Nicola Madonna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicola Madonna
Nicolamadonna.png
Madonna allo Spezia nell'agosto del 2013
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Giana Erminio
Carriera
Giovanili
2000-2005Atalanta
Squadre di club1
2004-2005Atalanta0 (0)
2005-2009AlbinoLeffe81 (9)[1]
2009-2010Atalanta6 (0)
2010Vicenza13 (2)
2010-2011Atalanta1 (0)
2011-2015Spezia83 (6)[2]
2015-2016Como24 (1)
2016-2019Padova51 (3)[3]
2019-Giana Erminio5 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 novembre 2019

Nicola Madonna (Alzano Lombardo, 31 ottobre 1986) è un calciatore italiano, centrocampista della Giana Erminio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il figlio di Armando, allenatore ed ex calciatore.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Esterno di centrocampo, può essere impiegato anche come terzino destro.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Comincia la sua carriera nelle giovanili dell'Atalanta.

Nell'estate 2005, a 18 anni, passa all'Albinoleffe, società militante in Serie B, dove rimarrà per quattro stagioni. Durante le prime due stagioni nella società seriana colleziona poche presenza, anche a causa della giovane età.

Nella stagione 2007-2008 si ritaglia un discreto spazio, disputando anche tre partite nei playoff promozione. Il 14 ottobre 2007 realizza il primo gol in Serie B contro il Pisa. La stagione successiva diventa titolare del centrocampo, offrendo prestazioni impreziosite da alcuni gol, fra le quali spicca il match di Piacenza del 21 febbraio 2009, dove risulterà il migliore in campo, siglando una doppietta decisiva. All'Albinoleffe è stato allenato in prima squadra per una stagione dal padre Armando.

Nell'estate del 2009 passa in comproprietà all'Atalanta.[5] Il 30 agosto 2009 debutta in Serie A nell'incontro Atalanta-Genoa 0-1, disputato allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo. Tuttavia con i neroazzurri trova poco spazio, ed il 29 gennaio viene ceduto al Vicenza con la formula del prestito.[6]

Il 17 aprile, durante la partita disputata contro il Frosinone, subisce un grave infortunio al crociato anteriore del ginocchio destro, interrompendo la stagione prima del tempo. Terminata la stagione torna all'Atalanta.

Disputa gran parte del periodo relativo alla stagione 2010-2011 nella riabilitazione all'infortunio subito nel campionato precedente. Il 23 aprile 2011 per riacquistare la forma partita viene mandato a giocare con la squadra Primavera, finendo anche sul tabellino dei marcatori.[7] Fa il suo esordio in questa stagione nell'ultima partita di campionato contro il Grosseto dove parte titolare e fornisce l'assist per la rete di Tiribocchi che farà mantenere il primato in classifica della squadra orobica.[8]

A fine stagione viene totalmente riscattato dall'Atalanta,[9] che tuttavia lo gira allo Spezia con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà.[10] Durante la sfida casalinga contro il Trapani capolista, segna la sua prima rete in maglia bianca con un tiro dalla distanza.[11] Si rende decisivo nel finale di stagione segnando due gol nelle ultime quattro partite, il primo nel match casalingo del 22 aprile contro il Sud-Tirol (2-1) al minuto 42 del secondo tempo, con un destro da fuori area che si insacca all'incrocio dei pali,[12] il segondo gol arriva il 29 aprile al 7º minuto, nella sfida contro la Triestina (2-1).[13] Conclude la stagione, con trentadue partite disputate e un bottino di sei reti contribuendo in modo significativo alla promozione diretta dello Spezia in Serie B.[14]

Nella stagione successiva è uno dei pochi giocatori a rimanere in squadra dopo la promozione in cadetteria, e quindi alle scelte della dirigenza che decide di riformare quasi interamente la rosa per puntare la promozione in Serie A. Decide di vestire la maglia numero 2 e diventa titolare inamovibile fino al 15 settembre quando, nella gara contro l'Ascoli, subisce una lesione di secondo grado al bicipite femorale destro, costretto, così, ad uno stop di sei settimane. Viene nel frattempo sostituito dal giovane Cristiano Piccini. Il 9 novembre, allo stadio Zecchini, nella sfida contro il Grosseto, fa il suo rientro in campo, subentrando a Lorenzo Crisetig al minuto 16 della ripresa. Dopo essersi riguadagnato il posto da titolare, il 30 dicembre, nel match contro il Vicenza, si infortuna gravemente alla testa dopo uno scontro fortuito con un compagno di squadra, in seguito ai vari controlli non viene riscontrato nulla di grave,[15] ma il giocatore viene precauzionalmente tenuto lontano dalle gare di campionato per un mese, potendo comunque nel frattempo allenarsi regolarmente. Il 16 febbraio seguente ritorna nella lista dei convocati, diramata dal nuovo mister spezzino Atzori, per la sfida contro il Sassuolo.[16] Dieci giorni dopo, il 26 febbraio, nella sfida del Granillo contro la Reggina, viene schierato titolare dal nuovo allenatore dello Spezia, Luigi Cagni, ritornando, così, a distanza di 58 giorni, nell'undici di partenza.[17] A giugno 2013 Atalanta e Spezia rinnovano la comproprietà.[18]

Il 25 giugno 2015 lo Spezia riscatta l'intero cartellino del calciatore.[19]Como

Il 12 agosto 2015 viene ceduto in prestito[20] al Como,[21] compagine neopromossa in Serie B. Segna il suo primo gol stagionale il 15 maggio 2016 in Como-Spezia (4-0), penultima giornata di campionato.

Il 27 giugno seguente viene acquistato a titolo definitivo dal Padova, con cui firma un contratto biennale.[4] Il 20 novembre 2017, durante la partita vinta contro la Triestina, si infortuna gravemente al ginocchio sinistro, riportando la rottura del legamento crociato anteriore[22]; operato, torna ad allenarsi nel successivo mese di marzo.[23] Il 5 aprile 2018 rinnova con il club veneto fino al 2019.[24]

Rimasto svincolato ad ottobre 2019 firma con la Giana Erminio.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 novembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia AlbinoLeffe B 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
2006-2007 B 18 0 CI 1 0 - - - - - - 19 0
2007-2008 B 19+3[25] 3+0 CI 1 0 - - - - - - 23 3
2008-2009 B 33 6 CI 0 0 - - - - - - 33 6
Totale AlbinoLeffe 81+3 9 2 0 - - - - 86 9
2009-gen. 2010 Italia Atalanta A 6 0 CI 1 0 - - - - - - 7 0
gen.-giu. 2010 Italia Vicenza B 13 2 CI 0 0 - - - - - - 13 2
2010-2011 Italia Atalanta B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Atalanta 7 0 1 0 - - - - 8 0
2011-2012 Italia Spezia 1D 32 6 CI+CI-LP 2+0 0 - - - SL-PD 1 0 35 6
2012-2013 B 24 0 CI 2 0 - - - - - - 26 0
2013-2014 B 20+1[25] 0 CI 3 0 - - - - - - 24 0
2014-2015 B 7 0 CI 0 0 - - - - - - 7 0
Totale Spezia 83+1 6 7 0 - - 1 0 92 6
2015-2016 Italia Como B 23 1 CI 0 0 - - - - - - 23 1
2016-2017 Italia Padova LP 35+1[25] 3 CI+CI-LP 1+2 0 - - - - - - 39 3
2017-2018 C 13 1 CI+CI-C 2+0 0 - - - - - - 15 1
2018-2019 B 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
Totale Padova 52+1 4 6 0 - - - - 57 4
2019-2020 Italia Giana Erminio C 5 1 CI-C 0 0 - - - - - - 5 1
Totale carriera 263+5 23 16 0 - - 1 0 286 23

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2001-2002

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2010-2011
Spezia: 2011-2012
Spezia: 2011-2012
Spezia: 2012
Padova: 2018
Padova: 2017-2018 (girone B)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 84 (9) sei si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 84 (6) se si comprendono le presenze nei play-off di Serie B.
  3. ^ 52 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  4. ^ a b c Calciomercato Padova, colpo a centrocampo: arriva Madonna corrieredellosport.it
  5. ^ UFFICIALE: Atalanta, ecco Madonna - TUTTO MERCATO WEB
  6. ^ Arriva Amoruso, Acquafresca torna al Genoa Archiviato il 26 febbraio 2010 in Internet Archive.
  7. ^ Primavera, goleada dell'Atalanta. Dopo la Triestina, si pensa all'Inter
  8. ^ Atalanta, un pari per la coppa: a Grosseto finisce 1-1
  9. ^ Atalanta-AlbinoLeffe, ecco il punto sulle comproprietà
  10. ^ Mercato: Nicola Madonna è un giocatore dello Spezia, in Acspezia.com, 25 luglio 2011.
  11. ^ Lo Spezia torna a vincere. Per volare c'è tempo.
  12. ^ Spezia Calcio - Sito ufficiale - Live Match
  13. ^ Spezia Calcio - Sito ufficiale - Live Match
  14. ^ Spezia Calcio - Sito ufficiale - Live Match
  15. ^ Nicola Madonna: attimi di paura Si fa male in campo, ok la Tac - Sport - L'Eco di Bergamo - Notizie di Bergamo e provincia
  16. ^ Spezia Calcio - Sito ufficiale - Sassuolo-Spezia: sono 20 i convocati per la sfida alla capolista
  17. ^ Spezia Calcio - Sito ufficiale - Live Match
  18. ^ UFFICIALE: Rinnovata la comproprietà di Madonna[collegamento interrotto] Atalantini.com
  19. ^ UFFICIALE: Spezia, riscattato Madonna dall'Atalanta
  20. ^ Presentati ufficialmente Ebagua e Madonna Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive.
  21. ^ Mercato: Nicola Madonna passa al Como
  22. ^ Padova, tegola Madonna: rottura del crociato per il centrocampista tuttomercatoweb.com
  23. ^ Padova, Madonna: "Il peggio è passato, vedo la luce in fondo al tunnel" tuttoc.com
  24. ^ UFFICIALE: Padova, Madonna rimane fino al 2019 tuttomercatoweb.com
  25. ^ a b c Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]