Fabio Ceravolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabio Ceravolo
1fabioceravolo2015.jpg
Ceravolo con la maglia della Ternana nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Parma
Carriera
Giovanili
1997-2002600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Agesidamo Locrese
2002-2005Reggina
Squadre di club1
2005-2006Reggina6 (0)
2006-2007Pro Vasto19 (1)
2007Pisa8 (0)[1]
2007-2009Reggina40 (3)
2009-2011Atalanta45 (5)
2011-2013Reggina58 (16)
2013-2016Ternana119 (25)
2016-2017Benevento40 (20)[2]
2017- Parma18 (7)
Nazionale
2007-2008Italia Italia U-204 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 maggio 2018

Fabio Giovanni Ceravolo (Locri, 5 marzo 1987) è un calciatore italiano, attaccante del Parma.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore dal fiuto del goal, dotato di un ottimo scatto, il suo ruolo originario è quello di seconda punta, ma col tempo si è riuscito ad adattare al ruolo di prima punta grazie alle sue caratteristiche tecniche.

È soprannominato "la belva" grazie alla sua capacità di attaccare gli spazi e imporre il proprio fisico per proteggere la palla.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi alla Reggina e i prestiti alla Pro Vasto e al Pisa e ritorno alla Reggina[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Agesidamo Locrese, viene acquistato dalla Reggina ancora molto giovane. Dopo aver fatto la trafila nelle giovanili della Reggina, viene aggregato alla prima squadra durante la stagione 2004-2005, riuscendo però a debuttare in Serie A all'inizio della stagione successiva, totalizzando 6 presenze. Nella stagione 2006-2007 viene girato in prestito per la prima parte della stagione alla Pro Vasto in serie C2, totalizzando 19 presenze condite da una rete. Nel gennaio 2007 passa al Pisa (in serie C1), dove concluderà la stagione con 12 presenze e 3 goal, diventando - con le sue reti nei play-off - determinante per la promozione del Pisa. Infatti ne segnerà ben 3 e più precisamente: due (uno all'andata e uno al ritorno) col Venezia in semifinale ed uno contro il Monza in finale, che consentiranno alla squadra nerazzurra di risalire in Serie B.

Nell'estate 2007 viene richiamato alla Reggina da Massimo Ficcadenti, che lo schiera in quasi tutte le amichevoli precampionato. Il ragazzo segna con una discreta continuità, convincendo la società a trattenerlo. Sigla la sua prima rete in Serie A il 12 gennaio 2008 in Empoli-Reggina 1-1.

I due anni all'Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Ceravolo ai tempi dell'Atalanta nel 2011.

Il 20 agosto 2009 si trasferisce all'Atalanta con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà.[3] L'allenatore dell'Atalanta Angelo Gregucci gli cambia collocazione in campo: lo posiziona come esterno di centrocampo per sfruttare al meglio le sue doti velocistiche. La nuova collocazione sembra funzionare tant'è che il 7 novembre segna il suo primo gol coi neroazzurri in occasione della sconfitta interna 2-5 contro la Juventus. A fine stagione totalizzerà 27 presenze (di cui una buona parte da titolare) condite da 3 reti (suo attuale record realizzativo in massima serie) senza però impedire alla squadra la retrocessione. Le buone prove offerte nell'arco della stagione spingono la dirigenza nerazzurra a riconfermarlo, esercitando l'opzione del riscatto della comproprietà.

A differenza della stagione precedente, il nuovo mister della squadra orobica, Stefano Colantuono lo preferisce come attaccante e non più come esterno di centrocampo.[4] Sigla il primo gol stagionale il 4 dicembre, nella trasferta sul campo del Portogruaro (2-1 per i nerazzurri).[5] Si ripete il sabato seguente quando, partendo da titolare segna il gol del momentaneo 1-1 nel derby casalingo contro l'AlbinoLeffe.[6] Chiude la sua seconda stagione in nerazzurro con 20 presenze (tra campionato e Coppa Italia) e con la vittoria del campionato cadetto.

Il ritorno alla Reggina[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 giugno 2011 viene riscattato dalla Reggina.[7] Realizza la sua prima rete dopo il suo ritorno a Reggio Calabria il 3 settembre 2011, alla terza giornata di campionato contro il Grosseto, segnando su calcio di rigore.Poi firma una doppietta al Gubbio allo stadio Barbetti (1-3) e ancora alla 5ª di campionato contro il Pescara sempre su rigore.Segna ancora 3 gol tra cui 2 su rigore contro Livorno Brescia e Modena. Gli ultimi gol stagionali li firma contro la Nocerina (doppietta) al San Francesco d'Assisi e contro l'Albinoleffe su rigore al Granillo. Chiude la stagione con 11 gol in 37 presenze, più 2 in Coppa Italia. La stagione 2012-2013 inizia subito bene con il gol partita in coppa italia che vede vincere la squadra amaranto per 1-0 sulla Nocerina. Si ripete alla prima di campionato contro l'Empoli firmando il pareggio definitivo (1-1).Segna il secondo gol contro il Modena il 15 settembre segnando il momentaneo 1-0 partita che poi terminerà 2-2.Dopo un periodo buio trova il gol all'undicesima di campionato contro l'Ascoli segnando il definitivo 2-0.

Ternana[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 gennaio 2013 viene acquistato a titolo definitivo dalla Ternana, firmando un contratto fino al 30 giugno 2016.[8] In occasione della 36 giornata mette a segno il primo gol con la maglia della Ternana realizzando il gol del pareggio contro il Virtus Lanciano al 46º minuto del primo tempo riportando il risultato sull'1-1. Conclude la prima stagione in rossoverde, collezionando 15 presenze e una rete.

Nella stagione 2013-2014 realizza il primo gol alla decima giornata, nel 5-0 contro il Novara. Concluderà questa stagione, abbastanza deludente per il calciatore con 25 presenze e una sola rete realizzata.

Apre la stagione 2014-2015 con una rete in Coppa Italia contro l'Udinese. Si ripete alla seconda giornata contro il Pescara e alla sesta, all'ultimo minuto contro il Latina, rete che permette l'1-1 finale. La stagione sarà la migliore del calciatore in rossoverde, dove non salterà nemmeno una partita delle 42 di campionato, realizzando 11 reti che hanno contribuito alla salvezza della squadra di Attilio Tesser e diventando insieme a Felipe Avenatti il capocannoniere della squadra.

La stagione 2015-2016 si apre nuovamente con una grande prestazione in Coppa Italia questa volta contro il Bassano fornendo l'assist per il primo gol di Felipe Avenatti e propiziando il 2-0 di Marko Dugandžić; in campionato si sblocca già alla quinta giornata contro la Salernitana ripetendosi nel match successivo anche contro il Novara dove vede la propria squadra conquistare la prima vittoria stagionale. Seguono i gol contro Vicenza e Pro Vercelli prima di fermarsi ai box per un guaio fisico. Al suo rientro, allontanate le voci che lo vedevano lontano da Terni per il mercato di riparazione, segna nella seconda parte di stagione 4 assist e 8 gol di cui due doppiette rispettivamente ai danni di Avellino e Virtus Entella. La Ternana conquista la salvezza con quattro giornate di anticipo e chiude al dodicesimo posto in classifica, mentre Ceravolo ottiene un bottino personale di 12 reti in 35 presenze. Al termine della stagione il suo contratto non viene rinnovato salutando così la squadra rossoverde dopo un totale di 124 incontri disputati e 26 reti.

Benevento[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2016 firma un contratto triennale con il Benevento, squadra neopromossa in Serie B. Col Benevento nel campionato di Serie B 2016-2017, realizza una totalità di 20 reti in 39 partite giocate, piazzandosi secondo nella classifica marcatori stagionale dietro solo a Giampaolo Pazzini. I suoi gol risultano comunque fondamentali per l'approdo ai play-off dei sanniti (tra i quali quello della vittoria all'ultimo secondo contro il Frosinone, che ha garantito la disputa dei playoff, altrimenti ci sarebbero state tre formazioni promosse sul campo), culminati con la vittoria nella doppia sfida contro il Carpi che segna la prima storica promozione del Benevento in Serie A.

Parma[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2017 viene ceduto in prestito con obbligo di riscatto al Parma, neopromosso in B. Fa il suo esordio in maglia crociata il 16 settembre al 73' della partita persa dal Parma a Perugia per 3-0. Arriva già con un problema tendineo al pube. A cui si aggiunge un successivo infortunio che lo obbligano all’intervento. Perde così quasi totalmente il girone d’andata. Chiude la travagliata stagione con 18 presenze, 7 gol, 1 assist, 1 ammonizione.[9] È suo il gol che porta in vantaggio il Parma nella decisiva sfida con lo Spezia, vinta 2 a 0, e che regala ai crociati la promozione diretta in serie A.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 novembre 2007 debutta in Nazionale Under-20 nell'incontro amichevole disputato a Macerata contro i pari età della Svizzera, segnando una rete all'esordio. Collezionerà in tutto 4 presenze con gli azzurrini dell'Under-20.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Reggina A 6 0 CI 2 0 - - - - - - 8 0
2006-gen. 2007 Italia Pro Vasto C2 19 1 CI-C 5 2 - - - - - - 24 3
gen.-giu. 2007 Italia Pisa C1 8+4[10] 0+3[10] CI-C 0 0 - - - - - - 12 3
2007-2008 Italia Reggina A 21 1 CI 1 1 - - - - - - 22 2
2008-2009 A 19 2 CI 3 3 - - - - - - 22 5
ago. 2009 B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
2009-2010 Italia Atalanta A 27 3 CI 1 0 - - - - - - 28 3
2010-2011 B 18 2 CI 2 0 - - - - - - 20 2
Totale Atalanta 45 5 3 0 - - - - 48 5
2011-2012 Italia Reggina B 37 11 CI 2 0 - - - - - - 39 11
2012-gen. 2013 B 21 5 CI 2 1 - - - - - - 23 6
Totale Reggina 104 19 11 5 - - - - 115 24
gen.-giu. 2013 Italia Ternana B 15 1 CI 0 0 - - - - - - 15 1
2013-2014 B 27 1 CI 1 0 - - - - - - 28 1
2014-2015 B 42 11 CI 2 1 - - - - - - 44 12
2015-2016 B 35 12 CI 2 0 - - - - - - 37 12
Totale Ternana 119 25 5 1 - - - - 124 26
2016-2017 Italia Benevento B 39+4[10] 20+1[10] CI 1 0 - - - - - - 44 21
ago. 2017 A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Benevento 40+4 21 1 0 - - - - 45 21
set. 2017-2018 Italia Parma B 18 7 CI 0 0 - - - - - - 16 6
Totale carriera 352+7 81 25 8 - - - - 382 88

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2010-2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 12 (3) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie C1.
  2. ^ 44 (21) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie B 2016-2017.
  3. ^ Ceravolo in nerazzurro[collegamento interrotto], www.atalanta.it, 20 agosto 2009.
  4. ^ Atalanta, Colantuono: “Ardemagni? Gioca chi sta meglio”, Calcionews24.com.
  5. ^ PORTOGRUARO-ATALANTA 1-2, Atalanta.it (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2010).
  6. ^ ATALANTA-ALBINOLEFFE 3-1[collegamento interrotto], Atalanta.it.
  7. ^ Comproprietà, tutte le operazioni effettuate dalla Reggina, in Regginacalcio.com, 24 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2011).
  8. ^ Ternana Calcio S.p.A
  9. ^ Ceravolo voto 8, parmalive, Data pubblicazione 9 maggio 2018.
  10. ^ a b c d Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]