Guido Ceccherini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guido Ceccherini
Guido ceccherini.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I, II, III, IV, V, VI
Gruppo
parlamentare
PSDI
Circoscrizione Udine
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Democratico Italiano
Titolo di studio laurea in ingegneria
Professione Ingegnere, Dirigente pubblico

Guido Ceccherini (Pontedera, 1º dicembre 1906Roma, 22 giugno 1985) è stato un politico, partigiano e arbitro di calcio italiano.

Guido Ceccherini
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Como
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1937-1941 Serie A Arbitro

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Antifascista, partigiano nelle formazioni osovane, fu uno dei fondatori del Partito Socialista Italiano in Friuli nel 1944. Passò con Giuseppe Saragat nei socialdemocratici e venne eletto deputato nel 1948 e nominato sottosegretario in sette governi, fino all'avvento del centrosinistra. Nel 1976 si ritirò con l'avvento della nuova dirigenza del suo partito.

È stato sottosegretario alle Partecipazioni Statali nel governo Segni I; ai Lavori Pubblici nel Fanfani II e IV; all'interno nel Moro I, II e III; al tesoro nel Rumor I; alle Poste e Telecomunicazioni nel Rumor III.

Curiosamente nei primi due incarichi il suo ministro di riferimento era Giuseppe Togni e il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi entrambi suoi concittadini.

Arbitro[modifica | modifica wikitesto]

Prese la tessera di arbitro nel 1927.[1]
Fu arbitro del campionato italiano di calcio, per la sezione di Como. Ha diretto 6 gare in Serie A dal 1937 al 1941. Esordì nella partita Torino-Liguria (3-0) del 24 ottobre 1937[2] e arbitrò la sua ultima gara il 30 marzo 1941 in Genova 1893-Roma (0-0).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rinaldo Barlassina, Agendina del calcio 1937-1938, Milano - Via Galilei, La Gazzetta dello Sport, 1937, p. 61, dati anagrafici completi nel paragrafo "Serie A-B-C - Gli arbitri a disposizione del C.I.T.A. ", Conservato presso la Biblioteca Comunale "Sormani" e Biblioteca Nazionale Braidense, entrambe di Milano.
  • Annuario Italiano dello Sport - Anno XIV, edito dal C.O.N.I. - Roma, conservato a Milano in Biblioteca Nazionale Braidense, pag. 550 - elenco degli arbitri di Serie B nel 1936.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90400683 · ISNI (EN0000 0004 1962 2539 · SBN IT\ICCU\VIAV\104957 · WorldCat Identities (EN90400683