AXA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi AXA (disambigua).
AXA
Logo
Stato Francia Francia
Forma societaria Società per azioni
Borse valori
ISIN FR0000120628
Fondazione 1985
Fondata da Claude Bébéar
Sede principale Parigi
Persone chiave Thomas Buberl (AD)
Settore assicurazioni
Prodotti assicurazioni sulla vita, assicurazioni sanitarie, gestione di investimenti
Fatturato 98.53 miliardi €
Utile netto 5,6 miliardi[1] di € (anno 2015)
Dipendenti 157.000 (2014)
Slogan «Ridefiniamo gli standard»
Sito web

AXA è un Gruppo assicurativo mondiale operante nella protezione assicurativa e nell'asset management[2], nato nel 1817 come Mutuelle de l'Assurance. Il Gruppo ha una presenza geografica diversificata nei mercati, con operazioni concentrate in Europa, Nord America e Asia Pacifico. Il nome AXA, creato nel 1985, viene progressivamente esteso all'insieme delle società del Gruppo.

Con 166.000 dipendenti e 103 milioni di clienti in 64 Paesi, un giro d’affari pari a 99 miliardi di euro e un risultato operativo di 5,6 miliardi nel 2015, il Gruppo AXA è tra i leader mondiali nel settore della protezione ed offre soluzioni assicurative e finanziarie specializzate nei settori Vita (L&S), Danni (P&C), e Asset Management.

Per l'ottavo anno consecutivo inoltre è il primo brand assicurativo al mondo secondo la classifica Interbrand 2016.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

1816: Creazione a Parigi di Mutuelle de l'Assurance, prima antenata diretta del Gruppo AXA. In seguito all'unione di diverse compagnie assicurative regionali, nel 1978 il Gruppo diventa Mutuelles Unies.

1982: le Mutuelles Unies si uniscono al gruppo Drouot. Il nome AXA, creato nel 1985, viene progressivamente esteso all'insieme delle società del Gruppo.

1992: AXA acquisisce circa il 60% del capitale di The Equitable (Stati Uniti), oggi AXA Equitable.

1995: acquisizione di una partecipazione di maggioranza nella società australiana National Mutual Holdings (assicurazione vita), acquisizione che gli permetterà di entrare sul mercato dell'Australia, della Nuova-Zelanda e di Hong Kong. Nel 2001 la compagnia diventa AXA Asia Pacific Holdings.

Novembre 1996: fusione AXA-UAP.

1999: in Gran Bretagna acquisizione del gruppo internazionale Guardian Royal Exchange (assicurazioni danni); nascita di AXA Nichidan in Giappone.

2000: Alliance Capital Management, filiale di AXA Financial negli Stati Uniti, acquisisce la società americana di gestione di attivi Sanford Bernstein.

2004: AXA si rafforza nei mercati statunitensi con l'acquisizione di MONY Group (Mutual Of New York) - filiale al 100% di AXA Financial - e in Asia (creazione di una joint-ventures in Thailandia, Indonesia e nelle Filippine). Creazione della Regione Mediterranea.

2005: AXA celebra 20 anni. In maggio, Henri de Castries lancia il progetto Ambizione 2012.

Dicembre 2006: acquisizione di Winterthur.

Maggio 2008: lancio della nuova firma "Redefining / Standards".

Direzione[modifica | modifica wikitesto]

I vertici aziendali sono rappresentati da Henri de Castries, presidente e direttore generale, e da Norbert Dentressangle, Vice presidente (indipendente).

AXA in Italia[modifica | modifica wikitesto]

AXA è presente in Italia in una logica multi-distributiva, attraverso il Gruppo AXA Italia (di cui fanno parte AXA Assicurazioni, AXA MPS e Quadra Assicurazioni) che può contare su circa 4,5 milioni di clienti e società specializzate.

AXA Assicurazioni[modifica | modifica wikitesto]

AXA inizia ad operare in Italia nel 1984. A seguito di alcune acquisizioni, le compagnie fino a quel momento denominate Compagnie Riunite di Assicurazione, cambiano nome nel 1993 in AXA Assicurazioni. Nel 1997 ha inizio il processo di unificazione di tutte le società italiane del Gruppo AXA sotto il marchio AXA Assicurazioni.

AXA Assicurazioni opera capillarmente sul territorio nazionale tramite una rete composta da circa 650 agenzie. Distribuisce attraverso il canale agenziale prodotti assicurativi dedicati alla persona, alla famiglia e all’impresa; fornisce le soluzioni più adeguate per ogni esigenza di protezione del patrimonio e dei beni accompagnando i clienti in ogni fase della loro vita. Attraverso il suo servizio di consulenza personalizzata volto alla protezione completa, propone forme innovative di previdenza, di risparmio e di investimento.

AXA MPS[modifica | modifica wikitesto]

AXA MPS nasce nell'ottobre 2007 dalla partnership strategica di lungo periodo tra i gruppi AXA e Montepaschi nella bancassicurazione vita e danni e nel business previdenziale. AXA MPS opera tramite le compagnie AXA MPS Assicurazioni Vita, nata nel 1991 come Montepaschi Vita, primo esempio di bancassicurazione in Italia[senza fonte], AXA MPS Assicurazioni Danni, operativa dal 1974 e specializzata nei rami danni e AXA MPS Financial DAC, compagnia specializzata nei prodotti del tipo Unit e Index Linked.

Quadra Assicurazioni[modifica | modifica wikitesto]

Quadra Assicurazioni è la nuova nata del Gruppo AXA Italia e mette a disposizione di partner bancari e non bancari l’expertise e il collaudato modello di business di AXA, con soluzioni dedicate alla Persona e alle Aziende.

Le compagnie di AXA in Italia[modifica | modifica wikitesto]

AXA è inoltre presente in Italia attraverso la compagnia diretta Quixa1 e le compagnie specializzate AXA Art (protezione patrimonio artistico-culturale pubblico e privato), AXA Corporate Solutions (grandi aziende e gruppi) e AXA Assistance (servizi di assistenza nei vari settori).

Si segnalano inoltre le società AXA IM (asset management), AXA Tech (specializzata nei servizi di gestione delle infrastrutture IT e telecomunicazioni) AXA MATRIX Risk Consultants (loss prevention) e AXA RE IM (gestioni immobiliari).

Cifre chiave (Risultati 2015 Gruppo AXA Italia)[modifica | modifica wikitesto]

[3]

  • Utile netto consolidato: 323 milioni di euro
  • Raccolta premi complessiva: 8,4 miliardi di euro
  • Raccolta Vita: 6,7 miliardi di euro
  • Raccolta danni: 1,6 miliardi di euro

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende