
Campionato Nazionale Dilettanti
Riammesse[2]
A
Sestrese
Veloce Savona
Vogherese
Ivrea
Rapallo Ruentes
B
Cantù, Juventus Domo,
Malnatese, Verbania Sportiva
Vis Nova
C
Cividalese, Clodia,
Merano, Ponziana,
S.A.I.C.I. Torviscosa
D
Bondenese, Casalecchio
Fidenza, Sassuolo
Vigor Senigallia
E
Pisa Cecina, Labrone
Sansepolcro,
AS Sestese
Rondinella
F
Bastia, Ennio Mancini,
Rieti, Tivoli
Terracina
G
Casarano, Matera,
Monticchio Potenza,
Virtus Lanciano
Azzurro.png Andria
H
Ercolanese,Juventus Stabia
Nocerina, Palmese
Giallo e Rosso.svg Taurianovese

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In realtà ne salirono solo 23, poiché l'Hellas sparì per assorbimento da parte del Verona. Il posto vacante creatosi fu lasciato però a disposizione della Serie C, in vista di ulteriori riforme.
  2. ^ Senza tener conto delle quattro perdenti le qualificazioni poi annullate. Corriere dello Sport del 4 settembre 1958 pag. 4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli, Annogol 1957-58, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., agosto 2003, classifiche del campionato pubblicate da pag. 81 a pag. 93.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio