Parma Associazione Sportiva 1934-1935

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Football Club.

Parma Associazione Sportiva
Parma Associazione Sportiva 1934-1935.jpg
Stagione 1934-1935
AllenatoreItalia Tito Mistrali
PresidenteItalia Cesare Minelli
Prima Divisione2º posto
Maggiori presenzeCampionato: Cavazzuti (26)
Miglior marcatoreCampionato: Cella (15)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Associazione Sportiva nelle competizioni ufficiali della stagione 1934-1935.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione calcistica 1934-1935 il Parma ha disputato il girone E del campionato di Prima Divisione, con 37 punti in classifica si è piazzato al secondo posto alle spalle della Reggiana che ha vinto con 38 punti il torneo. I ducali classificatisi tra le prime sei squadre, ottengono così l'ammissione a partecipare nella prossima stagione al nascente campionato di Serie C.

Gli obiettivi di inizio stagione sono due, quello più ambizioso è la promozione nella serie cadetta, quello minimo la qualificazione al nuovo campionato di Serie C a quattro gironi, quale terzo livello nazionale, mentre la Prima Divisione che è di fatto il quarto livello calcistico viene declassata a livello regionale. Per ottenere questa qualificazione si deve arrivare tra le prime sei del girone E. Ancora una volta i ducali trovano sulla loro strada la Reggiana, alla quale contendono il primato dalla prima all'ultima giornata del torneo. Vincerà di un punto la squadra granata che poi vincendo il girone finale con il Siena ma perdendo lo spareggio con i toscani resterà in Serie C, conquistata di diritto anche dal Parma grazie al secondo posto nel girone. La squadra ducale è allenata per la seconda stagione da Tito Mistrali e trova in Giuseppe Cella il suo miglior marcatore con 15 reti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Mario Baraldi
Italia P Mario Cantoni
Italia C Marino Cavazzuti
Italia A Giuseppe Cella
Italia D Bruno Cresci
Italia A Luigi Del Grosso
Italia D Riccardo Ghiretti
Italia C Gino Giuberti
Italia D Alfredo Mattioli
N. Ruolo Giocatore
Italia D Giovanni Mazzoni
Italia A Dino Paini
Italia A Gilberto Pogliano
Italia C Riccardo Poli
Italia P Arturo Policaro
Italia C Augusto Ponticelli
Italia C Antonio Rossetti
Italia A Giuseppe Stocchi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Prima Divisione 1934-1935.

Prima Divisione girone E[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Parma
7 ottobre 1934
1ª giornata
Parma5 – 0ForlìStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Jannantuoni (La Spezia)

Molinella
14 ottobre 1934
2ª giornata
Molinella2 – 2ParmaStadio Augusto Magli
Arbitro:  Gianni (Lucca)

Parma
21 ottobre 1934
3ª giornata
Parma1 – 2RussiStadio Ennio Tardini
Arbitro:  De Melgazzi (Milano)

Reggio Emilia
4 novembre 1934
4ª giornata
Reggiana0 – 0ParmaStadio Mirabello
Arbitro:  Monti (Gallarate)

Parma
18 novembre 1934
5ª giornata
Parma1 – 1MantovaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Papa (Genova)

Cesena
25 novembre 1934
6ª giornata
Renato Serra 600px chequered Black White.svg2 – 3ParmaCampo Ippodromo del Savio
Arbitro:  Borghetti (Ancona)

Parma
2 dicembre 1934
7ª giornata
Parma3 – 2CarpiStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Celano (Roma)

Piacenza
16 dicembre 1934
8ª giornata
Piacenza0 – 3ParmaStadio Alessandro Casali
Arbitro:  Perani (Bergamo)

Parma
23 dicembre 1934
9ª giornata
Parma2 – 0
A Tav.[1]
RavennaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Coletti (Treviso)

Parma
6 gennaio 1935
10ª giornata
Parma3 – 0PortuenseStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Leoni (Milano)

Rimini
13 gennaio 1935
11ª giornata[2]
Libertas Rimini1 – 1ParmaStadio del Littorio
Arbitro:  Tagliapietra (Padova)

Forlimpopoli
20 gennaio 1935
12ª giornata
Forlimpopoli2 – 2ParmaCampo di Via Duca d'Aosta
Arbitro:  Binetti (Bari)

Parma
27 gennaio 1935
13ª giornata
Parma6 – 2ImoleseStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Pasetto (Venezia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Forlì
24 febbraio 1935
14ª giornata
Forlì1 – 0ParmaStadio Tullo Morgagni
Arbitro:  Ronzio (Roma)

Parma
3 marzo 1935
15ª giornata
Parma4 – 0MolinellaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  D'Agostino (Porto San Giorgio)

Russi
10 marzo 1935
16ª giornata
Russi0 – 0ParmaStadio Bruno Bucci
Arbitro:  Ceccherini (Pisa)

Parma
17 marzo 1935
17ª giornata
Parma2 – 0ReggianaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Bertoli (Vicenza)

Mantova
31 marzo 1935
18ª giornata
Mantova2 – 1ParmaStadio Settimio Leoni
Arbitro:  Marini (Verona)

Parma
7 aprile 1935
19ª giornata
Parma3 – 0600px chequered Black White.svg Renato SerraStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Ziglioli (Crema)

Modena
14 aprile 1935
20ª giornata[3]
Carpi1 – 0ParmaCampo di Viale Fontanelli
Arbitro:  Leoni (Milano)

Parma
21 aprile 1935
21ª giornata
Parma0 – 0PiacenzaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Tagliapietra (Padova)

Ravenna
28 aprile 1935
22ª giornata[4]
Ravenna0 – 2ParmaStadio della Darsena
Arbitro:  Papa (Genova)

Ferrara
5 maggio 1935
23ª giornata[5]
Portuense0 – 3ParmaStadio Littorio
Arbitro:  Cappelli (Trieste)

Parma
12 maggio 1935
24ª giornata
Parma6 – 0Libertas RiminiStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Novello (Dolo)

Parma
19 maggio 1935
25ª giornata
Parma3 – 0ForlimpopoliStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Oblach (Trieste)

Imola
26 maggio 1935
26ª giornata
Imolese0 – 2ParmaStadio Romeo Galli
Arbitro:  Candida (Venezia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Punteggio assegnato (2-0) a tavolino su delibera del Dipartimento Divisioni Superiori. Partita sospesa dall'arbitro Coletti al minuto 74' per abbandono del Ravenna, sul punteggio di (2-0).
  2. ^ Partita rinviata e recuperata il 3 febbraio 1935.
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Modena.
  4. ^ Partita rinviata e recuperata il 2 giugno 1935.
  5. ^ Partita disputata sul campo neutro di Ferrara.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli e Michele Tagliavini, Almanacco Parma 100, tutto sui crociati, GEO Edizioni, 2013, pp. 104-106.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio