Sergio Gontán

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Keko
Sergio Gontán Keko.jpg
Keko al centro sportivo Torre del Grifo Village.
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 172 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Málaga
Carriera
Giovanili
????-2008Atlético Madrid
Squadre di club1
2008-2010Atlético Madrid B43 (6)
2009-2010Atlético Madrid1 (0)
2010Real Valladolid13 (0)
2010-2011Cartagena14 (0)
2011Girona11 (0)
2011-2012Catania0 (0)
2012Grosseto10 (0)
2012-2014Catania23 (1)
2014-2015Albacete33 (6)
2015-2016Eibar29 (3)
2016-Málaga22 (0)
Nazionale
2007Spagna Spagna U-164 (0)
2007-2008Spagna Spagna U-1711 (5)
2009Spagna Spagna U-183 (1)
2009-2010Spagna Spagna U-1910 (3)
2010Spagna Spagna U-201 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di Calcio Under-17
Oro Turchia 2008
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Francia 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 giugno 2017

Sergio Gontán Gallardo, meglio conosciuto come Keko (Madrid, 27 dicembre 1991), è un calciatore spagnolo, attaccante del Malaga.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Esterno offensivo abile nel dribbling,[1] dotato di una buona velocità e tecnica.[2]

Capace di stare sempre nel vivo dell'azione,[2] inserendosi o dettando l'inserimento ai compagni.[1] Ha un ottimo senso dell'assist,[3] ma pecca di precisione e freddezza davanti alla porta.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi all'Atlético Madrid e i vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nelle giovanili dell'Atlético Madrid.[4]

Esordisce con i Colchoneros il 29 ottobre 2008 in Orihuela-Atlético Madrid (0-1), valido per l'andata dei sedicesimi di finale di Coppa del Re, subentrando al 43' della ripresa a Diego Forlán.[5] Esordisce in Liga il 13 settembre 2009 contro il Racing Santander (1-1), sostituendo Sinama-Pongolle al 63',[6] diventando con 16 anni e 307 giorni il più giovane debuttante della storia dei Colchoneros.[3]

« La verità è che, a dispetto del pareggio, ho sempre sognato di giocare in questo stadio. Ed adesso ho realizzato questo sogno. Non sentivo i fischi del pubblico, pensavo solo ed esclusivamente a cercare di buttar la palla dentro. Spero di avere qualche ulteriore chance.[7] »

(Keko: Intervista dopo l'esordio contro il Racing Santander.)

Il 28 gennaio 2010 viene ceduto in prestito al Real Valladolid.[8]

Esordisce nella trasferta persa contro il Valencia (2-0), subentrando al 36' della ripresa al posto di Haris Medunjanin.[9] Chiude la stagione con 13 presenze. A fine stagione fa ritorno all'Atlético Madrid.

Il 31 agosto 2010 viene ceduto in prestito al Cartagena.[10]

Debutta con la nuova maglia il 1º settembre in Cartagena-Rayo Vallecano (1-3), valida per il secondo turno di Coppa del Re, giocando titolare.[11] Fa la sua prima apparizione in campionato alla seconda giornata contro l'Elche, subentrando al 18' della ripresa al posto di Toni Moral.[12]

Dopo aver chiuso il girone di andata con 14 presenze, il 27 gennaio 2011, durante la sessione invernale del calciomercato, l'Atlético Madrid lo cede nuovamente in prestito al Girona.[13] Esordisce con la nuova maglia tre giorni dopo in Tenerife-Girona (3-3), subentrando al 20' della ripresa al posto di Migue.[14] Chiude la stagione con 11 presenze.

Rientrato a Madrid, rescinde il contratto che lo legava ai Colchoneros.[15]

Il passaggio al Catania e il prestito al Grosseto[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 luglio 2011 passa a parametro zero al Catania, firmando un contratto triennale con un'opzione di rinnovo per un ulteriore biennio.[16]

Il 1º ottobre riceve la sua prima convocazione in campionato da parte di Vincenzo Montella per la trasferta contro il Novara,[17] senza tuttavia scendere in campo.[18] Il 29 novembre fa il suo esordio in Coppa Italia in Catania-Novara (2-3), valida per il quarto turno del torneo, sostituendo Catellani nei minuti di recupero.[19] Sarà la sua unica presenza con gli etnei.

Il 7 gennaio 2012 viene ceduto insieme al compagno di squadra Sciacca in prestito al Grosseto.[20] Esordisce con i biancorossi la settimana seguente in Gubbio-Grosseto (4-0), giocando titolare.[21] Chiude la stagione con 10 presenze, non convincendo del tutto con le sue prestazioni.[22] Terminato il prestito, rientra a Catania. Esordisce in Serie A da titolare il 24 febbraio 2013 in Parma-Catania (1-2), segnando la seconda rete degli etnei.[23]

Albacete Balompié[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2014-2015 passa all'Albacete Balompié in formula gratuita dopo essersi svincolato dal Catania. Con il club di Segunda División firma un contratto fino al 30 giugno 2015, termina la stagione lasciando la squadra castigliana con un bottino di 6 reti in 33 presenze.

Eibar[modifica | modifica wikitesto]

La stagione successiva fa ritorno a distanza di cinque anni dall'ultima volta nella massima serie spagnola firmando un biennale con l'Eibar dove debutta il 24 agosto nella sfida casalinga persa per 3-1 contro il Granada.

Malaga[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 giugno 2016 viene acquistato dal Malaga[24]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha vestito le maglie di tutte le rappresentative giovanili, dall'Under-16, all'Under-20.

Prende parte agli Europei Under-17 svoltosi in Turchia. Realizza la sua prima rete nella competizione in Irlanda-Spagna (1-3).[25] Si ripete nella finale contro la Francia (0-4), realizzando il goal che apre le marcature e che decreta la vittoria finale delle Furie Rosse.[26]

Convocato per gli Europei Under-19,[27] prende parte alla competizione nelle vesti di capitano,[3] esordendo il 18 luglio 2010, in Croazia-Spagna (1-2), giocando titolare e uscendo nell'intervallo per far spazio a Iker Muniain.[28] Realizza il suo primo e unico goal nella competizione nella semifinale vinta contro l'Inghilterra (3-1).[29] Scende in campo anche nella finale persa contro la Francia (2-1).[30] Chiude la manifestazione con 5 presenze e 1 rete.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 giugno 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Spagna Atlético Madrid B SDB 27 3 - - - - - - - - - 27 3
2009-2010 SDB 16 3 - - - - - - - - - 16 3
Totale Atlético Madrid B 43 6 - - - - - - 43 6
2008-2009 Spagna Atlético Madrid PD 0 0 CR 1 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2009-gen. 2010 PD 1 0 CR 0 0 UCL+UEL 0 0 - - - 1 0
Totale Atlético Madrid 1 0 1 0 0 0 - - 2 0
gen.-giu. 2010 Spagna Real Valladolid PD 13 0 CR - - - - - - - - 13 0
2010-gen. 2011 Spagna Cartagena SD 14 0 CR 1 0 - - - - - - 15 0
gen.-giu. 2011 Spagna Girona SD 11 0 CR - - - - - - - - 11 0
2011-gen. 2012 Italia Catania A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
gen.-giu. 2012 Italia Grosseto B 10 0 CI - - - - - - - - 10 0
2012-2013 Italia Catania A 4 1 CI 1 0 - - - - - - 5 1
2013-2014 A 19 0 CI 1 0 - - - - - - 20 0
Totale Catania 23 1 3 0 - - - - 26 1
2014-2015 Spagna Albacete SD 33 6 CR 3 0 - - - - - - 36 6
2015-2016 Spagna Eibar PD 29 3 CR 2 0 - - - - - - 31 3
2016-2017 Spagna Malaga PD 22 0 CR 0 0 - - - - - - 22 0
Totale Carriera 199 16 10 0 0 0 - - 209 16

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Turchia 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Fantacalcio Catania, la meglio gioventù: conosciamo Keko, fantamania.blogosfere.it, 12 agosto 2011.
  2. ^ a b Dalla Spagna: «Keko? Ottimo affare per il Catania», www.golsicilia.it, 22 luglio 2011.
  3. ^ a b c SERGIO GONTAN GALLARDO "KEKO": 1991 - SPAGNA, www.generazioneditalenti.com.
  4. ^ CATANIA, KEKO? “RAPIDO, INCISIVO, TRA I PIÙ FORTI IN SPAGNA”, www.calciomagazine.it, 20 luglio 2011.
  5. ^ Orihuela CF Atlético Madrid 0-1, www.transfermarkt.it, 29 ottobre 2008.
  6. ^ (ES) Keko debutó oficialmente en Liga con el Atlético de Madrid, Joinfutbol.com, 13 settembre 2009. (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2009).
  7. ^ (EN) Atletico Madrid's Keko Delighted With Debut Against Racing Santander, su goal.com, 5 giugno 2009.
  8. ^ UFFICIALE: Atletico Madrid, Keko va al Valladolid, Tuttomercatoweb.com, 28 gennaio 2010.
  9. ^ Valencia Real Valladolid 2-0, www.transfermarkt.it, 6 febbraio 2010.
  10. ^ (EN) Keko loaned out to Cartagena, www.atleticofans.com, 31 agosto 2010.
  11. ^ FC Cartagena Rayo Vallecano 1-3, www.transfermarkt.it, 1º settembre 2010.
  12. ^ FC Cartagena Elche CF 0-1, www.transfermarkt.it, 4 settembre 2010.
  13. ^ (ES) Keko cambia Cartagena por Girona para la segunda vuelta, marca.com, 27 gennaio 2011.
  14. ^ CD Teneriffa Girona FC 3-3, www.transfermarkt.it, 30 gennaio 2011.
  15. ^ Primo acquisto: Keko, diariossazzurro.altervista.org, 19 luglio 2011.
  16. ^ Ufficiale: Keko è del Catania, tuttomercatoweb.com, 19 luglio 2011.
  17. ^ Catania, i convocati per il Novara, calcionews24.com, 1º ottobre 2011.
  18. ^ Novara 3 - 3 Catania, legaseriea.it, 2 ottobre 2011.
  19. ^ Catania-Novara (Tim Cup) 2-3, calciocatania.com, 29 novembre 2011.
  20. ^ Catania, ufficiale Keko e Sciacca a Grosseto, Calciomercato.com, 7 gennaio 2012. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  21. ^ Gubbio 4 - 0 Grosseto[collegamento interrotto], legaserieb.it, 14 gennaio 2012.
  22. ^ Pagellone finale 35 biancorossi sotto i raggi X, iltirreno.gelocal.it, 3 giugno 2012.
  23. ^ Parma 1 - 2 Catania, su legaseriea.it.
  24. ^ El Málaga CF ficha a Sergio Gontán ‘Keko' | Málaga, su El Málaga CF ficha a Sergio Gontán ‘Keko' | Málaga - Web Oficial. URL consultato il 23 giugno 2016.
  25. ^ (EN) Republic of Ireland 1 - 3 Spain[collegamento interrotto], en.archive.uefa.com, 10 maggio 2008.
  26. ^ (EN) France 0 - 4 Spain, en.archive.uefa.com, 16 maggio 2008. (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2012).
  27. ^ Europei under 19 Francia 2010: tutti i convocati, sciabolatamorbida.wordpress.com, 17 luglio 2010.
  28. ^ Croazia U19-Spagna U19 1-2, www.transfermarkt.it, 18 luglio 2010.
  29. ^ Spagna U19 Inghilterra U19 3-1, www.transfermarkt.it, 27 luglio 2010.
  30. ^ Francia U19 Spagna U19 2-1, www.transfermarkt.it, 30 luglio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]